Adenomiosi dell'utero e revisioni della gravidanza

Buona fortuna a tutti coloro che vogliono diventare presto mamma
e ho un po 'di fortuna, faremo il resto da soli!

per tornare all'inizio Julia727
Accademico

Sul sito dal 26.01.06
Messaggi: 10221
In diari: 51
Dove: dallo Scruffy Yarevnya)))

Inserito: mercoledì 12 aprile 2006, 1:34
Nanul
Benvenuto da noi
Ecco cosa ho trovato su questa malattia:
L'adenomiosi deve essere trattata, sono necessari farmaci ormonali. Inoltre, si deve iniziare immediatamente con altamente efficace, moderno, bloccando la formazione di nuovi fuochi (ad esempio, Zoladex). Sono possibili la gravidanza e la nascita di un bambino sano sullo sfondo dell'adenomiosi. Tuttavia, la sua offensiva (concezione) indipendente è molto difficile. Soprattutto in presenza di un processo adesivo.

Penso che ci riuscirai, e presto lo farai

Nanul
Primo grado secondo trimestre

Sul sito dal 10.04.06
Messaggi: 517

Inserito: mercoledì 12 aprile 2006 11:51
Julia, grazie per la calorosa accoglienza!
Ho bevuto 2 cicli di Desolette (quanto ho rovistato in rete, non riesco a trovare nulla al riguardo), come mi ha spiegato il mio attuale medico è un farmaco ormonale debole, cioè da esso non c'è danno se non beneficio, ma nel mio caso era generalmente necessario. A metà ciclo, è stato spalmato costantemente durante tutto l'anno, prima il 13-14 ° giorno, si ungerà e passerà bene, ho chiesto ai dottori delle griglie, questo può avvenire entro limiti normali al momento dell'ovulazione. E poi non solo per 13-14, ma per tutta la seconda metà, fino a un mese.
così ho bevuto 2 portate per me, tutto si è fermato pah-pah

non siamo ancora sposati, ma stiamo insieme da un anno e mezzo, abbiamo usato PAP per tutto questo tempo. Ma da febbraio si sono fermati e niente ((
e prima ancora, la PA è stata usata nel primo matrimonio ma non in un singolo volo!
questo è ciò che mi preoccupa, tutti i pensieri riguardano solo questo

inoltre il dottore suggerisce di fare l'aspirazione a scopo medicinale per rimuovere tutti questi fuochi, ma ho paura di arrampicarmi lì, e all'improvviso portano qualcosa dentro... insomma, non so, aspetta ancora o corro il rischio

per tornare all'inizio Svetu
Asilo

Sul sito dal 30/01/07
Messaggi: 1

Inserito: Tue Jan 30, 2007 21:11
Nanulya, forse la mia esperienza ti sarà utile. da qualche parte nell'aprile 2006 mi è stata diagnosticata anche l'adenomiosi 1-2 cucchiai., ma ha anche avvertito che questo è quasi per sempre e che non viene curato. e se i sintomi vengono rimossi dai farmaci ormonali, ma dopo un po 'tornerà. Sono rimasto completamente scioccato. Ebbene, in generale, per puro caso, qualche erborista ha attirato la mia attenzione.. non c'erano erbe specifiche per l'adenomiosi, ma erano consigliate erbe per sanguinamento non funzionale. in breve, ho preparato piantaggine, achillea, poligono squamoso, menta piperita, St. baffi (da 50 a 50 vodka e il suo succo) e aggiunto mezzo cucchiaino a 0,5 tazze di erba prodotta. i miglioramenti sono iniziati quasi entro il mese successivo. prima delle mestruazioni era già spalmato per 6-7 giorni.In generale, ho preso questa tintura per 6 mesi. 20 giorni bevuti 10 riposati, e almeno dopo 2 mesi. la sega si fermò comunque per imbrattare. 2 mesi fa, non è stata trovata una radiografia dell'utero-adenomiosi. Buona fortuna a te.
per tornare all'inizio Anna_de_bra
Alunno

Sul sito dal 29.05.07
Messaggi: 602
In diari: 1719
Località: Francia

Postato: venerdì 29 febbraio 2008 21:26
Sono andato per un'ecografia, oggi ho 26DC. trovato adenomiosi.
nessun corpo luteo è stato trovato. Non capisco cosa sia successo questo mese. ma il divigel significa che non posso più farlo. Endic 7mm. Bene, cosa mi stimolerà ora. e avrà senso?!

Aggiunto dopo 1 minuto e 38 secondi:

ma non riesco a trovare un utero di cinghiale e una spazzola rossa qui.

Che è rimasta incinta di adenomiosi?

Ragazze che hanno affrontato questo fango e sono state in grado di rimanere incinte sullo sfondo dell'adenomiosi?

Commenti degli utenti

TUTTO DISPERATO! Quell'estate e quell'autunno, guardando i risultati dei test per gli ormoni, il mio medico riproduttivo presso l'Istituto di ricerca Kulakov (e, da un conoscente!) Mi disse che con tali indicatori solo IVF e solo con l'uovo di qualcun altro! Depressione, capricci, ecc. in seguito. Inoltre, era sola, non c'era nemmeno nessuno con cui provare a rimanere incinta, e c'erano 36. Ora elencherò le piaghe!: ENDOMETRIOSI della cavità addominale, 7 fibromi uterini fino a 2 cm, ADENOMIOSI stadio 1-2, CYST sull'ovaio sinistro 6 cm, POLIP CC ( non è la prima volta), salpingite (ma non acuta), gli ormoni hanno tutti camminato come volevano e la prolattina è alta e AMH = 0,33. quelli. l'apporto follicolare è trascurabile. Di conseguenza, il 3 novembre, ho fatto un laparo con il miglior chirurgo del mondo presso l'Istituto di ricerca Kulakov, cauterizzato i focolai dell'endometriosi, non ho fatto nulla con l'adenomiosi, ho eseguito una resezione dell'ovaio sinistro (motivo per cui ho ruggito dopo aver scoperto che non c'era AMG), rimosso 4 fibromi, rimossi alcuni endometrioidi *** nella vagina di circa 6 cm. E dopo tutto questo non mi è stato prescritto un trattamento ormonale per consolidare l'effetto dell'operazione, perché Avevano paura che sarei andato in menopausa. Onestamente, ho segnato tutto, come sarà così, e le persone vivono senza figli, soprattutto dopo aver appreso quanto costa congelare ogni uovo e conservarlo, e nessuno garantirà la sua vitalità. A febbraio mi incontro il mio uomo, e tra un mese rimarrò incinta. ))))) Ora è il 4 ° mese, tutto procede normalmente (TTT), ho fatto senza dyufaston e mattine e ora mi sono costretto a sedermi e scrivere la mia storia sui forum dove la speranza è così necessaria. I forum mi hanno anche aiutato a riprendermi da una diagnosi terribile, ma scrivono di buoni esempi meno spesso di quelli cattivi. Lascia che la mia recensione aiuti. Credi e vivi, cercando solo di essere felice, e poi tutte le cose buone si attaccheranno come una calamita. E, soprattutto, non aver paura delle operazioni, assicurati solo di avere un buon chirurgo.

mmm) beh, ho bevuto ormoni per 2 mesi, dopo la cancellazione mi hanno appena identificato questo fango... prima non era come... era strano che nessuno mi dicesse di prendere ormoni... e dal bulldozer si scopre che era nominato..

si è scoperto dopo 6 mesi, ma durante questo periodo ho subito un trattamento con farmaci ormonali (che sono OK), sopprimono ancora il testosterone + gli ormoni per la ghiandola tiroidea. Probabilmente ha coinciso con una diminuzione dello spessore dell'endometrio sullo sfondo di prendere ok + l'effetto di cancellare OK + qualcosa di psicologico (preghiere, autoipnosi) + cancellazione completa di prodotti e farmaci contenenti caffeina

tutto è diventato chiaro per me quando mi hanno messo in ospedale con forti litigi durante le mestruazioni con pillole non ovattate, hanno detto che l'utero era grande e rotondo, duro durante le mestruazioni, come durante la gravidanza, ma non c'era gravidanza, quindi è stata esaminata l'adenomiosi. l'estrogeno è stato abbassato, il testosterone aumentato, aumentato TSH e T4, tutto questo è secondo le analisi Ok, si tratta di contraccettivi orali, che in caso di problemi con gli ormoni diventano un medicinale, eseguivano ecografie in giorni diversi del ciclo, misurati

Adenomiosi (endometriosi dell'utero) e gravidanza

Ragazze, buon pomeriggio.

Inizierò con lo sfondo. Sono sposato, ho 7 anni. C'è una figlia di 6,5 anni. Dall'anno scorso, io e mio marito abbiamo cercato di rimanere incinta.
E ciò che è rilassante - rimango incinta quasi immediatamente. Ma ecco il problema (e il mio dolore): per un periodo di 5-6 settimane, per la seconda volta si verifica un aborto spontaneo.
Tutto inizia rapidamente - e letteralmente in 4-5 ore tutto esce da solo.
Venerdì ero seduto qui sul forum: leggevo articoli su gravidanza, sviluppo e così via. altro. e sabato mattina presto - tutto è iniziato.

Perché Sono riuscito a chiamare l'ambulanza e la sua G. - l'hanno portata in ospedale - hanno esaminato e guardato - e non ho iniziato a raschiare, perché tutto in sé è in pieno svolgimento (grazie a loro per questo.)
In generale, mi lasciano andare a casa. Oggi vado al mio G, ma non so come può aiutarmi.

Il fatto è che ho l'adenomiosi (endometriosi dell'utero). Non ci sono infezioni. G. ha detto che questa adenomiosi influisce solo positivamente sul decorso della gravidanza (come interruzioni, ecc.).
Ma in ospedale mi hanno spiegato che questa era una minaccia, e reale. Ma i loro ormoni vengono eliminati solo adesso.

Richiesta: chi ha riscontrato problemi simili, annullare l'iscrizione!

Ma sto cercando un medico competente e forse un ospedale. A mosca!

che è rimasta incinta di adenomiosi??

  • 12 luglio 2014
  • Risposte

La nostra scelta

A caccia dell'ovulazione: follicolometria

Consigliato

I primi segni di gravidanza. Sondaggi.

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Pregnancy Symptoms, 13 settembre 2019

Consigliato

Wobenzym aumenta la probabilità di concepimento

Consigliato

Massaggio ginecologico: l'effetto è fantastico?

Irina Shirokova ha pubblicato un articolo su Ginecologia, 19 settembre 2019

Consigliato

AMG - ormone anti-mulleriano

Sofya Sokolova ha pubblicato un articolo su Analyzes and Surveys, 22 settembre 2019

Consigliato

Argomenti popolari

Autore: totowaa
Creato 7 ore fa

Autore: tanyushka23
Creato 10 ore fa

Autore: Diehl
Creato 7 ore fa

Autore: Alyonka_Pelenka ❤
Creato 7 ore fa

Autore: DéjàEnceinte
Creato 9 ore fa

Autore: AriyaYa
Creato 5 ore fa

Autore: Nyusya913
Creato 23 ore fa

Autore: Mamba
Creato 12 ore fa

Autore: elena160
Creato 6 ore fa

Autore: Irochka Erokhina
Creato 5 ore fa

Informazioni sul sito

Link veloci

  • Informazioni sul sito
  • I nostri autori
  • Aiuto del sito
  • Pubblicità

Sezioni popolari

  • Forum di pianificazione della gravidanza
  • Grafici della temperatura basale
  • Biblioteca sulla salute riproduttiva
  • Recensioni di cliniche sui medici
  • Comunicazione nei club per PDR

I materiali pubblicati sul nostro sito sono a scopo informativo e sono destinati a scopi educativi. Si prega di non usarli come consiglio medico. La determinazione della diagnosi e la scelta di un metodo di trattamento rimane una prerogativa esclusiva del medico curante!

Adenomiosi

Post consigliati

Crea un account o accedi per lasciare un commento

I commenti possono essere inseriti solo dagli utenti registrati

Crea un account

Registra un nuovo account nella nostra comunità. Non è difficile!

Entrare

Avere un conto? Entrare.

Siamo nei social network:

© 2006-2019, sono sano!

Clinica universitaria per la tecnologia riproduttiva

I materiali del sito sono protetti dalla legge sul copyright.

Appuntamento

La tua candidatura è stata inviata!

Ti chiameremo a breve.

Grazie per aver contattato la clinica "Sono sano!"

La combinazione di adenomiosi e gravidanza: è possibile?

L'adenomiosi o endometriosi interna è un processo patologico che colpisce il corpo dell'utero, con la diffusione dello strato interno della mucosa nello spessore delle pareti dell'organo. In questo contesto, si forma un quadro specifico della malattia con concomitanti gravi complicazioni. Ad esempio, l'adenomiosi e la gravidanza spesso diventano concetti che si escludono a vicenda, poiché questa malattia di solito porta alla sterilità.

Questa patologia ginecologica si colloca al terzo posto nella classifica di tutte le malattie dell'area genitale femminile. Poiché nella maggior parte dei casi si trova nelle donne in età fertile, merita molta attenzione..

Cos'è l'adenomiosi

L'adenomiosi è una patologia in cui lo strato interno dell'utero cresce al di fuori di esso. Aree della mucosa che sotto l'influenza degli ormoni sessuali subiscono cambiamenti ciclici iniziano a formarsi nello strato muscolare dell'organo. Di conseguenza, i focolai sanguinanti dell'endometrio crescono nella parete dell'utero e si sviluppa un processo infiammatorio cronico..

I focolai di tale infiammazione cronica influenzano la funzione dell'utero come organo destinato al trasporto di un bambino. Lo strato muscolare può subire cambiamenti significativi: assottigliamento, ristrutturazione distrofica, che porta a una violazione della funzione contrattile dell'organo. Se la gravidanza si verifica con una malattia, allora c'è un'alta probabilità della minaccia della sua interruzione.

L'adenomiosi è abbastanza comune nelle donne a cui viene diagnosticata l'infertilità. La malattia è un indicatore di interruzione ormonale nel corpo di una donna. Questo fallimento porta alla sterilità e ai problemi con la gravidanza..

Video di patologia

Le ragioni per lo sviluppo della malattia

Le ragioni della posizione atipica delle sedi mucose non sono note con certezza. Tuttavia, è ben noto che i pazienti con adenomiosi hanno disturbi immunitari e ormonali..

I prerequisiti per lo sviluppo della patologia sono i seguenti fattori:

  • predisposizione genetica;
  • una storia di lavoro complicato;
  • aborto o curettage dell'utero per altri motivi. In questi casi è possibile l'inserimento puramente meccanico di sezioni della mucosa uterina nello strato muscolare;
  • uso prolungato di dispositivi intrauterini;
  • obesità o altre malattie ormonali e metaboliche;
  • uso incontrollato di contraccettivi orali;
  • stress e dieta malsana che esacerbano i disturbi ormonali.

Il gruppo a rischio è costituito da donne con disturbi ormonali e metabolici, i cui parenti di sesso femminile soffrivano di una malattia simile.

A quello soprattutto è soggetto

Sulla base dei risultati di studi su varie donne con adenomiosi, è stato determinato chi è a rischio:

  • Donne che hanno subito manipolazioni intrauterine diagnostiche: aborti, purificazioni e altri.
  • Se la metà femminile della famiglia era suscettibile a malattie ginecologiche, le nonne e le madri soffrivano di tumori benigni (fibromi) o maligni.
  • Se in precedenza hai subito un intervento chirurgico alle ovaie, alle tube di Falloppio o le donne hanno sofferto di malattie infiammatorie dell'utero.
  • È interessante notare che le donne che hanno partorito sono a rischio, spesso sorgono problemi quando si pianifica una gravidanza secondaria.

Manifestazioni di patologia nelle donne in gravidanza

Prima dell'inizio della fecondazione, l'adenomiosi si manifesta con dolore durante le mestruazioni, mestruazioni abbondanti e macchie nell'intervallo tra di loro, che possono essere confuse con segni di infiammazione. Tuttavia, con l'inizio della gravidanza, il corpo subisce potenti cambiamenti ormonali..

La mucosa dell'utero cessa temporaneamente di subire cambiamenti ciclici: la malattia regredisce. Poiché non ci sono focolai sanguinanti nello spessore dell'utero durante la gravidanza, sono, per così dire, in una forma conservata, quindi non rivelano manifestazioni specifiche durante la gestazione con adenomiosi.

L'unico gruppo di segni di patologia può essere associato a un'utilità insufficiente dello strato muscolare dell'utero e ad una carenza di progesterone.

La combinazione di questi fattori determina i sintomi della minaccia di aborto:

  • dolore nell'addome inferiore, peggiora la sera o dopo l'esercizio;
  • aumento del tono dell'utero, diventa "duro" al tatto;
  • scarico patologico dal tratto genitale (sbavature sanguinolente o acqua liquida trasparente).

Come puoi rimanere incinta

Ottieni una risposta chiara alla domanda "come rimanere incinta con l'adenomiosi?" abbastanza difficile. Il miglior consiglio sarebbe quello di sbarazzarsi della malattia. Dato che la causa della malattia non è stata ancora identificata, il trattamento che garantirà la completa eliminazione del problema è impossibile. C'è solo 1 modo per eliminare la patologia: rimozione dell'utero. In questo caso, anche l'inizio della gravidanza sarà impossibile..

Prima di tutto, devi sottoporsi a un esame completo:

  • Stabilire la pervietà delle tube di Falloppio;
  • Scopri l'ambito del processo;
  • Determina lo sfondo ormonale;
  • Stabilisci la presenza dell'ovulazione.

Il trattamento dipenderà dai risultati dell'esame e dall'individuazione della causa immediata dell'infertilità femminile. Anche se il problema viene risolto temporaneamente, esiste una possibilità che si verifichi una gravidanza.

Compatibilità di adenomiosi e gravidanza

È abbastanza difficile per una donna con adenomiosi rimanere incinta. Secondo le statistiche, fino all'80% dei pazienti con questo disturbo non può rimanere incinta a lungo. L'impossibilità di fecondazione e successivo impianto dell'embrione, come l'adenomiosi, è associata a squilibrio ormonale.

Se si è verificata la fecondazione, la paziente è sotto stretto controllo delle ostetriche a causa dell'alto rischio di interruzione della gravidanza. L'aumento del rischio persiste fino a quando non si è formata la placenta, la principale fonte di ormoni durante la gravidanza. Pertanto, nelle prime fasi (nel primo trimestre), ai pazienti con adenomiosi viene prescritta una terapia ormonale (ad esempio, il farmaco Duphaston).

Dopo 14 settimane, il rischio che la gravidanza possa congelare diminuisce. Tuttavia, la donna è sotto osservazione, poiché le pareti dell'utero, colpite da adenomiosi, perdono la loro elasticità. Con la crescita del feto, il graduale allungamento delle pareti dell'utero può essere accompagnato da dolori di trazione nell'addome inferiore.

Un'altra caratteristica della gravidanza con adenomiosi sono le aderenze e i nodi nella cavità uterina (con adenomiosi nodulare). Con un processo adesivo pronunciato, il feto in crescita può incontrare difficoltà e assumere una posizione forzata.

La forma diffusa della patologia è caratterizzata da cambiamenti più o meno uniformi nella parete uterina. Con pronunciati cambiamenti distrofici nella parete uterina durante la gravidanza, si sviluppa spesso insufficienza fetoplacentare, che porta a ipossia fetale, ritardi nello sviluppo fisico e mentale.

La forma focale della patologia è pericolosa quando la placenta è attaccata nell'area della zona interessata. Questo è irto dello sviluppo di una delle patologie più gravi della gravidanza: il distacco della placenta..

Trattamento

Il trattamento principale per l'infertilità nell'adenomisi è l'assunzione di farmaci ormonali e l'esecuzione di interventi chirurgici di conservazione degli organi.

La diffusione del processo, i sintomi influenzeranno la scelta dei metodi di trattamento.

Le donne dovrebbero capire che l'adenomiosi è una malattia incurabile che può ripresentarsi in qualsiasi momento, solo la rimozione dell'utero dà una garanzia al 100%, ma come puoi accettarla se vuoi avere figli?

Alcuni medici dicono che è possibile curare l'adenomiosi durante la gravidanza, ma questo non è vero, perché negli studi molte donne indicano che è apparso o è rimasto dopo il parto.

Quando viene utilizzato il trattamento ormonale dell'infertilità

  • Contraccettivi orali - Yarina, Jess e altri. Sullo sfondo del ritiro del farmaco, può verificarsi una gravidanza, ma secondo i risultati della ricerca, i contraccettivi orali non sono i farmaci più efficaci. Il corso della terapia dura 0,5 anni.
  • I gestageni sono analoghi chimici del progesterone che sono stati recentemente prescritti attivamente. Rappresentanti brillanti di questo gruppo di farmaci sono Duphaston, Vizanne. Duphaston viene assunto ciclicamente, non interferisce con l'ovulazione. Un analogo di Dyufaston è l'Utrozhestan naturale.
  • Antigonadotropine (danazol, danoval, gestrinone) - fino a poco tempo fa scrivevano che il danazolo è il più efficace per ottenere una gravidanza, ma al momento non viene praticamente utilizzato a causa del fatto che il farmaco ha un effetto collaterale pronunciato: sovrappeso, ingrossamento voci e altri. Quando si assume il farmaco, le mestruazioni scompaiono, un mese dopo l'interruzione della terapia, dovrebbero riprendere.
  • Gli agonisti dell'ormone di rilascio delle gonadotropine (GnRH) - zoladex, decapeptyl sono ormoni pesanti e vengono utilizzati nella fase avanzata dell'adenomisi. Sono considerati farmaci molto efficaci, ma il loro uso è limitato dal loro costo elevato. Inoltre, il trattamento a lungo termine con questi farmaci causa una carenza persistente di estrogeni, che porta a una significativa diminuzione della densità minerale ossea..

La terapia ormonale influisce sull'ovulazione e sulle mestruazioni, quindi il ripristino di tutte le funzioni riproduttive avviene dopo 1-2 cicli dopo l'annullamento e in questo momento può verificarsi una gravidanza, tuttavia, dopo l'annullamento, è necessario controllare il processo di maturazione dell'uovo e se l'ovulazione non si verifica, è necessario utilizzare farmaci che stimolano l'ovulazione (gonadotropine)... In caso di insufficienza del corpo luteo, gestageni con vitamina E aiutano, questa vitamina viene assunta nella seconda fase del ciclo.

Se il trattamento ormonale è inefficace, viene utilizzata la rimozione laparoscopica dei nodi di adenomiosi. Questa operazione di conservazione degli organi viene utilizzata per la forma nodulare di adenomiosi. L'essenza di questa operazione è che con l'aiuto di un laser, si verifica l'escissione del nodo e il ripristino delle pareti dell'utero..

Dopo aver eseguito interventi chirurgici di conservazione degli organi, si consiglia di utilizzare preparati ormonali per sei mesi, i contraccettivi orali in questo caso sono di scarsa efficacia, le età GnRH si sono dimostrate migliori di tutte insieme a un ciclo di bagni di radon.

Se il paziente ha ostruzione delle tube di Falloppio, aderenze, è necessario un intervento di chirurgia plastica microchirurgica sulle tube per ripristinarle.

È molto importante prestare attenzione allo stato psicologico, se necessario, assumere sedativi.

Il più semplice per il trattamento è l'adenomiosi cervicale, è facilmente diagnosticabile, durante il trattamento, la terapia laser può essere utilizzata attivamente per una rimozione più facile e veloce dei focolai dolorosi. La gravidanza si è verificata nel 90% o più dei casi con questa diagnosi..

Nell'adenomiosi viene utilizzata anche l'embolizzazione delle arterie uterine, l'efficacia di questa operazione è scarsamente studiata. Durante l'operazione, i vasi che alimentano i fibromi oi focolai dell'endometriosi interna vengono "intasati" artificialmente in modo che i nodi smettano di crescere. Secondo il protocollo, il flusso sanguigno dell'utero dovrebbe essere ripristinato dopo un anno e successivamente è consentito rimanere incinta, ma secondo le recensioni, molti si trovano ad affrontare in futuro una violazione dell'afflusso di sangue all'utero.

Se tutti i tentativi di trattamento farmacologico e chirurgico non hanno successo, le donne possono essere inviate alla fecondazione in vitro (FIV), ma l'efficacia di questa procedura in questo caso è due volte inferiore rispetto alle donne non malate.

Terapia per mantenere la gravidanza

Se una donna è riuscita a rimanere incinta durante l'utilizzo di Dufaston o Utrozhestan, è vietato interrompere bruscamente l'assunzione del farmaco - questo può provocare un aborto spontaneo.

È molto importante controllare il livello di progesterone, spesso il suo basso livello porta ad aborti spontanei.

In alcuni casi, Duphaston viene utilizzato durante la gravidanza..

Diagnostica

La diagnosi di adenomiosi in una donna incinta si basa su:

  1. Sondaggio. La paziente di solito lamenta periodi dolorosi e prolungati prima della gravidanza. E anche quando si individua una secrezione marrone-marrone pochi giorni prima dell'inizio delle mestruazioni ed entro due o quattro giorni dopo il sanguinamento ciclico.
  2. Ispezione. Durante l'esame vaginale, l'utero è determinato più grande di quanto dovrebbe essere in questa fase della gravidanza. Con una forma focale, è possibile determinare la tuberosità. La palpazione dell'utero è spesso dolorosa o almeno scomoda.
  3. Esame ecografico. Viene determinata la discrepanza tra la dimensione dell'utero e la durata della gravidanza, l'aumento dell'ecogenicità o la rarefazione del tessuto muscolare nei luoghi di localizzazione delle lesioni.

Altri esami - risonanza magnetica per immagini, raggi X, isteroscopia - non vengono utilizzati durante la gravidanza a causa di possibili conseguenze negative per il feto.

Trattamento

La terapia dell'adenomiosi durante la gravidanza ha lo scopo di risolvere i seguenti problemi:

  1. Inibizione della proliferazione dei fuochi della mucosa nel muscolo dell'utero. Per questo vengono utilizzati androgeni o progestinici. Le medicine e i dosaggi sono selezionati dal medico curante.
  2. Eliminazione della minaccia di interruzione della gravidanza. Per questo, viene assegnato un corso:
      antispastici (No-shpy, Papaverina, ecc.);
  3. sedativi;
  4. significa che migliora i processi metabolici (ad esempio, glicina).

Oltre a queste misure, non vengono utilizzati altri metodi di trattamento dell'adenomiosi durante la gravidanza, poiché:

  1. L'assunzione di farmaci o procedure durante questo periodo aumenta il rischio di effetti negativi sul feto. Prima di tutto, la regola principale della medicina funziona: "non nuocere". Il trattamento della malattia può essere posticipato fino al periodo postpartum.
  2. La minaccia di interruzione della gravidanza viene alla ribalta, si sviluppa in una parte significativa dei pazienti con questa diagnosi. Pertanto, la terapia farmacologica è mirata proprio ad eliminare questo problema..

In alcuni casi, dopo il parto, l'equilibrio ormonale può cambiare e i focolai di adenomiosi inizieranno gradualmente a diminuire di dimensioni. Se ciò non accade, al paziente viene prescritto un trattamento conservativo o chirurgico dopo la nascita del bambino..

Terapia post-partum

Il trattamento conservativo dell'adenomiosi al di fuori della gravidanza include:

  • ormoni che imitano lo stato della menopausa. Il corso del trattamento va da quattro mesi a un anno;
  • farmaci antinfiammatori non steroidei con sindrome da dolore grave;
  • decotti e infusi di erbe, nonché altri metodi della medicina tradizionale. Il medico curante può prescrivere erbe sia sotto forma di irrigazione che per ingestione..

Di regola, gli ormoni non vengono assunti durante la terapia a base di erbe.

Le infusioni aiuteranno a ridurre il sanguinamento dei tessuti e ad alleviare l'infiammazione nel miometrio:

  1. Borsa da pastore. Un cucchiaino di erba secca viene versato in un bicchiere di acqua bollente, infuso per un'ora e preso in un cucchiaio quattro volte al giorno mezz'ora prima dei pasti.
  2. Ortiche. Versare due cucchiai di erbe secche o fresche con un bicchiere di acqua bollente e lasciare agire per 40 minuti. L'intera quantità di prodotto deve essere suddivisa in più dosi e consumata in un giorno..
  3. Foglie di piantaggine. Un cucchiaio di erbe secche o fresche viene versato in un bicchiere di acqua bollente e infuso per due ore. L'infuso risultante è diviso in quattro parti, la prima va consumata a stomaco vuoto, il resto può essere assunto dopo aver mangiato, in modo uniforme nell'arco della giornata.

Oltre al trattamento a base di erbe, l'infiammazione del muscolo uterino può essere ridotta da:

  1. Hirudoterapia. Le sanguisughe vengono posizionate sul basso addome sotto controllo medico. Gli enzimi speciali contenuti in questi animali hanno potenti proprietà antinfiammatorie e rigenerative.
  2. Impacchi di argilla blu. L'applicazione di argilla nella zona inguinale migliora la circolazione sanguigna nella piccola pelvi e, in combinazione con altri metodi di trattamento, accelera la rigenerazione del miometrio.

Un dispositivo intrauterino contenente progestinici ha una buona efficienza. Indossare la bobina riduce la perdita di sangue durante le mestruazioni e allevia il dolore.

Se la terapia conservativa non ha portato all'effetto desiderato, sono sorte complicazioni, quindi ricorrono al trattamento chirurgico dell'adenomiosi.

Le indicazioni per la chirurgia sono:

  1. Grave sanguinamento uterino.
  2. Combinazione di adenomiosi e grandi fibromi.
  3. Combinazione di adenomiosi con alterazioni atipiche nell'endometrio o nell'epitelio del canale cervicale.

Prevenzione

Difficilmente è possibile proteggersi completamente da questa malattia. Le donne che hanno disturbi ormonali e metabolici devono monitorare attentamente le condizioni degli organi genitali interni e seguire semplici regole:

  1. Visitare un ginecologo almeno due volte l'anno e sottoporsi a un'ecografia degli organi pelvici.
  2. Se ci sono problemi con le mestruazioni - diventano dolorose, abbondanti, le secrezioni imbrattate sono comparse pochi giorni prima delle mestruazioni - è meglio non posticipare una visita dal ginecologo.
  3. Stabilire il corretto regime quotidiano e un'alimentazione equilibrata, eliminare l'eccesso di peso.
  4. Riconsidera l'atteggiamento nei confronti del sovraccarico nervoso.
  5. Non permettere a te stesso di eccessivo affaticamento emotivo, ricevi periodicamente corsi di massaggi rilassanti e procedure di fisioterapia volte a rafforzare il sistema nervoso.

Misure diagnostiche

Uno dei metodi più efficaci per rilevare l'adenomiosi è l'ecografia.

Per una diagnosi più accurata, è necessario essere esaminati da un ginecologo.

Di solito questa procedura consiste nell'esaminare i genitali con specchi, prendere strisci e anche esaminare la cervice con speciali dispositivi di ingrandimento..

È inoltre necessario sottoporsi a un esame generale di tutti gli organi da parte di vari specialisti per escludere altre diagnosi di accompagnamento..

Inoltre, è necessario superare una serie di test che potrebbero essere necessari per un possibile intervento chirurgico..

Come rimanere incinta con l'adenomiosi

L'adenomiosi è una delle patologie più comuni degli organi genitali femminili. L'adenomiosi viene diagnosticata molto più frequentemente rispetto ad altre diagnosi. Tuttavia, non tutto dovrebbe essere fatto in tutti i casi..

La maggior parte delle donne vive con una diagnosi del genere, senza nemmeno saperlo, e l'adenomiosi non influisce né sulla qualità della vita né sulla fertilità. Prima di tutto capiamo cos'è l'adenomiosi e qual è il suo meccanismo.

Cos'è l'adenomiosi

L'adenomiosi è una forma di endometriosi. Per comprendere il meccanismo di questa patologia, diamo un'occhiata alla struttura e alla funzione dell'utero. L'utero è composto da muscoli lisci. Tuttavia, questo non è sufficiente per portare e dare alla luce un bambino. Per ricevere un ovulo fecondato, l'utero produce ad ogni ciclo una speciale “lettiera” per l'adozione del feto. Si chiama endometrio, che a sua volta è costituito da due strati: funzionale e basale. Lo strato funzionale è lo strato che è destinato a sopportare il feto, lo strato basale è lo strato da cui cresce lo strato funzionale. Ad ogni ciclo, se la fecondazione non è avvenuta, lo strato funzionale viene rifiutato e se ne va insieme alle mestruazioni. Nel ciclo successivo, l'utero ricomincia a far crescere lo strato funzionale. Tuttavia, per vari motivi, si verifica un guasto e l'endometrio "sfonda" lo strato basale e la membrana e inizia a crescere in alcuni punti nel corpo dell'utero, nella sua parte muscolare. L'utero reagisce all'invasione formando un ispessimento dei muscoli attorno all '"invasore", cercando di limitarne l'ulteriore diffusione. A causa di ciò, l'utero aumenta di dimensioni. È importante capire che la crescita interna non si verifica in tutta l'area, ma in alcuni punti.

Poiché l'adenomiosi è diventata molto più giovane negli ultimi decenni, molte giovani donne sono interessate alla domanda: è possibile rimanere incinta di adenomiosi uterina? Di seguito considereremo più in dettaglio le cause dell'adenomiosi, i metodi del suo trattamento e il suo effetto sulla possibilità di concepimento..

Quali sono le cause dell'adenomiosi

Oggi ci sono molte teorie che cercano di spiegare l'insorgenza dell'adenomiosi, specialmente nelle giovani donne. Non esiste ancora una teoria coerente che possa dare chiaramente un quadro dei disturbi che portano a questa patologia, ma si possono distinguere diversi fattori principali che possono provocare lo sviluppo di adenomiosi:

  • Disturbi ormonali - adenomiosi, patologia dipendente dall'ormone. Ciò è evidenziato dalla sua regressione durante la menopausa e parzialmente durante la gravidanza..
  • Lesioni al corpo dell'utero: possono essere curettage, aborto, taglio cesareo, ecc..
  • Predisposizione genetica.

Tuttavia, nessuno di questi fattori può spiegare la diagnosi sempre più frequente di adenomiosi nelle bambine di 14-15 anni..

Sintomi di adenomiosi

Nella maggior parte dei casi, l'adenomiosi è asintomatica e viene diagnosticata "accidentalmente" durante l'esame da un ginecologo o durante un esame ecografico. Tuttavia, in casi più complessi e avanzati, l'adenomiosi può manifestarsi con una serie di sintomi pronunciati..

Le principali lamentele durante l'adenomiosi sono dolori di varia intensità nell'addome inferiore, nel perineo e talvolta nella parte bassa della schiena. Si notano anche sensazioni spiacevoli o dolorose durante il rapporto. Il dolore prima delle mestruazioni può diventare più intenso, poiché i recettori ormonali si trovano anche nell'endometrio che rispondono ai cambiamenti nel background ormonale di una donna.

Sullo sfondo del dolore prima e dopo le mestruazioni, si nota anche la comparsa di secrezioni sanguinolente o brunastre. Le mestruazioni stesse possono essere non solo dolorose, ma differiscono anche per sanguinamento abbondante e durata. A volte si notano anche irregolarità nel ciclo: gli intervalli tra i periodi si accorciano e le mestruazioni stesse sono più protratte.

Adenomiosi uterina e gravidanza

Quali difficoltà può aspettarsi una donna durante l'adenomiosi se sta pianificando una gravidanza? Nella maggior parte dei casi, l'adenomiosi, come suggeriscono gli scienziati, non è un ostacolo al concepimento e alla gravidanza. Quindi le donne che non sospettano nemmeno della presenza di una tale malattia portano e danno alla luce bambini senza problemi. Tuttavia, questa affermazione si applica solo alle forme iniziali e più semplici di questa patologia. Considereremo quali ostacoli possono sorgere con forme più gravi di patologia..

Fecondazione con adenomiosi

Il problema principale quando si cerca di concepire un bambino può essere il disturbo del ciclo. Le donne con adenomiosi possono avere alcuni problemi in questa fase..

Il ciclo mestruale con la malattia, di regola, è irregolare, può essere accorciato e prolungato. Questo, a sua volta, rende difficile determinare il giorno del concepimento, cioè l'ora dell'inizio dell'ovulazione. Le donne devono ricorrere a test speciali o misurazioni della temperatura basale. Tuttavia, questo non è il problema più grande. In casi più complessi, quando il processo cattura la maggior parte dell'utero, possono formarsi aderenze. Il processo di adesione, a sua volta, può diventare un ostacolo insormontabile per lo sperma durante il suo movimento verso l'uovo.

Tuttavia, questa patologia non è così comune ed è risolta in modo abbastanza efficace dai moderni metodi chirurgici. Ad esempio, l'isteroscopia dà un buon risultato: rimozione delle aderenze nella cavità uterina. Questa non è un'operazione complessa che viene eseguita in una clinica ambulatoriale. Di norma, dà un buon risultato, tuttavia, le donne che vogliono concepire un bambino devono capire che non hanno molto tempo - il processo patologico può iniziare a progredire dopo un po 'di tempo.

Impianto di embrioni nell'adenomiosi

Un altro ostacolo alla gravidanza desiderata può essere l'incapacità dell'ovulo fecondato di attaccarsi alla parete dell'utero. Con la formazione di un embrione alla bocca della tuba di Falloppio, inizia il suo movimento verso l'utero stesso. Lì è attaccato al muro per un'ulteriore crescita e sviluppo. Nelle forme complesse di adenomiosi, quando la maggior parte dell'utero è interessata, l'ovulo fecondato non riesce a trovare un posto per se stesso per l'impianto. Va notato che questo scenario si applica solo all'adenomiosi grave, quando la maggior parte dell'utero è coinvolta nel processo patologico..

Le donne che vogliono rimanere incinte e hanno paura della diagnosi di adenomiosi devono ricordare che non dovrebbero smettere di provare. In alcuni casi, la gravidanza desiderata si verifica dalla quinta o decima volta. Il corpo umano è uno strumento insolitamente delicato e intelligente e, alla fine, l'embrione troverà un posto in cui impiantarsi. Molte donne sono riuscite a rimanere incinte con l'adenomiosi uterina e spesso ne scrivono sul forum o sui social network. Ancora una volta, ripetiamo, con forme lievi, l'adenomiosi non è un ostacolo alla gravidanza.

Portare problemi con adenomiosi

Come nel caso della fecondazione e dell'impianto embrionale, la gestazione con forme iniziali e non gravi di adenomiosi non è un problema. In rari casi, piuttosto come rete di sicurezza, a queste donne può essere prescritta una terapia ormonale nei primi mesi di gravidanza. Nei casi più gravi, la situazione è leggermente diversa: a causa di cambiamenti patologici, l'utero può essere in buona forma, il che a sua volta può minacciare la minaccia di aborto spontaneo o aborto spontaneo. Queste donne dovranno trascorrere molto tempo in ricovero in ospedale, poiché richiedono una supervisione medica costante. Pertanto, con forme più complesse di adenomiosi, è meglio pianificare la gravidanza in anticipo in modo che il medico prescriva un trattamento che prevenga la possibilità di aborto spontaneo e prepari l'utero per il normale portamento del feto..

Parto con adenomiosi

Consideriamo ora la domanda se ci sono caratteristiche del processo di nascita di un bambino con adenomiosi.

Oltre che durante la fecondazione e la gestazione, la scelta del metodo di nascita di un bambino dipende dal grado e dalla forma dell'adenomiosi. Ad esempio, con una forma nodulare di patologia lieve e moderata, il parto naturale sarà il più ottimale. Ma con una forma diffusa di adenomiosi, il corpo dell'utero è significativamente assottigliato, molto probabilmente è necessario un taglio cesareo. Ma in questo caso, tutto è individuale, il grado di coinvolgimento dell'utero nel processo patologico può essere determinato solo da un medico e, secondo la diagnosi, suggerisce l'opzione migliore..

Come la gravidanza e il parto influenzano il decorso dell'adenomiosi

Nonostante il fatto che l'adenomiosi in alcuni casi possa influenzare negativamente il processo di concepimento e di nascita di un feto, la gravidanza stessa è la migliore "cura" per questa patologia. Poiché durante la gravidanza lo sfondo ormonale di una donna cambia e non c'è esfoliazione ciclica dell'endometrio, durante la gravidanza l'adenomiosi inizia a regredire. È questa proprietà della gravidanza che può spiegare che anche 100 anni fa, quando le donne partorivano frequentemente, l'adenomiosi non era una patologia comune, ma molto probabilmente era un'eccezione..

Trattamento dell'adenomiosi

Poiché l'adenomiosi è un tumore dipendente dagli ormoni che inizia a regredire durante la menopausa e il parto, la terapia ormonale è ampiamente utilizzata per curarla. Se non è in grado di liberare completamente una donna da questa malattia, ma aiuterà a tenerla sotto controllo e impedirà che si sviluppi in forme più gravi. Come accennato in precedenza, l'adenomiosi nelle fasi iniziali non influisce in alcun modo né sulla qualità della vita della donna né sulla sua funzione riproduttiva. Solo la forma grave di questa malattia porta problemi. Pertanto, la terapia ormonale e la prevenzione dello sviluppo di adenomiosi con contraccettivi orali sono una priorità nel trattamento dell'adenomiosi..

Per quanto riguarda le forme più gravi di questa malattia, quando gli strati muscolari profondi dell'utero sono coinvolti nel processo di patologia e quando la patologia procede sullo sfondo di altre malattie (fibromi, endometriosi), viene indicato l'intervento chirurgico, fino alla rimozione dell'utero. In alcuni casi, come dimostra la pratica, l'adenomiosi risponde bene al trattamento degli EAU. Ma questo è solo in quei casi in cui la forma nodale è inerente ad essa e quando i nodi hanno vasi che li alimentano.

  1. Aksenova T.A. Caratteristiche del corso della gravidanza, del parto e del periodo postpartum con fibromi uterini / T. A. Aksenova // Problemi reali della patologia della gravidanza. - M., 1978. - S. 96104.
  2. Babunashvili E. L. Prognosi riproduttiva nel mioma uterino: dis. Cand. miele. Scienze / E. L. Babunashvili. - M., 2004.-- 131 s.
  3. Bogolyubova I. M. Complicazioni infiammatorie del periodo postpartum nelle donne con mioma uterino / I. M. Bogolyubova, T. I. Timofeeva // Scientific. tr. Centro. Sì, quel miglioramento dei dottori. —1983. —T.260. - S. 34-38.

Gravidanza con adenomiosi - è reale?

Molte patologie e malattie ginecologiche possono causare disturbi riproduttivi. A questo proposito, molto spesso i pazienti dei centri di pianificazione familiare e di varie cliniche che si occupano di problemi di infertilità sono interessati a sapere se è davvero possibile rimanere incinta di adenomiosi uterina e cosa possono aspettarsi dopo il trattamento.

Adenomiosi: caratteristiche della patologia e delle cause

È generalmente accettato che la gravidanza e qualsiasi cambiamento strutturale nell'utero siano concetti che si escludono a vicenda. Tuttavia, alcune donne riescono a rimanere incinte e ad avere un figlio anche con adenomiosi.

Questi possono essere sia cambiamenti focali minori, sia diffusi, che vanno oltre i confini di un organo, interessando non solo l'utero, ma anche altri organi della piccola pelvi.

Le cause dell'adenomiosi sono varie, quindi ci sono diverse teorie sul suo sviluppo, di cui le seguenti sono le più vicine alla realtà:

  • induzione - spiega la formazione di focolai endometrioidi dall'influenza di fattori scatenanti e condizioni sfavorevoli;
  • impianto - si ritiene che il lancio di sangue durante procedure mestruali o invasive attraverso le tube di Falloppio dall'utero nella cavità addominale possa provocare la proliferazione di cellule epiteliali della mucosa uterina negli organi adiacenti;
  • metaplasia dell'epitelio celomico - si verifica in caso di regressione incompleta dei resti di tessuti embrionali che hanno partecipato alla costituzione e alla formazione di organi.

Oltre a queste tre, ci sono altre teorie, ma non hanno una base di prove affidabile..

I fattori scatenanti e i rischi dello sviluppo di cambiamenti endometrioidi includono:

  • predisposizione genetica;
  • infezioni genito-urinarie e malattie veneree;
  • squilibrio ormonale;
  • trauma agli organi pelvici, in particolare l'utero;
  • manipolazioni intrauterine e interventi chirurgici.

Di regola, non ci sono sintomi caratteristici che indicano questa malattia e nella maggior parte dei casi l'adenomiosi diventa un reperto diagnostico..

Tuttavia, è possibile sospettare la presenza di patologia ginecologica se una donna è preoccupata per periodi dolorosi, forti emorragie, comparsa di secrezioni marroni o sanguinolente pochi giorni dopo le mestruazioni, nonché una "macchia" scura nel mezzo del ciclo.

Prima di rimanere incinta, una donna con diagnosi di adenomiosi dovrebbe sottoporsi non solo a un esame completo, ma anche a un trattamento appropriato, che può dare la possibilità di diventare madre.

Perché l'adenomiosi interferisce con il rimanere incinta?

Tuttavia, i cambiamenti ormonali possono influenzare il processo di maturazione e ovulazione del follicolo, spesso in modo del tutto sfavorevole..

Sì, è possibile rimanere incinta di adenomiosi uterina, ma sfortunatamente, a causa di cambiamenti organici nello strato muscolare, non è sempre possibile preservare il feto.

Un segno prognostico particolarmente spiacevole è una combinazione di endometriosi interna con altre patologie ormono-dipendenti, ad esempio cisti ovariche e annessite. In questo caso, l'infertilità può diventare irreversibile..

Se l'adenomiosi cattura non solo lo strato muscolare dell'utero, ma anche le appendici, i processi metabolici del corpo, a seconda degli ormoni sessuali, vengono disturbati così tanto da influenzare non solo l'ovulazione, portando a cicli anovulatori, diventando così causa di infertilità.

Nel caso di alcuni focolai endometrioidi che non influenzano gli strati profondi del tessuto muscolare, i cambiamenti ormonali durante una gravidanza insorta causano la menopausa fisiologica, avendo così un effetto benefico sul decorso della malattia, poiché il tasso di crescita delle cellule endometrioidi diminuisce. A volte, sullo sfondo della gravidanza, l'adenomiosi regredisce completamente e scompare.

Quando è necessario il trattamento?

Poiché in alcuni casi con l'adenomiosi è possibile concepire e rimanere incinta, è logico presumere che non tutte le manifestazioni di questa malattia richiedano un trattamento. In effetti, le tattiche terapeutiche dipendono dallo stadio clinico dell'adenomiosi..

Oltre ai tre tipi principali: nodulare, diffuso e diffuso-nodulare, si distinguono i seguenti gradi o stadi di endometriosi genitale, a seconda della profondità del danno tissutale:

  1. Il primo grado: le cellule endometriali crescono negli strati superiori del tessuto muscolare dell'utero, formando depressioni in esso. La struttura del miometrio non è cambiata. In questa fase è possibile la regressione della malattia indotta dagli ormoni..
  2. Secondo grado: le cellule della mucosa in crescita raggiungono la metà del miometrio. Di conseguenza, lo strato muscolare si ispessisce, diventa irregolare e perde la sua elasticità. Le donne iniziano a notare problemi con la gestazione o il concepimento. Tuttavia, questa fase della malattia si presta a un trattamento conservativo, ad es. trattamento farmacologico.
  3. Terzo grado: il miometrio è completamente colpito, a causa del quale le pareti dell'utero sono notevolmente deformate e ispessite. Il problema non può essere risolto senza un trattamento chirurgico.
  4. Quarto grado: non solo l'utero è interessato, ma anche altri organi della piccola pelvi. Nei casi più gravi, è necessario rimuovere completamente l'utero con appendici.

Il trattamento medico conservativo è piuttosto lungo, da due a tre mesi a sei mesi o più. In questo caso, vengono prescritti farmaci ormonali, creando una menopausa artificiale, a causa della quale la crescita cellulare rallenta e, alla fine, si ferma..

La quantità di trattamento chirurgico dipende dall'entità della lesione. L'intervento chirurgico può essere sia delicato - escissione laparoscopica delle aree colpite, sia radicale - laparotomia con estirpazione dell'utero con o senza appendici. In questo caso, il paziente, purtroppo, perde la capacità di sopportare il bambino..

Prepararsi alla gravidanza con adenomiosi

Come segue da quanto sopra, è possibile rimanere incinta di adenomiosi, è molto più difficile portare un bambino. I pazienti con il primo e il secondo grado della malattia dopo un adeguato trattamento farmacologico hanno reali possibilità di concepimento e gravidanza normale.

Grazie al costante sviluppo della medicina riproduttiva, le donne con lesioni endometriosiche più gravi, a cui è stata diagnosticata l'infertilità 10-15 anni fa, hanno la possibilità di diventare madri.

Spesso, dopo la rimozione chirurgica delle aree interessate degli organi riproduttivi, i medici offrono la fecondazione in vitro seguita dall'impianto dell'embrione nell'utero della futura mamma..

Pertanto, in ogni caso, preparandosi a rimanere incinta sullo sfondo dell'adenomiosi, è necessario essere attentamente esaminati e sottoporsi a un ciclo di terapia ormonale..

Oltre a ormoni, complessi vitaminici e minerali, immunostimolanti, sedativi, una dieta equilibrata, un'attività fisica moderata, le procedure terapeutiche SPA sono consigliate per il rafforzamento generale del corpo..

Adenomiosi e trasporto di un bambino

Portare un bambino con adenomiosi uterina è del tutto possibile e ci sono molte prove cliniche per questo. L'unica cosa da considerare è che la gravidanza con endometriosi interna può essere più difficile del solito, c'è una reale minaccia di aborto spontaneo, parto prematuro o distacco della placenta.

Pertanto, una donna che è riuscita a concepire con una tale diagnosi, e ancora di più un paziente dopo
La fecondazione in vitro, dovrebbe monitorare attentamente l'andamento della gravidanza, essere sensibile e rispondere a qualsiasi cambiamento nel corpo e avvisare prontamente il medico curante al riguardo.

Riassumiamo

L'adenomiosi è una patologia che mette in discussione la possibilità di concepire e portare in grembo un bambino. Tuttavia, può e deve essere combattuto. Attualmente, più del 60% delle coppie che si trovano ad affrontare questa diagnosi hanno la possibilità di diventare genitori..

L'unica cosa che una donna che soffre di adenomiosi uterina dovrebbe ricordare è che è necessaria l'attenzione costante dell'ostetrico-ginecologo presente e un atteggiamento responsabile nei confronti della propria salute.

Va inoltre tenuto presente che dopo il parto naturale, la crescita del tessuto endometrioide può diminuire e persino interrompersi e il ciclo mestruale migliorerà, mentre dopo un aborto il rischio di progressione della patologia aumenta in modo significativo.

Ascolta il tuo corpo, impara a riconoscere i segni che ti dà, visita regolarmente il tuo ginecologo, fatti visitare e segui le raccomandazioni del tuo medico: questa è la chiave del successo sulla strada per la gravidanza desiderata.

Adenomiosi dell'utero: come pianificare una gravidanza

Uno degli scopi biologici più importanti del corpo femminile è la maternità. Spesso, un ostacolo alla sua attuazione è l'infertilità, la cui causa risiede in una delle malattie dell'utero: l'adenomiosi. Negli ultimi anni, i ginecologi hanno notato un forte aumento del numero di pazienti con una diagnosi simile. Ecco perché è necessario essere in grado di rilevare le prime manifestazioni di patologia in se stessi e cercare immediatamente l'aiuto di un medico.

Cos'è l'adenomiosi uterina

L'adenomiosi dell'utero (endometriosi interna) è una malattia ginecologica, che si basa sulla crescita delle cellule nello strato interno del rivestimento dell'utero (endometrio) nello strato muscolare (miometrio). A causa del rigetto fisiologico dell'endometrio incarnito, prima e dopo le mestruazioni si verificano dolore e secrezione sanguinolenta, motivo per cui si contatta un medico. Questa patologia è comune nelle donne di età superiore ai 30-40 anni, ma ci sono casi di insorgenza della malattia in età precoce..

L'adenomiosi nel 30% dei casi è combinata con un'altra malattia: il mioma uterino. È un tumore benigno originato dallo strato muscolare.

Con l'adenomiosi, l'endometrio cresce nello strato muscolare, formando isolotti

Esistono diversi tipi di adenomiosi:

  • Focale. L'endometrio non cresce nella membrana muscolare in tutto l'utero, ci sono solo aree colpite sotto forma di piccole isole.
  • Diffondere. In questo caso, le cellule dello strato interno dell'utero crescono su tutta la superficie del miometrio..
  • Nodulare o cistica. Con questa forma della malattia, si trova la formazione di nodi endometriali simili a tumori sulla superficie della membrana muscolare dell'utero..

Classificazione dell'adenomiosi per gradi:

  1. Primo grado: l'endometrio cresce fino a una profondità inferiore alla metà dello strato muscolare.
  2. Il secondo: il processo patologico si estende a metà del miometrio.
  3. Terzo: l'endometrio fa germogliare l'intero spessore dello strato muscolare.
  4. Quarto: ci sono più di 10 focolai profondi di endometriosi interna, le ovaie, le tube di Falloppio o la vagina possono essere coinvolte nel processo patologico.

Con lo sviluppo dell'adenomiosi, aumenta il numero di aree danneggiate del miometrio

Video: un ginecologo parla di adenomiosi uterina

Perché si verifica la malattia

Le cause dell'adenomiosi uterina non sono state ancora identificate. I possibili fattori che aumentano la probabilità di formazione di un disturbo includono:

  • predisposizione genetica (presenza di adenomiosi o endometriosi nella madre, nella sorella o nella nonna);
  • stile di vita sedentario;
  • malattie infiammatorie dell'utero e delle appendici;
  • l'inizio dell'attività sessuale prima dei 16 anni;
  • ciclo mestruale irregolare;
  • gravidanza troppo precoce (sotto i 18 anni) o in ritardo (sopra i 35 anni);
  • la presenza di cattive abitudini (soprattutto l'abuso di bevande alcoliche e droghe);
  • autosomministrazione di alcuni farmaci (contraccettivi ormonali, steroidi, citostatici);
  • nessun parto fino a 40 anni;
  • lesioni traumatiche degli organi genitali interni;
  • raschiamento frequente durante un aborto o pulizia dopo un aborto spontaneo;
  • inizio precoce delle mestruazioni nelle ragazze (fino a 12 anni);
  • diabete mellito di tipo 1 e 2;
  • obesità alimentare (3-4 ° grado);
  • esposizione a stress prolungato;
  • intensa attività fisica.

I principali sintomi dell'adenomiosi uterina

Nella metà dei casi, le manifestazioni della malattia sono assenti e molti pazienti non visitano regolarmente il ginecologo, a seguito del quale la patologia viene rilevata piuttosto tardi. Per l'adenomiosi dell'utero, un aumento dei segni clinici è caratteristico con il progredire della malattia. I principali sintomi della malattia includono:

  • Macchie scure macchie 5-8 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni e 7-10 giorni dopo la fine. Possono peggiorare dopo il rapporto, l'esame da parte di un ginecologo con specchietti, sollevamento pesi, stress neuropsichico.
  • Modifica della durata e della profusione del ciclo mestruale. In condizioni normali, l'intervallo tra le mestruazioni in una donna sana va da 21 a 40 giorni. Con l'adenomiosi uterina, le mestruazioni possono iniziare molto prima della data di scadenza. In media, per il periodo di sanguinamento regolare, una donna perde fino a 90 ml di sangue: con una malattia, questo valore può aumentare di 2 o 3 volte, il che crea il rischio di anemia (anemia).
  • Cambiamenti nella forma e nel volume dell'utero. Nelle fasi successive dello sviluppo della malattia, l'organo diventa sferico e assume dimensioni più caratteristiche della 6-7a settimana di gravidanza.
  • La comparsa di forti dolori durante le mestruazioni. Il paziente avverte disagio nell'addome inferiore, che non scompare anche dopo aver assunto analgesici. I dolori sono di natura dolorosa, in alcuni casi possono essere accompagnati da vertigini, per i quali sono tipici sudorazione, nausea e vomito, pelle pallida e convulsioni.
  • Disagio durante il rapporto. Una donna può provare disagio durante il sesso quando il pene del partner ferisce le parti alterate della cervice.

Diagnosi della malattia

Alla visita iniziale del paziente dal medico, il medico deve assolutamente chiarire l'anamnesi. È necessario parlare del tempo di comparsa della scarica sanguinolenta, della natura del dolore, dell'intensità e della durata delle mestruazioni.

Se stai assumendo o hai mai assunto contraccettivi ormonali, assicurati di menzionarli. Questo fatto può essere importante quando si esegue la diagnostica differenziale..

Successivamente, il medico esegue un esame usando uno specchio. Per questo, al paziente verrà chiesto di spogliarsi dalla vita in giù e sdraiarsi su una sedia speciale. Un dilatatore viene inserito nella vagina, grazie al quale il ginecologo può esaminare la cervice. Con l'adenomiosi, si possono vedere emorragie puntiformi sulla superficie dell'organo, che indicano la germinazione dell'endometrio. Parallelamente all'esame, il ginecologo di solito prende uno striscio per un esame citologico per escludere il cancro cervicale.

Uno speculum vaginale consente di visualizzare la cervice

Durante la mia pratica nel reparto di ginecologia, ho dovuto affrontare l'adenomiosi allo stadio 4 in una donna di 50 anni. La paziente lamentava un addome ingrossato e sanguinamento ricorrente dal tratto genitale. Durante l'esame, ho sentito un utero sferico denso attraverso la parete addominale anteriore nella regione sovrapubica. Successivamente, il paziente è stato indirizzato per un ulteriore esame, dove la diagnosi è stata confermata..

Esame ecografico (ecografia) dell'utero

Un'ecografia viene eseguita il 5-7 ° giorno del ciclo mestruale, quando viene pompata la maggior parte della scarica. La paziente si spoglia e si sdraia sul divano con le gambe piegate all'altezza delle articolazioni del ginocchio. Nella maggior parte dei casi, lo studio viene effettuato inserendo un sensore speciale nella vagina. Se ci sono controindicazioni a questo metodo (verginità, malattie degli organi genitali esterni), puoi eseguire la procedura per via transaddominale - attraverso la parete addominale anteriore.

Ricorda che le fasi iniziali dell'adenomiosi uterina con la diagnostica ecografica sono quasi impossibili da rilevare.

I principali segni di endometriosi interna sugli ultrasuoni includono:

  • un cambiamento nella forma dell'utero e un aumento delle sue dimensioni;
  • struttura eterogenea del miometrio con inclusioni patologiche;
  • ispessimento della parete dell'organo;
  • mancanza di un chiaro confine tra l'endometrio e lo strato muscolare.

Nella foto, puoi vedere l'eterogeneità del tessuto muscolare dovuta alle inclusioni dell'endometrio.

Radiografia dell'utero e delle ovaie

L'isterosalpingografia è un esame a raggi X dell'utero e delle sue appendici iniettando un mezzo di contrasto nella cavità. Viene eseguito anche dopo la fine del ciclo (di solito il 7 ° giorno). Usando questo metodo, puoi vedere che il contrasto passa all'esterno dell'utero e la sua cavità viene ingrandita..

La presenza di aderenze può essere rilevata dalla posizione dell'agente di contrasto

Con l'isterosalpingografia, esiste la possibilità di una reazione allergica a una sostanza chimica iniettata nella cavità uterina. Uno dei miei conoscenti, che ha subito questo studio in clinica con sospetta adenomiosi, ha affrontato un problema del genere. In risposta all'iniezione, la donna ha sviluppato l'edema di Quincke: il suo viso è diventato rosso e gonfio ed è diventato difficile respirare. I medici hanno urgentemente fatto un'iniezione di adrenalina, dopo di che le condizioni del paziente si sono stabilizzate. Si è scoperto che la donna non sapeva delle sue allergie. Per evitare tali complicazioni, si consiglia di sottoporsi a un test di sensibilità ai farmaci prima di iniziare la procedura..

Altri metodi per diagnosticare l'adenomiosi dell'utero

La risonanza magnetica viene utilizzata anche per rilevare l'adenomiosi interna. Per questo, il paziente viene posto in uno speciale tomografo, che scatta immagini del corpo umano su diversi piani. Utilizzando questo metodo, è possibile rilevare uno dei segni più importanti della malattia: un ispessimento della zona di transizione dall'endometrio al miometrio di oltre 12 mm. Altri criteri MRI per la malattia sono:

  • un aumento delle dimensioni dell'utero;
  • asimmetria degli organi;
  • la presenza di piccole formazioni puntiformi nello strato muscolare.

Un utero sano presenta molte differenze rispetto a un organo affetto da adenomiosi.

Il curettage diagnostico è una delle tecniche bioptiche che possono essere utilizzate per ottenere materiale biologico (cellule della mucosa dell'utero e della sua cervice) per rilevare alterazioni patologiche in esso. La procedura viene eseguita da un ginecologo in un ambiente ospedaliero, quando il paziente si siede su una sedia. Uno strumento speciale, una curette, viene inserito nella vagina e nella cavità uterina. Con il suo aiuto, il medico esegue una raschiatura del materiale, che viene quindi inviato a un laboratorio medico per l'esame al microscopio, che consente di confermare la diagnosi.

Il curettage diagnostico consente di esaminare il rivestimento dell'utero al microscopio

Analisi del sangue per i marker di endometriosi

Nella seconda fase del ciclo mestruale, una donna dona sangue venoso, dopo di che CA-125 e PP-14 vengono determinati in laboratorio. Il loro aumento può indicare indirettamente lo sviluppo dell'endometriosi interna..

Come viene eseguita la terapia per l'adenomiosi?

Il trattamento della malattia viene effettuato in due modi: conservativo e operativo. Il primo prevede l'uso di contraccettivi orali combinati (COC), altri agenti ormonali e farmaci per alleviare i sintomi. La terapia conservativa viene utilizzata nelle fasi iniziali del processo e in un'età relativamente giovane (fino a 30 anni) del paziente, se non ha ancora eseguito la fertilità. Quando l'adenomiosi ha raggiunto il 3-4 ° grado e vi è il rischio di invasione endometriale negli organi e nei tessuti vicini, i medici considerano la questione dell'intervento chirurgico.

Gli obiettivi principali della terapia per la malattia:

  • normalizzazione dei livelli ormonali;
  • ripristino di un normale ciclo mestruale;
  • una diminuzione del volume dell'area interessata, dove l'endometrio cresce nel miometrio;
  • prevenzione della progressione del processo patologico.

Intervento chirurgico per la malattia

Un metodo di trattamento chirurgico è prescritto in assenza di un effetto da metodi conservativi. Le operazioni utilizzate per l'adenomiosi uterina si dividono nelle seguenti tipologie:

  • Conservazione dell'organo: vengono eseguiti con una leggera lesione dello strato muscolare dell'organo (forme nodali e focali), nonché se è necessario preservare la funzione riproduttiva del corpo femminile (desiderio di sopportare e dare alla luce un bambino). Eseguito con il metodo della laparoscopia con una piccola quantità di tessuto rimosso. I tempi di recupero vanno da 3 giorni a una settimana.
  • Radicale (laparotomia) - sono prescritti per la massiccia proliferazione dell'endometrio nel miometrio (con un processo diffuso). Si eseguono nelle seguenti varianti: asportazione del solo utero o utero insieme alle appendici. Il volume richiesto di resezione del tessuto è determinato dal medico, in base alla prevalenza di adenomiosi. Il recupero avviene entro 1-1,5 mesi.

I pazienti a cui è stato diagnosticato un disturbo di età superiore agli 85 anni non vengono praticamente trattati con un trattamento chirurgico a causa dell'alto rischio di varie complicanze.

Dopo la resezione dell'utero, con una delle ovaie intatta, una donna può svolgere la funzione riproduttiva utilizzando i servizi di una madre surrogata.

Nelle prime settimane dopo l'intervento il paziente deve osservare un regime motorio dolce e limitare l'attività fisica intensa. Ho avuto la possibilità di partecipare al trattamento dell'adenomiosi uterina in una donna che lavorava come donna delle pulizie. Dopo l'intervento il paziente è stato dimesso a casa ed è tornato al lavoro lo stesso giorno. Il sollevamento di pesi ha provocato la divergenza delle suture, a seguito della quale il paziente ha dovuto essere nuovamente operato.

Contraccettivi e altri gruppi di medicinali usati per l'adenomiosi uterina

I farmaci contraccettivi non solo possono proteggere dallo sviluppo di gravidanze indesiderate, ma aiutano anche a stabilizzare i livelli ormonali. Tutti contengono diverse dosi di componenti biologicamente attivi di estrogeni e gestagene, responsabili della regolazione del ciclo mestruale. Grazie all'utilizzo di questi fondi, è possibile normalizzare la maturazione dell'endometrio e garantire la prevenzione del sanguinamento uterino..

Gruppi di farmaci contraccettivi usati per trattare l'adenomiosi:

  1. COC (contengono estrogeni e gestagen):
    • Janine;
    • Logest;
    • Lindinet-20 e Lindinet-30;
    • Jess;
    • Yarina.
  2. Agenti puramente gestageni:
    • dispositivo intrauterino Mirena;
    • impianto sottocutaneo Implanon;
    • farmaci orali: Charosetta, Midiana.

Per selezionare la medicina ottimale, dovresti chiedere il parere di uno specialista e superare i test necessari. Così puoi proteggerti dallo sviluppo di effetti collaterali indesiderati. La durata del corso di terapia è determinata anche dall'ostetrico-ginecologo sulla base dei dati sullo stato di salute del paziente.

Galleria fotografica: contraccettivi per il trattamento dell'adenomiosi uterina

Altri gruppi di rimedi per eliminare i sintomi dell'endometriosi interna:

  • Farmaci antinfiammatori non steroidei: alleviano il dolore e riducono il gonfiore dei tessuti. Per fare questo, usa:
    • Indometacina;
    • Ibuklin;
    • Nurofen.
  • Immunostimolanti: promuovono la formazione di cellule immunitarie (linfociti T e B) nel midollo osseo. Questi includono:
    • Timalin;
    • Timogeno;
    • Taktivin;
    • Cycloferon.
  • Antiossidanti: accelerano la guarigione dei tessuti molli e prevengono che vengano danneggiati dai radicali attivi dell'ossigeno. A tal fine, nominare:
    • Unitol;
    • tocoferolo acetato.

Tabella: l'uso di altri farmaci ormonali per combattere la malattia

Nome del gruppo di fondiEsempi di medicinaliMeccanismo di azioneGli effetti principali dell'utilizzo
Farmaci antigonadotropi
  • Danol;
  • Danazol;
  • Danoval;
  • Danodiol.
Riduce la produzione di ormoni ipofisari che regolano la funzione ovaricaRiduci la durata e l'intensità delle mestruazioni
Progestinici
  • Duphaston;
  • Norkolut;
  • Utrozhestan;
  • Dydrogesterone;
Riduce la quantità di estrogeni nel sangue e ne previene l'effetto sulla crescita dell'endometrio
  • alleviare il dolore mestruale;
  • aiutano a stabilizzare e ripristinare un ciclo regolare.
Farmaci antiestrogeni
  • Gestrinone;
  • Nonmestran;
  • Medossiprogesterone.
Inibiscono la produzione di ormoni sessuali, a seguito dei quali le cellule dello strato interno dell'utero vengono private della nutrizione e muoiono, fermandosi a crescere nel miometrioCessazione del sanguinamento dalla vagina
Analoghi della gonadoliberina
  • Triptorelina;
  • Diferelina;
  • Decapeptyl.
Aiuta a fermare la produzione di ormoni da parte delle ghiandole sessualiRiduzione del volume dell'utero e parziale ritorno dell'organo alle dimensioni abituali

Galleria fotografica: altri agenti ormonali per il trattamento dell'adenomiosi uterina

Misure di prevenzione delle malattie

L'adenomiosi ha un impatto negativo sulla capacità di una donna di avere figli e sintomi spiacevoli della malattia peggiorano la qualità della vita. Ecco perché molti medici ritengono che sia molto più facile proteggersi dall'influenza di fattori dannosi che possono provocare la comparsa di questa patologia..

Ricordati di fare controlli regolari. Uno dei miei colleghi ha rimandato la visita dal ginecologo per 2 anni e quando finalmente è riuscita a visitare il medico, è stata scoperta una adenomiosi allo stadio 3 avanzato. Di conseguenza, la donna ha dovuto rimuovere l'utero insieme alle appendici. Se il paziente si fosse rivolto tempestivamente all'ostetrico-ginecologo, sarebbe stato possibile evitare tali conseguenze..

Misure per la prevenzione individuale dell'adenomiosi uterina:

  • Trova il miglior metodo contraccettivo per te. Ad esempio, le pillole anticoncezionali non solo aiutano a evitare gravidanze indesiderate e il successivo curettage, ma aiutano anche a stabilizzare i livelli ormonali. Per proteggersi dalle infezioni a trasmissione sessuale, si raccomanda di combinare l'uso di COC con l'uso di preservativi (metodo della doppia contraccezione).
  • Controlla la tua dieta. Mangiare cibi salati, fritti, ipercalorici e fast food contribuisce alla formazione di eccesso di peso e allo sviluppo dell'obesità. Si consiglia di aggiungere alla dieta più frutta e verdura fresca, erbe e noci, pesce magro e carne, cereali e cereali. Devi prendere cibo almeno 5 volte al giorno: colazione, pranzo, cena e 2 spuntini. Per normalizzare l'equilibrio del sale marino, dovresti consumare 2 litri di acqua naturale al giorno.
  • Con lo sviluppo di malattie ginecologiche, non posticipare una visita dal medico e trattare immediatamente i disturbi. Molti processi infiammatori (tra cui endometrite o miometrite) possono causare danni all'endometrio e il conseguente sviluppo di adenomiosi.
  • Partecipa regolarmente ad attività sportive leggere e conduci uno stile di vita più attivo. La mancanza di attività contribuisce alla formazione della stasi venosa nella parte inferiore del tronco, che crea anche i presupposti per lo sviluppo della malattia.
  • Non iniziare a prendere alcun farmaco senza consultare uno specialista. Molti farmaci hanno effetti collaterali a lungo termine che possono portare a danni endometriali..

Pianificazione di una gravidanza con adenomiosi uterina

In presenza di una tale diagnosi, si raccomanda di adottare un approccio responsabile al momento della pianificazione di un bambino. Gli ostetrici-ginecologi consigliano alla futura mamma di pensare in anticipo alla sua salute e di prepararsi per portare un bambino.

L'adenomiosi e la gravidanza sono compatibili?

Se prima quasi tutti i medici credevano che una tale malattia equivalesse a infertilità, ora la comunità medica è sicura del contrario. Con l'adenomiosi uterina, non solo è possibile rimanere incinta, ma anche portare un bambino sano con successo. In misura maggiore, questo processo è influenzato dalle caratteristiche individuali del corpo della donna e dalla presenza di altre malattie del sistema riproduttivo in lei.

La probabilità di sviluppare infertilità

Nel processo di impianto, l'ovulo cerca un posto per l'attaccamento nella cavità uterina, dopo di che secerne enzimi speciali che distruggono leggermente lo strato superiore. Ciò consente all'embrione di attaccarsi saldamente al muro e crescere. Con l'adenomiosi si osserva un cambiamento nel miometrio e nell'endometrio di varia gravità, che complica il processo di impianto: in questo caso, l'ovulo esce con sangue mestruale. Con le forme focali o nodulari della malattia e gli stadi 1-2, c'è ancora la possibilità di rimanere incinta. Se il processo patologico ha raggiunto il 3-4 ° grado o l'utero è ampiamente colpito, i medici diagnosticano l'infertilità.

Come rimanere incinta con adenomiosi uterina

Prima di pianificare una gravidanza, gli ostetrici-ginecologi consigliano di trattare tutte le malattie acute e croniche, oltre a rispettare le regole di una dieta sana, riposarsi di più ed essere meno stressati. Il concepimento dovrebbe essere effettuato durante l'ovulazione (quando l'uovo lascia l'ovaio). Puoi determinarlo usando un test speciale che viene venduto in farmacia..

Quando pianificare una gravidanza dopo un ciclo di terapia

Dopo un trattamento conservativo, i medici raccomandano di avere una prole dopo aver ridotto i focolai di adenomiosi o la scomparsa dei sintomi clinici. È necessario eseguire regolarmente test e monitorare le dinamiche della malattia. Il paziente deve interrompere l'assunzione di farmaci contraccettivi affinché l'ovulazione naturale ritorni..

In alcuni casi, dopo l'abolizione dei contraccettivi ormonali nelle donne, possono verificarsi gravidanze multiple.

Il trattamento chirurgico dell'adenomiosi è stressante per il corpo. Per ripristinare completamente le funzioni del sistema riproduttivo, normalizzare il ciclo mestruale, è necessario attendere da 3 mesi a sei mesi. Questo preparerà l'utero per il successivo portamento del bambino e preverrà lo sviluppo di complicanze..

Caratteristiche del corso della gravidanza con adenomiosi

È stato dimostrato che l'attesa di un bambino ha un effetto benefico sul corpo di una donna. La gravidanza è una sorta di menopausa fisiologica: a causa dell'assenza di mestruazioni, le principali manifestazioni cliniche della malattia scompaiono e diminuiscono anche i focolai di adenomiosi. In alcuni casi, il paziente richiede una limitazione dell'attività fisica e l'uso di progestinici per prevenire l'inizio prematuro del travaglio.

Una donna con una malattia simile dovrebbe sottoporsi regolarmente a test di screening (ultrasuoni, esami del sangue e delle urine, strisci). Ciò consentirà la diagnosi precoce dello sviluppo di complicanze..

Il parto con adenomiosi uterina può avvenire naturalmente, se non ci sono altre indicazioni per un taglio cesareo da parte della madre o del bambino. La chirurgia di routine viene eseguita per 38-39 settimane.

Conseguenze indesiderabili della malattia

L'adenomiosi dell'utero è una malattia estremamente pericolosa che può portare a varie complicazioni in qualsiasi trimestre di gravidanza. Molto spesso ci sono:

  • aborti spontanei o aborti precoci (associati a un impianto alterato dell'ovulo e alla mancanza di componenti nutrizionali necessarie per lo sviluppo dell'embrione);
  • insufficienza della placenta (la placenta è il luogo di un bambino attraverso il quale i nutrienti del corpo della madre entrano nel corpo del bambino);
  • gestosi: comparsa di edema e aumento della pressione sanguigna;
  • placenta previa (a causa del grande volume di danni alla superficie dell'utero, l'ovulo può essere fissato nella sua parte inferiore, a causa del quale il canale del parto è bloccato);
  • sanguinamento dovuto alla rottura dei vasi sanguigni;
  • inizio prematuro del travaglio (fino a 38 settimane) a causa della rottura di una placenta normalmente localizzata.

Ricorda che qualsiasi stress è severamente vietato per una donna incinta con diagnosi di adenomiosi uterina. Una delle mie pazienti affette da questa malattia era alla 14a settimana quando ha avuto una discussione con suo marito. A causa di un brusco salto ormonale e dello stress neuropsichico, la donna ha subito un aborto spontaneo. Dopo la raschiatura, i medici hanno deciso di rimuovere l'utero insieme alle appendici. L'unico modo per questo paziente di avere figli era adottare un bambino da un orfanotrofio..

Galleria fotografica: complicazioni indesiderate dell'adenomiosi uterina

Recensioni di donne che hanno affrontato la malattia

I koki a questo proposito sono i farmaci di prima scelta. Se sono controindicati, di solito viene prescritto solo il dyufaston. Ho preso il dyufaston un ciclo, i miei periodi dopo sono stati molto abbondanti, ed è chiaro che il mio progesterone è sufficiente, l'endometrio è cresciuto troppo a causa di esso. Ma ha preso la coca per molti anni, esattamente 8 anni. Prima di tutto, per la contraccezione e, in secondo luogo, in modo che l'adenomiosi non si diffonda. Rimase incinta immediatamente, con le ovaie in ordine.

Tatyana

https://www.baby.ru/community/view/22621/forum/post/404674325/

Anche il ginecologo mi ha diagnosticato una diagnosi del genere. E ha deciso di bere LOGEST per 3 mesi. Il secondo mese di ammissione sta volgendo al termine. Per ora va bene.

Natalia

https://www.baby.ru/community/view/22621/forum/post/404674325/

Ho 43 anni. Ieri ho fatto un'ecografia, diagnosticata con adenomiosi. Niente mi disturba, non fa male. L'unica cosa è che già 2 cicli mestruali sono diventati più lunghi, pulizia prolungata o qualcosa del genere... Il medico consiglia agenti ormonali: nemestan.

Jeanne

http://www.woman.ru/health/woman-health/thread/3845257/

Mi è stata anche diagnosticata un'adenomiosi (ho 49 anni), dopo le mestruazioni e prima di loro c'è sempre una secrezione brunastra.Il medico ginecologo-endocrinologo ha suggerito di bere due corsi di Dufaston ed erbe: il Red Brush o l'utero Borovoy, e poi, se non c'è alcun effetto - raschiatura.

Galina1

http://www.woman.ru/health/woman-health/thread/3845257/

L'adenomiosi dell'utero è una malattia grave che richiede a lungo trattamento e supervisione da parte di uno specialista. Se la paziente è negligente riguardo alla sua salute, c'è il rischio di sviluppare infertilità e una significativa diminuzione della qualità della vita. Ecco perché, anche dopo aver subito un corso di terapia di base, i medici consigliano di aderire alle raccomandazioni preventive, nonché di essere regolarmente esaminati da un ostetrico-ginecologo per identificare le complicanze.

Perché usare farmaci farmacologici per l'infertilità?Se una donna ha problemi con i livelli ormonali, deve essere corretto. Per rimanere incinta, usano non solo metodi radicali, come la fecondazione in vitro e la maternità surrogata.