È possibile rimanere incinta con la menopausa: segni di gravidanza

Con la menopausa, dopo l'estinzione dell'età riproduttiva, la produzione di sostanze e ormoni di supporto nel corpo della donna si interrompe, il metabolismo diminuisce ei processi metabolici rallentano. La condizione è notevolmente aggravata con l'inizio della gravidanza, poiché lo sviluppo del feto richiede ancora più forza e sostanze nutritive. La combinazione con disturbi patologici sotto forma di complicanze e neoplasie oncologiche può essere fatale.

La gravidanza è possibile solo nelle prime fasi dello sviluppo della menopausa, poiché l'estinzione delle funzioni riproduttive avviene gradualmente e in questa fase il corpo femminile è ancora in grado di concepire e partorire un bambino.

  • 1 Cosa succede nel corpo con la menopausa?
    • 1.1 Inizio della menopausa
    • 1.2 Fasi del periodo climaterico
    • 1.3 Menopausa precoce
  • 2 Il corso della gravidanza con la menopausa
    • 2.1 Tattiche diagnostiche
    • 2.2 Complicazioni della menopausa e della gravidanza
  • 3 Indicazioni per l'interruzione della gravidanza
  • 4 Gestione della gravidanza con menopausa

Il climax è un cambiamento nell'attività delle gonadi nelle donne, accompagnato dall'estinzione della funzione riproduttiva. Si ritiene che la menopausa inizi di solito tra i 46 ei 54 anni, ma in ogni singolo caso il periodo di tempo può variare. Normalmente, un certo numero di ormoni viene prodotto durante l'età riproduttiva. Tra questi ci sono estrogeni, estrone, estradiolo, ormoni follicolo-stimolanti e luteinizzanti.

Durante la menopausa, la produzione di estrogeni da parte delle ovaie diminuisce, ma non si può dire che non vengano prodotti affatto. Gli organi interni come il fegato, i reni e il tessuto adiposo convertono gli androgeni in estrone. È un tipo più debole di estrogeni nel suo effetto. Nonostante gli sforzi del corpo per ricostituire l'equilibrio degli estrogeni, questo non è sufficiente e inizia la menopausa..

L'abbondanza di cambiamenti ormonali e fisiologici nel corpo è accompagnata da manifestazioni cliniche piuttosto vivide. È possibile riconoscere l'inizio imminente della menopausa dai seguenti precursori:

  • insonnia;
  • aumento del dolore durante le mestruazioni;
  • sudorazione;
  • battiti cardiaci spontanei periodici;
  • brividi;
  • un brusco cambiamento negli indicatori della pressione sanguigna;
  • diminuzione della libido (desiderio sessuale);
  • labilità psicoemotiva;
  • cambiare le preferenze alimentari;
  • dolore nella zona pelvica, parte bassa della schiena;
  • la comparsa di rughe profonde sul viso;
  • capelli e unghie fragili;
  • distrazione, dimenticanza, diminuzione della concentrazione;
  • diminuzione delle prestazioni, affaticamento.

Il periodo climaterico ha più fasi del percorso, ognuna delle quali ha le proprie caratteristiche rispetto alla possibile concezione.

PeriodoTempistica / durataCambiamenti nel corpoSintomi
PremenopausaInizia a 45-46 anniDiminuzione dei livelli di estrogeniFallimento del ciclo, sbalzi d'umore, aumento della stanchezza, deterioramento della pelle, dolore alle ghiandole mammarie. Una donna sta avendo i suoi periodi, ma non sono regolari.
Menopausa50-53 anniGrave squilibrio ormonaleÈ determinato 12 mesi dopo la cessazione delle mestruazioni. La donna avverte forti vampate di calore, tutti i sintomi si intensificano
PerimenopausaDurata della perimenopausa + 2 anni dal momento dell'assenza delle mestruazioniQuasi completa assenza di estrogeniInsonnia, peggioramento dell'umore, picchi di pressione sanguigna, vertigini
Post menopausaInizia a 55-57 anni, dura il resto della tua vitaCessazione delle fluttuazioni ormonali, i livelli di estrogeni sono costantemente estremamente bassiI sintomi principali diventano meno evidenti, c'è il rischio di complicazioni

La durata media del periodo climaterico è di 6-10 anni. È possibile rimanere incinta della menopausa nelle prime due fasi, quando la produzione di estrogeni non è ancora cessata e l'ovulo sotto la sua azione è in grado di maturare ed essere rilasciato nella cavità uterina. Il processo di ovulazione da parte delle donne non si fa sentire a causa dei sintomi generali della menopausa. Nelle donne in premenopausa, c'è un periodico aumento di estrogeni. A questo punto, l'uovo è più suscettibile allo sperma..

Il periodo postmenopausale è caratterizzato da infertilità assoluta. È impossibile concepire un bambino naturalmente..

Il contenuto di ormoni riproduttivi nel sangue

Può verificarsi una menopausa precoce, in cui la funzione riproduttiva scompare prima dei 40 anni. Ciò è facilitato da:

  • fumare;
  • ambiente sfavorevole per l'ambiente;
  • aderenza costante a diete rigorose, scioperi della fame, alimentazione insufficiente;
  • stress cronico, ambiente familiare e lavorativo sfavorevole, superlavoro;
  • predisposizione ereditaria;
  • ovariectomia;
  • operazioni sugli organi pelvici;
  • trattamento dei tumori maligni con metodi di radioterapia e chemioterapia;
  • Malattie autoimmuni.

La menopausa precoce è piuttosto pericolosa in termini di gravidanza indesiderata. Ciò è dovuto al fatto che le mestruazioni diventano irregolari e diventa più difficile per una donna determinare la data dell'ovulazione. È meglio consultare un ginecologo sui metodi contraccettivi in ​​questo momento..

La fecondazione in vitro (IVF) è possibile in quasi tutte le fasi del periodo climaterico. Alcuni medici sono disposti negativamente a una tale gravidanza, perché il corpo sta vivendo difficoltà a causa di uno squilibrio ormonale. Portare un bambino diventa un fardello aggiuntivo. Le possibilità di avere un bambino sano si riducono più volte.

Durante la gravidanza durante la menopausa, è possibile la comparsa di una serie di complicazioni:

  • esacerbazione di malattie croniche;
  • aumento dei rischi di anomalie genetiche in un bambino;
  • fragilità delle ossa della madre e una maggiore frequenza di fratture;
  • complicazioni durante il parto: sanguinamento, rottura del canale del parto;
  • disturbi metabolici nella madre;
  • il rischio di sviluppare ipertensione.

Nonostante una serie di complicazioni, la nascita di un bambino sano è ancora possibile. Questo sarà il risultato della corretta gestione della gravidanza da parte del ginecologo e della corretta aderenza della donna a tutte le prescrizioni del medico..

La menopausa è spesso simile nei sintomi al primo trimestre. La donna avverte i segni tipici della gravidanza: stanchezza e sonnolenza, nausea mattutina e vomito non portano sollievo e sono difficili da curare. Ci sono periodi, ma non sono regolari, quindi è estremamente difficile e non affidabile fare affidamento sul ciclo mestruale.

Se il concepimento è possibile, deve essere eseguito un test di gravidanza. Questo può essere fatto anche a casa..

Se sospetti una gravidanza e hai sintomi dubbi, dovresti consultare un ginecologo. Non è escluso lo sviluppo di una gravidanza ectopica, che è associata a una funzionalità insufficiente degli organi riproduttivi. Nelle prime fasi, con una data posizione dell'ovulo, il test è falsamente negativo.

Durante la diagnosi vengono eseguiti un esame ostetrico su una sedia e un esame ecografico degli organi pelvici. È necessario condurre test di laboratorio, in cui, insieme ai test clinici generali, vengono studiati i livelli ormonali. Un test positivo è possibile con lo sviluppo del cancro ovarico, pertanto viene spesso prescritta la risonanza magnetica del bacino.

Il mioma uterino è un tumore benigno che si verifica nel suo strato muscolare. È in grado sia di regredire che di apparire all'inizio della menopausa. Questa malattia è dipendente dall'ormone, cioè la sua insorgenza è dovuta a uno squilibrio degli ormoni nel corpo, che si sviluppa durante la menopausa. La possibilità di concepimento con fibromi è esclusa.

Compaiono anche cisti ovariche. Sono escrescenze benigne. È noto che lo sviluppo delle cisti ovariche si basa su uno squilibrio metabolico a lungo termine. Nel periodo climaterico aumenta anche il rischio di formazione. La maggior parte delle cisti non interferisce con il concepimento, ma influisce negativamente sul portamento del feto. Anche in giovane età, ricorrono spesso al parto artificiale e al trattamento chirurgico delle neoplasie, soprattutto se complicate da rotture, torsioni della gamba, ecc..

L'endometriosi elimina il rischio di gravidanze indesiderate, ma essa stessa rappresenta una minaccia particolare per la salute della donna. Con una divisione pronunciata delle cellule endometriali e la sua crescita costante, si sviluppa un sanguinamento prolungato. Viene eseguito il curettage diagnostico e terapeutico dei contenuti. In caso di decorso ricorrente, si consiglia la rimozione dell'utero.

Non è sempre accettabile mantenere la gravidanza. Ci sono una serie di indicazioni per la sua interruzione dopo 45 anni:

  • anemia, esaurimento del corpo;
  • malattie croniche nella fase di scompenso;
  • incapacità del canale del parto e dei genitali di partorire;
  • malattie oncologiche;
  • Malattie autoimmuni.

A seconda del periodo, vengono determinate le tattiche di trattamento. Raramente è possibile utilizzare metodi minimamente invasivi, come il vuoto o l'aborto medico. Più spesso, il curettage viene eseguito con la raccolta di materiale istologico per studiare la struttura dell'endometrio. Ciò è necessario per prevenire lo sviluppo di cambiamenti patologici e oncologici..

La gravidanza in menopausa ha i suoi aspetti fisiologici e patologici. Caratteristiche della gestione delle donne in gravidanza dopo 40 anni:

  1. 1. L'assunzione di acido folico non è limitata al 1 ° trimestre, è indicata fino alla 38a settimana.
  2. 2. Il supporto ormonale della gravidanza viene effettuato per tutta la sua durata. Dyufaston, Utrozhestan sono prescritti corsi lunghi.
  3. 3. Gli screening all'ora stabilita vengono effettuati in modo più completo, secondo le indicazioni, sono richieste le consultazioni di specialisti correlati e altri specialisti ristretti. I complessi multivitaminici sono indicati per tutta la gravidanza e qualche tempo dopo..
  4. 4. Quando si sceglie un istituto medico per il parto imminente, viene presa in considerazione la presenza di un'unità di terapia intensiva e perinatale. Sia una donna che un neonato potrebbero aver bisogno di aiuto di emergenza..
  5. 5. La visita regolare del paziente dal ginecologo viene effettuata almeno una volta ogni 2 settimane.

L'inizio della gravidanza durante la menopausa ha una serie di caratteristiche e ogni organismo percepisce il concepimento che si è verificato a modo suo. La possibilità di portare un feto è determinata individualmente. Puoi conoscere i rischi dopo una diagnosi, in cui vengono valutate le possibili conseguenze per la vita e la salute di una donna.

Gravidanza dopo la menopausa - è possibile

La menopausa (menopausa o periodo climaterico) è chiamata la ristrutturazione fisiologica del corpo, durante la quale l'involuzione dei genitali, l'estinzione della funzione riproduttiva e cambiamenti legati all'età associati a una diminuzione della produzione di ormoni sessuali.

La probabilità di gravidanza durante la menopausa

La menopausa non è una malattia, ma è una fase naturale della vita attraverso la quale passa ogni individuo biologico. In una donna, la menopausa è caratterizzata da una graduale cessazione delle mestruazioni e, di conseguenza, dall'ovulazione, che riduce drasticamente la sua capacità di rimanere incinta, ma la probabilità di gestazione rimane ancora.

Le funzioni riproduttive e mestruali del corpo femminile non scompaiono contemporaneamente, questo processo richiede 5-10 anni o più.

Normalmente, la menopausa si verifica all'età di 45-55 anni. Inoltre, se le mestruazioni diventano irregolari solo a 50-55 anni, la menopausa può durare fino a 60-65 anni, il che significa che rimane la possibilità di una gravidanza inaspettata o, al contrario, desiderata.

All'età di 45 anni, la secrezione di gonadotropine e ormoni ipofisari (FSH, LH), che influenzano la produzione di estrogeni e progesterone nelle ovaie, diminuisce. Di conseguenza, c'è una graduale estinzione della funzione ormonale delle ovaie, da cui dipende la maturazione dell'uovo e la successiva ovulazione. Inoltre, dall'età del climaterio, l'apporto ovarico delle ovaie è significativamente ridotto, poiché ad ogni ovulazione passata, il numero di follicoli da cui si formano le uova diminuisce. Se al momento della nascita di una ragazza la sua riserva ovarica è di circa 400 mila follicoli, all'età di 50 anni si esaurisce a 1000-2000, il che riduce anche la probabilità di ovulazione e successivo concepimento. Inoltre, per tutta la vita, molti fattori avversi agiscono sul corpo femminile che influenzano negativamente le future uova. In relazione a ciò, il rischio di aborto spontaneo nelle prime fasi aumenta in caso di fecondazione avvenuta a causa della formazione di un ovulo difettoso (assenza di un embrione o di un embrione con gravi anomalie cromosomiche). Tuttavia, una donna ha una piccola possibilità di rimanere incinta durante la menopausa..

Fasi della menopausa

Nel periodo climaterico si distinguono le seguenti fasi:

  • Premenopausa. In media, inizia all'età di 45 - 47 anni. La fase premenopausale è caratterizzata da un disturbo del ciclo mestruale (periodi rari, accorciamento della loro durata, riduzione della perdita di sangue). Sono possibili la comparsa di vampate di calore, aumento di peso, attaccamento alla labilità emotiva e cambiamenti trofici nella pelle e nei capelli. La premenopausa dura in media 2-7 anni e dura fino alla completa scomparsa delle mestruazioni. Nella fase premenopausale si verifica l'ovulazione, anche se non in tutti i cicli e il rischio di rimanere incinta rimane abbastanza alto.
  • Menopausa. Dura 12 mesi dopo l'ultima mestruazione. Durante la menopausa, i sintomi della menopausa diventano più pronunciati. Oltre alla cessazione delle mestruazioni, si uniscono i disturbi vasomotori, trofici ed emotivi, l'estinzione della libido, la secchezza e il prurito nella vagina. La perimenopausa si riferisce alle fasi della premenopausa e della menopausa. La probabilità di ovulazione e fecondazione nel periodo della menopausa rimane, ma inferiore rispetto alla premenopausa.
  • Post menopausa. Viene conteggiato dopo un anno di assenza delle mestruazioni e continua fino alla fine della vita di una donna. È la fase finale della menopausa ed è caratterizzata dalla completa cessazione delle ovaie e dalla loro involuzione (riduzione delle dimensioni). La probabilità di rimanere incinta in postmenopausa è molto bassa e dura da 1 a 2 anni. La condizione della donna si stabilizza, le vampate di calore, l'insonnia scompaiono, aumenta il rischio di osteoporosi e malattie cardiovascolari.

Perché la gravidanza durante la menopausa è pericolosa?

La gravidanza che si verifica in tarda età riproduttiva (45+) è irta dello sviluppo di possibili complicazioni:

  • la nascita di un bambino con sindrome di Down (35% e oltre) e altre patologie cromosomiche;
  • sviluppo del diabete mellito gestazionale;
  • il verificarsi della gestosi precoce (la presenza di malattie somatiche croniche aumenta la probabilità);
  • patologia renale;
  • anemia delle donne in gravidanza (esaurimento nel corpo materno di riserve di ferro, vitamine e oligoelementi);
  • problemi al sistema scheletrico (fratture spontanee, carie dentaria dovuta all'aumentato assorbimento del calcio da parte del feto);
  • interruzione spontanea della gravidanza nella prima metà (nel 50% delle donne);
  • gravidanza ectopica (violazione della peristalsi delle tube di Falloppio a causa della mancanza di ormoni sessuali);
  • lesioni alla nascita e ostetriche (rigidità del canale del parto, che è irto di rottura durante il parto indipendente, il verificarsi di anomalie delle forze del parto e la perdita di elasticità dei tessuti molli del canale del parto, che porta a emorragie intracraniche e fratture nel feto);
  • morte fetale intrauterina (il rischio aumenta di 3 volte);
  • morte di una donna durante il parto o dopo di esso (sovraccarico significativo durante il parto).

Contraccezione nel periodo climaterico

La scelta di un metodo di contraccezione per le donne dai 45 anni in su è uno dei problemi della menopausa. Da un lato ci sono i sintomi della menopausa e il disagio associato, dall'altro il rischio di gravidanze indesiderate è diminuito, ma rimane. In Occidente, la sterilizzazione (legatura delle tube di Falloppio o vasectomia per un partner sessuale) è stata recentemente considerata il modo migliore per prevenire la gravidanza. I medici raccomandano che le donne dopo i 45 anni di età assumano contraccettivi orali combinati a basso contenuto di ormoni o progestinici di nuova generazione (gestodene, desogestrel). Queste compresse ormonali non solo prevengono gravidanze indesiderate, ma facilitano anche i rapporti con secchezza vaginale, eliminano i sintomi della menopausa, riducono il dolore e la profusione delle mestruazioni e normalizzano il ciclo mestruale. Inoltre, le donne che assumono contraccettivi combinati hanno meno probabilità di sviluppare l'osteoporosi..

Quando una donna fuma o ha una malattia cardiovascolare, i COC non sono raccomandati. In questo caso, i ginecologi consigliano di assumere pillole che contengono solo progestinici. Il loro scopo è indicato in presenza di fibromi uterini, endometriosi e processi iperplastici dell'endometrio. Gli svantaggi delle compresse a base di solo progestinico includono spotting prolungato e mestruazioni ritardate. L'uso della contraccezione ormonale in menopausa supera il rischio di possibili complicanze dell'aborto, dell'età gestazionale e del parto.

Video: la vita è fantastica! Suggerimento in un minuto: menopausa e gravidanza.

Attenzione! Questo articolo è pubblicato solo a scopo informativo e in nessun caso è materiale scientifico o consiglio medico e non può sostituire un consulto di persona con un medico professionista. Consultare medici qualificati per diagnosi, diagnosi e trattamento.!

Menopausa e gravidanza

La gravidanza è possibile con la menopausa

La menopausa è caratterizzata dalla ristrutturazione e dall'attenuazione della fertilità nelle donne: il numero di follicoli maturi diminuisce. La menostasi attraversa 3 periodi:

  1. Premenopausa - caratterizzata da una temporanea assenza di periodi regolari da 2 mesi a 1 anno, dopo di che il ciclo viene ripristinato. In questa fase, è più probabile che si verifichi una gravidanza con menopausa..
  2. Menopausa - il periodo di completamento e completa scomparsa delle mestruazioni - le ovaie smettono di funzionare - inizia la menostasi.
  3. La postmenopausa è una fase della vita di una donna che si verifica un anno e mezzo dopo la fine dell'ultima mestruazione.

Il pericolo di questo periodo è l'assenza di mestruazioni, da cui la donna è guidata. Con la premenopausa, le mestruazioni arrivano in modo irregolare, il che rende difficile tracciare l'inizio dell'ovulazione, il periodo in cui l'uovo matura e si sposta nell'utero per la fecondazione.

Di regola, la premenopausa si verifica nelle donne tra i 40 ei 50 anni, quando viene diagnosticata più spesso una gravidanza non pianificata. Pertanto, è importante che le donne nel primo periodo di menostasi si sottopongano a controlli regolari con un ginecologo e utilizzino contraccettivi che proteggono dal concepimento.

I medici raccomandano di non dimenticare la contraccezione per 2-3 anni dopo la fine dell'ultimo periodo mestruale fino all'inizio della postmenopausa, quando non c'è possibilità di concepimento..

Gravidanza con menopausa

La gravidanza con menopausa è pericolosa per la vita e la salute della madre e del feto, poiché spesso procede con complicazioni. Inoltre, un grande pericolo a questa età è l'interruzione artificiale della gravidanza, poiché aumenta la probabilità di unirsi a processi infettivi e sanguinamento. Ciò è dovuto a un cambiamento nei livelli ormonali, che influisce sul lavoro del sistema vascolare e riduce anche le proprietà protettive del corpo..

Alcune donne dopo i 40 anni spesso non riescono a distinguere tra segni di gravidanza e menostasi, poiché queste due condizioni hanno una clinica simile. Per la diagnosi differenziale, dovresti considerare attentamente il tuo stato..

  • mancanza di regolazione o loro irregolarità, mentre ogni mestruazione è accompagnata da sindrome del dolore e la loro durata varia da 2 a 14 giorni;
  • vampate di calore di sudorazione, febbre, che possono essere accompagnate da nausea;
  • frequenti mal di testa, emicranie;
  • distrazione;
  • tachicardia o bradicardia;
  • instabilità emotiva;
  • astenia;
  • dolore al seno sullo sfondo di cambiamenti nei livelli ormonali;
  • cambiare le preferenze di gusto.

I segni di gravidanza includono:

  • mancanza di mestruazioni;
  • violazione dello stato emotivo;
  • aumento della fatica;
  • vertigini, possibile svenimento;
  • cambiamento nelle preferenze di gusto;
  • nausea e vomito dopo aver mangiato, svegliarsi o come reazione a forti odori;
  • aumento della sudorazione, vampate di calore;
  • dolore al petto e all'addome inferiore.

Durante la menostasi, c'è un alto rischio di avere un bambino con malattie congenite del sistema nervoso, mutazioni e altre malformazioni.

Diagnostica

La gravidanza è possibile con la menopausa dipende dal suo stadio

La menopausa e la gravidanza hanno sintomi simili, quindi, per chiarire il motivo del ritardo nella regolazione, è necessario utilizzare un test per determinare la gravidanza. Tuttavia, questo metodo non è sempre affidabile, poiché con la menostasi nelle donne, il livello di hCG nel sangue aumenta, come nel periodo di gestazione..

Pertanto, per confermare la gravidanza, è necessario contattare un ginecologo, che prescriverà un'ecografia transvaginale e una serie di esami del sangue di laboratorio..

Complicazioni durante la gravidanza con menopausa

L'età più favorevole per la gravidanza e il parto è il periodo da 18 a 30 anni. Dopo i tredici anni, la probabilità di concepimento è significativamente ridotta e con l'inizio della menopausa si verificano i seguenti cambiamenti nel corpo di una donna:

  • lo sfondo ormonale è disturbato;
  • i processi metabolici si deteriorano o rallentano;
  • le patologie croniche sono esacerbate;
  • deterioramento del sistema urinario e del fegato.

Tali cambiamenti non solo influenzano le condizioni e la salute della donna, ma influenzano anche negativamente lo sviluppo dell'embrione durante la gravidanza. Con la menopausa precoce, le ovaie producono uova non formate e il concepimento in questo caso può portare alla nascita di un bambino con gravi difetti o mutazioni. Vi è un alto rischio di gravidanza ectopica e aborto spontaneo all'inizio e alla fine del periodo gestazionale.

Di norma, dopo 40 donne partoriscono con taglio cesareo, poiché a questa età i muscoli si atrofizzano in modo significativo e la donna non è in grado di partorire da sola.

La gravidanza tardiva con menostasi può portare allo sviluppo di patologie dell'apparato muscolo-scheletrico, ipotensione o ipertensione, diabete mellito, osteoporosi. Inoltre, durante la menopausa dopo i 50 anni di età nelle donne, la coagulazione del sangue diminuisce, il che minaccia una grande perdita di sangue durante il parto o la morte della madre..

Inoltre, le donne anziane hanno un'alta percentuale di natimortalità e mortalità durante le prime ore di vita di un neonato, il che influisce negativamente sullo stato psico-emotivo di una donna..

Gravidanza dopo la menopausa artificiale

Le donne sono incoraggiate a consultare un ginecologo e il concepimento dovrebbe avvenire dopo un esame approfondito.

La menostasi artificiale viene utilizzata per trattare varie malattie degli organi genitali (mioma, fibroma, endometriosi, oncologia).

La menopausa artificiale comporta una brusca cessazione della funzione riproduttiva in una donna. Ci sono 3 modi per farlo:

  • chirurgico: il più radicale e irreversibile, poiché le ovaie vengono rimosse;
  • radiazione - parzialmente reversibile, comporta l'irradiazione delle ghiandole con raggi X;
  • farmaco - reversibile, poiché viene eseguito con l'aiuto di farmaci ormonali sintetici.

Alla fine della terapia farmacologica, il sistema riproduttivo viene ripristinato e una donna può rimanere incinta dopo la menopausa causata dai farmaci. Tuttavia, anche la menopausa artificiale può avere conseguenze negative, come:

  • vene varicose;
  • ipertensione;
  • patologia del sistema muscolo-scheletrico;
  • malattia metabolica;
  • mancanza di vitamine e minerali.

Di norma, il corpo di una donna dopo la menopausa causata da farmaci viene ripristinato entro 4-6 mesi. In questo momento, le mestruazioni ritornano, il ciclo viene ripristinato, il desiderio sessuale e la possibilità di concepimento appaiono.

In assenza di gravidanza per lungo tempo, la terapia ormonale può essere utilizzata per stimolare la funzione riproduttiva o l'inseminazione artificiale.

La gravidanza è più probabile con la menopausa precoce

Vale la pena partorire con la menopausa?

Nessuno specialista può dare una risposta inequivocabile a questa domanda, poiché la gravidanza con menopausa ha i suoi lati positivi e negativi..

Innanzitutto, per le donne che non hanno potuto partorire prima della menopausa o hanno perso un figlio, avere un bambino ha un effetto positivo sullo stato psicologico ed emotivo. Alcuni scelgono deliberatamente l'inseminazione artificiale in età avanzata, perché durante il periodo della gravidanza erano impegnati in una carriera o avevano problemi con la funzione riproduttiva.

D'altra parte, la gravidanza tardiva e il parto durante la menostasi rappresentano un grave pericolo per la salute della madre e del bambino. Inoltre, i bambini richiedono molta attenzione, cure e costi finanziari, che spesso non possono essere forniti dai genitori maggiorenni, che è associato a processi di invecchiamento, malattie frequenti e pensionamento.

Indicazioni per l'interruzione della gravidanza con la menopausa

Il ginecologo prescrive un aborto se sono presenti le seguenti indicazioni:

  • la vita di una donna è minacciata;
  • il bambino ha gravi difetti dello sviluppo;
  • la gravidanza procede con complicazioni sotto forma di insufficienza cardiaca, diabete mellito, ipertensione acuta;
  • una storia di patologie genetiche;
  • alla donna viene diagnosticata una disfunzione epatica o renale, deformazione delle ossa pelviche, gozzo tossico diffuso, anemia perniciosa, neurite ottica, demenza, malattia polmonare cronica, oncologia;
  • la donna incinta ha malattie della vagina, dell'utero, delle ovaie, che sono associate a caratteristiche del corpo legate all'età.

L'aborto durante la menostasi è pericoloso per una donna quanto la gravidanza. Può causare gravi emorragie a causa dell'atrofia cervicale. Pertanto, durante la menopausa, è importante utilizzare la contraccezione per evitare una gravidanza non pianificata..

Per evitare una gravidanza in menopausa, vale la pena prendere OK

Contraccezione con la menopausa

Il metodo contraccettivo del calendario nel periodo climatico non è informativo a causa della mancanza di mestruazioni regolari.

Alle donne sopra i 40 anni vengono solitamente prescritti contraccettivi ormonali orali, che non solo aiutano a prevenire il concepimento, ma riducono anche i sintomi che sono caratteristici di tutti i periodi della menopausa.

Durante la menopausa, una donna può ancora rimanere incinta, quindi è importante monitorare lo stato del suo corpo e non rinunciare alla contraccezione fino alla fine del periodo climatico. Quando compaiono i primi sintomi della gravidanza, dovresti consultare un ginecologo, poiché durante questo periodo c'è un'alta probabilità di complicazioni pericolose per il corpo della madre e per l'embrione.

Gravidanza durante la menopausa

Articoli di esperti medici

La funzione principale di una donna - dare vita a una nuova persona, non è possibile a nessuna età. A cavallo dei 43-45 anni, si verificano cambiamenti nella fisiologia di una donna: la produzione di ormoni sessuali si attenua gradualmente, l'ovulazione e la produzione di follicoli da parte delle ovaie si indeboliscono. Questo periodo è chiamato menopausa. Dal greco questa parola è tradotta come "passo". Per una donna, questo è davvero un punto di svolta, una nuova tappa, un passaggio che limita la capacità di riprodursi. Ma questo accade immediatamente o è possibile una gravidanza durante la menopausa?

È possibile rimanere incinta con la menopausa?

Per rispondere alla domanda se sia possibile rimanere incinta con la menopausa, è necessario comprendere i processi che si verificano nel corpo di una donna. Il periodo climaterico nel suo sviluppo attraversa diverse fasi. Il presagio del cambiamento è la premenopausa, durante la quale il livello di estrogeni e ormone follicolo-stimolante aumenta, ma non supera la norma. A poco a poco, la reazione delle ovaie agli ormoni diminuisce, a seguito della quale le uova perdono la loro capacità di maturare completamente e in tempo. Compaiono irregolarità mestruali. L'inizio della premenopausa è diverso per ogni donna, ma per lo più avviene dopo i 43-45 anni e può durare fino a 55 anni. Durante questo periodo, il rischio di rimanere incinta diminuisce, ma non è escluso, e quindi c'è un salto nelle gravidanze indesiderate. L'assenza di mestruazioni per lungo tempo viene presa per l'inizio della menopausa e le donne smettono di proteggersi.

La fase successiva inizia dopo l'ultima mestruazione, dura un anno e si chiama menopausa. In media, una donna si avvicina a lui all'età di 51 anni. Vari stress, uno stile di vita malsano e l'uso di determinati farmaci possono accelerare l'inizio della menopausa. In questa fase, è quasi impossibile rimanere incinta, eppure i ginecologi consigliano di proteggersi per almeno un anno dopo la cessazione delle mestruazioni, o anche fino a 5 anni.

Dopo la menopausa, si verifica la postmenopausa, il sistema riproduttivo subisce cambiamenti irreversibili, diventa inadatto alla fecondazione. Per una donna, arriva un momento di appassimento e vecchiaia. La postmenopausa dura fino alla fine della vita. La gravidanza naturale non è possibile in questa fase..

La probabilità di gravidanza con menopausa

La probabilità di gravidanza con menopausa nei suoi primi due periodi (premenopausa e menopausa) è piuttosto alta, perché la funzione riproduttiva del corpo svanisce gradualmente, la produzione di uova si indebolisce, ma continua. Per le gravidanze indesiderate, la menopausa precoce è pericolosa, quando le mestruazioni sono instabili e la donna perde il controllo sul tempo del loro inizio. L'inseminazione artificiale (fecondazione in vitro) è possibile in tutte le fasi dello sviluppo della menopausa, ma indesiderabile. Qualsiasi gravidanza porta a cambiamenti ormonali nel corpo. La stessa cosa accade durante l'inizio della menopausa. Questo tandem si traduce in una esacerbazione di disturbi cronici. Spesso si verifica l'ipertensione, il metabolismo è disturbato, la densità ossea diminuisce, il calcio viene escreto dal corpo e la funzione renale si deteriora. Il corpo soffre di un doppio carico. Anche la gravidanza tardiva influisce negativamente sul feto. Aumenta la probabilità di anomalie genetiche in un bambino, la malattia di Down e altre varie patologie. Spesso sono possibili complicazioni durante il parto, che si esprimono in sanguinamento e rottura del canale del parto.

Come distinguere la gravidanza dalla menopausa?

Come distinguere la gravidanza dalla menopausa? La menopausa è caratterizzata da una serie di segni che vengono chiamati "sindrome del climaterio". Questo termine include sintomi di disturbi neuropsichici, cardiovascolari ed endocrini.

Da parte del sistema nervoso, può esserci un aumento dell'irritabilità, insonnia, una costante sensazione di ansia e paura per se stessi e per i propri cari, depressione, mancanza di appetito o viceversa, un aumento del desiderio di "cogliere" le proprie ansie.

Anche il sistema cardiovascolare si fa sentire: frequenti mal di testa dovuti a vasospasmo, aumento della pressione sanguigna, vertigini, battito cardiaco accelerato, vampate di calore improvvise, durante le quali una donna si copre di sudore.

Anche il sistema endocrino soffre: sono possibili malfunzionamenti della tiroide e delle ghiandole surrenali, che provocano una sensazione di affaticamento, dolori articolari, variazioni del peso corporeo, prurito ai genitali.

Comune alla gravidanza e alla menopausa è l'assenza di mestruazioni e alcuni sintomi che si sovrappongono a quelli sopra descritti. Tuttavia, durante la gravidanza, ci sono segni insoliti per la menopausa: tossicosi, gonfiore al seno, dolore doloroso nella parte bassa della schiena. Una donna dovrebbe prestare attenzione ai "suggerimenti" e non rimanere sbadata in questa situazione, ma chiarirlo andando dal medico e conducendo esami di laboratorio. Un test di gravidanza potrebbe non mostrare la gravidanza perché l'ormone necessario per la reazione del test durante la menopausa è scarsamente prodotto e potrebbe non essere sufficiente per determinare la condizione.

Gravidanza ectopica con menopausa

Secondo le statistiche, l'1-2% delle donne ha una gravidanza extrauterina. Il meccanismo della sua comparsa risiede nel fatto che una cellula fecondata, a seguito della fusione di un uovo e uno sperma (zigote), si attacca alla tuba di Falloppio o all'ovaio, e talvolta entra nella cavità addominale e non entra nella cavità uterina per un'ulteriore crescita, come accade con una gravidanza normale... Lo zigote continua a crescere in condizioni inadatte al suo sviluppo al di fuori dell'utero e può rompere il tubo o danneggiare l'ovaio. Questo è molto pericoloso per una donna, perché provoca sanguinamento abbondante con deflusso nella cavità addominale, infezione dei suoi tessuti e, di conseguenza, comparsa di peritonite. La fine può essere la rimozione dell'utero e persino la morte di una donna.

I sintomi più evidenti di una gravidanza extrauterina sono dolore addominale e spotting. La localizzazione del dolore si verifica a seconda del luogo in cui è attaccata la cellula fecondata. Se si sviluppa nella tuba uterina (di Falloppio), il dolore si fa sentire nel lato, quando addominale - nel mezzo dell'addome, quando si muove, si cammina e si cambia la posizione del tronco, può aumentare. Il tempo di insorgenza di tali sintomi dipende anche dalla posizione del feto e può verificarsi a partire da 5-6 settimane di gravidanza, a volte da 8 settimane.

Tra una serie di ragioni per la gravidanza extrauterina, che i medici chiamano (infiammazione delle ovaie e delle tube, cistite, aborto indotto, infezioni precedenti e operazioni ginecologiche), ci sono i cambiamenti ormonali. Pertanto, è possibile una gravidanza extrauterina con menopausa e, inoltre, le donne in menopausa sono a maggior rischio. Con i cambiamenti ormonali nel corpo, si verifica un restringimento delle tube di Falloppio, a seguito del quale le loro funzioni di transito vengono interrotte. Inoltre, una donna dopo i 40-45 anni è più appesantita di una giovane donna da vari disturbi ginecologici cronici e altri disturbi che possono causare questa patologia.

Per evitare le gravi conseguenze di una gravidanza extrauterina, sarà utile un appello tempestivo a una consulenza ginecologica, dove verrà eseguito un esame ecografico, nonché un esame del sangue per la presenza di un ormone che viene rilasciato durante la gravidanza. Con una gravidanza extrauterina, il suo contenuto è ridotto. Ad oggi, esiste un solo metodo di trattamento: chirurgico.

I primi segni di gravidanza con la menopausa

Se una donna ha mai partorito un feto, allora sarà sicuramente allertata da alcune caratteristiche distintive delle condizioni caratteristiche della menopausa. Questi possono includere:

  • cambiamenti nelle preferenze di gusto;
  • nausea e spesso vomito da odori disgustosi;
  • gonfiore del seno;
  • rapida affaticabilità e sonnolenza;
  • tirando il dolore nel sacro;
  • forte sudorazione.

Questi possono essere i primi segni di gravidanza con menopausa. Un esame del sangue da una vena darà una risposta accurata alla domanda.

I medici sconsigliano di pianificare una gravidanza, anche con la menopausa precoce, perché questo non è solo un carico eccessivo sul corpo della donna, ma anche un rischio per il feto. Anche l'interruzione di una gravidanza indesiderata nel periodo climaterico è pericolosa, perché la cervice a questa età è atrofica e potrebbero esserci complicazioni. Tuttavia, i medici raccomandano vivamente quest'ultima opzione. Ogni donna ha bisogno di ricordare che la gravidanza durante la menopausa è reale ed è meglio prevenirla che pagare con la salute gli errori.

Menopausa e gravidanza. È possibile dopo 50 anni, come riconoscere senza mestruazioni, segni, test

A differenza degli uomini, la cui produzione di sperma continua per tutta la vita, il numero di ovuli nel corpo di una donna è limitato. Quando scompaiono completamente, si verifica la menopausa. La gravidanza di transizione è ancora possibile ei suoi sintomi possono essere facilmente confusi con la menopausa..

Pertanto, è così importante continuare a proteggersi. Nella pratica ostetrica russa, le donne incinte di età superiore a 32 anni sono classificate come nate in età avanzata. Ciò è dovuto al fatto che la divisione cromosomica nell'ovocita può procedere con anomalie, mentre il feto sviluppa anomalie genetiche.

Pertanto, la gravidanza dopo i 40 anni dovrebbe essere deliberata ei genitori devono valutare tutti i possibili rischi e sottoporsi a studi speciali per le aberrazioni cromosomiche..

La probabilità di fecondazione con la menopausa

Nel sistema riproduttivo di ogni donna, anche prima della nascita, è predeterminato quante uova matureranno nel corso della sua vita. Durante ogni mestruazione, una donna perde 1-2 uova da questa quantità.

Dopo 40 anni, la funzione delle ovaie inizia a svanire e con ciò diminuiscono le possibilità di concepire un bambino. Durante questo periodo di vita, l'uovo non matura ogni ciclo ovarico. Nel corpo diminuisce anche la produzione di ormoni sessuali femminili e aumenta la concentrazione di ormoni sessuali maschili..

Inoltre, sono in corso le seguenti modifiche:

  • nell'endometrio, lo strato muscolare cresce, aumenta il rischio di sviluppare adenomiosi - danno al tessuto muscolare dell'utero, che impedisce l'attaccamento dell'uovo;
  • i processi atrofici iniziano nelle ghiandole mammarie, le cisti compaiono a causa di cambiamenti ormonali;
  • la diminuzione del numero di follicoli nelle ovaie viene accelerata di 2 volte quando il loro pool raggiunge 25.000 unità (questo momento si verifica in media a 37,5 anni);
  • si verificano problemi con il sistema cardiovascolare e altre malattie.

Può verificarsi una gravidanza con menopausa, nonostante i fenomeni negativi di cui sopra. L'età della menopausa è individuale per tutte le donne e dipende da molti fattori, dallo sviluppo intrauterino alle malattie acquisite nel corso della vita.

Quindi, lo scarso aumento di peso durante l'infanzia e la malnutrizione, il fumo avvicinano questo termine e l'allattamento al seno e il parto frequente - rinviando. In media, la durata del periodo dall'inizio di una progressiva diminuzione dei follicoli alla menopausa è di 13 anni e il deterioramento delle funzioni riproduttive avviene gradualmente, e non immediatamente, simultaneamente, come comunemente si crede nella società..

Il livello di estradiolo, l'ormone sessuale femminile più attivo, oscilla ea volte raggiunge valori che si osservano nelle donne di 35 anni. Secondo alcuni studi, la possibilità di rimanere incinta dopo i 40 anni durante ogni ciclo mestruale è di circa il 10%..

Prova di ciò è il gran numero di madri oltre i 40 anni, comprese molte famose star dello spettacolo. Questa pratica è particolarmente comune nei paesi occidentali. Quindi, nel Regno Unito, il numero di nascite a questa età è di 15 per ogni mille donne incinte.

Durante quale fase della menopausa è possibile la gravidanza

In Russia, la menopausa nelle donne si verifica, a seconda della regione di residenza, tra i 49 ei 51 anni e il valore medio in tutto il mondo è di 48,8 anni.

Secondo la classificazione medica, ci sono 3 fasi sequenziali della menopausa:

  1. La premenopausa è il periodo (di solito 1-2 anni) durante il quale si verificano i cambiamenti prima della menopausa. In alcuni casi, questo termine si riferisce all'intero ciclo fertile - dalla prima mestruazione (menarca) all'ultima.
  2. Menopausa corretta - cessazione permanente del sanguinamento mestruale.
  3. Post menopausa.

La probabilità di rimanere incinta in queste fasi è diversa e diminuisce naturalmente.

Premenopausa

Durante il periodo premenopausale, la produzione di estradiolo e progesterone diminuisce nelle ovaie, ma la sintesi di FSH è ancora entro i limiti normali. Quest'ultimo aiuta ad accelerare la maturazione dei follicoli e la formazione di estrogeni.

L'inizio della premenopausa è associato alla comparsa dei primi sintomi di una menopausa in avvicinamento:

  • periodi irregolari, violazione del ciclo, allungamento degli intervalli tra sanguinamento mestruale;
  • "Vampate di calore" (sensazione di calore nella parte superiore del corpo, palpitazioni), che durano 1-5 minuti;
  • brividi, aumento della sudorazione;
  • ipotensione o ipertensione;
  • dolori articolari e muscolari.

Una delle caratteristiche più caratteristiche di questa condizione sono le "vampate di calore", che tuttavia non possono servire come segno affidabile della cessazione della fertilità nelle donne, poiché in alcune iniziano molto prima della menopausa e nel 15% dei pazienti continuano per 15 anni. La maggiore possibilità di rimanere incinta si osserva proprio durante il periodo di premenopausa..

Menopausa

La menopausa si sviluppa secondo le seguenti fasi:

  1. In una fase precoce nelle donne, la regolarità del ciclo mestruale viene interrotta, gli intervalli tra il sanguinamento cambiano di 7 giorni o più.
  2. Ci sono "lacune" delle mestruazioni, gli intervalli intermestruali raggiungono 60 giorni o più e il livello di FSH è di 40 UI / le più alto (nel periodo della gravidanza - fino a 25 UI / l).
  3. Completa assenza di periodi durante tutto l'anno.

In media, la durata di questo intervallo è di 2,6-3,3 anni. Tuttavia, l'assenza di mestruazioni negli ultimi 12 mesi è un "garante" dell'inizio della menopausa solo nel 90% dei casi..

La gravidanza con menopausa può verificarsi durante l'intero periodo, sebbene la sua probabilità sia significativamente ridotta. Non ci sono indicatori biologici adeguati di cessazione della fertilità nella medicina moderna.

Lo stato della riserva ovarica può essere controllato mediante ultrasuoni, che determina il volume delle ovaie, il numero di follicoli e ovuli maturi (devono essere almeno 5), la preparazione per il rilascio e il numero totale di uova.

Molte donne riescono a rimanere incinte durante questo periodo solo dopo la fecondazione in vitro e la stimolazione ormonale. Queste tecniche mediche consentono a coloro che non sono stati in grado di rimanere incinta per molti anni di provare la felicità della maternità, ma questo aumenta il rischio di sviluppare il cancro negli organi bersaglio degli ormoni sessuali (ovaie, utero, ghiandole mammarie).

Post menopausa

La postmenopausa dura in media 5-8 anni dopo la menopausa. Le ovaie diminuiscono gradualmente di dimensioni - da 4,5 cm 3 a 1,5 cm 3 dopo 10 anni. Nei primi 5 anni, in essi sono ancora visualizzati piccoli follicoli singoli, ovvero il concepimento è possibile con un piccolo grado di probabilità. Alla fine del periodo non vengono rilevati. In questo momento, la capacità di avere figli finisce..

Tuttavia, puoi rimanere incinta durante questo periodo con l'aiuto di un ovulo di donatore. Per questo, durante l'intero periodo di portare il feto, una donna dovrà usare farmaci ormonali, dopo di che arriverà immediatamente la menopausa.

Ma questi fondi possono portare alla crescita di fibromi, cisti e alla progressione dell'endometriosi. Pertanto, i medici non raccomandano questa pratica. È possibile determinare con precisione la possibilità di gravidanza solo con l'aiuto di ultrasuoni e analisi per il livello di FSH e LH.

Come distinguere la menopausa dalla gravidanza

L'interruzione delle mestruazioni è uno dei principali segni "soggettivi" della gravidanza. Quando le mestruazioni sono ritardate, la maggior parte delle donne utilizza prima un test di gravidanza e poi consulta un ostetrico-ginecologo. Con la menopausa si verifica lo stesso sintomo, quindi nelle prime fasi è difficile determinare se si tratta di gravidanza o di un ritardo del climaterio.

Puoi distinguere tra menopausa e gravidanza con un test di gravidanza.

Di conseguenza, il tempo può essere perso per un aborto su richiesta della donna (fino a 12 settimane). In alcuni casi, i pazienti confondono anche la menopausa con l'inizio dell'amenorrea (assenza di mestruazioni), che può verificarsi in una malattia grave o dopo un forte stress.

Pertanto, è importante continuare a proteggersi quando compaiono i segni della menopausa, controllare il ciclo mestruale e visitare regolarmente un ginecologo.

Sintomi di gravidanza con menopausa

I segni soggettivi di gravidanza sono gli stessi degli altri periodi della vita di una donna.

Possono verificarsi le seguenti manifestazioni:

  • ingorgo e ingrossamento delle ghiandole mammarie;
  • nausea, soprattutto al mattino (tossicosi precoce);
  • reazione aggravata agli odori;
  • cambiamento delle preferenze di gusto, l'emergere di una propensione stabile per determinati alimenti;
  • rapida affaticabilità, aumento dell'irritabilità;
  • disordini del sonno.

Tutti questi sintomi non sono specifici, quindi non possono servire come criteri affidabili per l'inizio della gravidanza. Solo un medico sarà in grado di determinare se si tratta di menopausa o meno..

Come riconoscere la gravidanza con la menopausa utilizzando un test

La gravidanza con menopausa è anche caratterizzata dalla seguente caratteristica: test rapidi fatti in casa per determinarlo possono diventare poco informativi. Ciò è dovuto al fatto che insieme allo sviluppo della menopausa nel corpo femminile, c'è un aumento della concentrazione di hCG (gonadotropina corionica umana), sulla cui determinazione si basa questa procedura.

Nelle donne non gravide in età riproduttiva, il suo valore normale è fino a 5 mU / ml. Nelle prime tre settimane di gravidanza aumenta fino a 25 mU / ml. Nelle donne, nel periodo iniziale della menopausa (in premenopausa), la norma è 20-25 mU / ml, dopodiché il livello diventa ancora più alto.

Il test può fornire risultati sia falsi positivi che falsi negativi anche durante il periodo riproduttivo, dopodiché la probabilità di errore aumenta ancora di più..

Per determinare in modo affidabile la gravidanza, è necessario sottoporsi a un test di laboratorio per beta-hCG, FSH e LH, per eseguire un'ecografia, che aiuterà a determinare la presenza di un ovulo a partire dalla seconda settimana di periodi mancati.

Perché la gravidanza è pericolosa dopo la menopausa

La gravidanza dopo 40 anni è una grande responsabilità. C'è un malinteso diffuso nella società secondo cui concepire un bambino ringiovanisce il corpo femminile, ma non è così..

Il pericolo di una gravidanza tardiva è il seguente:

  • Si verificano cambiamenti inevitabili legati all'età (osteocondrosi, problemi di pressione sanguigna, disturbi nella funzione della ghiandola tiroidea, patologie endocrine, ad esempio diabete mellito), che complicano significativamente il portamento del feto e sono pericolosi sia per il bambino che per la madre.
  • Durante la gravidanza, anche le giovani donne spesso sperimentano esacerbazioni di malattie croniche o nuove; in un'età più matura, il rischio che si verifichino aumenta in modo significativo (ad esempio, il diabete mellito spesso si sviluppa).
  • Problemi con il sistema cardiovascolare (ipertensione arteriosa) possono portare all'eclampsia, che è un'indicazione diretta per l'aborto medico. Le donne incinte sopra i 50 anni hanno un rischio maggiore del 30% di sviluppare questa condizione..
  • Più vecchia è la donna incinta e suo marito, più era malata durante la sua vita precedente, più si accumulano aberrazioni cromosomiche (distorsioni), che vengono trasmesse al feto. Di conseguenza, aumenta la probabilità di avere un figlio con anomalie genetiche e gravi patologie. Pertanto, il rischio di sviluppare la malattia di Down nei bambini nati da madri dopo i 40 anni è quasi 70 volte superiore rispetto alle donne in gravidanza di età compresa tra 20 e 25 anni. Per evitare tali complicazioni, è necessario eseguire screening per varie anomalie genetiche..
  • Dopo la nascita di un bambino, si osserva l'esaurimento del corpo, iniziano le notti insonni, il carico sul corpo della donna aumenta in modo significativo, quindi lo stato di salute può deteriorarsi.

Gravidanza dopo la menopausa artificiale

La menopausa può anche essere causata artificialmente - dopo la rimozione chirurgica di una o entrambe le ovaie o durante l'assunzione di Buserelin. Quest'ultimo serve per "spegnere" le ovaie e le mestruazioni per un breve periodo (2-3 mesi) nella cura di patologie quali:

  • cancro mammario;
  • endometriosi;
  • fibromi uterini;
  • Cisti ovariche;
  • processi iperplastici nell'endometrio.

Il farmaco viene anche prescritto a pazienti nell'ambito del programma IVF. Ridurre la produzione di ormoni sessuali femminili quando assunti aiuta ad eliminare i suddetti fenomeni patologici.

Durante il trattamento, una donna può sperimentare vampate di calore, come durante la menopausa naturale. Tuttavia, la funzione riproduttiva di alcuni pazienti viene ripristinata quasi immediatamente e sono in grado di concepire un bambino già durante il ciclo mestruale successivo dopo la fine dell'assunzione di questo farmaco.

Gravidanza ectopica con menopausa

La gravidanza in menopausa può essere ectopica, così come in giovane età. In questo caso, si verifica un impianto anormale dell'ovulo - non nella cavità uterina, ma nella tuba di Falloppio, nell'ovaio o nel peritoneo.

Questa condizione è molto pericolosa, in quanto può portare alla morte o alla disabilità della donna incinta. Possono verificarsi sanguinamento addominale, aderenze, infertilità. La frequenza di tali casi è di circa il 2%..

La probabilità di una gravidanza extrauterina aumenta nei seguenti casi:

  • storia della chirurgia delle tube di Falloppio;
  • processi infettivi e infiammatori negli organi genitali femminili;
  • uso della contraccezione intrauterina;
  • età della madre oltre i 40 anni (aumento del rischio di 2,7 volte);
  • fumare (se fumi più di 20 sigarette al giorno, la probabilità aumenta di 3,9 volte);
  • un gran numero di aborti subiti:
  • sottolinea che contribuiscono alla peristalsi delle tube di Falloppio in direzione opposta.

I segni di questa condizione sono:

  • dolore nell'addome inferiore di varia intensità, il più delle volte grave;
  • mestruazioni ritardate o viceversa, sanguinamento abbondante;
  • macchie di macchie dal tratto genitale;
  • shock emorragico con rottura dell'ovulo.

Il principale metodo diagnostico è l'ecografia, quindi, se si verificano tali sintomi, è necessario consultare immediatamente un medico.

Indicazioni mediche per l'aborto dopo 45 anni

Le indicazioni mediche per l'aborto in menopausa sono determinate principalmente dalle malattie esistenti nella donna e dal rischio di svilupparne di nuove.

Questi includono:

  • patologie che richiedono l'assunzione costante di farmaci che hanno un effetto teratogeno;
  • diagnosticati con gravi malattie genetiche nel feto;
  • vomito persistente e incurabile;
  • malformazioni congenite del sistema muscolo-scheletrico;
  • gravidanza ectopica o congelata;
  • malattie cardiovascolari: cardiopatie reumatiche e congenite, miocardite, insufficienza circolatoria superiore al grado 2, fibrillazione atriale, frequenti attacchi di tachicardia parossistica, anamnesi di infarto miocardico, aneurisma aortico, malattia tromboembolica, ipertensione di stadio II-III, cardiochirurgia;
  • insufficienza respiratoria, ipertensione polmonare alta;
  • malattie dell'apparato digerente: epatite cronica, cirrosi epatica, ulcere gastriche e duodenali, morbo di Crohn, colite ulcerosa, celiachia, ernia della parete addominale, malattia adesiva intestinale, fistole intestinali;
  • patologie del sistema urinario: glomerulonefrite acuta o cronica, insufficienza renale cronica, un singolo rene;
  • malattie del sistema nervoso: parkinsonismo, malattie infiammatorie, sclerosi multipla e amiotrofica, distonia, epilessia, accidenti cerebrovascolari acuti, polineuropatia, disturbi del sonno (catalessi, narcolessia), disturbi mentali cronici e protratti;
  • altre patologie - neoplasie maligne negli organi visivi, leucemia acuta, linfomi, porpora trombocitopenica, diabete mellito (accompagnato da nefropatia, danno alla retina), prolattinoma, sindrome di Itsenko-Cushing, eventuali neoplasie maligne che richiedono chemioterapia o radioterapia, rosolia, tubercolosi.

Come proteggersi dopo 40 anni

Dopo 40 anni, si raccomandano i seguenti metodi contraccettivi:

  • installazione di un dispositivo intrauterino con levonorgestrel, che è altamente efficace (il metodo è utilizzato fino a 45 anni, non è applicabile per il sanguinamento uterino disfunzionale, che si osserva spesso in premenopausa);
  • un preservativo con spermicida, che aiuta ad eliminare la secchezza vaginale;
  • diaframma vaginale con spermicida;
  • contraccettivi orali combinati con una bassa concentrazione di steroidi;
  • sterilizzazione chirurgica.

A questa età, tali tecniche sono limitate come:

  • rapporti interrotti, poiché ha una bassa efficienza ed è inaccettabile per molti partner;
  • metodo del calendario (cessazione dell'attività sessuale poco prima dell'ovulazione), poiché il ciclo mestruale perde il suo ritmo.

Secondo le raccomandazioni dei medici, la contraccezione è necessaria entro 2 anni dall'ultimo periodo mestruale se la menopausa si è verificata prima dei 50 anni ed entro 1 anno se dopo 50 anni.

Quei pazienti la cui menopausa è iniziata prematuramente (prima dei 40 anni) dovrebbero essere protetti fino all'età della menopausa naturale. Se il livello di FSH è normale, la donna è potenzialmente in grado di rimanere incinta.

I contraccettivi raccomandati per la menopausa e la loro descrizione sono riportati nella tabella seguente:

Nome, forma di emissioneCaratteristiche:Le principali controindicazioniPrezzo medio, strofinare.
Mirena, dispositivo intrauterinoViene inserito nella cavità uterina, con buona tolleranza, può persistere fino alla menopausa, il rischio di concepimento è di 2 casi ogni 1000 donne, dopo aver rimosso la spirale, una donna può rimanere incinta entro 1 anno.Infiammazione dell'endometrio, canale cervicale, organi pelvici, displasia cervicale, anomalie uterine, età superiore ai 65 anni, malattia del fegato

Usare con cautela nelle cardiopatie congenite e nel diabete mellito.

10.000
Claira, COC, compresseContiene estradiolo valerato e dienogest

Ha un effetto meno pronunciato sul fegato, rispetto agli analoghi

La probabilità di rimanere incinta è inferiore a 1 caso ogni 100 donne.

Trombosi, tromboembolia, storia di infarto miocardico o ictus, predisposizione ereditaria alla trombosi, diabete mellito, accompagnata da complicanze vascolari; patologie epatiche gravi, tumori benigni e maligni.1700
Klimara, cerotto a base di estrogeni (in combinazione con Mirena)Contiene estradiolo

Riduce la gravità dei disturbi del climaterio, serve come prevenzione dell'osteoporosi postmenopausale

Si attacca alla pelle settimanalmente per 3 settimane.

Trombosi, tumori maligni e benigni, storia di malattie tromboemboliche.1200

Cosa dovrebbe fare una donna in caso di concepimento indesiderato?

La gravidanza in menopausa può mettere una donna di fronte a una scelta difficile: trattenerla, rischiando un notevole calo della qualità della vita (poiché portare un bambino a questa età è più difficile e pericoloso), oppure abortire medico. In questo caso, non esiste una raccomandazione universale. Se una donna incinta ha già figli, allora vale la pena valutare tutti i pro e i contro per prendere la decisione più accettabile.

Se una donna ha già provato a rimanere incinta, ma non ci è riuscita, allora questa concezione potrebbe diventare l'unica opportunità per avere un figlio e diventare madre. In assenza di malattie gravi e controindicazioni mediche, la gravidanza dovrebbe essere lasciata. In ogni caso, una donna ha diritto ad un aborto facoltativo prima delle 12 settimane.

La procedura per interrompere una gravidanza deve essere eseguita da personale medico qualificato e sotto la loro supervisione, poiché molti farmaci, se usati in modo errato, possono causare complicazioni e portare alla necessità di curettage.

Uno dei modi più radicali per prevenire la gravidanza è la sterilizzazione chirurgica, che prevede l'applicazione di morsetti, anelli o elettrocoagulazione delle tube di Falloppio. L'operazione viene eseguita utilizzando il metodo della minilaparotomia. È un metodo contraccettivo irreversibile, la cui efficacia è del 99,2%.

È possibile partorire con la menopausa, come sta andando il parto

L'età dopo i 40-45 anni non è un'indicazione diretta per il taglio cesareo, cioè una donna può partorire da sola.

L'operazione viene eseguita nei seguenti casi:

  • presentazione o distacco prematuro della placenta;
  • 2 o più tagli cesarei nella storia;
  • asportazione di fibromi, chirurgia per malformazioni uterine;
  • gravidanza multipla in combinazione con una posizione errata di almeno un feto;
  • gestazione per più di 41 settimane, in assenza di un effetto stimolante;
  • bacino anatomicamente stretto di II-III grado, deformità delle ossa pelviche;
  • tumori della cervice, cicatrici;
  • preeclampsia, accompagnata da un aumento della pressione sanguigna;
  • la presenza di malattie che non consentono tentativi di travaglio (patologie cardiovascolari, miopia grave e altri);
  • HIV, epatite, herpes genitale;
  • alcune malformazioni fetali.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, i medici suggeriscono di non correre rischi e di sottoporsi a un taglio cesareo..

La gravidanza e il parto dopo i 40 anni sono diversi per tutti. Migliori sono le condizioni della donna davanti a lui, più è facile per lei sopportare e dare alla luce un bambino, minore è il rischio di complicazioni. In ogni caso, l'assistenza medica e il periodo di recupero dopo il parto sono individuali.

Come dimostra l'esperienza ostetrica in tutto il mondo, l'età delle donne in travaglio si sta spostando sempre più a 35-40 anni. Tuttavia, dopo 45 anni, la maggior parte delle donne inizia il naturale processo di invecchiamento, compaiono i segni della menopausa..

Poiché le uova vengono ancora prodotte (ma non regolarmente come prima), potrebbe comunque verificarsi una gravidanza. Nell'ultima fase della menopausa, questa probabilità è praticamente ridotta a zero, poiché i follicoli diventano molto piccoli e la fecondazione può avvenire solo in un uovo a tutti gli effetti.

Design dell'articolo: Vladimir il Grande

Video sulla menopausa e la gravidanza

Malysheva darà consigli sulla menopausa e sulla gravidanza:

Le mestruazioni sono un processo complesso che si verifica in una donna. Appartiene all'ormone dipendente. È caratterizzato dal sintomo principale per una donna è il dipartimento del sangue..