I principali sintomi della menopausa nelle donne dopo i 50 anni

L'inizio delle manifestazioni menopausali si osserva a partire da circa 45 anni di età. In questo momento, iniziano a verificarsi cambiamenti caratteristici nel sistema riproduttivo. La loro azione è volta a sopprimere la fertilità. I sintomi della menopausa nelle donne dopo i 50 anni si accentuano e, purtroppo, spesso incidono negativamente sullo stato di salute e sulla capacità di condurre una vita normale. Un paio di decenni fa, la questione della menopausa patologica non ha ricevuto sufficiente attenzione e la donna è rimasta sola con i suoi problemi. Al giorno d'oggi, la medicina ha raggiunto un nuovo livello, consentendo di fornire una terapia adeguata nei casi in cui è necessario..

Cosa succede al corpo di una donna dopo 50 anni?

All'età di 50 anni iniziano i cambiamenti climaterici più attivi. È al raggiungimento di questa età che si verifica più spesso la fase principale della menopausa: la menopausa. Questa fase della menopausa è caratterizzata dal decorso più intenso e dalla ristrutturazione interna globale. In questo momento, il numero di follicoli nelle ovaie è significativamente ridotto, il loro posto viene gradualmente sostituito dal tessuto connettivo. I follicoli rimanenti maturano in modo irregolare, rispettivamente, il numero di ovuli ovulati tende a diminuire. La capacità di concepire sta rapidamente diminuendo, il che è espresso da un segno esterno come la scomparsa delle mestruazioni.
A livello ormonale, viene monitorata la conservazione della dinamica di una diminuzione della concentrazione di estrogeni e progesterone, che provoca un intero complesso di sintomi della menopausa nelle donne dopo i 50 anni.In risposta a un calo dei livelli di progesterone, l'ipotalamo inizia a produrre attivamente l'ormone follicolo-stimolante, cercando di ripristinare il pieno funzionamento del sistema riproduttivo. Di conseguenza, si verifica uno squilibrio significativo nel sistema endocrino..

La dimensione degli organi interni dell'area genitale cambia gradualmente verso il basso. Lo strato epiteliale che riveste l'utero, le tube di Falloppio e i genitali esterni diventa più sottile. La produzione di secrezioni mucose da parte di ghiandole speciali diminuisce.

Sintomi della menopausa dopo i 50 anni

I sintomi della menopausa nelle donne in menopausa possono essere suddivisi in principali e aggiuntivi.

I principali segni della menopausa includono:

Instabilità del ciclo mestruale

All'età di 50 anni, questo fenomeno si osserva solitamente nella maggior parte del gentil sesso. L'intervallo tra le secrezioni può aumentare in modo significativo, a volte le mestruazioni sono assenti per diversi mesi. Per alcune donne di questa età, si fermano completamente e poi i medici parlano dell'inizio della menopausa. Un segno di menostasi è anche un cambiamento nella natura del flusso mestruale. Le mestruazioni possono diventare molto più abbondanti o, al contrario, molto scarse;

Vampate di calore e disturbi del sistema nervoso autonomo

Le vampate di calore sono un sintomo molto caratteristico e precoce. È familiare all'85% delle donne che sono entrate nel periodo della menopausa. Questo fenomeno si verifica all'improvviso ed è un'ondata di calore verso l'alto, che copre la parte superiore del corpo: braccia, spalle, collo, testa. Allo stesso tempo, si verifica l'arrossamento delle aree sopra menzionate, il battito cardiaco aumenta, si avverte una sensazione di soffocamento, compaiono debolezza e tremore alle braccia e alle gambe. Si verifica un aumento della sudorazione. In alcuni casi, potrebbe esserci una perdita di coscienza a breve termine. Se i primi cambiamenti della menopausa sono iniziati in una donna a circa 45 anni, all'età di 50 anni, le vampate di calore possono raggiungere il picco di intensità.

Il pericolo di questo fenomeno risiede nell'impatto negativo sull'attività dei vasi sanguigni e del cuore, che porta allo sviluppo di varie malattie in quest'area..

Molto spesso, sullo sfondo di vampate di calore aggressive, l'ipertensione progredisce. Ci sono attacchi di ipertensione, frequenti mal di testa, emicranie

Sintomi di patologie cardiache: battito cardiaco frequente o, al contrario, raro, mancanza di respiro, sensazione di pesantezza e dolore al petto.

Depressione

Instabilità dello stato psico-emotivo. Il sistema nervoso umano è soggetto a influenze ormonali. Gli estrogeni svolgono un ruolo particolarmente importante in questo. La loro mancanza porta al fatto che il sistema nervoso perde la sua capacità di adattarsi allo stress, il che porta a frequenti cambiamenti di umore, disturbi del sonno, irritabilità, apatia e talvolta depressione profonda.

Atrofia genitale

Può apparire sanguinamento uterino, non associato al ciclo mestruale, la comparsa di tracce di sangue dopo il rapporto sessuale. Diminuzione della libido.

Diminuzione della secrezione delle ghiandole sessuali, che causa secchezza e disagio nella zona intima. Spesso le donne sono preoccupate per i sintomi della vaginite atrofica.

Frequente bisogno di urinare, episodi di incontinenza urinaria durante la menopausa, processi infiammatori nel sistema urinario.

Segni aggiuntivi

Oltre agli evidenti sintomi della menopausa, possono comparire ulteriori segni..

  • Cambiamenti atrofici nei tessuti molli, in particolare nelle ghiandole mammarie;
  • Cambiamenti nell'aspetto: deterioramento delle condizioni di pelle, capelli, unghie, contorni della forma;
  • Intorpidimento e dolore agli arti (soprattutto di notte);
  • Aumento di peso.

Ulteriori segni di menopausa richiedono supervisione medica, poiché possono essere sia manifestazioni della menopausa che segnali dello sviluppo di malattie indipendenti che richiedono un trattamento immediato..

Scopri cos'è la menopausa maschile in uno dei nostri articoli!

Terapia della menopausa patologica all'età di cinquant'anni

Dato che all'età di 50 anni le manifestazioni della sindrome del climaterio sono più spesso più pronunciate, per combatterle è spesso necessario ricorrere all'uso della terapia farmacologica. Può essere svolto nelle seguenti aree:

Al paziente vengono prescritti farmaci contenenti estrogeni vegetali. Tali mezzi consentono di stabilizzare lentamente ma inesorabilmente le condizioni di una donna e ridurre la gravità dei sintomi patologici. Tale trattamento è giustificato se non esiste una minaccia evidente per la salute della donna. Gli integratori di fitoestrogeni sono solitamente fortificati con una varietà di vitamine e minerali che aiutano a combattere i sintomi della menopausa e i loro effetti. I più popolari tra tutti i mezzi di questa azione sono:

  • Klimadinon;
  • Remens in compresse e gocce;
  • Menopace;
  • Tsi-Klim;
  • Doppelgerts Active Menopuse;
  • Formula donna donna 40+;
  • Estrovel e altri;

È in corso la terapia ormonale sostitutiva. Questo metodo è indispensabile nei casi in cui la menopausa è estremamente difficile per una donna ed è anche accompagnata da gravi complicazioni. Ad esempio, il ritardo può essere pericoloso in caso di forte sanguinamento uterino causato da carenza di estrogeni e anche lo sviluppo di gravi patologie cardiache che minacciano la vita del paziente può diventare la causa. In tali casi, il rischio derivante dall'uso della terapia ormonale è compensato dall'efficacia dell'effetto terapeutico. Il tipo e il dosaggio di questi farmaci devono essere selezionati dal medico in stretta conformità con le esigenze del corpo e le sue condizioni..

Il meno cattivo può essere considerato l'uso di contraccettivi orali (OC) per combattere la menopausa patologica. Tale tattica, se selezionata tenendo conto delle esigenze del corpo di un particolare paziente, consente di prevenire cambiamenti improvvisi nei livelli ormonali. Inoltre, l'assunzione di OK elimina la probabilità di gravidanza, perché, nonostante la graduale cessazione delle mestruazioni, di tanto in tanto compaiono ancora ovuli.

Come sostenere il corpo durante la menopausa dopo i 50 anni?

La menopausa è un momento che richiede una maggiore attenzione alle condizioni di salute. Per superarlo con successo, è importante cercare di fornire al corpo condizioni ottimali per il funzionamento. In particolare, segue:

  1. Visita regolarmente il tuo medico per tenere sotto controllo tutti i cambiamenti interni. Si consiglia di farlo almeno una volta ogni sei mesi. Purtroppo a volte è durante la menopausa che le malattie gravi alzano la testa, nella lotta contro cui ogni giorno è caro. Pertanto, in caso di sensazioni sospette, sarà corretto consultare il proprio medico..
  2. Apporta aggiustamenti nutrizionali. È meglio ridurre al minimo i cibi fritti, grassi, a base di carboidrati veloci, sostituendoli con cereali, verdure, carni dietetiche e pesce. È importante mangiare più frutta fresca, bacche, erbe per garantire una regolare funzione intestinale. Non dimenticare i prodotti a base di latte fermentato: aiutano a prevenire la lisciviazione del calcio dalle ossa. Leggi le regole della dieta per la menopausa dopo 50 anni.
  3. Prova a muoverti di più. Può essere qualsiasi tipo di attività fisica appropriata al tuo livello di forma fisica e alle tue condizioni di salute. Tutto andrà bene: dalle passeggiate quotidiane nel parco allo yoga, al nuoto e al ciclismo;
  4. Trascorri più tempo all'aperto. Le passeggiate serali sono molto buone, aiutano a superare le difficoltà con il sonno;
  5. Fai sesso regolarmente. Il valore della vita intima dopo 50 anni non deve essere sottovalutato. Permette di stimolare la produzione di ormoni, per evitare il ristagno di sangue negli organi pelvici, ha un effetto benefico sullo stato psico-emotivo di una donna;
  6. Bere più acqua pulita;
  7. Smetti di usare il tabacco;
  8. Ridurre l'assunzione di alcol;
  9. Ridurre l'assunzione di caffeina, che è considerata un provocatore di vampate di calore e altri sintomi della menopausa;
  10. Comunica di più, leggi, migliora le tue capacità e abilità. È importante riempire la vita di significato, rendendola interessante e ricca. L'errore più grande sarà l'isolamento dal mondo e l'eccessiva concentrazione sulla menopausa negativa..

L'inizio della menopausa dopo 50 anni è un processo naturale e logico. Non dovresti prenderlo troppo sul serio, ma anche un'eccessiva disattenzione è irta di conseguenze. È importante disporre delle informazioni necessarie sui processi che avvengono all'interno del corpo e annotare attentamente i segnali di disturbo. Solo un simile atteggiamento, combinato con il supporto di uno specialista esperto, può aiutare a evitare le insidie ​​della menopausa..

Menopausa: età, sintomi e terapia ormonale

Quasi subito dopo il loro quarantesimo compleanno, le donne iniziano a pensare con eccitazione al prossimo test: la menopausa. La maggior parte ha sentito molte cose negative su questo fenomeno: sbalzi d'umore, vampate di calore, sudorazione, vertigini, disturbi del sonno, stanchezza e prestazioni ridotte... Chi sarà soddisfatto di questa prospettiva? Ma come si suol dire, la resistenza è inutile.

Foto - photobank Lori

Cos'è la menopausa?

Con l'età, il sistema riproduttivo di una donna inizia a "ridurre" gradualmente le sue funzioni. Il ciclo mestruale, che regola l'intera vita del corpo femminile, diventa irregolare, i periodi vengono sempre meno fino a quando non si fermano completamente.

Climax si divide in tre fasi:

  • Premenopausa. La premenopausa è caratterizzata da irregolarità nel ciclo mestruale, mestruazioni abbondanti.
  • Menopausa. Viene accertata quando le mestruazioni sono assenti durante tutto l'anno..
  • Post menopausa. Il periodo dopo la menopausa, quando le mestruazioni sono cessate completamente. Nei primi cinque anni di postmenopausa, il corpo avverte chiaramente una carenza di estrogeni, che colpisce tutti i sistemi: osseo, muscolare, cardiovascolare, urogenitale.

A che età si verifica la menopausa?

Per la maggior parte delle donne, la menopausa si verifica intorno ai 50 anni. Ma un terzo delle donne sane ha una menopausa precoce - intorno ai 45 anni, e una menopausa su cinque è in ritardo, dopo 55 anni.

L'età di inizio della menopausa dipende da vari fattori: eredità, malattie ginecologiche pregresse, numero di gravidanze e parto, salute generale. Lo stress prolungato e le cattive abitudini possono avvicinare la menopausa.

Quali sono i segni della menopausa?

Prima di tutto, queste sono interruzioni del ciclo mestruale. Le mestruazioni diventano meno frequenti, ma anche più abbondanti. Inoltre, i soliti sintomi della menopausa sono:

  • "Vampate di calore" - brevi periodi di calore (da alcuni secondi a diversi minuti), sudorazione eccessiva, tachicardia. Può verificarsi una sensazione di formicolio sulla punta delle dita. Alla fine della marea, una donna può provare una forte sensazione di freddo..
  • Vertigini. Sono causati da picchi di pressione sanguigna causati da cambiamenti ormonali.
  • Disturbi del sonno. Questo è un sintomo molto spiacevole: di notte una donna è tormentata dall'insonnia e durante il giorno è sopraffatta dalla sonnolenza..
  • Sbalzi d'umore, instabilità emotiva. Questi sintomi sono simili a quelli della sindrome premestruale. Alcune donne hanno attacchi di ansia e paura, pianto, irritabilità.

Nelle donne in postmenopausa si possono avvertire anche altri sintomi legati a diversi sistemi corporei:

  • Assottigliamento e flaccidità della pelle, comparsa di macchie senili
  • Perdita di capelli sulla testa, crescita di peli sul viso
  • Secchezza vaginale e diminuzione del desiderio sessuale
  • Incontinenza urinaria (soprattutto quando si ride), prurito genitale
  • Osteoporosi: aumento della fragilità ossea dovuta alla lisciviazione del calcio dal corpo, diminuzione dell'altezza di una donna, dolori articolari, flessione, aumento della probabilità di fratture
  • Problemi nel sistema cardiovascolare
  • Mal di testa, mancanza di respiro, mancanza di respiro. Intolleranza al caldo e al caldo

Quanto dura la menopausa?

La premenopausa, cioè il primo periodo della menopausa, può durare 8-10 anni. La menopausa è l'assenza di periodi per 12 mesi. Segue la postmenopausa, che continua fino alla fine della vita. Se i primi segni della menopausa si verificano all'età di 50 anni, con un'aspettativa di vita di 80 anni, la menopausa dura abbastanza a lungo. Ma i sintomi più spiacevoli accompagnano la menopausa durante la premenopausa e la menopausa, cioè in un momento in cui le ovaie smettono gradualmente di funzionare e il corpo sta vivendo cambiamenti ormonali.

È possibile posticipare la menopausa?

È possibile ritardare l'inizio della menopausa. Per fare questo, è necessario condurre uno stile di vita attivo, praticare sport, seguire una dieta sana ed evitare cattive abitudini..

La gravidanza tardiva e la nascita di un bambino intorno ai 40 anni possono contribuire al rinnovamento delle funzioni del corpo femminile. Nelle donne con molti bambini le ovaie sono meno usurate (a causa dei periodi di "riposo" durante la gravidanza e il parto), e quindi riescono a lavorare un po 'più a lungo delle donne che non hanno partorito.

Come ridurre i sintomi della menopausa?

Per i sintomi della menopausa gravi, il medico può prescrivere una terapia ormonale sostitutiva..

Commenti di Tatiana Vladimirovna Trubina, ostetrico-ginecologo della rete di centri di riproduzione e genetica "Nova Clinic".

- Devo vedere un medico se una donna ha notato i sintomi della menopausa?

Sì, se si hanno sintomi della menopausa, ha sicuramente senso iscriversi a un consulto con un ostetrico-ginecologo. La terapia raccomandata dal medico aiuterà non solo a migliorare la qualità della vita, consentendo a una donna di passare agevolmente a un nuovo stato per lei, ma anche a ridurre il rischio di sviluppare varie malattie causate dalla mancanza di ormoni sessuali.

- Con che frequenza vengono prescritti farmaci per aiutare a sopravvivere alla menopausa? Su cosa si basa la loro azione?

La terapia è necessaria se la qualità della vita del paziente è ridotta a causa dei sintomi della menopausa. Tuttavia, non esiste una ricetta generale adatta a tutti contemporaneamente. All'appuntamento iniziale, il medico pone alla donna le domande necessarie e le prescrive un esame, che può essere completato in pochi giorni. Sulla base dell'anamnesi e dei risultati ottenuti, il medico determina se esistono controindicazioni alla terapia ormonale sostitutiva (TOS) e seleziona i farmaci appropriati.

La terapia ormonale sostitutiva consente di sopperire alla mancanza dei propri ormoni sessuali, la cui concentrazione diminuisce durante questo periodo della vita di una donna, a causa della nomina di dosi ottimali di farmaci.

- Esistono controindicazioni per l'assunzione di questi farmaci?

Alcune donne hanno paura della terapia ormonale sostitutiva, perché hanno sentito che tale terapia ha una serie di limitazioni. Tuttavia, in realtà non ci sono così tante controindicazioni assolute. Questi includono, in particolare, malattie oncologiche dell'endometrio, delle ovaie o della mammella, trombosi venosa profonda acuta o tromboembolia acuta nella storia, porfiria cutanea, alcune patologie epatiche, nonché allergie a componenti di farmaci.

Esistono anche controindicazioni relative, tra cui emicrania, epilessia e una serie di altri disturbi.

Il medico decide sull'adeguatezza della terapia ormonale sostitutiva dopo l'esame, tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente.

- È possibile ridurre i sintomi della menopausa senza farmaci?

Se per qualche motivo (ad esempio, quando vengono identificate determinate controindicazioni), la terapia ormonale sostitutiva non è raccomandata, il medico può suggerire metodi di trattamento non specifici.

L'esercizio aerobico dosato può essere utilizzato come monoterapia per i sintomi della menopausa. Naturalmente, non saremo in grado di reintegrare il livello di estrogeni, ma è stato dimostrato che possiamo così correggere le manifestazioni negative della menopausa (sbalzi d'umore, frequenza delle vampate di calore, cambiamenti nel peso corporeo, condizione della pelle e dei capelli). Per ottenere un effetto positivo, le donne devono partecipare ad allenamenti cardio almeno 3-4 volte a settimana..

Ci sono anche estrogeni vegetali. Possono essere prescritti a quelle donne per le quali gli ormoni sono assolutamente controindicati. Con l'aiuto di questi farmaci è possibile livellare la gravità dei sintomi vegetativi (vampate di calore, gonfiore, diminuzione dell'umore, mal di testa). Inoltre, può essere raccomandata la terapia neurologica.

Tutte le donne in postmenopausa sono a rischio di sviluppare osteoporosi di varia gravità. Se la terapia ormonale sostitutiva viene prescritta in modo tempestivo, compensiamo la carenza di calcio. Se il momento è mancato (ad esempio, sono trascorsi 10-15 anni dalla completa cessazione delle mestruazioni) o ci sono controindicazioni alla terapia ormonale sostitutiva, una donna dovrebbe essere esaminata per l'osteopenia (una patologia caratterizzata da una diminuzione della densità minerale ossea e del volume). Successivamente, il medico prescrive una terapia sostitutiva speciale per la prevenzione dell'osteoporosi o preparati di calcio in isolamento.

- Ci sono informazioni nei media * che la terapia ormonale per la menopausa aumenta il rischio di cancro al seno. Quindi forse è meglio essere pazienti?

Non ci sono prove scientifiche che la terapia ormonale sostitutiva inneschi lo sviluppo del cancro al seno..

Una storia familiare è obbligatoria per il rischio di sviluppare il cancro al seno. La predisposizione è facilmente verificabile superando un'analisi genetica per la presenza di mutazioni nei geni BRCA1 e BRCA2. Con questi risultati, puoi già fissare un appuntamento con un medico che prenderà una decisione informata sull'opportunità di utilizzare la terapia ormonale sostitutiva..

- Hai detto che la terapia ormonale sostitutiva allevia perfettamente i sintomi della menopausa e protegge anche dall'osteoporosi. Ma se pensiamo logicamente, perché il corpo riduce la produzione di ormoni non è casuale, a quanto pare questo è inteso dalla natura. E li aggiungiamo artificialmente. Ma le donne in qualche modo hanno sopportato la menopausa in un momento in cui gli ormoni artificiali non esistevano? Certo, molte donne morirono abbastanza presto, ma molte vissero fino a tarda età. Ad esempio, Sophia Tolstaya ha vissuto 75 anni, Pauline Viardot 88 anni, Anna Dostoevskaya 71 anni.

La fattibilità della terapia ormonale sostitutiva risiede nella terapia delle complicanze della menopausa. Cioè, puoi vivere fino a 90 anni, la domanda è: con quale qualità di vita. Possibili esiti: attacchi di cuore, ictus; diabete; osteoporosi. Tutte queste condizioni riducono significativamente la qualità della vita e le loro conseguenze non sono paragonabili, ad esempio, alle vampate di calore. È importante notare che il livello e il ritmo della vita, dell'occupazione, dell'attività, delle funzioni sociali delle donne ai tempi di Viardot e delle donne moderne sono molto diversi. Anche il livello di conoscenza medica è aumentato in modo significativo.

* Il 30 agosto 2019, il quotidiano The Daily Telegraph ha pubblicato i risultati di uno studio condotto da scienziati dell'Università di Oxford. Dopo aver studiato i dati sulla salute di 100mila donne sopra i 50 anni, gli esperti hanno scoperto che il rischio di cancro al seno nelle pazienti di età compresa tra 50 e 59 anni che non utilizzavano la TOS era del 6,3% e in quelle che assumevano estrogeni e progestinici era molto superiore e pari all'8,3%. Inoltre, coloro che hanno assunto ormoni per 10 anni, il rischio di sviluppare il cancro è quasi raddoppiato rispetto alle donne che erano in terapia ormonale sostitutiva per cinque anni. Segnalato da TASS.

Sintomi della menopausa nelle donne

Ultimo aggiornamento: 13.04.2019

Il contenuto dell'articolo

  • Cos'è la menopausa nelle donne?
  • Quando compaiono i primi segni della menopausa?
  • I primi sintomi della menopausa nelle donne di età compresa tra 40 e 50 anni: come inizia la menopausa?
  • Caratteristiche problematiche della menopausa
    • Trattamento delle vampate di calore con la menopausa
    • Trattamento dell'ipertensione durante la menopausa
    • Normalizzazione dello stato psico-emotivo
    • Terapia dell'osteoporosi
    • Combattere la secchezza vaginale con la menopausa
  • Come ridurre i sintomi della menopausa

La comparsa dei primi sintomi della menopausa causa spesso ansia nelle donne. Tuttavia, questo è uno stato fisiologico assolutamente normale a causa dei cambiamenti legati all'età nel corpo, quindi, l'inizio della menopausa non dovrebbe causare ansia, e ancor più paura. Uno stile di vita sano, una corretta alimentazione ed esercizio fisico aiuteranno a ridurre i segni spiacevoli della menopausa e della sindrome del climaterio e l'aderenza alle raccomandazioni mediche ti aiuterà a far fronte ai problemi di salute se si presentano. In questo articolo imparerai cos'è la menopausa, quali sono i sintomi più comuni, quanto dura e quando si consiglia di consultare un medico..

Cos'è la menopausa nelle donne: sintomi, età, trattamento di possibili problemi

La menopausa (menopausa) è un periodo di graduale estinzione della funzione riproduttiva del corpo, dovuta ad una diminuzione della produzione di ormoni sessuali. In questa fase, il flusso mestruale (mestruazione) diventa irregolare, scarso e alla fine si interrompe. Ciò è dovuto a una diminuzione della produzione di estrogeni e progesterone, all'esaurimento della riserva follicolare delle ovaie durante la menopausa, alla loro atrofia, che porta a una diminuzione del loro peso e delle loro dimensioni di quasi la metà.

Qualcuno può lamentarsi di vampate di calore, mal di testa, pressione sanguigna instabile e qualcuno potrebbe praticamente non notare cambiamenti nel proprio corpo, ad eccezione della cessazione delle mestruazioni, cioè questo periodo passa senza sintomi. Se i sintomi dell'inizio della menopausa causano un deterioramento della qualità della vita in una donna, viene prescritta una terapia appropriata, che verrà descritta di seguito..

Quando compaiono i primi segni della menopausa: l'età delle donne

Il tempo di inizio di questo periodo è individuale per ogni donna e dipende da una serie di fattori (ereditarietà, salute generale, numero di nascite nella storia). In media, l'età dei primi sintomi della menopausa è di 50 anni, ma in alcuni casi l'inizio della menopausa può essere osservato sia a 40 che a 60 anni. La massima intensità dei segni della menopausa di solito persiste per un anno, dopo di che diminuisce gradualmente e termina.

La menopausa precoce dovrebbe essere annotata separatamente. I sintomi di questa condizione possono iniziare già a 28-30 anni. Se i primi segni della menopausa si verificano così presto, c'è il rischio di malattie cardiovascolari, osteoporosi (Osteoporosi) in giovane età.

I primi sintomi della menopausa nelle donne di età compresa tra 40 e 50 anni: come inizia la menopausa?

Tra i principali segni della menopausa dopo i 40 anni, che compaiono in primo luogo, si distinguono:

  • Vampate di calore, sudorazione. Le vampate di calore sono i primi segni della menopausa che il 75-85% delle donne deve affrontare. I cambiamenti ormonali nel corpo durante la menopausa influenzano i processi di termoregolazione. Come risultato di un cambiamento nei livelli ormonali durante la menopausa, una donna può improvvisamente avvertire vampate di calore, che di solito durano diversi minuti e passano da sole. Il meccanismo della loro comparsa è associato all'effetto degli estrogeni sull'ipotalamo, che è il centro della termoregolazione, che controlla i processi di ritenzione del calore da parte dell'organismo. Quando la quantità di estrogeni diminuisce durante la menopausa, i segnali di surriscaldamento del corpo vengono inviati all'ipotalamo, di conseguenza, viene attivata la funzione di aumentare la sudorazione e l'espansione dei vasi sanguigni periferici. In tali momenti, il viso e il collo della donna diventano rossi, sulla pelle compaiono gocce di sudore, il battito cardiaco aumenta, possono essere presenti vertigini, nausea e debolezza. Alla fine dell'attacco, può comparire un sudore freddo abbondante, accompagnato dalla comparsa di tremori.
  • Disturbi del ritmo cardiaco durante la menopausa. La tachicardia (tachicardia) con la menopausa è dovuta ad una diminuzione del livello di estrogeni, che normalmente influisce sul mantenimento del normale funzionamento del sistema cardiovascolare.
  • Vertigini, mal di testa. Questi sintomi dell'inizio della menopausa possono essere causati dalla pressione sanguigna alta / bassa e dalle sue forti cadute.
  • Dimenticanza. I cambiamenti nei livelli ormonali portano ad una diminuzione del tono vascolare e influenzano la circolazione cerebrale, motivo per cui le donne durante la menopausa lamentano problemi di memoria.
  • Sfondo emotivo instabile con la menopausa. Livelli ridotti di estrogeni ed endorfine portano a pianto, irritabilità e sentimentalismo eccessivo.
  • Mancanza di ormoni tiroidei (ipotiroidismo. I sintomi dell'ipotiroidismo nelle donne in postmenopausa includono apatia, scarsa concentrazione, perdita di capelli.
  • Secchezza vaginale, prurito e bruciore vaginale durante la menopausa. A causa di una diminuzione del livello di estrogeni, si osserva una diminuzione della produzione di lubrificazione vaginale naturale, l'intensità del flusso sanguigno nei vasi delle pareti vaginali diminuisce e c'è un assottigliamento della mucosa. Tutto ciò porta a secchezza e prurito, l'intimità durante la menopausa provoca sensazioni dolorose.
  • Osteoporosi. L'osteoporosi è uno dei sintomi pericolosi della menopausa che può portare a fratture ossee. La ragione della diminuzione della densità ossea risiede nella graduale lisciviazione del calcio dal corpo, nonché nella rottura dell'assorbimento di fosforo e vitamina D, nella mancanza di silicio, boro, fluoro, magnesio e manganese.
  • Aumentare il peso in eccesso. Le variazioni di peso sono spiegate da una diminuzione della velocità dei processi metabolici, un tentativo di compensare il tessuto adiposo per la sintesi extragonadica degli ormoni sessuali, che è uno dei sintomi caratteristici della menopausa femminile..
  • Diminuzione del tono della pelle. Una delle funzioni degli estrogeni è mantenere l'elasticità della pelle. Quando la produzione di questi ormoni diminuisce, il tono della pelle si deteriora, a seguito della quale durante la menopausa compaiono rughe, secchezza e desquamazione..
  • Il verificarsi di mastopatia e dolore toracico a causa di cambiamenti ormonali in corso.

Caratteristiche problematiche della menopausa nelle donne: sintomi e trattamento

In alcuni casi, le manifestazioni della menopausa danno alla donna un deterioramento della qualità della vita così grave che per ridurli, è necessario consultare un medico. Di seguito troverai informazioni generali su come trattare i sintomi della menopausa, ma ricorda che uno specialista deve essere incaricato di prescrivere la terapia..

Trattamento delle vampate di calore con la menopausa

I farmaci per la terapia ormonale della menopausa (MHT) possono essere prescritti per vampate di calore frequenti e intense che causano disagio fisico ed emotivo a una donna. Includono analoghi degli ormoni sessuali, sia di origine vegetale che sintetica. Più spesso è un agente combinato a base di estrogeni e progesterone che ha un effetto protettivo sull'utero (endometrio) e sulle ghiandole mammarie.

Per ottenere i migliori risultati, è consigliabile iniziare a prendere farmaci ormonali sostitutivi all'inizio della menopausa, quando compaiono i primi sintomi. Il dosaggio e il regime posologico devono essere elaborati dal medico tenendo conto della salute generale, della storia, dell'età, dei livelli di TSH e di FSH della donna..

Nonostante il fatto che la terapia ormonale della menopausa possa ridurre i sintomi spiacevoli della menopausa, in alcuni casi la sua nomina è impossibile. Stiamo parlando di controindicazioni assolute all'assunzione di MHT - come infarto (Infarctus) e / o ictus (Insultus), trombosi venosa profonda, insufficienza renale o epatica, tumori ormono-dipendenti, malattie autoimmuni.

I farmaci a base di fitoestrogeni, ad esempio "Climafemin Ginokomfort", agiscono come un'efficace alternativa all'MHT. È un integratore alimentare contenente la genisteina fitoestrogenica, una sostanza organica che aiuta a ridurre le vampate di calore e la sudorazione, normalizza il metabolismo e gli ormoni e migliora la qualità del sonno. Oltre alla genisteina, il prodotto contiene principi attivi come vitamina E, coenzima Q10 ed estratto di semi d'uva. Tutti hanno un effetto benefico sul corpo della donna, contribuendo alla conservazione della giovinezza e al normale benessere..

Trattamento dell'ipertensione durante la menopausa

Se i sintomi della menopausa sono accompagnati da un aumento della pressione sanguigna, il trattamento può includere anche l'assunzione di farmaci antipertensivi (diuretici e diuretici).

Normalizzazione dello stato psico-emotivo

Se durante la menopausa una donna presenta una grave instabilità del background emotivo, fino allo sviluppo di stati depressivi, le possono essere raccomandati sedativi e, in casi particolarmente gravi, antidepressivi.

Terapia dell'osteoporosi per la menopausa

Per combattere un tale sintomo della menopausa nelle donne come l'osteoporosi, vengono prescritti bifosfonati, calcitonina, preparati di stronzio, sali di fluoro, complessi vitaminico-minerali e integratori alimentari contenenti boro, calcio, vitamine K1 e D. Durante la menopausa, si raccomanda di includere alimenti nella dieta. alimenti ricchi di calcio e vitamina D (latte, formaggio a pasta dura, semi di papavero e sesamo, semi di soia, noci, erbe fresche, pesce; fegato di manzo e maiale, tuorli d'uovo, olio di pesce, fegato di merluzzo e ippoglosso, burro).

Combattere la secchezza vaginale con la menopausa

Per risolvere il problema della secchezza vaginale causata dall'inizio della menopausa, puoi usare speciali gel intimi. Ad esempio, puoi utilizzare il gel idratante Ginokomfort, che fornisce una mancanza di secrezioni vaginali naturali ed elimina prurito, secchezza, bruciore e irritazione nella vagina..

Questo strumento è stato testato durante gli studi clinici tenuti presso il Dipartimento di Dermatovenereologia con la clinica dell'Università Statale di Medicina di San Pietroburgo, sotto la guida di A.V. Ignatovsky. e Sokolovsky E.V. Studi clinici hanno dimostrato che, grazie ai componenti inclusi nel gel, l'utilizzo del prodotto aiuta a raggiungere una buona idratazione..

Neurologo Dmitry Shubin e l'inizio della menopausa. Vivi sano!

La consistenza mucosa dell'estratto di malva, che fa parte del prodotto, avvolge e idrata la mucosa della vulva, ha su di essa un lieve effetto lenitivo e antinfiammatorio. L'estratto di camomilla ha un effetto benefico sulle microfessure esistenti, contribuendo alla loro rapida rigenerazione. Pantenolo e Bisabololo eliminano l'irritazione e hanno proprietà antibatteriche. Il gel idratante "Ginokomfort" è stato sviluppato da specialisti di un'azienda farmaceutica e dispone dei certificati di conformità necessari.

Inoltre, durante la menopausa, il ginecologo può consigliare l'uso di supposte vaginali contenenti analoghi vegetali o sintetici di ormoni sessuali. Anche alcuni rimedi popolari per il trattamento dei sintomi di crisi sono estremamente efficaci. Ma è meglio coordinare tutto con un medico..

Come ridurre i sintomi e i segni della menopausa nelle donne: consigli utili

Con l'inizio della menopausa, si raccomanda di aderire alle seguenti raccomandazioni:

  • Muoviti di più, impegnati in sport praticabili e nell'educazione fisica.
  • Padroneggia le tecniche di respirazione e rilassamento
  • Mangia e bevi correttamente.
  • Carica il cervello (leggi, risolvi i cruciverba, impara le lingue straniere).
  • Esercita le capacità motorie fini.

SOFT CLIMAX. Zheksembinova R.S. // Bollettino di chirurgia del Kazakistan. - 2011. - N. 4. - p.98.

Sindrome climaterica. MANGIARE. Vikhlyaeva // Guida alla ginecologia endocrina. - M.: MIA. - 1998. - S. 603-650.

Terapia dei disturbi depressivi nella pratica medica generale. Dubnitskaya, E.B. A.V. Andryushchenko // Psichiatria moderna. - 1998. - No. 2. - S. 10-14.

Menopausa e periodo perimenopausale. R.B. Jaffe // Endocrinologia riproduttiva. A cura di S.S.K. Jen, R.B. Jaffe. - M.: Medicina. - 1998. - T.2. - S. 560-586.

Cos'è la menopausa nelle donne? Determinazione, sintomi, a che età inizia?

Il corpo umano è un meccanismo unico in cui medici e scienziati non hanno ancora capito completamente. Letteralmente mezzo secolo fa, il corpo femminile e alcuni dei suoi derivati ​​erano coperti da un velo di segreti e domande. Non ne hanno parlato ad alta voce, hanno solo sussurrato e indovinato.

Ora, quasi tutte le donne in un paese in via di sviluppo sanno cosa sono le mestruazioni, la fertilità, l'ovulazione e la menopausa. Ma, sfortunatamente, se "approfondisci" le loro conoscenze, non tutti saranno in grado di rispondere a domande riguardanti argomenti "femminili". Ciò significa che a volte una donna non ha il tempo di prepararsi completamente per un particolare periodo della sua vita. Da qui la paura, il panico e persino la depressione.

In questo articolo, parleremo in dettaglio della menopausa, perché è questo periodo nella vita delle donne che causa le maggiori preoccupazioni e domande..

Il concetto di menopausa e il suo stadio

La menopausa è un periodo di cambiamenti ormonali nella vita di una donna matura. Prima o poi arriva a tutti. Il corpo invia un segnale che le ovaie stanno completando il loro ciclo fertile e non producono più uova.

Fasi della menopausa per età

Poiché la menopausa è in primo luogo un cambiamento ormonale, insieme alla perdita di fertilità, una donna perde la sua bellezza naturale. In altre parole, sta invecchiando. Ma non dovresti farti prendere dal panico prima del tempo, ma non devi farti illusioni che questo non ti influenzerà. Prima di andare nel panico o saltare alle conclusioni, leggi attentamente questo articolo e vedrai che tutto non è così spaventoso come sembra..

Circa il 70% delle donne crede che i cambiamenti ormonali avvengano in appena un paio d'anni. Questo non è vero. La menopausa può durare 15 anni e solo allora il corpo interromperà completamente la sua funzione riproduttiva. Cioè, le ovaie "si seccano". Ma nella sua prima fase, hai anche la possibilità di rimanere incinta. Tuttavia, questo può avere conseguenze disastrose per te e il tuo feto..

I ginecologi distinguono tre fasi della manifestazione della menopausa. Ognuna di queste fasi dura da 5 a 10 anni, a seconda delle condizioni del tuo corpo e della quantità iniziale di ormoni secreti. Queste fasi includono la premenopausa, la menopausa e la postmenopausa. Ognuno di loro è caratterizzato da determinati sintomi, ma non sempre si manifestano espressi e pronunciati.

Fasi della menopausa

Ci sono tre fasi della menopausa, che si manifestano in diversi periodi della vita in modi diversi. Devi trattarli attentamente, perché l'ulteriore stato, benessere e comfort della vita dipendono dalle tue azioni.

Periodo 1 - Premenopausa

È ora di prestare maggiore attenzione alla tua salute. Di norma, lo stadio inizia nelle donne di età compresa tra 40 e 45 anni e può durare fino a 10 anni. In questo momento, la probabilità di rimanere incinta è estremamente ridotta, ma è ancora presente. Tuttavia, questa non è l'idea migliore..

Non appena noti dei cambiamenti nel corpo caratteristici del periodo iniziale della menopausa, contatta il tuo ginecologo per prescriverti una terapia sostitutiva. Altrimenti, se lasci che tutto faccia il suo corso e agiti la mano, la premenopausa può influire negativamente sullo stato del tuo sistema nervoso, del tessuto osseo e del sistema cardiovascolare..

I primi segni di premenopausa:

  • instabilità mestruale (le mestruazioni arrivano prima o dopo, ci sono un numero variabile di giorni);
  • aumento della minzione;
  • essere ipersensibile al freddo o al caldo;
  • aumento di peso (può essere lieve);
  • deterioramento della pelle.

Periodo 2 - Menopausa

Durante questo periodo, è sicuro affermare che una donna non ha più la capacità di avere figli. Si avvicina a 50 anni, o meglio nel periodo 49-55 anni. Una donna vede cambiamenti interni ed esterni, che comportano una mancanza di progesterone, e le ovaie iniziano a rughe.

Il segno più evidente della menopausa sono le cosiddette vampate di calore. È una reazione del sistema nervoso che controlla lo scambio di calore nel corpo. Le vampate di calore durano solo un paio di minuti, quindi si instaura lo stato normale. In questo momento, la donna avverte disagio, c'è pressione alla testa, palpitazioni cardiache e leggera sudorazione. In questi momenti, è meglio sedersi, calmarsi e respirare profondamente..

  • mancanza di mestruazioni;
  • invecchiamento della pelle;
  • vampate di calore;
  • mancanza di lubrificazione nella vagina (il sesso diventa più difficile, anche se lo vuoi ancora);
  • fragilità delle ossa.

Periodo 3 - Postmenopausa

Questa fase inizia nelle donne a circa 55 anni di età e dura fino a quando le ovaie non si fermano completamente (circa 6 anni). Dopo questo periodo, possiamo dire con sicurezza che la donna è invecchiata. Se non vuoi sembrare una "nonna", devi monitorare la tua salute, visitare regolarmente un ginecologo ed endocrinologo, fare sport, mangiare bene e condurre uno stile di vita sano. Anche se è meglio iniziare a guidarlo il prima possibile.

  • il pube scende;
  • la lubrificazione nella vagina scompare completamente;
  • diradamento dei capelli;
  • la vista si deteriora;
  • il peso corporeo sta crescendo.

Non appena senti dei cambiamenti nel tuo corpo, consulta il tuo medico. In questo caso, potrai posticipare la tua vecchiaia per un breve periodo..

Come riconoscere la menopausa?

Abbiamo già parlato dei primi sintomi della menopausa. Ma non è sempre possibile notare i primi sintomi solo in base a come ti senti. Anche l'età di una donna non sempre dice che la sua menopausa è iniziata, perché può essere presto o tardi. La menopausa può arrivare e non manifestarsi in alcun modo all'inizio.

Pertanto, è importante dopo 40 anni fare regolarmente test ormonali, che aiuteranno te e il tuo medico a monitorare con precisione l'andamento della menopausa e prescrivere il trattamento giusto. L'inizio della menopausa è particolarmente evidente a causa della completa mancanza di interesse nella vita intima con un coniuge. Se prima a volte lo volevi, ora anche se lo vuoi, non è così semplice.

Sintomi della menopausa

I sintomi per ogni donna possono manifestarsi individualmente. Dipende tutto dal tuo corpo. I sintomi più evidenti e comuni includono:

  • Ormoni "saltellanti" (gli indicatori al mattino e alla sera sono molto diversi);
  • vampate di calore;
  • instabilità nervosa (cambiamenti costanti dell'umore);
  • mancanza di desiderio sessuale;
  • periodi instabili;
  • deterioramento della pelle.

Il presagio della menopausa può anche essere la mancanza di desiderio per gli uomini. Ecco perché alle nonne non importa come sono vestite, purché sia ​​caldo e accogliente. Ma questo può essere evitato semplicemente monitorando la tua salute. Il culmine è solo un periodo della vita, non la fine del mondo!

Se noti tutti questi sintomi prima dei 40 anni o dopo i 55 anni, è probabile che tu rientri in una piccola percentuale di donne con menopausa precoce o tardiva..

Cause della menopausa precoce e tardiva

La menopausa precoce o tardiva può essere causata da una predisposizione ereditaria e da gravi disturbi ormonali nel corpo..

Le donne sono a rischio di menopausa precoce che hanno:

  • Patologia tiroidea (diabete, obesità).
  • Malattie ginecologiche (compreso il cancro).
  • Aborti frequenti.
  • Stress regolare.
  • Stile di vita malsano (cattive abitudini, mancanza di sonno, mancato rispetto del lavoro e del riposo).

Se una donna inizia la menopausa più vicino ai 60 anni, allora è considerata in ritardo. Da un lato, questo è positivo, ma solo nel caso di una predisposizione genetica. Altrimenti, questo potrebbe indicare malattie gravi, inclusa l'oncologia..

Maree

Le vampate di calore sono il sintomo più frequente e sorprendente che spaventa tutte le donne. Si manifesta durante la menopausa e la postmenopausa. Non dura più di un paio di minuti e, se non ne hai sentito parlare, la sua manifestazione potrebbe persino spaventarti.

Le vampate di calore si manifestano principalmente in questo modo:

  • leggera torbidità;
  • calore nella parte superiore del corpo;
  • arrossamento del viso e del torace;
  • spesso accompagnato da sudorazione e palpitazioni cardiache;
  • potresti provare ansia.

Le vampate di calore non sono dannose per la salute, ma molto spiacevoli per qualsiasi donna. Ci sono una serie di ragioni che possono peggiorare le cose o rendere le vampate di calore una caratteristica normale nella tua vita. Questi motivi includono:

  • Forti esperienze emotive.
  • Consumare cibi piccanti, caffè e alcol.
  • Integratori alimentari per accelerare il metabolismo e alcuni altri farmaci.
  • Vestiti troppo caldi o soffocanti (autobus pieno in estate).
  • Alcune malattie.

È possibile facilitare la manifestazione di vampate di calore eliminando i motivi di cui sopra per il loro aggravamento. Se ti tormentano costantemente o ti causano un grave disagio, il medico dovrebbe prescrivere farmaci che mirano ad eliminare i sintomi..

Trattamento e prevenzione della menopausa

La menopausa non è una malattia. Questo è un processo naturale nella vita di ogni donna. Prima o poi arriverà. Puoi provare ad alleviare i sintomi e migliorare o mantenere la qualità della tua vita..

In modo amichevole, la prevenzione delle manifestazioni della menopausa è meglio fare il prima possibile. Va bene se ci pensi entro i 35 anni. Ma non è mai troppo tardi per iniziare. Uno stile di vita sano ne trarrà beneficio a qualsiasi età.

La prevenzione di alta qualità è composta da 3 componenti:

1) Una corretta alimentazione.

Il corpo inizia ad accumulare grasso e il corpo guadagna massa. Pertanto, è importante mangiare cibo di qualità, cioè uno che ti avvantaggerà:

  • carne magra o pollame;
  • frutti di mare;
  • frutta;
  • verdure;
  • uova, ricotta.

Dimentica fast food, torte unte e torte malsane. Ricorda la regola d'oro del piatto: 70% di verdure, 20% di proteine ​​(pollo, pesce, carne), 10% di carboidrati (contorno).

2) Attività fisica.

Può essere lunghe passeggiate nel parco o ginnastica leggera. Andrà bene anche un esercizio mattutino di 20 minuti. La cosa principale è la regolarità. Troppo zelante, se prima conducevi uno stile di vita sedentario, non è necessario. Iscriviti a una piscina, yoga o ginnastica articolare.

3) Terapia sostitutiva.

In altre parole, trattamento con farmaci speciali. Ma non auto-medicare! Fai tutto con il permesso del tuo medico.

Droghe

Sulla base di ricerche e analisi, il medico dovrebbe prescriverti sostituti ormonali, che il tuo corpo ha quasi smesso di secernere. Di norma vengono prescritti rimedi erboristici o omeopatici. Quelli ormonali sono molto più gravi e vengono prescritti solo quando necessario..

Ti consigliamo di rivolgere la tua attenzione ai preparati a base di erbe, poiché l'omeopatia è ancora un'area controversa in campo medico. In altre parole, l'omeopatia può essere definita un placebo.

Le preparazioni erboristiche più popolari sono Tsi-Klim, Feminal, Klimadion.

Ogni periodo della vita è bello e unico a modo suo. Sì, la menopausa significa che il tuo corpo non è più in grado di produrre prole. Ma come ti senti internamente è un indicatore della tua giovinezza mentale o vecchiaia. Tutto dipende da te!

Una persona invecchia quando smette di svilupparsi e di lasciarsi trasportare da qualcosa. Di regola, le donne sulla cinquantina non hanno tempo per annoiarsi! Lì, i nipoti erano stanchi di giocare, ed è ora di iniziare a viaggiare e finalmente realizzare i loro sogni!

Segni e sintomi della menopausa nelle donne tra 50 anni

L'inizio della menopausa all'età di 50 anni è considerata la norma. Sono possibili anche deviazioni verso l'alto o verso il basso. Molto dipende dall'ereditarietà. Se a questa età compaiono segni spiacevoli, non ci sono praticamente dubbi sul motivo. Una donna è mentalmente preparata per l'inizio di un nuovo periodo della sua vita. Per alleviare i sintomi, aiutano i farmaci che attenuano i cambiamenti ormonali e leniscono il sistema nervoso. È necessario essere attenti a eventuali problemi di salute, consultare un medico in tempo. Questo ti aiuterà a rimanere attivo e vigoroso per molti anni..

Quando e perché la menopausa si verifica nelle donne

L'inizio della menopausa è associato con l'invecchiamento del corpo, la graduale cessazione della produzione di ormoni sessuali femminili nelle ovaie e l'esaurimento della fornitura di ovociti. A causa della mancanza di queste sostanze, il funzionamento di tutti i sistemi viene interrotto, quindi una donna ha vari disturbi e persino malattie gravi e anche il suo aspetto cambia. I cambiamenti ormonali si verificano per diversi anni, dopodiché le mestruazioni si interrompono, la fertilità svanisce.

Climax è convenzionalmente suddiviso in 3 periodi:

  1. Premenopausa: il momento in cui compaiono i primi segni di declino riproduttivo.
  2. La menopausa è la completa cessazione delle mestruazioni. Si considera che questo periodo sia giunto se non è stato per 1 anno.
  3. Postmenopausa: il completamento dei cambiamenti ormonali, dopo di che scompaiono le evidenti manifestazioni dei cambiamenti ormonali, ma rimangono le conseguenze della mancanza di ormoni femminili.

L'età normale per la cessazione delle mestruazioni è di 48-55 anni. Ma i segni della menopausa nelle donne compaiono già dai 40 ai 45 anni. E il periodo postmenopausale a volte si verifica solo dopo 60 anni..

La menopausa, iniziata prima dei 45 anni, è considerata precoce. Può essere causato da chirurgia ovarica, malattie endocrine, uso di farmaci ormonali, caratteristiche genetiche del corpo.

La menopausa è chiamata tardiva, che si verifica nelle donne sopra i 55 anni. La ragione del ritardo nella sua insorgenza è l'ereditarietà, così come la presenza di malattie tumorali che portano all'iperestrogenismo.

L'ereditarietà è considerata il fattore principale che determina il momento dell'inizio della menopausa. Di regola, la nonna, la madre e la figlia hanno la menopausa all'incirca alla stessa età. Ma ci sono altri fattori che possono accelerare l'invecchiamento del corpo e l'inizio della menopausa. Questi includono il clima e le condizioni socio-psicologiche in cui vive una donna, la natura dei traumi e delle malattie che ha vissuto..

Sintomi dell'inizio della menopausa

Se la menopausa si verifica in una donna di 40-45 anni, quindi interruzioni del ciclo, un cambiamento nella natura delle mestruazioni e la comparsa di disturbi, molto probabilmente si assocerà a qualche tipo di malattia. Al fine di dissipare i dubbi sulla loro natura, potrebbero essere necessari test speciali per confermare che nel corpo si stanno verificando processi ormonali irreversibili..

All'età di 51-55 anni, una donna di solito si aspetta già l'inizio della menopausa ed è improbabile che perda la comparsa dei suoi primi segni:

  • mestruazioni sempre più magre, che arrivano con una pausa crescente;
  • irragionevole sensazione di calore a breve termine;
  • picchi di pressione sanguigna;
  • attacchi di irritabilità;
  • bisogno frequente di urinare;
  • diminuzione del desiderio sessuale.

Nota: i sintomi a questa età non sono così dolorosi per molte donne. Rendendosi conto che sono naturali, le donne non sempre prestano loro la dovuta attenzione. Nel frattempo, il rischio di sviluppare malattie gravi in ​​questo momento aumenta molto..

50 anni è un'età critica in cui la maggior parte delle donne inizia a mostrare disturbi derivanti dalla mancanza di ormoni sessuali.

Disturbi mestruali

Le mestruazioni arrivano con una pausa di 2-6 mesi, il sanguinamento viene sostituito da una macchia marrone di scarico fino a quando non scompare completamente. Se una donna ha più di 50 anni, è più probabile che sviluppi tumori maligni, l'unico sintomo di cui nelle prime fasi è lo spotting. Pertanto, si consiglia di sottoporsi a esami preventivi annuali con un ginecologo in modo che i sintomi della menopausa non perdano l'inizio di una malattia mortale..

Osteoporosi

A causa del rallentamento dei processi metabolici nel corpo, l'assorbimento dei nutrienti dal cibo è significativamente ridotto. La mancanza di calcio e magnesio porta al deterioramento del tessuto osseo. Le ossa diventano più fragili e aumenta il rischio di fratture. Inoltre, la produzione di collagene è ridotta, il che porta alla distruzione della cartilagine. Di conseguenza, ci sono dolori alle articolazioni (artrite), alla colonna vertebrale. Andatura, cambiamenti di postura, diminuzione dell'altezza.

Malattia metabolica

Il motivo è il deterioramento dell'apparato digerente, del fegato, degli organi biliari dovuto all'invecchiamento dei tessuti del corpo. La violazione del metabolismo del sale, dei grassi e dei carboidrati porta ad un aumento del peso corporeo o una drastica perdita di peso, al verificarsi di diabete mellito, malattie della tiroide.

I malfunzionamenti nel sistema digestivo portano alla stitichezza. Ciò può causare il prolasso degli organi interni (utero, intestino e altri). Ciò contribuisce anche all'indebolimento di muscoli e legamenti a causa della mancanza di collagene.

Secchezza vaginale

Nel 51-55, tutte le donne soffrono di questo disturbo. Le ghiandole produttrici di muco nella cervice praticamente smettono di funzionare. La mancanza di lubrificazione porta al fatto che la superficie della vagina diventa vulnerabile, compaiono microfessure e aree di atrofia. Poiché il muco svolge anche un ruolo protettivo, impedendo la penetrazione dell'infezione nell'utero, con la sua mancanza, una donna ha spesso malattie infiammatorie del sistema genito-urinario. Una donna è preoccupata per crampi alla vescica, minzione frequente, bruciore e prurito ai genitali, secrezione insolita.

Disturbi del sistema nervoso

Causano un cambiamento nel carattere. Una donna dolce e mite può diventare irritabile e aggressiva. La comparsa di una depressione, ansia senza causa, paura, apatia, insonnia è un segno dell'inizio della menopausa a qualsiasi età. Ma in gioventù è più facile affrontarli, mentre in vecchiaia si aggiunge la paura di restare senza lavoro, di diventare inutili per i figli adulti, il panico prima del prossimo deterioramento della salute.

Le vampate di calore derivanti da un disturbo del sistema nervoso autonomo e da un'interruzione del funzionamento dei centri di termoregolazione cerebrale si verificano nella maggior parte delle donne durante la menopausa a 50 anni di età, nonché a un'età diversa. In alcuni gli attacchi si verificano occasionalmente, della durata di 5-15 minuti, in altri sono lunghi e molto frequenti, privando le donne di forza. Le vampate di calore sono accompagnate da sudorazione profusa, arrossamento del viso, mancanza di respiro, aumento della frequenza cardiaca.

Patologia cardiovascolare

La mancanza di estrogeni, prima di tutto, influisce sulle condizioni del muscolo cardiaco e sulle pareti dei vasi sanguigni. È a 50-55 anni che una donna sviluppa sintomi di malattie cardiache (fibrillazione atriale, tachicardia, ischemia), è disturbata da attacchi di ipertensione e mal di testa al mattino.

Avvertenza: non rimandare una visita dal medico quando compaiono i primi sintomi di tali patologie. Prima inizi il trattamento, maggiori sono le possibilità di ritardare lo sviluppo della malattia o di eliminarla. La cosa principale è non auto-medicare. A volte il tempo perso diventa la causa delle complicazioni più gravi..

Una donna di questa età ha bisogno di sottoporsi ad un esame generale almeno una volta all'anno: controllare la glicemia, fare un'ecografia degli organi pelvici per notare nel tempo l'insorgenza di malattie uterine, sottoporsi a esami ginecologici e mammologici preventivi. È importante chiedere un consiglio tempestivo a un terapeuta, urologo, cardiologo, endocrinologo.

Ulteriori segni dell'inizio della menopausa sono pelle secca e un forte aumento del numero di rughe, perdita di capelli sulla testa, crescita dei peli sul viso, diminuzione dei peli pubici e delle ascelle, cedimento (involuzione) delle ghiandole mammarie, un forte deterioramento della vista, dell'udito, della memoria, della salute dentale, intorpidimento. dita.

Cosa determina la gravità della menopausa

I seguenti fattori influenzano la gravità dei sintomi:

  • salute generale, presenza di malattie delle ovaie e dell'utero, disturbi endocrini;
  • il numero di gravidanze, parto, aborti, operazioni sull'utero e sulle ovaie;
  • la presenza o l'assenza di attività sessuale, attività sessuale;
  • stato di immunità, forma fisica;
  • stile di vita, presenza o assenza di cattive abitudini.

Video: segni della menopausa, perché si sviluppano patologie, quali di esse sono particolarmente pericolose

Come alleviare le manifestazioni della menopausa

Se una donna ha difficoltà a tollerare l'inizio della menopausa, attacchi dolorosi di vampate di calore, mal di testa, segni di osteoporosi, disturbi cardiovascolari e altri disturbi compaiono troppo spesso, il terapeuta la indirizza a medici specialisti e consiglia anche un esame del sangue per gli ormoni. In alcuni casi, la terapia ormonale sostitutiva viene utilizzata per alleviare i sintomi della menopausa e prevenire lo sviluppo di malattie. I preparati a base di ormoni sessuali femminili possono aumentare il loro contenuto nel corpo e rallentare il processo di invecchiamento. Sono selezionati per ogni paziente rigorosamente individualmente, poiché il superamento della norma minaccia il verificarsi di obesità, malattie oncologiche.

Vengono anche prescritti sedativi, mezzi per rafforzare il sistema immunitario. Con l'inizio della menopausa nelle donne all'età di 50 anni, sono particolarmente necessarie vitamine: A, C, PP, E, D, K, gruppo B, nonché componenti minerali a base di calcio, magnesio, fosforo, zinco, iodio, selenio. Pertanto, i medici raccomandano di prenderli sotto forma di preparati complessi..

Gli sport moderati (nuoto, ciclismo, camminata), l'indurimento del corpo, la lotta all'eccesso di peso contribuiscono a un decorso più facile di questo periodo. Dobbiamo cercare di rispondere con calma agli stress che provocano lo sviluppo di ipertensione e malattie cardiache. È necessario smettere di fumare, bere bevande alcoliche, cibo troppo piccante e caffè forte.

La principale manifestazione della menopausa sono i cambiamenti nella sfera riproduttiva. Le ovaie alla fine interrompono la propria funzionalità, non c'è flusso mestruale.