Lo stomaco fa male durante le mestruazioni: 5 sintomi quando dovresti vedere un medico

Secondo le statistiche, una donna su tre sta vivendo un periodo mestruale piuttosto acuto. Quasi tutti hanno mal di pancia prima dell'inizio del ciclo, il che indica che stanno per iniziare giorni speciali. E sarebbe bello se il dolore addominale svolgesse una funzione esclusivamente di avvertimento, ma no, ci sono spesso casi in cui un dolore lancinante e acuto all'addome continua a tormentare molte donne nei primi 2-3 giorni delle mestruazioni. Molte persone hanno difficoltà a sopportare il dolore mestruale, bere vari analgesici e persino prescriversi un riposo a letto da cinque a sette giorni.

Perché lo stomaco fa male?

Perché lo stomaco fa male?

In termini medici, il dolore addominale ricorrente che si verifica prima delle mestruazioni è chiamato dismenorrea. Questa malattia è abbastanza difficile da trattare e le cause della sua comparsa non sono state ancora completamente comprese. Tuttavia, i medici distinguono due tipi di dismenorrea: primaria e secondaria.

La dismenorrea primaria è associata all'attivazione dell'ormone prostaglandina nel corpo, il cui livello inizia a salire dopo l'ovulazione. Questo ormone tonifica l'utero e talvolta può influire negativamente sul benessere della donna. È a causa della sua attività che possono iniziare lo stomaco, il mal di testa e la perdita di appetito.

La dismenorrea secondaria è associata a processi infiammatori che si verificano nel corpo al momento o si sono verificati in precedenza. Con la dismenorrea secondaria, lo stomaco fa male durante i giorni durante il periodo. Se noti tali sintomi, si consiglia di consultare un medico per identificare la causa dell'infiammazione e iniziare il trattamento in modo tempestivo..

Il dolore addominale durante le mestruazioni può anche essere causato da parto recente grave, interventi chirurgici sugli organi del sistema genito-urinario, aborto, infezioni o virus. A proposito, le donne che indossano una spirale come protezione contro una gravidanza indesiderata spesso sperimentano anche dolore addominale prima e durante le mestruazioni..

Come distrarsi dal dolore durante le mestruazioni?

Come distrarsi dal dolore durante le mestruazioni?

Ti fa male lo stomaco durante il ciclo? Come smettere di pensarci e sbarazzarsi del dolore? Questa domanda preoccupa molte donne che devono affrontare sensazioni dolorose durante le mestruazioni. Cosa fare per sbarazzarsi del dolore?

I medici consigliano di condurre uno stile di vita corretto, dicendo un "no" categorico a cattive abitudini come l'alcol e il fumo. Inoltre non è consigliabile bere grandi quantità di caffè. Per moderare il dolore allo stomaco durante le mestruazioni, hai bisogno di molto riposo. Allo stesso tempo, il riposo non dovrebbe consistere esclusivamente nello stare sdraiati sul divano. Si consiglia vivamente di trascorrere più tempo possibile all'aperto. Anche l'esercizio e le camminate frequenti aiuteranno. Qualsiasi tipo di sport aiuta a mantenere il corpo in buona forma e migliora l'umore, motivo per cui le mestruazioni possono diventare meno dolorose. Allo stesso tempo, è estremamente indesiderabile che una donna porti la gravità, questo è il destino degli uomini, in modo che lo stomaco non faccia male, dia borse pesanti a un rappresentante della forte metà dell'umanità. Inoltre, durante le mestruazioni, dovresti dimenticare le diete e mangiare quegli alimenti che il corpo richiede, questo aiuterà a migliorare il benessere e ad aumentare il livello di endorfine..

Per prevenire il mal di stomaco durante le mestruazioni, si consiglia di praticare sport anche durante le mestruazioni. Lo yoga calmo ha un effetto molto positivo sull'umore e sul corpo nel suo complesso. Ti permetterà di distogliere la mente dal dolore, rilassarti e sentirti meglio..

La danza orientale aiuterà anche a migliorare la salute e ridurre il dolore addominale. Inoltre, le abilità acquisite durante la danza del ventre e altre varietà di quest'arte rallegreranno non solo te, ma sorprenderanno piacevolmente anche il tuo uomo.

Come sbarazzarsi del dolore?

Come sbarazzarsi del dolore?

Certo, in uno stato in cui lo stomaco fa male prima delle mestruazioni e vuoi scalare il muro dal dolore, quasi nessuno correrà per iscriversi a una scuola di danza. Spesso siamo fuori controllo, ci sentiamo deboli e pieni di autocommiserazione e abbiamo bisogno di metodi pratici per aiutarci a sbarazzarci del dolore mestruale..

La maggior parte delle donne allevia il dolore con antidolorifici. I più popolari sono come Ketanov, Ibuprofen, Analgin e altri. Tuttavia, il dolore non scompare per molto tempo e presto è necessario prendere di nuovo le pillole miracolose, il che, a proposito, è abbastanza indesiderabile per il corpo femminile.

Se ti fa male lo stomaco, puoi alleviare il dolore con l'aiuto di procedure rilassanti dell'arsenale popolare. Un bagno caldo o una piastra elettrica è un buon metodo. La piastra elettrica può essere applicata all'area che fa male, il calore renderà l'utero più rilassato e gli spasmi diminuiranno..

Un bagno caldo aiuterà anche a calmarsi e rilassarsi, ma è necessario prenderlo se lo stomaco fa male prima del ciclo. Non è consigliabile sdraiarsi in bagno durante il ciclo..

Quando vedere un dottore?

Quando vedere un dottore?

Nella maggior parte dei casi è normale che lo stomaco faccia male durante il ciclo. Ma se prima i tuoi periodi erano indolori, e ora i dolori precursori sono aumentati in modo significativo, significa che probabilmente il corpo ti sta dando qualche tipo di segnale, notificando che il sistema non è in ordine e devi contattare un professionista per stabilizzarlo. Ascolta il tuo corpo e non ignorare il dolore addominale precedentemente sconosciuto. Stai attento alla tua salute.

È imperativo consultare un ginecologo in caso dei seguenti sintomi:

1. Se lo stomaco fa male durante le mestruazioni per più di 7 giorni.
2. Se il dolore addominale non può essere tollerato e se si ripresenta rapidamente dopo l'assunzione di farmaci.
3. Se lo stomaco fa male e allo stesso tempo la temperatura aumenta.
4. Se sospetti di essere incinta.
5. Se il sanguinamento durante le mestruazioni è più abbondante del solito.

È importante capire che un appello prematuro a un professionista può portare a conseguenze negative. Spesso, spasmi e dolori acuti possono essere associati a malattie femminili come adenomiosi, fibromi uterini, cisti ovariche. Un forte dolore può anche indicare la presenza di infiammazione e persino una gravidanza extrauterina..

Non è un segreto che le mestruazioni siano strettamente correlate allo stato psicologico di una donna. È probabile che focolai di dolore possano essere innescati da stress sperimentato o esplosioni emotive..

Forte dolore durante le mestruazioni: la norma o il motivo per vedere un medico?

Il flusso mestruale nella terminologia medica è il processo di rimozione della mucosa e dell'endometrio serviti dalla cavità uterina attraverso il sanguinamento. L'inizio del periodo mestruale è la prima giornata della donna..

In questo momento, il concepimento è fuori discussione, poiché i muscoli lisci dell'utero producono forti contrazioni e, per così dire, aiutano il rigetto dell'endometrio esaurito. Inoltre, questo processo è accompagnato da spasmi di vene e capillari e, di conseguenza, non c'è abbastanza ossigeno e sostanze nutritive per tutti i tessuti e gli organi..

Pertanto, c'è un dolore intenso nei giorni critici. Le ragioni di questo corso degli eventi sono gli ormoni: le prostaglandine. Se consideriamo più in dettaglio, quindi, durante 25-30 giorni, l'utero, che si prepara per la fecondazione, è saturo all'interno di molti capillari, la cui funzione principale durante la fecondazione dell'utero è fornire sostanze nutritive e ossigeno al feto.

Se la fecondazione non avviene, non è necessaria la presenza di questo strato di tessuto nella cavità uterina e, mediante la sintesi delle prostaglandine, viene rimosso. Questa è una sorta di "mini-parto": l'organo genitale si contrae e cerca di liberarsi dall'endometrio non necessario, aprendo leggermente la cervice.

Può essere presente dolore derivante da questo processo fisiologico, ma se a volte si intensifica, dovresti consultare un ginecologo. Puoi sopportare un tale dolore, ma è meglio eliminare la causa dell'intensificazione della sindrome del dolore.

  1. Dolore durante le mestruazioni
  2. La natura del dolore durante le mestruazioni
  3. Grado di dismenorrea
  4. Cause di periodi dolorosi
  5. Diagnostica
  6. Cosa fare con il dolore il primo giorno del ciclo?
  7. Come ridurre il dolore durante le mestruazioni?
  8. Quando vedere un dottore?
  9. Le conseguenze di periodi dolorosi
  10. Trattamento
  11. Antispastici
  12. altri metodi
  13. Trattamento senza farmaci
  14. Dieta sana
  15. Attività fisica
  16. Tecniche di rilassamento
  17. Gestagens
  18. Contraccettivi orali (COC)
  19. Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS)
  20. Rimedi popolari per il dolore durante le mestruazioni
  21. Prevenzione
  22. Recensioni di donne

Dolore durante le mestruazioni

La sindrome del dolore durante i giorni critici si esprime in diversi modi:

  • mal di testa (emicrania);
  • disagio, occhi irritati;
  • un improvviso aumento e diminuzione della pressione;
  • aritmia, nausea, vomito;
  • aumento della sudorazione;
  • nervosismo, irritabilità, sbalzi d'umore improvvisi;
  • riposo inadeguato, affaticamento, gonfiore;
  • tenerezza al petto, dolore lombare;
  • interruzioni nel lavoro del tratto gastrointestinale (disturbi, costipazione, diarrea, ecc.).

La natura del dolore durante le mestruazioni

Le mestruazioni sono un processo naturale mediante il quale il corpo di una donna si sbarazza del vecchio.

Poiché il processo di rimozione del tessuto stesso è controllato dal sistema nervoso, il disagio e alcune sensazioni dolorose non sono escluse, ma se questa sensazione è più pronunciata, allora ci sono alcuni fallimenti nella salute generale della donna.

Normalmente, un leggero fastidio doloroso può iniziare qualche tempo prima dell'inizio del sanguinamento e dura due giorni.

Secondo le descrizioni, le manifestazioni del dolore sono simili alle contrazioni, acute, doloranti con un ritorno all'addome inferiore e alla regione lombare.

Grado di dismenorrea

A seconda dell'intensità, le sensazioni sono distribuite in 4 gradi:

  1. 0 gradi. Lieve dolore addominale, nessuna necessità di farmaci antidolorifici;
  2. 1 grado. Malessere generale lieve, che puoi tollerare. Può essere accompagnato da malinconia, emicrania, indigestione. Monouso con l'uso di un analgesico;
  3. 2 ° grado. Il dolore nei giorni critici è forte, manifestazioni di accompagnamento: vertigini, brividi, lieve debolezza, mal di testa, nervosismo. Col passare del tempo, i disturbi si intensificano. Lenitivi e antidolorifici ti aiutano a sentirti meglio.
  4. 3 gradi. Il dolore pronunciato nell'addome inferiore si verifica pochi giorni prima della prima dimissione e dura l'intero periodo delle mestruazioni. I sintomi sono i seguenti: è possibile febbre, forte mal di testa, aritmia, perdita di coscienza.

Cause di periodi dolorosi

Perché c'è dolore? La sindrome del dolore durante le mestruazioni può apparire a causa della posizione errata degli organi riproduttivi, vulnerabilità ai minimi cambiamenti nel corpo, forte emotività, a causa del blocco del tratto di deflusso con aderenze e cicatrici da aborto.

È anche influenzato da ereditarietà, carenza di calcio e magnesio, carenza di vitamine e inattività fisica (mancanza di attività fisica).

Tutto quanto sopra può essere attribuito a interruzioni nella sintesi degli ormoni, con aumento delle prostaglandine, aumento della tensione uterina impulsiva, rispettivamente, il lume nei vasi si restringe.

L'uso di contraccettivi, come la spirale, può anche provocare il verificarsi di dismenorrea primaria. Endometriosi, mioma dell'organo riproduttivo, gravidanza nelle appendici, malattie infiammatorie e infettive degli organi genito-urinari provocano dismenorrea secondaria. Il dolore insopportabile nei giorni critici è causato dalla comparsa di cisti e polipi nella cavità uterina.

Diagnostica

Per ogni donna, forti manifestazioni dolorose si trasformano in una costante aspettativa oppressa di giorni critici..

Questo problema richiede una soluzione rigorosa visitando l'ufficio ginecologico, superando i test appropriati per la quantità di ormoni femminili, conducendo la diagnostica ecografica.

Inoltre, uno specialista può chiedere un raschiamento della cavità intrauterina, laparoscopia, ecografia Doppler di vene e capillari, visitando altri medici (neuropatologo, chirurgo, psichiatra).

Inoltre, il paziente deve tenere continuamente un diario e un calendario del ciclo mestruale..

Cosa fare con il dolore il primo giorno del ciclo?

Ecco alcuni modi per eliminare il dolore nei giorni iniziali e successivi, a condizione che il malessere sia lieve:

  • bere più liquidi;
  • fare movimenti attivi (l'attività fisica allevia gli spasmi);
  • procedure dell'acqua con acqua calda;
  • prendendo antidolorifici di qualità.

Ma quando c'è un dolore pronunciato all'inizio delle mestruazioni, semplicemente non c'è la forza per alzarsi dal letto, dovresti consultare immediatamente uno specialista. Tali condizioni indicano problemi significativi nella sfera riproduttiva..

Come ridurre il dolore durante le mestruazioni?

Per ridurre al minimo il dolore prima, durante e dopo le mestruazioni, contribuisci a:

  1. Alimenti contenenti potassio e calcio. La carenza di queste sostanze provoca tensione e dolore;
  2. Chirurgia o trattamento ginecologico degli organi riproduttivi;
  3. Medicinali;
  4. Medicina alternativa e attività fisica

Quando vedere un dottore?

Tutte le donne, senza eccezioni, dovrebbero essere consapevoli delle situazioni in cui è pericoloso auto-trattare un forte dolore nell'addome inferiore:

  1. Quando la sindrome dolorosa non scompare per 2 giorni dopo la prima dimissione;
  2. Quando gli antispastici e gli analgesici non funzionano;
  3. Emorragia eccessiva, insieme a grossi coaguli;
  4. Fallimento temporaneo delle mestruazioni, perdita di peso;
  5. Quando c'è vomito insolito, nausea, feci molli durante le giornate delle donne.

Le conseguenze di periodi dolorosi

Secondo la fisiologia naturale dell'endometrio - il rivestimento interno dell'utero, ogni mese viene sostituito da una nuova membrana mucosa. L'eliminazione del tessuto obsoleto viene effettuata attraverso contrazioni uterine e, di conseguenza, appare la spremitura delle fibre nervose sensibili e il restringimento del lume vascolare.

Questo è ciò che causa la manifestazione del dolore durante le mestruazioni. La regione lombare e l'osso sacro sono coinvolti nel dolore. La manifestazione della dismenorrea nel tempo è caratterizzata dall'inizio e dai primi due giorni di giorni critici.

Trattamento

Il modo più accettabile è usare un farmaco con effetto analgesico. Tuttavia, l'aspirina e tutte le compresse contenenti aspirina non possono essere assunte..

Antispastici

Quasi tutti i medici prescrivono antispastici per eliminare le manifestazioni mestruali, con il seguente nome:

  • "Analgin",
  • "No-Shpa",
  • "Spazmalgon",
  • "Baralgin",
  • "Ketanov" ("Ketorol"),
  • "Nimesil",
  • Ibuprofene.

Oggi sono ampiamente utilizzate anche le supposte per uso rettale e vaginale. Le candele non hanno limiti di età e se si verificano manifestazioni spiacevoli, vengono utilizzate con le mestruazioni.

Il paracetamolo nelle supposte è il principale ingrediente attivo. Simulando le proprietà dell'analgin e grazie al suo effetto antinfiammatorio, questo metodo allevia qualitativamente tutti i sintomi spiacevoli delle mestruazioni.

Molti ginecologi prescrivono le seguenti supposte topiche:

  • Efferalgan,
  • Ibuprofene,
  • Diclofenac,
  • "Paracetamolo".

Poiché ogni medicinale ha controindicazioni, prima di utilizzare supposte, non è superfluo consultare un medico.

altri metodi

Per eliminare il dolore durante le mestruazioni, puoi anche prendere:

  • Farmaci ormonali (con l'uso di contraccettivi in ​​pillole, l'intensità del dolore diminuisce).
  • Sedativi (normalizzano lo stato emotivo, portano al rilassamento, alleviano la tensione nervosa).
  • Medicinali omeopatici (spesso svolgono un ruolo aggiuntivo nella lotta contro il dolore mestruale).
  • Fisioterapia (ultrasuoni, correnti e altri, escluse le procedure di riscaldamento).
  • Associazioni vitaminiche.
  • Agopuntura.

Trattamento senza farmaci

Ecco alcune linee guida generali per alleviare il dolore durante il ciclo:

Dieta sana

La manifestazione della sindrome dolorosa è influenzata dal cibo durante le giornate delle donne..

L'inclusione dei seguenti alimenti nella dieta funziona bene:

  • carne di pesce di mare,
  • olio e semi di girasole,
  • soia,
  • arachidi, così come noci, mandorle,
  • pesce oleoso e semi oleoso.

Tutti questi alimenti contengono acidi grassi omega-tre che possono aiutare a ridurre le contrazioni muscolari..

L'integrazione di calcio e magnesio funziona in modo simile. Il tasso di consumo giornaliero di questi elementi è rispettivamente di 800 e 300 mg.

Verdure verdi, latticini, frutta secca, legumi e cereali sono ricchi di magnesio.

Esistono anche prodotti che stimolano l'insorgenza del dolore durante le mestruazioni spasmando il tessuto muscolare liscio dell'organo riproduttivo:

  • Salse al pepe
  • Piatti fritti
  • Caffeina
  • Alcol

Attività fisica

Una leggera attività fisica è molto utile durante le mestruazioni. I carichi motori, formano un normale metabolismo, che a sua volta ha un effetto positivo sullo sfondo del dolore.

Ridurre in modo molto significativo i disturbi: camminare, camminare all'aria aperta, semplici allenamenti cardio.

Tecniche di rilassamento

Il nervosismo e il cattivo umore aumentano notevolmente il grado di dolore.

In questi casi, diverse tecniche di rilassamento possono aiutare..

È solo necessario astrarre un po 'dai problemi attuali, sdraiarsi con il proprio passatempo o lavoro preferito, concedersi un po' di relax e scarico.

Lo yoga può aiutare in questo..

Gestagens

I gestageni sono essenzialmente un gruppo di ormoni sintetizzati nel corpo umano..

Questi enzimi stimolano la crescita di nuove cellule endometriali nella cavità uterina, alleviano la tensione dal corsetto della muscolatura liscia dell'organo riproduttivo, creano tutte le condizioni ottimali per la sintesi degli estrogeni.

Inoltre, sono direttamente correlati al processo di fecondazione e la loro insufficienza può comportare l'impossibilità di avere prole, interruzioni nel ciclo dei giorni critici, parto spontaneo (aborto spontaneo).

Al fine di prevenire la dismenorrea iniziale, sono applicabili ormoni con progesterone attivo, per analogia con enzimi naturali. In tali farmaci, il compito principale è ridurre la presenza di prostaglandine nel sangue e normalizzare il ciclo dei giorni critici.

Gli attuali farmaci gestagen differiscono in modo significativo dalle loro controparti alla fine del XX secolo, ora sono più efficaci e sicuri, praticamente non hanno controindicazioni.

Contraccettivi orali (COC)

La contraccezione ormonale è molto comune per la dismenorrea iniziale, specialmente nelle donne con una vita sessuale attiva..

I contraccettivi orali combinati (COC) sono considerati i più efficaci in questo senso, contengono un'imitazione dell'ormone estrogeno.

Il principio della loro attività è mirato a sopprimere il processo di ovulazione, a causa di ciò, la quantità di prostaglandine diminuisce e la sindrome dolorosa scompare.

Inoltre, c'è una diminuzione della pressione all'interno della cavità uterina e la frequenza e la forza della tensione contrattile della muscolatura liscia rallenta, il che fornisce sollievo dal dolore.

Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS)

Con le controindicazioni esistenti e la semplice riluttanza a prendere contraccettivi a base di ormoni, puoi farlo completamente con i farmaci antinfiammatori non steroidei. I FANS sono caratterizzati da qualità antidolorifiche, sono prescritti per l'uso proprio quando compaiono disturbi dolorosi.

Questi farmaci funzionano in analogia con quanto sopra, i FANS riducono al minimo la presenza delle cause alla base del dolore, le prostaglandine, nelle secrezioni sanguigne. Le medicine di questo gruppo vengono immediatamente assorbite nel tratto digestivo e hanno un effetto per 5,6 ore.

I nomi più comuni per il gruppo NVPS sono:

  • Aspirina,
  • Ibuprofene
  • Ketoprofene,
  • Proxyam,
  • Diclofenac.

Numerosi esperimenti condotti al fine di eliminare la dismenorrea iniziale tramite i FANS hanno dimostrato che naprossene, ibuprofene, acido mefenamico e aspirina mostrano ottimi risultati nella lotta alla dismenorrea iniziale, ma l'ibuprofene è tra questi al primo posto in termini di grado minimo di effetti collaterali.

Rimedi popolari per il dolore durante le mestruazioni

In questo contesto, varie ricette di erbe e radici sono molto rilevanti..

Questi consigli popolari sono testati nel tempo e molto efficaci:

  • Infuso di foglie di lampone. Preparare 30-40 grammi di foglie di lampone secche con 250 ml di acqua bollente. Dovrebbe essere insistito per circa 30 minuti, filtrare e bere un po 'durante il giorno..
  • Infuso di camomilla officinalis e foglie di melissa. Mescolare un cucchiaio di materie prime secche di queste piante e preparare 250 ml di acqua bollita. Insistere a bere 5,6 sorsi per due ore prima dei pasti durante il giorno. Corso: l'intero periodo delle mestruazioni.
  • Collezione di camomilla officinalis, menta e radici di valeriana. Mescola i principali componenti secchi della collezione in un rapporto 2: 2: 1. Preparare due cucchiai della raccolta con 200 ml di acqua bollita. Avvolgere e insistere per un'ora, passare attraverso un colino e bere 30 ml tre volte al giorno.
  • Tinture e tisane sedative. Sono utili diversi tipi di tinture e bevande a base di erbe contenenti motherwort o valeriana..
  • Unguento della dottoressa mamma e Ichthyol. Mescola i due. Applicare sulla superficie della pelle in un punto in cui si avverte dolore per diverse ore, quindi risciacquare con acqua a 35 gradi.
  • Ricetta allo zenzero. Lessare lo zenzero tritato con acqua bollente e insistere per circa mezz'ora, poi mescolare l'infuso con una piccola quantità di zucchero, bere caldo prima di coricarsi.

Prevenzione

Le misure preventive per prevenire l'insorgenza di manifestazioni di dismenorrea sono difficili da sopravvalutare, ma la maggior parte del gentil sesso semplicemente non le usa.

Ogni donna deve visitare uno specialista una volta all'anno..

L'esame iniziale da parte di un ginecologo deve essere effettuato immediatamente dopo la data stabilita del ciclo mestruale, ma non oltre i 16 anni e con l'assenza di indicazioni negative da parte della ragazza.

Le infiammazioni di varie eziologie, che deprimono i normali processi nel sistema genito-urinario, devono essere rigorosamente curate per evitare complicazioni in futuro. Questo comportamento elimina la possibilità di complicazioni durante i giorni critici della dismenorrea..

Poiché l'aborto spesso porta alla rottura meccanica del tessuto mucoso dell'utero e ha un effetto negativo sui parametri ormonali di una donna e sulla sua funzione mestruale, è meglio usare medicinali di qualità per prevenire la fecondazione..

Anche le misure preventive per le giornate dolorose delle donne sono molto importanti da attuare per escludere patologie così gravi come l'impossibilità del concepimento, la comparsa di nevrosi e psicosi dovute a dolore sistematico.

Quando il periodo mestruale di una donna è complicato da dolori pronunciati, l'automedicazione diventa irrilevante. Contattare uno specialista in una tale circostanza è molto necessario. Attraverso anche semplici esami del sangue o strisci, esami ecografici, il ginecologo individua le cause profonde e determina il metodo di terapia.

L'addome inferiore fa male durante le mestruazioni

Alcune donne hanno grandi difficoltà durante le mestruazioni, a causa del dolore e delle prestazioni ridotte. Il disagio estenuante indica un problema di salute e richiede l'attenzione di specialisti. Solo sulla base delle risposte del laboratorio, dei metodi diagnostici hardware, scoprono perché l'addome inferiore fa male durante le mestruazioni e come eliminare il sintomo. È possibile che la patologia sottostante rilevata non sia associata al campo della ginecologia. Ma anche in questo caso il percorso terapeutico dovrebbe essere completato completamente, senza interruzioni.

Perché si verifica il dolore e cosa fare

Con vari gradi di intensità del dolore nel basso addome, accompagnano il periodo immediatamente prima delle mestruazioni e tutti i giorni di sanguinamento fisiologico. Solo 5 donne su 100 non avvertono disagio prima e durante il ciclo. Lo spettro delle potenziali cause di disagio varia. Ciò include infiammazione, tumore, distruzione dei tessuti. Le misure che possono potenzialmente farti sentire meglio in questi giorni possono essere consigliate solo da un ginecologo. Il medico di questo profilo si concentra sul motivo principale del deterioramento della salute. Se per alcune donne è sufficiente prendere una pillola analgesica e alleviare gli spasmi, per altre viene fornito un ciclo completo di trattamento..

Cause del dolore mestruale

Va notato subito che la localizzazione della malattia sottostante che causa periodi dolorosi non è sempre associata agli organi pelvici. Le principali cause del disagio mestruale sono:

  • Malattie dell'apparato digerente (infiammatorie, distruttive) - colite, enterite, ulcera peptica
  • Problemi nel sistema muscolo-scheletrico (osteocondrosi)
  • Lesioni infettive e infiammatorie del tratto urogenitale (uretrite, cistite, endometrite, clamidia)
  • Caratteristiche anatomiche dell'utero (due corna, a forma di sella, con una curva)
  • Disturbi endocrini (aumento della concentrazione di estrogeni nel sangue)
  • Formazione di neoplasie di origine benigna o maligna (fibromi, cisti, carcinomi)

Fattori predisponenti: vita sessuale irregolare, precedenti aborti, una storia di parto problematico. Anche una violazione della capacità di coagulazione del sangue porta a ulteriore dolore durante le mestruazioni. Se si formano coaguli di sangue dalle masse secrete, è più difficile per l'utero spostarli nella vagina. L'aumentata contrattilità dell'organo genitale è caratterizzata da spasmi. Sono loro che una donna sente durante le mestruazioni e sperimenta un forte dolore, che è completato da vertigini, debolezza, irritabilità.

Devo prendere delle pillole

Con la dismenorrea (periodi dolorosi), puoi e dovresti assumere pillole che ti permettano di fermare il disagio nell'addome inferiore e nella schiena. Se i dolori sono gravi, non dovrebbero essere tollerati, poiché il livello di pressione e l'efficienza diminuiscono; la salute generale peggiora, vertigini. Gli antispastici possono essere presi prima di visitare un medico. Una donna deve iniettare 1 fiala (2 ml) del farmaco No-shpa per via intramuscolare. Quando il disagio viene arrestato, puoi prendere lo stesso farmaco, ma sotto forma di pillole (non più di 3 tonnellate al giorno). La papaverina ha attività antispasmodica (deve essere somministrata per via intramuscolare).

L'effetto analgesico sarà fornito da Spazmalgon, Ketanov, Dexalgin. I farmaci elencati appartengono al gruppo degli analgesici. Eliminano il dolore più velocemente dopo l'iniezione intramuscolare. In tutti i casi, la prescrizione del farmaco deve provenire dal medico; va eseguito un test intradermico per la sensibilità del corpo al farmaco..

Come ridurre il dolore

Attraverso l'osservazione e la ricerca, i ginecologi hanno identificato metodi che aiutano ad alleviare il benessere di una donna, indipendentemente dalla causa principale del suo deterioramento:

  1. Bere tisane. Camomilla, menta, melissa, timo: queste erbe medicinali hanno proprietà lenitive e antinfiammatorie. Può essere assunto in aggiunta al periodo delle mestruazioni - per rafforzare le proprietà immunitarie e fermare i processi patogeni che hanno un decorso latente. Bere riscalda, fornisce una distrazione.
  2. Scaricare gli intestini in modo naturale, attraverso un lassativo o l'uso di microclitri. L'intestino congestionato comprime l'utero. Di conseguenza, il dolore, gli spasmi e il sanguinamento aumentano. Per ridurre il dolore mestruale, è necessario disporre di un movimento intestinale tempestivo. Se questo presenta difficoltà, puoi usare una supposta rettale lassativa o un micro clistere (il suo volume è 30-150 ml).
  3. Applicare un termoforo sullo stomaco. Non è consentito in tutti i casi, pertanto la tecnica può essere implementata solo dopo l'approvazione di un medico. Allevia il dolore, la rigidità, ti permette di rilassarti e sintonizzarti per dormire.

Durante la dismenorrea, non è consigliabile utilizzare vestiti con un elastico stretto sulla cintura (pantaloni attillati, gonne, cinture, corsetti). La compressione dell'utero aumenta il disagio e il sanguinamento, ostacola il movimento e impedisce il comodo cambio degli elettrodi.

Modi per migliorare il tuo benessere

I metodi non farmacologici durante la dismenorrea possono normalizzare parzialmente il benessere. Si basano sull'utilizzo di fonti di calore, l'esecuzione di massaggi e il cambiamento degli atteggiamenti nei confronti dello stato. Oltre all'aspetto psicologico, gli altri 2 fattori richiedono l'approvazione preventiva del ginecologo.

Procedure di riscaldamento

Una doccia calda non è consentita solo durante la dismenorrea, ma è anche utile. Fornisce un livello completo di igiene, allevia il dolore, rilassa e riscalda. L'uso dell'acqua calda è controindicato. Si consiglia di massaggiare l'addome durante la procedura..

Attività fisica

Molti esercizi sono controindicati nella dismenorrea. Soprattutto se comportano un effetto sui muscoli addominali. La tensione delle fibre contribuisce ad aumentare il disagio e ad aumentare la perdita di sangue. Si consiglia di ridurre l'attività fisica diretta all'utero e ai genitali prima del massaggio. Può essere eseguito con o senza olio speciale. Accarezzare movimenti circolari nell'addome inferiore (nella regione ombelicale) allevia il dolore, la tensione e riduce gli spasmi. Durata della procedura - fino a mezz'ora.

Dieta per le mestruazioni

Per ridurre il dolore, dovresti abbandonare i prodotti che irritano le pareti degli organi del tratto urogenitale. Si raccomanda di astenersi dal mangiare cibi acidi, piccanti e salati. Bere alcol è categoricamente controindicato (l'alcol contribuisce ad aumentare il sanguinamento e gli spasmi). Sebbene la caffeina sia una delle sostanze che irritano i tessuti degli organi, durante le mestruazioni il suo uso è consentito. Il motivo è che a causa della perdita di sangue in una donna, il livello di pressione sanguigna diminuisce. Il caffè sostiene le sue prestazioni, prevenendo l'indebolimento del corpo, vertigini e altri sintomi.

Atteggiamento psicologico

Concentrandosi su uno stato di salute problematico, è difficile per una donna rilassarsi e quindi ridurre gli spasmi uterini. Per non considerare la dismenorrea un fattore di stress, si raccomanda:

  • fare out-training
  • ascolta musica rilassante
  • usa l'aromaterapia

A causa del dolore nell'addome inferiore e nella schiena, una donna diventa irritabile. Al culmine del disagio, è consigliabile limitarsi a comunicare con gli altri, in modo da non causare situazioni di conflitto. Ripensare la situazione si riduce alla comprensione che il dolore durante le mestruazioni non è una condizione che deve solo essere vissuta, ma un segnale dal corpo delle violazioni che ha.

Malattie che provocano dolore

I ginecologi hanno stabilito la relazione tra dismenorrea e malattie che una donna ha. Nella tabella sono riportate le principali patologie che contribuiscono allo sviluppo di mestruazioni dolorose..

Malattie che aggravano lo stato di salute durante le mestruazioniMotivi di sviluppoTrattamento della malattia
CistiteL'ingresso di microflora patogena nella vescica. Fattori predisponenti:

  • ipotermia
  • mancanza di igiene personale
  • la presenza di infiammazione dell'uretra o dei genitali
  • mancanza di procedure idriche prima e dopo l'intimità

Lo sviluppo della cistite è favorito dal consumo di alcol e caffè, dal consumo eccessivo di cibi piccanti, acidi e salati.

Terapia antibiotica, uso di farmaci urosettici, farmaci antinfiammatori non steroidei. Inoltre, è prescritto il risciacquo della vescica con soluzioni antisettiche.
EndometriosiL'eziologia sottostante non è stata stabilita. Fattori predisponenti: aborti frequenti, parto problematico, problemi ormonali. Ciò include anche il fattore dei tumori rimossi dell'utero, i cambiamenti nella microflora della vagina.Per lo più chirurgica. L'endometrio troppo cresciuto viene asportato in modo operativo, quindi il tessuto cervicale viene cauterizzato. Al paziente viene mostrata la terapia antibatterica e l'osservanza del riposo sessuale. L'endometriosi è soggetta a recidive.
Infiammazione delle appendiciFattori predisponenti: ipotermia, infiammazione di altri organi del tratto urogenitale, infezioni veneree. Un ulteriore fattore è la vita sessuale irregolare.Terapia antibatterica, nomina della terapia ormonale (nel 90% dei casi), farmaci antinfiammatori non steroidei.
CistiIl fattore predisponente è l'instabilità ormonale (gravidanza interrotta, vita sessuale irregolare). I processi infiammatori all'interno degli organi contribuiscono alla formazione di cisti.A volte la semplice presenza di una ciste aggrava lo stato di salute durante le mestruazioni. Quando un tumore provoca dolore e aumenta la perdita di sangue, viene rimosso. Meno spesso - in modo conservativo (oppresso da farmaci ormonali), più spesso - eseguendo un'operazione. Se la cisti non infastidisce il paziente, la neoplasia non è interessata (né dal punto di vista medico né chirurgico).

Cistite

È classificato in forme acute e croniche. È un'infiammazione della vescica con una vasta gamma di sintomi:

  • disuria (tagli e irritazione all'interno dell'uretra durante la minzione)
  • dolore alla schiena lombosacrale (ha l'herpes zoster)
  • un aumento della temperatura corporea ai segni subfebrilari
  • debolezza generale causata dall'intossicazione del corpo

Con le mestruazioni, la faringe dell'utero è abbastanza aperta da facilitare la completa evacuazione delle masse sanguigne. Ma questo fenomeno fisiologico morde l'organo genitale prima della penetrazione della microflora patogena. Il movimento dei patogeni della cistite dalla vescica all'utero porta all'infiammazione. Può anche verificarsi il processo inverso: cistite dovuta alle mestruazioni. L'infiammazione si verifica a causa dell'ingresso di microrganismi patologici presenti nel sangue mestruale nella vescica. In entrambi i casi, ciò aggrava le condizioni della donna, poiché il dolore proviene da due fonti contemporaneamente: l'utero e la vescica..

Endometriosi

Una grave malattia ginecologica si manifesta sempre con sintomi violenti. È caratterizzato dalla scarica durante le mestruazioni di grandi frammenti della mucosa dell'utero. Esteriormente, assomigliano al fegato. Il disagio aumenta quando i tessuti si staccano dall'organo genitale. Quando questi coaguli vengono respinti, il sanguinamento aumenta e il dolore nell'addome inferiore aumenta. L'ipertermia non è caratteristica del decorso dell'endometriosi. Ulteriori sintomi di patologia: dolore durante il rapporto, dolori alla colonna vertebrale lombosacrale, debolezza.

Infiammazione delle appendici

Annessite - danni alle tube di Falloppio e alle ovaie (questi sono gli organi che sono combinati nel termine "appendici"). I sintomi tipici sono il dolore nell'addome inferiore, ma a un certo punto (nel sito di localizzazione dell'infiammazione) a riposo e durante le mestruazioni. Altri segni:

  • Forte sanguinamento mestruale
  • Scarico dalla vagina di masse purulente viscose nel periodo tra le mestruazioni
  • Dolore durante il rapporto (con annessite cronica)
  • Rifiuto dell'intimità a causa di disagio e diminuzione della libido (con infiammazione acuta delle appendici)

Poiché la microflora patogena è presente nel sangue, la temperatura corporea sale a numeri elevati. Ciò contribuisce allo sviluppo di debolezza, vertigini, ipotensione. L'annessite cronica è la principale causa di gravidanza ectopica. Le tube di Falloppio sono incollate insieme da una secrezione anomala che impedisce il completo trasferimento dell'ovulo fecondato nell'utero. Di conseguenza, rimane all'interno del tubo e lì si sviluppa la gravidanza. Allo stesso tempo, le mestruazioni possono persistere. Il fenomeno riduce la vigilanza della donna: non sospetta di avere una gravidanza extrauterina.

In questo caso, le fonti di dolore durante le mestruazioni sono appendici infiammate e la tuba di Falloppio, che si allunga sotto l'influenza di un feto in crescita e crea disagio debilitante..

Cisti

Tumore ovarico benigno. In rari casi clinici, tende a degenerare in un tumore maligno. Manifestazioni cliniche: dolore durante le mestruazioni, nausea, vomito, vertigini, pallore del viso, oscuramento davanti agli occhi. Durante le mestruazioni, una donna è quasi completamente destabilizzata: il primo giorno di sanguinamento, è costretta ad aderire al riposo a letto. Sotto l'influenza dell'attività fisica, può verificarsi la rottura della cisti. In questo caso, viene visualizzata una chiamata urgente di ambulanza..

Quando è necessaria la consultazione di un medico??

Indicazioni per contattare uno specialista:

  1. Durante le mestruazioni, il grado di sensazione di dolore predispone alla perdita di coscienza..
  2. Oltre al dolore nell'addome inferiore e nella schiena, spiccano grandi frammenti di mucose.
  3. Il disagio è così grave che gli analgesici sono inefficaci.

Se il benessere di una donna è aggravato da una diminuzione della pressione sanguigna e dei sintomi correlati, questo è un buon motivo per fissare un appuntamento con un ginecologo. Il fenomeno può portare allo sviluppo di anemia, che è sfavorevole per il benessere. Dovresti anche visitare il ginecologo nel caso in cui la condizione aggravata si verifichi ogni mese, se ci sono problemi di parto e curettage nell'anamnesi. Un motivo importante per una visita da uno specialista è la pianificazione della maternità.

Diagnostica

Per identificare la causa principale della dismenorrea, il paziente dovrà sottoporsi ai seguenti tipi di diagnostica:

  • Rilievo e ispezione. Il medico riproduce il quadro clinico delle condizioni del paziente, pianifica ulteriori interventi, predispone una diagnosi.
  • Esame di laboratorio di sangue, urina. A seconda del fattore che ha contribuito alla dismenorrea, vengono rilevati infiammazione, anemia e un processo infettivo. Lo stato dell'equilibrio ormonale viene determinato in modo di laboratorio.
  • Ultrasuoni dell'utero, appendici, vescica, tratto gastrointestinale. Consente di rilevare quasi tutti i processi patogeni degli organi del tratto urogenitale e digerente.

Altre tecniche diagnostiche sono prescritte sulla base della diagnosi presuntiva che ha portato allo sviluppo della dismenorrea. Per chiarire le caratteristiche del tumore, il grado di afflusso di sangue ai tessuti e lo spettro dell'infiammazione sono necessari metodi complessi di imaging con radiazioni (TC, MRI). Quando la dismenorrea è associata a patologie osteoarticolari, il paziente viene indirizzato a una radiografia. Anche se una tale diagnosi è solo presunta.

Trattamento

Durante i periodi dolorosi, si consiglia di assumere farmaci antinfiammatori non steroidei (Diclofenac, Ibuprofen, Voltaren). La somministrazione rettale di uno qualsiasi dei farmaci elencati sotto forma di supposta allevia il dolore, allevia la tensione all'interno dei canali genitali.

Le seguenti prescrizioni aiutano ad eliminare le principali patologie che causano la dismenorrea:

  • Terapia antibiotica. Arresta i processi infiammatori e infettivi.
  • Farmaci ormonali. Somministrare corticosteroidi; sostanze prodotte dalla ghiandola pituitaria.
  • Terapia vitaminica. Sono prescritti interi complessi o singole vitamine.
  • Analgesici. Allevia il dolore, normalizza la salute generale.
  • Introdurre farmaci volti a normalizzare i livelli di pressione sanguigna (con una diminuzione dei suoi indicatori).
  • I disturbi dispeptici sono trattati con farmaci antiemetici.

Inoltre, al paziente viene prescritto un ciclo di trattamento fisioterapico (sottoposto a enterofuresi, magnetoterapia, UHF). Per eliminare le secrezioni patologiche dalla superficie dei genitali, è necessario trattare i tessuti con soluzioni antisettiche. Se una donna ha l'anemia (causata da una massiccia perdita di sangue), è indicata l'iniezione di preparati di ferro. Quando vengono rilevate malattie a trasmissione sessuale, non viene curata solo la donna, ma anche il suo partner sessuale.

Prevenzione

Per non affrontare successivamente il problema del forte dolore durante le mestruazioni, si consiglia:

  1. Rifiuta di praticare l'aborto
  2. Se non vuoi rimanere incinta, scegli il miglior metodo di contraccezione e rispettalo
  3. Non raffreddare eccessivamente
  4. Fermare tempestivamente l'infiammazione degli organi del tratto urogenitale e digestivo. Impedire che la patologia si protragga
  5. Non abusare di alcol

Altre misure preventive sono l'uso di un dispositivo intrauterino rigorosamente entro il periodo di tempo stabilito (non superare il periodo di funzionamento). È importante per una donna condurre una vita sessuale ordinata, per evitare un'intimità intima casuale. Si dovrebbe prestare attenzione al problema del rafforzamento dell'immunità, poiché il 90% delle malattie è una conseguenza dell'indebolimento delle proprietà protettive del corpo. È preferibile rinunciare al sollevamento pesi nella vita di tutti i giorni, non associare le attività professionali a un lavoro fisico estenuante.

Cause del dolore durante le mestruazioni, cosa fare se si verificano

Il dolore addominale inferiore per la maggior parte delle donne durante i giorni critici è un evento normale che sperimentano ogni mese. Il dolore più grave durante le mestruazioni si avverte nei primi giorni e, a partire dal terzo giorno, la loro intensità diminuisce gradualmente. I dolori mestruali hanno un carattere tirante, ma la sindrome del dolore ha la forma di coliche e dolore acuto nell'addome inferiore. Questo fenomeno è solitamente chiamato dismenorrea, è più spesso colpito da donne giovani e nullipare, nonché donne con eccesso di peso e dipendenze dannose.

La dismenorrea viene diagnosticata quando la regolazione dolorosa di una donna è accompagnata da tutta una serie di sintomi patologici, tra cui mal di testa, nausea, debolezza e affaticamento rapido. Per alcune donne, forti dolori al basso ventre durante le mestruazioni interferiscono con le faccende domestiche e riducono significativamente le prestazioni, quindi dovresti conoscere i motivi principali che provocano dolore ed essere in grado di affrontarli.

In questo articolo imparerai perché lo stomaco fa male durante le mestruazioni e cosa fare se le sensazioni sono molto forti..

Cosa può ferire e sintomi di accompagnamento

I giorni critici sono un normale processo che si verifica ogni mese in tutte le donne in età riproduttiva, a partire dalla pubertà e fino all'inizio della menopausa, quando si verifica il declino della funzione riproduttiva. Durante le mestruazioni, una donna avverte un certo disagio e c'è un'ulteriore necessità di rispettare gli standard igienici.

Molto spesso, il processo di rigetto dello strato interno dell'utero è accompagnato da dolori mestruali, assomigliano a brevi crampi nell'addome inferiore, che scompaiono il secondo giorno delle mestruazioni.

Sia i processi biologici che quelli meccanici sono coinvolti nella pulizia del corpo durante la regolazione. Il sistema nervoso invia un segnale alla muscolatura genitale, provocandone uno spasmo. Questo è ciò che fa davvero male durante le mestruazioni, sono le pareti contratte dell'utero, che spingono così fuori l'endometrio esfoliato e il sangue attraverso la vagina. L'intero processo è controllato da impulsi che viaggiano attraverso le cellule nervose. Il dolore si avverte solo quando c'è una nutrizione insufficiente delle cellule nervose, a seguito della quale interrompono gli impulsi nervosi.

Di solito il dolore inizia a farsi sentire anche alla vigilia delle mestruazioni, nel qual caso si può parlare della presenza di algomenorrea o dismenorrea. Quindi in medicina è chiamata una condizione in cui lo stomaco fa molto male durante le mestruazioni. La natura del dolore è solitamente dolorosa, lancinante o crampi, il basso addome della donna tira e il dolore può anche irradiarsi ai reni o alla parte bassa della schiena. Per le mestruazioni, il dolore lieve è caratteristico, se aumentano, dovresti assolutamente cercare l'aiuto di un medico, poiché i periodi dolorosi sono l'unico sintomo di alcune pericolose malattie ginecologiche, inclusa l'oncologia. Ma anche in assenza di ragioni visibili, in alcuni casi un forte dolore può richiedere cure mediche..

Se la causa del dolore durante la regolazione è la malattia e l'infezione negli organi del sistema riproduttivo e urinario, si possono osservare sintomi concomitanti:

  • mal di schiena e dolore sacrale;
  • pesantezza e dolore agli arti inferiori;
  • nausea con vomito;
  • diarrea durante le mestruazioni;
  • debolezza generale e cattiva salute;
  • sbalzi emotivi, in cui l'aggressività e l'irritabilità sono sostituite da una completa apatia.

L'intensità del dolore è diversa per ogni donna e dipende dalle caratteristiche del corpo, dalle sue condizioni generali, dall'eredità e dallo stile di vita della donna. Circa il 32% delle donne di età compresa tra i 18 ei 25 anni sperimenta un dolore molto intenso, che ha un effetto negativo sulla loro capacità di lavorare e interrompe la loro vita normale. A 25-35 anni, questa percentuale diminuisce leggermente ed è del 28%, e all'età di 35-45 anni, quasi il 40% del gentil sesso deve affrontare un dolore mensile. La scelta del trattamento per questa patologia dipenderà dal tipo di dismenorrea e dalla sua gravità..

Classificazione e grado di deviazione

Molto spesso, lo stomaco fa male il primo giorno delle mestruazioni e, a partire dal secondo giorno, il dolore si attenua. Se una donna ha un forte dolore alla vigilia delle mestruazioni e accompagna tutti i giorni critici, viene fatta una diagnosi di dismenorrea. A seconda delle cause dell'evento, si distinguono due tipi di patologia:

  • dismenorrea primaria o funzionale. Viene diagnosticato quando il corpo produce una maggiore quantità di prostaglandine, che causano un'eccessiva contrazione dei muscoli uterini. In questo caso, le sensazioni dolorose compaiono alla vigilia delle mestruazioni e continuano per altri 3-4 giorni. Questo tipo di dismenorrea è tipico delle ragazze di età compresa tra 16 e 25 anni. I sintomi associati sono mal di testa, diarrea e nausea. Poiché il dolore non è associato in questo caso ad alcuna patologia, gli ultrasuoni negli organi pelvici non mostreranno anomalie e lesioni dello sviluppo. La situazione può migliorare con l'età o dopo la nascita di un bambino;
  • algomenorrea secondaria o acquisita. Si manifesta più spesso nelle donne dopo 30 anni. La causa di tale dismenorrea può essere l'eccitabilità eccessiva delle radici nervose durante le contrazioni uterine, l'infiammazione e la patologia negli organi del sistema riproduttivo, l'endometriosi. Inoltre, le sensazioni dolorose possono essere la reazione del corpo al dispositivo intrauterino.

Nel caso in cui negli anni il dolore durante le mestruazioni rimanga allo stesso livello di intensità, allora è consuetudine chiamarli compensati, se aumentano ad ogni ciclo, questi sono dolori scompensati.

A seconda dell'intensità del dolore mestruale, ci sono 4 gradi di dismenorrea:

  1. Zero gradi. Il dolore è lieve, tollerabile e non richiede l'assunzione di antidolorifici.
  2. Il primo grado è caratterizzato da un dolore moderato, che è accompagnato da depressione, disturbi digestivi e mal di testa. Si possono avvertire un leggero malessere e sonnolenza, ma la donna non perde la capacità di lavorare ed è ancora fisicamente attiva. Nel 40% delle donne, questo stadio dell'algomenorrea compare dalla prima mestruazione. Dopo il parto o con l'età, la situazione cambia e fino alla fine della funzione riproduttiva circa un quarto di tutte le donne vive con periodi moderatamente dolorosi. Se i dolori sono allo stesso livello, non è necessario prendere misure, 1-2 compresse di analgesico sono sufficienti in casi speciali. Se aumentano, è necessaria una consultazione obbligatoria con uno specialista..
  3. Il secondo grado è un forte dolore mestruale, accompagnato da nausea, brividi, vertigini, dolori simili all'emicrania, debolezza generale e irritabilità. Analgesici e sedativi aiutano a correggere la situazione..
  4. Il terzo grado di dismenorrea viene diagnosticato con dolori molto gravi nell'addome inferiore, che iniziano 2 o anche 3 giorni prima della regolazione e scompaiono solo con la loro fine. Inoltre, la temperatura corporea può aumentare, si verificano forti dolori alla testa che possono provocare vomito, il ritmo cardiaco è disturbato e possono comparire problemi cardiaci. Una donna può svenire, la sua capacità lavorativa è persa e i normali antidolorifici dell'armadietto dei medicinali di casa non possono far fronte alla situazione. Questo è un grado molto pericoloso di algomenorrea, che può portare a un malfunzionamento del ciclo mestruale e persino causare infertilità. Spesso in questa fase, la dismenorrea viene diagnosticata anche con malattie concomitanti del sistema riproduttivo o degli organi vicini..

Perché il dolore si verifica nei giorni critici

Negli adolescenti, l'algomenorrea primaria viene diagnosticata più spesso, associata a una posizione anormale dell'utero oa un'anomalia nello sviluppo degli organi riproduttivi. Spesso dopo il primo parto, il dolore durante le mestruazioni per le donne con dismenorrea primaria cessa di causare disagio.

Se la dismenorrea si verifica dopo il periodo della pubertà, allora è considerata secondaria, vari motivi possono causare tale dolore all'addome:

  • contrazioni uterine. Questo è il principale fattore che provoca forti dolori durante il periodo di regolazione, anche con un ciclo mestruale che procede senza disturbi. La contrazione della muscolatura liscia, che compone le pareti dell'utero, provoca l'ormone prostaglandina, più alto è il suo livello, maggiore è la contrattilità dei muscoli uterini. Normalmente, questo ormone è responsabile della pulizia tempestiva dell'utero dall'endometrio esfoliato, ma con la sua maggiore concentrazione, le intense contrazioni muscolari fanno sì che una donna provi dolore. Non solo l'intensità, ma anche la natura del dolore dipende da questo ormone;
  • i giorni critici sono particolarmente dolorosi se una donna ha malattie della zona genitale. Il dolore insopportabile durante la regolazione si verifica con endometriosi, fibrosi uterina e processi infiammatori negli organi del sistema riproduttivo. La sindrome del dolore può segnalare una malattia esistente o essere una conseguenza di un disturbo ginecologico già eliminato;
  • la carenza di alcuni oligoelementi può portare a interruzioni del ciclo mestruale, con conseguenti periodi dolorosi. Pertanto, può apparire una mancanza di calcio e magnesio nel corpo di una donna;
  • predisposizione genetica. Se i parenti più stretti di una donna hanno sofferto di forti dolori mestruali, allora cade nel gruppo a rischio. Potrebbero essere ereditate non solo le sensazioni dolorose, ma anche le patologie che le causano;
  • lo squilibrio degli ormoni e, di conseguenza, periodi dolorosi possono causare stress e cattiva alimentazione.

Se il dolore durante le mestruazioni non scompare anche dopo aver assunto l'antidolorifico, i seguenti fattori possono provocarli:

  • piegatura e spostamento dell'utero. Se si tratta di anomalie congenite, c'è un'alta probabilità che il dolore scompaia dopo il parto;
  • avitaminosi;
  • un forte calo dei livelli di progesterone;
  • cisti e polipi nelle ovaie;
  • aborto spontaneo;
  • stress emotivo, shock;
  • processi di adesione;
  • ovaio policistico;
  • squilibrio ormonale causato da una maggiore attività tiroidea;
  • dispositivo intrauterino;
  • eccitabilità eccessiva del sistema nervoso;
  • sindrome da sovraccarico della piccola pelvi;
  • stenosi della cervice;
  • interventi chirurgici recenti, compreso l'aborto, il parto;
  • stile di vita sedentario;
  • tumore maligno.

Se il dolore durante la regolazione è tollerabile e dura per un breve periodo di tempo, non dovresti farti prendere dal panico, ma con forti sensazioni di dolore, è necessaria una consulenza specialistica.

Diagnostica

Per determinare il motivo esatto per cui una donna è preoccupata per un forte dolore durante le mestruazioni, è necessario sottoporsi a un esame completo. Deve includere le seguenti attività:

  • un sondaggio orale, durante il quale il ginecologo fa un quadro generale e fa un'ipotesi sulla possibile causa del dolore mestruale;
  • visita ginecologica su sedia e palpazione delle ghiandole mammarie;
  • Esame ecografico degli organi del sistema riproduttivo;
  • esami del sangue per gli ormoni;
  • uno striscio per flora e citologia, quest'ultimo aiuterà a determinare la presenza di malattie a trasmissione sessuale.

In alcuni casi, potrebbe essere necessaria l'isteroscopia o la laparoscopia, nonché ulteriori consultazioni di specialisti ristretti (chirurgo, endocrinologo, psicologo, ecc.).

Quando vedere un dottore

Se lo stomaco fa molto male durante le mestruazioni, questo potrebbe essere uno dei segni di gravi problemi di salute per una donna e, senza l'aiuto di un ginecologo, non sarà possibile eliminarli da soli. È necessario andare a un appuntamento con uno specialista in questi casi:

  • a causa del dolore, la capacità lavorativa diminuisce così tanto che una donna è costretta a prendersi un giorno libero al lavoro e sdraiarsi a letto;
  • se il ciclo dura da 2-3 giorni e il dolore non diminuisce di intensità;
  • il sanguinamento è stato abbondante da più di 2 giorni e ci sono grossi coaguli scuri nella scarica;
  • se una donna assume sistematicamente contraccettivi ormonali da molto tempo e il dolore durante la regolazione non ne riduce l'intensità;
  • se periodi dolorosi iniziassero a disturbare una donna in età matura;
  • se gli analgesici e gli antispastici non sono in grado di calmare il dolore;
  • se l'intensità della scarica sanguinolenta durante la regolazione aumenta solo;
  • quando, oltre al dolore nell'addome inferiore, iniziano mal di testa, nausea e diarrea;
  • il ciclo mestruale è disturbato;
  • la donna ha perso peso in modo drammatico.

Con i suddetti sintomi, dovresti immediatamente cercare l'aiuto di uno specialista che, dopo una diagnosi completa, sarà in grado di stabilire la causa del dolore e prescrivere il trattamento corretto.

Modi per ridurre il dolore

Gli esperti dicono che qualsiasi dolore non può essere tollerato, perché non solo ha un effetto dannoso sullo stato emotivo, ma può danneggiare sia la salute fisica che quella mentale. Se una donna avverte un forte dolore durante la regolazione, prima di tutto, si consiglia di consultare un ginecologo, ma se ciò non è possibile, ci sono alcuni modi per alleviare il dolore durante la regolazione:

  • le procedure termiche alleviano perfettamente gli spasmi muscolari, ma non possono essere utilizzate per processi infiammatori o purulenti, nonché per l'infiammazione dell'appendicite. Se non conosci la causa esatta dei gravi crampi mestruali, non è necessario sperimentare trattamenti di riscaldamento. Se la causa è lo spasmo muscolare, il miglior aiuto sarà una piastra riscaldante calda per il dolore durante le mestruazioni. Viene applicato all'addome inferiore per un quarto d'ora, ma non più di due volte al giorno. Un metodo più delicato per riscaldarsi è applicare un pannolino caldo, che viene stirato su più lati;
  • procedure dell'acqua. Un bagno caldo è rilassante, ma durante la regolazione è meglio sostituirlo con una breve doccia calda. Tale procedura eliminerà la stanchezza e allevia il dolore, mentre puoi anche massaggiare l'addome con un panno per rilassare i muscoli e alleviare lo spasmo;
  • puoi fare un impacco con sale marino e applicarlo sul basso addome, questo eliminerà le sensazioni dolorose durante la regolazione;
  • massaggiare con un mala caldo contenente additivi riscaldanti o oli essenziali, che vengono preriscaldati a bagnomaria a temperatura corporea. Gli oli essenziali di zafferano, bergamotto e pompelmo alleviano lo spasmo, ma puoi sostituirli con un normale olio da massaggio per bambini. Prima del massaggio, è imperativo misurare la temperatura di riscaldamento dell'olio per evitare scottature termiche della zona massaggiata. I movimenti di massaggio sull'addome e sulla parte bassa della schiena devono essere eseguiti in senso orario, questo ridurrà la pressione sulla cavità addominale. Se una donna non ha allergie, puoi strofinare una composizione di oli essenziali nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena durante tutti i regolamenti, che include 4 gocce di olio di salvia sclarea, 5 gocce di maggiorana e olio di achillea e 50 ml di olio di iperico;
  • se i periodi dolorosi sono causati dalla disidratazione del corpo, che spesso accompagna una forte perdita di sangue mestruale, allora come trattamento è sufficiente normalizzare il regime di consumo. Con una mancanza di liquidi nel corpo, il dolore nell'addome inferiore sarà opaco o acuto, ma in nessun caso simile a un crampo. Di solito, il dolore di questo tipo non è troppo intenso, ma può causare disagio alle donne con una soglia del dolore bassa. Puoi colmare la mancanza di liquidi con acqua di sorgente, acqua minerale senza gas, tè e tisane, composte di frutti di bosco e decotti di frutta secca. Puoi bere succhi di frutta, ma è meglio non usare alcol, tè forte, caffè e cacao;
  • è utile non solo durante tutto il ciclo, ma anche durante periodi regolari per impegnarsi in un'attività fisica non troppo intensa, che migliora il tono ed elimina gli spasmi - Pilates, ginnastica, yoga, ginnastica mattutina e nuoto;
  • alcuni esperti consigliano di applicare un impacco di ghiaccio sull'addome inferiore, ma per non più di 10-15 minuti, questo consiglio non è supportato da tutti i ginecologi, quindi, prima di utilizzarlo, è necessario consultare il proprio medico;
  • le procedure fisioterapiche possono far fronte al dolore mestruale: elettroforesi, agopuntura, auto-allenamento, terapia psicologica, ecc.;
  • è necessario migliorare lo stato psico-emotivo, rilassarsi, per questo puoi leggere un libro o guardare un film interessante, andare al cinema o trascorrere del tempo con una persona cara. Le emozioni positive possono ridurre l'intensità del dolore;
  • prendi la posa di un embrione. Questa posizione allevia lo spasmo e rilassa i muscoli. Per un effetto positivo, una donna deve sdraiarsi su un fianco, tirare le gambe al petto e sdraiarsi, ancora meglio per dormire.

In casi particolarmente gravi, il trattamento del dolore durante i giorni critici non può fare a meno dei farmaci.

Droghe

In alcuni casi, per far fronte al dolore durante la regolazione, il medico prescrive l'assunzione di antidolorifici per la donna. I farmaci vengono solitamente prescritti da diversi gruppi con un diverso meccanismo d'azione:

  • gestagens;
  • contraccettivi ormonali in forma di pillola;
  • farmaci antinfiammatori non steroidei.

Il primo gruppo di farmaci influenza i cambiamenti secretori nello strato mucoso dell'utero, ma non influisce sulla funzione ovulatoria. Il progesterone e il testosterone vengono utilizzati attivamente. Questi ormoni artificiali riducono il tono uterino e la quantità di prostaglandine prodotte e riducono l'eccitabilità delle radici nervose situate nei muscoli uterini..

L'uso di contraccettivi ormonali ha un effetto benefico sullo sfondo ormonale di una donna e normalizza il suo ciclo mestruale. Le pillole contraccettive sopprimono la funzione ovulatoria, riducono l'intensità delle mestruazioni, sopprimono l'eccitabilità nervosa e il tono uterino. Pertanto, con l'uso sistematico della contraccezione orale, il dolore mestruale è significativamente ridotto. I gestageni e i contraccettivi orali hanno un effetto duraturo.

Se le donne hanno una controindicazione o un'eccessiva suscettibilità ai farmaci ormonali, per il dolore mestruale, il medico può prescrivere farmaci non steroidei che riducono il livello di prostaglandine, ma l'effetto di prenderli sarà osservato per 2-6 ore. Questo gruppo di farmaci include Mig, Diclofenac, Ketoprofen, Nimesil, Ibuprofen, Nurofen Express, Next, Ibufen.

Esistono numerosi farmaci che gli esperti consigliano di assumere per sbarazzarsi del dolore mestruale:

  • antispastici. Allevia gli spasmi della muscolatura liscia e dei vasi sanguigni. I farmaci più famosi di questo gruppo sono Droverin, No-shpa. Per alleviare lo spasmo, è sufficiente bere 1 compressa, puoi ripeterla 2-3 volte al giorno. Puoi anche usare iniezioni intramuscolari, alleviano rapidamente il dolore. L'antispasmodica Papaverina ha un effetto più delicato; viene prodotta sotto forma di supposte rettali. Deve essere messo su 1-2 candele per 3-5 giorni, ha un effetto cumulativo, quindi non dovresti aspettare un effetto lampo;
  • se, oltre al dolore, ci sono altri sintomi spiacevoli, gli esperti raccomandano l'uso di farmaci complessi che non solo anestetizzano, ma eliminano anche spasmi e infiammazioni. Questo gruppo di farmaci include Spazmalgon e Pentalgin;
  • se il dolore durante la regolazione provoca una sovraeccitazione del sistema nervoso, possono essere prescritti sedativi (Persen, Fitosed).

Separatamente, va detto del noto Analgin. Queste pillole erano precedentemente utilizzate per alleviare il dolore. La maggior parte delle donne lo usa ancora per il dolore mestruale, sebbene Analgin abbia troppi effetti collaterali che sono stati eliminati dalle controparti moderne. Poiché questo farmaco può causare sanguinamento e ridurre la produzione di globuli bianchi, dovrebbe essere usato solo se altri farmaci sono inefficaci. In caso di dolore lieve, è possibile utilizzare il paracetamolo, le donne scelgono questo farmaco per la sua azione rapida, sebbene sia inutile con la sindrome del dolore grave.

Qualsiasi farmaco, la cui azione è volta ad eliminare il dolore, ha una serie di controindicazioni ed effetti collaterali, quindi dovrebbe essere prescritto esclusivamente da un medico, in base alla diagnosi e alla salute generale del paziente..

Aiuto di rimedi popolari

Ci sono molti rimedi casalinghi che possono lenire il dolore mestruale e possono essere facilmente preparati a casa. È importante ricordare che l'assunzione di farmaci dalla medicina alternativa deve essere coordinata con il medico..

Parliamo delle ricette popolari più efficaci per aiutare a far fronte al dolore mestruale:

  • Tè allo zenzero. La radice di zenzero contiene molti phytoncides, esteri e glicosidi che possono lenire il dolore e avere effetti antibatterici. Per preparare il tè, è necessario prendere 1 cucchiaino di radice di zenzero grattugiata fresca o metà secca, versare acqua bollente, aggiungere un pizzico di cannella e lasciare agire per 6-7 minuti. La bevanda può essere completata con una foglia di melissa, uno spicchio di limone o addolcita con zucchero. Una donna sarà in grado di sentire l'effetto del tè in mezz'ora. Questa ricetta non è adatta a donne con malattie acute dell'apparato digerente e malattie del sangue. Anche il tè allo zenzero non deve essere bevuto con periodi pesanti;
  • tè alla menta con melissa. Questa miscela di erbe ha un pronunciato effetto analgesico. Per preparare la bevanda, mescolare 2 g di foglie secche o fresche di menta piperita e melissa, aggiungere 4-5 gocce di olio di citronella e versare un bicchiere di acqua bollente. Il tè viene preparato per 6-7 minuti. La citronella può essere sostituita con 5 g di scorza di arancia, limone o altri agrumi. Il tè viene bevuto tutti i giorni fino alla fine del regolamento. Può servire come agente profilattico, per questo viene assunto quotidianamente al mattino e un paio d'ore prima di coricarsi;
  • camomilla con lamponi. In questa ricetta vengono utilizzati i lamponi, e non le foglie, poiché queste ultime, al contrario, contribuiscono al rafforzamento delle contrazioni uterine. Un cucchiaio di camomilla farmaceutica riempito con un bicchiere di acqua bollente, a cui vengono aggiunti 15 g di lamponi secchi, aiuterà ad eliminare lo spasmo muscolare nell'utero e quindi ad alleviare il dolore. La bevanda viene infusa per 10 minuti, quindi vengono aggiunti un po 'di cannella e miele. Tale tè non solo calma e allevia gli spasmi, ma ha anche un effetto di rafforzamento generale sul corpo femminile;
  • i decotti alle erbe con equiseto e uva ursina aiuteranno a liberarsi dal dolore, ma hanno un effetto diuretico. Devi bere un farmaco del genere prima delle mestruazioni;
  • il tè con erba gatta aiuterà a calmare e rilassare i muscoli uterini;
  • l'infuso di origano aiuterà a sbarazzarsi degli spasmi non solo nell'utero, ma anche nell'intestino, questo facilita notevolmente le condizioni di una donna durante il suo periodo. Un cucchiaio di materie prime secche viene versato con un bicchiere di acqua bollita e infuso per un po ', preso tre volte al giorno prima dei pasti;
  • una buona efficacia nella lotta contro il dolore mestruale è dimostrata da un decotto di corteccia di viburno. 4 cucchiaini corteccia secca, è necessario versare 0,25 litri di acqua e far bollire per mezz'ora. Bere un cucchiaio prima dei pasti;
  • l'infuso di prezzemolo e fragola funziona bene.

Esercizio fisico

Gli esperti hanno sviluppato un'intera gamma di esercizi fisici che consentono di sbarazzarsi non solo di forti dolori mestruali, ma anche di sintomi concomitanti senza l'uso di farmaci. I seguenti esercizi possono essere eseguiti ogni giorno per la prevenzione e durante le mestruazioni per alleviare il dolore:

  • sdraiato sulla schiena, le gambe piegate alle ginocchia e appoggiare i piedi sul pavimento. Le mani sono posizionate lungo il corpo con i palmi a terra. Con una breve espirazione, viene eseguita una deflessione regolare dell'addome per diversi minuti. I muscoli sono completamente rilassati. Ripeti 4 volte;
  • devi sdraiarti sulla schiena mentre i glutei dovrebbero essere posizionati il ​​più vicino possibile al muro e le gambe sono sollevate perpendicolarmente al pavimento, quindi le gambe si piegano alle ginocchia. In questa posizione, devi soffermarti per 4-5 minuti;
  • devi sdraiarti sulla schiena, raddrizzare le gambe, tirare una gamba al mento e lasciare l'altra sul pavimento. In questa posizione, devi passare 2-3 minuti, quindi eseguire l'esercizio sull'altra gamba;
  • devi metterti a quattro zampe e appoggiarti al pavimento con i gomiti, devi tenere la testa tra le mani. In questa posizione, devi soffermarti per 2-3 minuti. Un esercizio simile può essere fatto stando sdraiati sulla schiena;
  • devi sdraiarti sul pavimento a faccia in giù, unire i piedi e sforzare le ginocchia. Durante l'espirazione, il corpo si solleva, la testa si inclina all'indietro e le natiche si contraggono. In questa posizione, devi soffermarti per mezzo minuto. Mentre espiri, torna alla posizione di partenza..

Questi esercizi sono adatti a coloro che sono controindicati al trattamento farmacologico, ma dovrebbero essere eseguiti solo come indicato da un medico nei casi in cui una donna ha un disturbo spinale e viene diagnosticata l'ipertensione arteriosa.

Prevenzione

Per non dover trattare la dismenorrea, è meglio seguire inizialmente semplici consigli preventivi:

  • non bere alcolici, specialmente durante i giorni critici;
  • smettere di fumare;
  • evitare l'ipotermia, il surriscaldamento e qualsiasi situazione stressante per il corpo;
  • non mangiare cibo spazzatura, cibi piccanti e molto piccanti, non bere più di 2 tazze di caffè al giorno;
  • mangiare ogni giorno latticini ricchi di calcio (yogurt, latte cotto fermentato, kefir);
  • avere una vita sessuale attiva. Aiuta a normalizzare la circolazione sanguigna e rilassa i muscoli dei genitali;
  • dovresti muoverti di più, camminare all'aria aperta, se possibile, fare yoga, nuoto o ginnastica;
  • bagni giornalieri con sale marino, che si alternano a docce fredde, contribuiranno a migliorare la circolazione sanguigna negli organi pelvici;
  • utilizzare complessi vitaminici contenenti calcio e magnesio;
  • eliminare dalla dieta gli alimenti che provocano fermentazione e gonfiore;
  • dovresti visitare regolarmente il ginecologo almeno una volta all'anno e, in caso di sintomi spiacevoli, dovresti cercare urgentemente un aiuto medico.

Una tavoletta di cioccolato, che contiene calcio e magnesio e stimola la produzione di endorfine, l'ormone della felicità, contribuirà a migliorare il tuo umore durante il ciclo..

La leucorrea è una secrezione secretoria nelle donne. Sono il risultato di processi specifici nel corpo del gentil sesso, dovuti alla fisiologia. Di solito, lo scarico bianco prima delle mestruazioni non è una patologia, ma se una donna nota che il colore della leucorrea è cambiato, sono diventati più abbondanti o hanno un odore sgradevole, allora questo è un motivo per rivolgersi ai medici per chiedere aiuto.