Insonnia con la menopausa: come ritrovare un sonno sano

45-50 anni è il traguardo dopo il quale il corpo femminile viene ricostruito per un nuovo modo di vivere. La donna perde la capacità di rimanere incinta. Nel suo corpo, la concentrazione e il rapporto degli ormoni che regolano questa funzione stanno cambiando radicalmente..

L'inizio della menopausa è accompagnato da attacchi spontanei di calore e sudorazione, le cosiddette "vampate di calore". La donna può avere altri disturbi. Ad esempio, insonnia notturna senza cambiamenti nell'attività diurna.

Qual è il rischio di insonnia con la menopausa

I disturbi del sonno che si verificano durante la menopausa sono solitamente accompagnati dai seguenti sintomi spiacevoli per una donna:

  • fatica cronica;
  • sonnolenza diurna;
  • sentirsi poco bene;
  • carnagione stantia;
  • acuto approfondimento delle rughe;
  • esacerbazione di malattie croniche lente;
  • depressione.

Non tutti questi sintomi possono essere presenti allo stesso tempo. Si manifestano in ogni donna a modo loro. Può essere espresso in un modo o nell'altro.

Ragioni di insonnia

Gli endocrinologi hanno spiegato perché i problemi di sonno compaiono quando si verifica la menopausa. Tutto è dovuto a un calo dei livelli ormonali:

Estrogeni

Determina la fertilità, l'attrattiva fisica e lo stato mentale di una donna. Sebbene ci siano molti estrogeni, la signora dorme di notte come una donna morta. Non appena i livelli ormonali diminuiscono, iniziano i problemi di sonno.

Progesterone

Questo ormone può essere definito un rilassante naturale. Calma il sistema nervoso, rilassa una donna. Con una diminuzione della produzione di progesterone, la donna diventa nervosa, facilmente eccitabile, eccessivamente irritabile. Spesso è qui che inizia la depressione..

Melatonina

Il principale ormone del sonno e della bellezza. Durante la menopausa, viene prodotto in modo catastrofico. La donna inizia ad avere problemi ad addormentarsi. Il sonno diventa eccessivamente sensibile, intermittente.

Peggio ancora, con una forte diminuzione della melatonina, inizia un rapido processo di invecchiamento. La donna sviluppa molte nuove rughe. La pelle svanisce. Ciò aggrava ulteriormente il disagio psicologico e aggrava l'insonnia..

Cosa fare se l'insonnia inizia con la menopausa

La menopausa è un periodo normale nella vita di una donna. Come l'andropausa - nella vita di un uomo. Il corpo umano non è progettato per la produzione continua di prole. A volte il sistema riproduttivo ha bisogno di riposare.

Tuttavia, questo non significa che le spiacevoli conseguenze della menopausa - insonnia, depressione - non debbano essere combattute. È necessario e possibile! Prima di tutto, devi visitare un ginecologo e parlargli dei tuoi problemi. Lo specialista prescriverà il trattamento appropriato, il cui scopo sarà mantenere il giusto livello di ormoni.

Parallelamente a questo, una donna deve prendersi cura di se stessa. È importante mantenere un alto livello di attività fisica durante la menopausa. Promuove l'equilibrio ormonale, allevia i problemi del sonno notturno. Anche una buona igiene del sonno è importante..

  • vai sempre a letto alla stessa ora;
  • addormentarsi prima di mezzanotte;
  • prima di andare a letto, non estendere eccessivamente il sistema nervoso e non mangiare troppo;
  • dormire su un comodo materasso in una stanza ben ventilata.

Un materasso ortopedico con uno strato di Memory Foam ha un ottimo effetto sulla qualità del sonno. Crea una sensazione di assenza di gravità, completo relax.

Usa i suggerimenti sopra elencati e non avrai problemi ad addormentarti! Climax passerà naturalmente e facilmente.

Insonnia con menopausa: trattamenti efficaci

Le statistiche di varie anomalie che si verificano nelle donne durante la menopausa indicano che l'insonnia durante la menopausa preoccupa una donna su tre. In giovane età, affrontare il problema che si è presentato non è problematico e durante la menopausa è molto più difficile stabilire un sonno normale..

Cause di insonnia

Le cause dell'insonnia durante la menopausa possono essere molto diverse. Ma sono divisi in 2 gruppi: psicologico e ormonale.

La causa principale dei disturbi del sonno durante la menopausa è irta di cambiamenti ormonali nel corpo. Durante la menopausa diminuisce la produzione di ormoni femminili nel corpo, che influiscono sulla salute fisiologica del gentil sesso: progesterone ed estrogeni.

Poiché lo sfondo ormonale diminuisce, c'è un processo di interruzione dell'assorbimento del magnesio nel corpo, un oligoelemento che influisce sul rilassamento muscolare.

La mancanza della quantità richiesta di estrogeni nel corpo di una donna matura provoca sudorazione e vampate notturne..
E una diminuzione del livello di progesterone provoca insonnia persistente, quindi i disturbi del sonno e la menopausa sono compagni costanti del gentil sesso dopo 50 anni.

Il motivo principale dell'insonnia con la menopausa è una diminuzione della produzione di progesterone ed estrogeni..

Inoltre, l'insonnia con la menopausa è causata dallo stato depressivo di una donna. I seguenti fattori possono aggravare la condizione:

  • obesità;
  • minimo di attività fisica;
  • ipertensione;
  • alcol, tabacco o droghe;
  • bere grandi quantità di caffè.

Conseguenze per il corpo

Se i disturbi del sonno non vengono eliminati in tempo, il processo patologico può avere un impatto negativo sullo stato del corpo della donna. Durante la menopausa, le funzioni protettive del corpo sono indebolite, quindi l'insonnia può provocare un'esacerbazione di malattie croniche o lo sviluppo di nuove.

I disturbi del sonno, se non trattati, possono causare le seguenti conseguenze negative:

  • infarto miocardico;
  • ictus;
  • diminuzione dello stato immunitario del corpo;
  • ipertensione arteriosa;
  • dolore muscolare;
  • diabete;
  • peso in eccesso;
  • sapore metallico in bocca;
  • intorpidimento degli arti;
  • peso in eccesso.

I cambiamenti nei livelli ormonali, aggravati dall'insonnia, possono scatenare la depressione. Non puoi fare a meno del trattamento climaterico..

Come riparare i disturbi del sonno

Se l'insonnia inizia con la menopausa, cosa dovrebbe fare il gentil sesso per normalizzare il sonno? È necessario intervenire se il sonno povero disturba una donna per più di 7 giorni. Non è necessario aggrapparsi ai sonniferi, ma è comunque necessario consultare un terapista.

Prima di prendere sonniferi, è necessario consultare un terapista e cercare di normalizzare il sonno..

Inizialmente, una donna dovrebbe fare ogni sforzo per normalizzare il sonno:

  1. Modifica la tua dieta quotidiana. Il menu dovrebbe essere dominato da frutta e verdura. I pasti pesanti, soprattutto quelli consumati di notte, disturbano il sonno. Inoltre, i cibi grassi e piccanti possono causare vampate di calore in una donna, provocare aritmie e aumento della pressione sanguigna..
  2. Inoltre, non è consigliabile bere molti liquidi prima di andare a letto. L'eccesso di liquidi nel corpo provoca edema, irrita la vescica e provoca viaggi notturni in bagno.
  3. Cerca di creare un ambiente confortevole per dormire. La stanza deve essere ben ventilata, si consiglia di aprire la finestra di notte. La temperatura nella stanza in cui dorme la donna non deve superare i venti gradi. Sono necessari comodi cuscini e materassi, biancheria pulita, inodore e profumata.
  4. Mantieni l'attività fisica. Una donna ha bisogno di fare sport in modo da stancarsi fisicamente entro la sera. Naturalmente, l'esercizio fisico non dovrebbe essere fatto prima di andare a letto, ma durante il giorno lo sport sarà molto benefico per la salute. Una passeggiata serale all'aria aperta ti aiuterà ad addormentarti.
  5. Garantire una giornata intera e le condizioni del sonno portano a un rapido addormentarsi la sera. Una donna dovrebbe alzarsi e andare a letto alla stessa ora, ma non è consigliabile dormire durante il giorno. Per ripristinare la capacità lavorativa, a una donna durante la menopausa viene mostrato un breve riposo durante il giorno..
  6. Rilassati prima di andare a letto. Un bagno caldo e non scottante con oli essenziali aiuterà a rilassare il sistema nervoso. Musica rilassante, esercizi di respirazione aiutano ad addormentarsi rapidamente.

Suggerimenti di medicina tradizionale per aiutare a gestire l'insonnia

I rimedi popolari per l'insonnia con la menopausa, sempre a portata di mano, aiutano a normalizzare il buon sonno. A differenza dei medicinali, le tisane e i decotti non hanno effetti collaterali.

Le seguenti piante medicinali sono note per le loro proprietà lenitive:

  • Luppolo. Per preparare un'infusione medicinale, è necessario prendere 2 cucchiaini di coni e fiori di luppolo e versarvi sopra un bicchiere di acqua bollente. La miscela viene infusa per quattro ore. Si consiglia di assumere il medicinale due ore prima di coricarsi..
  • Rosa canina, camomilla, timo, melissa e menta. Le erbe per l'insonnia vengono prodotte in proporzioni uguali. Puoi anche insistere su ciascuna delle piante separatamente..
  • Semi di aneto). Devi prendere 50 grammi di semi, versarli 150 millilitri di vino e cuocere per venti minuti. Prendi 20-30 grammi prima di andare a letto.

I seguenti alimenti possono aiutare a far fronte all'insonnia durante la menopausa:

  1. Latte e miele. Se il gentil sesso ha un normale livello di zucchero nel sangue, puoi prendere 100 ml di latte caldo con un cucchiaino di miele prima di andare a letto..
  2. Succo di pomodoro con aggiunta di noce moscata. Si consiglia di bere questa bevanda dal gusto particolare due ore prima di coricarsi..

A differenza dei sonniferi, i decotti alle erbe non danno effetti collaterali.

Trattamento dell'insonnia con farmaci

All'inizio della menopausa, anche lievi disturbi del sonno possono compromettere seriamente la qualità della vita del gentil sesso. Per ripristinare il sonno completo, è necessario eliminare la causa della malattia: il livello degli ormoni. I farmaci ormonali sostitutivi si sono dimostrati efficaci. Ma non puoi prendere pillole, anche quelle testate in precedenza, senza consultare un medico..

I preparati ormonali contenenti estrogeni includono:

  • Remens;
  • Femminile;
  • Klimadinon;
  • Tsi-Klim.

Inoltre, vengono prescritti farmaci contenenti l'ormone melatonina: Yukalin, Melaxen Balance o Circadin.

Una donna che è entrata nel periodo della menopausa può assumere ormoni per non più di 30 giorni e i farmaci hanno una serie di controindicazioni:

  • Processi oncologici nel corpo;
  • Malattie autoimmuni;
  • Grave malattia renale;
  • Diabete.

In nessun caso dovresti prescrivere una terapia ormone-dipendente. Il corso del trattamento è prescritto dal medico, dopo aver condotto un esame diagnostico del paziente. Il dosaggio dei farmaci ormonali e la durata del trattamento sono selezionati in ogni caso individualmente.

Se la terapia ormone-dipendente non ha aiutato a ripristinare un buon sonno, il medico può raccomandare alla donna di assumere farmaci che hanno un sonnifero..

I disturbi del sonno durante la menopausa non dovrebbero essere percepiti dal gentil sesso come un processo tragico. Naturalmente, l'insonnia ha un grave impatto sulla salute e sul benessere di una donna e non tutti sanno cosa fare in questo caso..

Ma i sentimenti forti e la percezione negativa dei segni che accompagnano la menopausa aggravano le sensazioni dolorose. Per alleviare le condizioni di una donna, non è necessario soffermarsi sui segni della menopausa, ma cercare di condurre uno stile di vita a tutti gli effetti.

Cause e trattamento dell'insonnia con la menopausa

Durante la menopausa, le donne sperimentano cambiamenti drammatici nei loro corpi. C'è un completo cambiamento ormonale associato all'estinzione della funzione riproduttiva. Tali cambiamenti spesso causano sensazioni spiacevoli, le donne diventano irritabili e molto sensibili, sono disturbate da afflusso di sangue nella metà superiore del corpo, sudorazione profusa e altri sintomi. Una delle manifestazioni più comuni è l'insonnia durante la menopausa. Deve essere trattato per evitare l'aggiunta di altre malattie..

Cause di disturbi del sonno

L'insonnia durante la menopausa è un problema per il 30% di tutte le donne che hanno vissuto la menopausa. In teoria, le cause del disturbo possono essere suddivise in due gruppi principali: psicologico e ormonale. L'aspetto psicologico è associato al fatto che il gentil sesso è troppo doloroso per sperimentare cambiamenti nei loro corpi. Provano costantemente ansia, possono diventare depressi..

Un background emotivo instabile provoca disturbi del sonno. Questo problema può essere eliminato attraverso una stretta collaborazione con uno psicoterapeuta..

I cambiamenti ormonali hanno anche un profondo effetto sul riposo notturno. Prima di tutto, la produzione di progesterone ed estrogeni di ormoni sessuali femminili è ridotta in modo critico. Sono responsabili non solo della funzione riproduttiva, ma anche di altre funzioni vitali del corpo. Gli estrogeni sono attivamente coinvolti nella sintesi della melatonina, un ormone del sonno responsabile di un buon riposo notturno. La menopausa fa sì che la quantità di questa sostanza diventi estremamente bassa.

Ci sono anche fattori che predispongono all'insonnia, come:

  • mancanza di attività fisica, stile di vita passivo;
  • essere sovrappeso;
  • cattive abitudini come il fumo e l'abuso di alcol;
  • mancanza di una notte di riposo completa;
  • uso eccessivo di caffeina e bevande energetiche.

Perché e quando suonare l'allarme

L'insonnia con la menopausa può essere costante o episodica. Dovresti chiedere aiuto a uno specialista se non hai una notte di riposo completa per più di 7 giorni. Il trattamento è necessario, poiché è in un sogno che tutti i sistemi e gli organi umani, le forze vengono ripristinate, vengono prodotte sostanze responsabili del pieno funzionamento del sistema immunitario.

Se lasci che il problema faccia il suo corso e non trovi la giusta soluzione in tempo, c'è il rischio di sviluppare tali complicazioni:

  • gastrite;
  • infiammazione del pancreas;
  • depressione, nevrosi, cambiamento di personalità;
  • ictus e altri malfunzionamenti del sistema cardiovascolare;
  • disturbi nel lavoro del sistema endocrino fino alla formazione di tumori oncogeni.

Se sei tormentato dall'insonnia quando si verifica la menopausa, cosa fare in una situazione del genere, decide il medico. Contattare uno specialista è obbligatorio, non puoi risolvere il problema da solo.

Il medico può prescrivere una visita a uno psicologo, l'uso di farmaci o medicinali omeopatici e fornire raccomandazioni sulla correzione dello stile di vita. Il giusto trattamento ti aiuterà a sopravvivere alla menopausa con facilità e innocuità..

Terapia farmacologica

Puoi scegliere il rimedio più adatto per l'insonnia con la menopausa solo se la causa del disturbo del sonno è chiaramente stabilita. Il trattamento può essere effettuato con la terapia ormonale sostitutiva. Ciò significa che la donna riceverà le sostanze mancanti dall'esterno..

Esistono diversi tipi di farmaci che svolgono funzioni sostitutive e aiutano a far fronte alle manifestazioni della menopausa.

Mezzi con fitormoni:

  • "Cleverol";
  • "Remens";
  • "Tsi-Klm";
  • Femminile;
  • "Klimadonin";
  • "Climaksan".

Preparazioni contenenti estriolo:

  • "Klmara";
  • "Divina";
  • Divigel;
  • Dermestril;
  • "Estriolo".
  • Dorminplant;
  • Motherwort (tintura o compresse);
  • Valeriana (tintura o compresse);
  • "Atarax";
  • "Grandaxin".

Preparazioni di melatonina:

  • Melapur;
  • "Tsikradin";
  • Melaxen Balance;
  • "Yukalin".

Preparazioni ad azione complessa:

  • "Roserem" riduce i sintomi della menopausa, colpisce le zone del sonno situate nel cervello;
  • "Imovan" elimina completamente i problemi di sonno e addormentarsi, dona calma ed equilibrio psicologico;
  • "Phenibut" combatte contro la paura irragionevole, elimina le vertigini;
  • "Afobazol" normalizza lo sfondo emotivo, favorisce un rapido addormentamento.

Applicazione dell'omeopatia

Il trattamento dell'insonnia durante la menopausa può essere effettuato non solo con l'aiuto di farmaci, ma anche con l'omeopatia. Prodotti completamente naturali a base di materie prime naturali aiutano a normalizzare il sonno e il background psicologico. Hanno un minimo di controindicazioni e non causano effetti collaterali, quindi sono molto popolari. Considera cosa esattamente aiuterà a stabilizzare il benessere e il riposo di una donna durante la menopausa.

  1. DreamZzz. Un rimedio omeopatico completo è adatto a quelle donne che vogliono ritrovare un sonno sano e la pace della mente. Il farmaco è stato sviluppato da scienziati russi sulla base di materie prime naturali, non ci sono sostanze chimiche dannose nella composizione. L'efficacia del farmaco è fornita dai seguenti principi attivi:
  • gaba alishan - una sostanza naturale che contiene acido gamma-amminobutirrico, che risponde a uno sfondo emotivo stabile, assenza di depressione e altri disturbi, la pianta partecipa anche all'utilizzo del glucosio e migliora la circolazione sanguigna, normalizza il sonno e rafforza la memoria;
  • beaver stream - una sostanza ampiamente utilizzata per trattare malattie nervose e disturbi nel lavoro del sistema cardiovascolare, agisce come un agente antispasmodico e sedativo, combatte il mal di testa e l'emicrania, aumenta la vitalità e l'umore;
  • la pianta lofant è un potente biostimolante con proprietà battericide, abbassa la pressione sanguigna, previene l'invecchiamento, rinforza il sistema nervoso e tutto l'organismo;
  • raccolta di 32 erbe - rilassa e calma tutto il corpo, ripristina un sonno sano, stabilizza la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca, elimina l'ansia e combatte le nevrosi.

Grazie a questa composizione, DreamZzz aiuta a far fronte non solo all'insonnia, ma anche ai fattori psicologici che la provocano. I produttori affermano che la condizione è completamente normalizzata dopo aver completato l'intero ciclo di trattamento..

  1. Sonilux. Un rimedio naturale per disturbi psicologici e insonnia per aiutare a stabilizzare la condizione durante la menopausa. Tutti i suoi componenti naturali mirano a rafforzare il corpo, normalizzare i sistemi nervoso e cardiovascolare, il rilassamento e il riposo notturno di qualità. Il farmaco è stato sottoposto a test clinici nel 2015, durante i quali è stato confermato che le condizioni dei soggetti sono migliorate in modo significativo. La ricezione di "Sonilux" ha dato i seguenti risultati ai soggetti:
  • addormentarsi è diventato facile e veloce;
  • il sonno si è stabilizzato, è diventato più profondo, i pazienti hanno smesso di svegliarsi e di vedere incubi;
  • la sensazione di aggressività e ansia è completamente scomparsa;
  • la stanchezza cronica è scomparsa;
  • diminuzione della tensione nervosa.

Il rimedio aiuta a sbarazzarsi del sonno e dei problemi del sistema nervoso in un solo ciclo di trattamento. È molto semplice prenderlo, devi bere 1 misurino di sciroppo 2 volte al giorno. Dopo la prima settimana di uso regolare, noterai cambiamenti positivi.

Correzione dello stile di vita

Adottare il giusto approccio allo stile di vita può anche aiutarti a sbarazzarti dell'insonnia e migliorare notevolmente il tuo benessere. Basta riconsiderare un po 'le tue abitudini ei problemi con il riposo notturno e l'eccessiva emotività scompariranno immediatamente..

Puoi aiutare te stesso osservando le seguenti regole:

  1. Più sport. Se una donna ha la menopausa, questo non significa che l'attività fisica le sia vietata, anzi, durante questo periodo il metabolismo rallenta notevolmente, quindi deve essere "accelerato" con l'aiuto di esercizi sportivi. Durante la menopausa, dai la preferenza a fitness, yoga, allenamento cardiologico, puoi iscriverti alla danza. Tuttavia, tieni presente che l'allenamento dovrebbe avvenire al mattino, in modo che il tuo sistema nervoso abbia il tempo di calmarsi prima di andare a letto..
  2. Dieta. Un menu ben progettato vi garantirà anche un sonno salutare e un buon umore. La tua dieta dovrebbe essere dominata da prodotti a base di latte fermentato, verdure fresche, frutta, erbe, frutti di mare, cereali, carni magre. È necessario escludere dal menu caffè, bevande energetiche, alcol, cioccolato, tè forte, grasso, fritto e salato, in modo da ridurre l'eccitabilità del sistema nervoso e salvarti dall'aumento di peso. Un bicchiere di latte caldo prima di andare a letto dovrebbe essere la tua norma. Questa bevanda contiene treptofano, essenziale per la produzione di serotonina. La serotonina viene sintetizzata nel cervello, solo se ce n'è una quantità sufficiente verrà prodotta la melatonina, l'ormone del sonno.
  3. Igiene del sonno. Un sonno sano e profondo dipende in gran parte da come è organizzato. Scegli un materasso e un cuscino ortopedici per te stesso, usa biancheria da letto e pigiama naturali e piacevoli al tatto. Aerare la camera da letto ogni volta prima di coricarsi, è meglio se l'afflusso di aria fresca è continuo per tutta la notte. Aggiungi tende oscuranti per evitare che la luce disturbi la tua vacanza.
  4. Un programma chiaro. Una routine quotidiana ben pianificata è molto importante per un sonno profondo e riposante. Devi svegliarti e addormentarti alla stessa ora ogni giorno, anche nei fine settimana. Tuttavia, se senti il ​​bisogno di andare a letto presto, non resistere, vai subito a letto..
  5. Rilassamento prima di andare a letto. Cerca di non mangiare o bere nulla 3 ore prima del riposo notturno, per non appesantire il corpo. Prima di andare a letto, fai un bagno con oli aromatici rilassanti o infusi di erbe. Escludere la lettura di e-book, guardare la TV e sedersi al computer dalle proprie attività prima del riposo notturno, questo porta all'eccitazione del sistema nervoso e interferisce con il sonno normale.

In conclusione

Solo un medico può scegliere il trattamento giusto per la menopausa. Esistono potenti rimedi per l'insonnia con la menopausa, che sostituiscono gli ormoni sessuali. Puoi anche raccogliere analoghi naturali con i fitormoni. I sedativi ei rimedi omeopatici sono ampiamente utilizzati nella pratica, aiutano anche a far fronte ai disturbi del sonno. Scegli solo modi sicuri ed efficaci per risolvere il problema.

Non riesco ad addormentarmi! 9 consigli per migliorare il sonno in menopausa nelle donne

Miglioriamo la qualità del sonno senza l'aiuto di medici e farmaci

È un errore credere che la menopausa sia un processo che riguarda esclusivamente le nostre funzioni riproduttive. I cambiamenti ormonali che si verificano nel corpo delle donne dopo i cinquant'anni influenzano anche la melatonina, l'ormone del sonno. Per riprendere la sua produzione sufficiente, non è affatto necessario correre in farmacia o dal medico. Per iniziare, prova a seguire alcune regole che possono migliorare non solo il tuo sonno, ma anche il tuo benessere generale..

1. Cambia il tuo atteggiamento nei confronti del sonno

Come dimostrano studi scientifici, i disturbi del sonno sono strettamente associati a malattie come il morbo di Alzheimer, cancro, obesità, diabete, depressione, ictus, infarto. La mancanza di sonno influisce direttamente sul nostro benessere fisico ed emotivo, sull'aspettativa di vita e sull'immunità. Un atteggiamento frivolo verso la costante mancanza di sonno e l'insonnia non porterà a nulla di buono, dicono gli esperti. Cambia tattica e guarda cosa ne viene fuori.

2. Sintonizzarsi per dormire e impostare la modalità

Puoi passare facilmente la serata guardando il tuo programma TV preferito o controllando la posta elettronica e non notare come è arrivata la notte. Ma per un sonno sano, è estremamente importante seguire il regime, cioè andare a letto e svegliarsi allo stesso tempo. Se hai difficoltà a controllare l'ora di andare a letto, imposta un allarme di promemoria o attiva una modalità speciale sul tuo smartphone. Non solo disintossicazione digitale, ma anche un bagno caldo con olio essenziale di lavanda, camomilla, un libro preferito ti aiuterà a sintonizzarti sull'abbraccio di Morfeo..

3. Ti sei svegliato? Alzarsi!

Ma invece di sdraiarti e aspettare con angoscia il sonno, prova ad alzarti e fare qualcosa. Forse hai desiderato a lungo ascoltare un audiolibro interessante, inserire alcune voci nel tuo diario personale o rispolverare. In generale, fai di tutto per distrarti (ma non svegliare i vicini!).

4. Mangia kiwi prima di andare a letto

Si scopre che il kiwi è in grado di migliorare il sonno, grazie all'alto contenuto di serotonina e antiossidanti. Uno studio insolito della Taiwan Medical University ha rilevato che i soggetti a cui sono stati dati due kiwi da mangiare prima di coricarsi per quattro settimane hanno migliorato significativamente la qualità del sonno.

5. Sorridi più spesso

Studi di scienziati americani hanno scoperto che la risata può migliorare non solo l'umore, ma anche il sonno, oltre a rafforzare l'immunità, ridurre i livelli di stress e persino migliorare il benessere nei pazienti con artrite reumatoide. E i ricercatori dell'Università di Leeds in Gran Bretagna hanno dimostrato l'effetto positivo della risata sulla guarigione di ferite e ulcere: durante le risate, i movimenti del diaframma accelerano il sangue e le piastrine in esso contenute "rattoppano" le zone colpite molto più velocemente.

Un altro dei modi migliori per riflettere il processo di invecchiamento è mantenere i legami sociali, socializzare con amici e familiari, fare passeggiate e viaggiare insieme. Alcune persone sono note per esporsi deliberatamente all'isolamento sociale con l'avanzare dell'età, ma sapevano che la solitudine e l'isolamento aumentano il rischio di malattie cardiache, ictus e demenza senile??

6. Bere birra

Tutti conoscono i benefici del vino rosso secco per il sistema cardiovascolare, ma anche la birra è utile. Scienziati spagnoli hanno condotto uno studio che ha chiarito che antiossidanti, nutrienti, vitamine B2, B6, B9, B12, fibre e fitoestrogeni contenuti nella birra (anche a basso contenuto di alcol e non alcolici) riducono il rischio di patologie associate a una diminuzione dei livelli di estrogeni durante menopausa. L'alto contenuto di silicio rende la birra estremamente benefica per tendini, capelli, unghie e vasi sanguigni, poiché una carenza di questo oligoelemento nell'organismo porta ad una diminuzione della produzione di collagene, componente principale del tessuto connettivo. È anche noto che il consumo regolare ma moderato della bevanda schiumosa previene il rischio di sviluppare l'osteoporosi..

7. Lavora per divertimento

Si scopre che il lavoro può allungare le nostre vite. Gli scienziati hanno condotto una serie di studi e hanno dimostrato che il pensionamento anticipato espone le persone a un rischio maggiore di malattie cardiache e cancro. La solitudine e la mancanza di stimoli alla vita provocano depressione e in alcuni casi anche alcolismo. Secondo gli esperti, il lavoro part-time può diventare l'alternativa più sana alla pensione. Certo, se c'è una tale opportunità. In ogni caso, dopo 50 anni, il carico ottimale è quello in cui non sarai molto stanco, potrai trovare più tempo libero per sport, volontariato o hobby.

8. Mangia i cibi giusti

Presta attenzione a ciò che mangi e regola la tua dieta con cibi che contengono melatonina o sostanze che ne favoriscono la produzione - vitamina B6, calcio, magnesio, aminoacido triptofano.

La tua dieta dovrebbe contenere quante più verdure a foglia verde possibile, avocado, pesce (soprattutto tonno e salmone selvatico), farina d'avena, ricotta naturale e yogurt, pollo, pistacchi, mandorle, semi di girasole, prugne, banane e ciliegie. Ricorda che è consigliabile mangiare tutti questi cibi la sera in modo che abbiano il tempo di essere assorbiti prima di andare a letto. Cerca di non mangiare pomodori, melanzane, ananas, cioccolato, vino rosso prima di andare a letto, perché sono ricchi di tiramina, una sostanza organica che stimola il cervello.

9. Nutrirsi spiritualmente

La partecipazione a varie pratiche spirituali, sport di massa o eventi culturali ha un potente effetto sul cervello e sulla produzione di serotonina ed endorfine, dicono gli scienziati. Non importa cosa scegli: preghiere, meditazioni, visitare luoghi energicamente forti, partecipare a una maratona, guardare una partita in uno stadio, un concerto del tuo cantante preferito, è importante quali emozioni ti riempiranno in questo momento.

Basato su materiali del Daily Mail

Le informazioni sul sito sono solo di riferimento e non sono una raccomandazione per l'autodiagnosi e il trattamento. Per domande mediche, assicurati di consultare un medico.

Insonnia che accompagna la menopausa nelle donne e come affrontarla

Il periodo climaterico è considerato una fase naturale nella vita di una donna. La sua durata raggiunge diversi anni. Durante questo periodo, i cambiamenti interessano vari organi e molti sperimentano sintomi fisici spiacevoli come sanguinamento mestruale irregolare e vampate di calore. Alcune donne soffrono di insonnia.

Caratteristiche delle condizioni di una donna con la menopausa

La ristrutturazione in atto nel corpo nelle donne dopo i 45 anni è di natura fisiologica e non necessita di cure. I cambiamenti influenzano l'area genitale: i giorni mestruali si interrompono e allo stesso tempo l'attività delle ghiandole sessuali svanisce. La funzione riproduttiva diventa quasi impossibile.

Solo pochi hanno la menopausa asintomatica. Ma nella maggior parte dei casi, le donne hanno i seguenti sintomi:

Natura delle violazioniCome si manifesta
SexyDiminuzione della libido. Sensazioni dolorose durante l'intimità. Ridotta produzione di progesterone e androgeni.
VegetativoAumento della frequenza cardiaca. Calo della pressione sanguigna. Mal di testa e dolori muscolari. Vampate di caldo e freddo.
Altre modificheDiminuzione delle prestazioni e della concentrazione, compromissione della memoria. Fallimenti del tratto gastrointestinale e del sistema cardiovascolare. Intorpidimento degli arti. Aggravamento di patologie esistenti.
Endocrino e metabolicoRallentamento dei processi metabolici, a causa dei quali il gusto, l'appetito, il peso cambiano. La comparsa di edema. Iperidrosi. Cambiamenti nella struttura della pelle. Membrane mucose secche.
Psico-emotivoBruschi sbalzi d'umore, ansia, irritabilità, pianto, attacchi di panico e paura.

I sintomi dipendono dalle caratteristiche di ciascun organismo. Tali fenomeni non sono considerati la norma, quindi devono essere trattati..

Insonnia che si manifesta durante la menopausa

Questo problema con la menopausa si verifica abbastanza spesso. Le donne lamentano difficoltà ad addormentarsi, costante risveglio durante la notte. A volte si osserva arresto respiratorio. Tali disturbi causano non solo sonnolenza diurna, ma contribuiscono anche allo sviluppo di altre anomalie nel corpo..

Cause di occorrenza

La comparsa della patologia è provocata da vari motivi. Il principale è una diminuzione della produzione di ormoni necessari per la salute delle donne. Il processo di assimilazione del magnesio nel corpo viene interrotto, a seguito del quale si sviluppano crampi muscolari, attacchi di caldo e freddo, sudorazione, russamento.

L'insonnia durante la menopausa può manifestarsi per ragioni psicologiche. I cambiamenti nel corpo causano stress, ansia e ansia. Inoltre, la situazione è aggravata dai seguenti fattori:

  • Cattive abitudini.
  • Ipertensione.
  • Obesità.
  • Abuso di caffeina e alcol.
  • Stile di vita sedentario.
  • Effetti collaterali dei prodotti farmaceutici utilizzati.
  • Orario di lavoro con turni notturni.

La presenza di tali fattori complica il decorso della menopausa, poiché aumenta la probabilità di risvegli notturni. Detto questo, alcuni pazienti combattono con successo questo problema adattando il loro stile di vita..

Segni di disturbi del sonno

I disturbi del sonno si manifestano in modo diverso in tutte le persone. Durante la menopausa, si osservano più spesso i seguenti problemi:

  1. Difficoltà ad addormentarsi.
  2. Risvegli notturni spontanei frequenti.
  3. Sonnolenza diurna.
  4. Russare.
  5. Apnea notturna.
  6. Attacchi di panico al risveglio dall'ansia.
  7. Sonnambulismo: parlare e camminare durante il riposo notturno.

Questi segni indicano che l'insonnia non è sempre una completa mancanza di sonno o l'incapacità di addormentarsi. Durante la menopausa, la patologia viene ulteriormente affinata dai suoi sintomi specifici. È particolarmente difficile per le donne con una combinazione di diversi disturbi. Molti soffrono di un risveglio precoce e i tentativi di dormire di nuovo non hanno successo. Altri non sanno nemmeno quanto spesso si svegliano e durante il giorno si sentono sopraffatti e assonnati..

Le conseguenze dell'insonnia

Le conseguenze delle violazioni stanno impoverendo il corpo. Potrebbe esserci dolore ai muscoli, sapore metallico in bocca, intorpidimento degli arti. La frequente privazione del sonno colpisce il sistema nervoso e cardiaco e provoca il verificarsi di complicazioni come:

  • Ipertensione.
  • Tachicardia.
  • Attacco di cuore.
  • Ictus.
  • Gastrite.
  • Patologia pancreatica.
  • Emicrania.
  • Obesità.
  • Diabete.
  • Diminuzione dell'immunità.
  • Perdite di memoria.
  • Fatica cronica.
  • Stato depressivo.
  • Neoplasia oncologica.

Durante la menopausa, le difese sono indebolite, il che può provocare un'esacerbazione di malattie croniche o lo sviluppo di nuove malattie.

La ridotta concentrazione di attenzione influisce negativamente sulla produttività del lavoro. A causa della stanchezza costante, è difficile affrontare anche le attività quotidiane e godersi la vita.

Se il paziente soffre di insonnia con l'inizio della menopausa per più di una settimana, cosa fare in questo caso dovrebbe essere deciso da uno specialista. Le raccomandazioni pratiche del medico aiuteranno a trattare senza danni alla salute.

Metodi per affrontare le notti insonni

Il valore di un buon riposo notturno durante questo periodo speciale per le donne difficilmente può essere sopravvalutato. In effetti, in un sogno, vengono prodotte sostanze necessarie per il funzionamento dell'immunità, vengono ripristinate le forze e i sistemi degli organi umani. Alcune condizioni mediche sottostanti possono essere esacerbate dalla mancanza di sonno. Pertanto, il trattamento dell'insonnia con la menopausa è un compito importante per molti specialisti..

Medicinali consigliati

Oggi è disponibile un'ampia gamma di farmaci per l'insonnia con la menopausa..

Molto spesso, la patologia si verifica sullo sfondo di uno squilibrio ormonale, pertanto la sostituzione della carenza di ormone gioca un ruolo chiave nella terapia. Sono selezionati nella struttura, simile alle donne. Riducono i disturbi emotivi ed endocrini.

A volte sarà sufficiente utilizzare sedativi di origine vegetale: "Sedavit", "Fitosed", "Valerian" e "Motherwort" (gocce e compresse), "Dormiplant". Se non sono stati efficaci, si consigliano ipnotici come "Roserem", "Imovan", "Atarax" o il tranquillante "Afobazol". Nei casi più gravi, il medico prescrive antidepressivi.

Farmaci aggiuntivi

Dato l'uso a lungo termine e le controindicazioni esistenti, alcuni cercano di utilizzare mezzi naturali e non sintetici. I loro effetti collaterali sono meno pronunciati e in termini di efficacia non sono inferiori nemmeno ai sonniferi. Questo è un gruppo di fitoestrogeni che è un'alternativa agli ormoni. I preparati "Climaxan", "Remens", "Cleverol" sono a base di estratti vegetali, quindi appartengono al campo dell'omeopatia. Molte persone scrivono recensioni positive dopo l'uso di integratori alimentari "Tsi-Klim" e "Feminal", che hanno proprietà per rimuovere problemi neurovegetativi e psicoemotivi.

Poiché durante questo periodo i pazienti non ricevono abbastanza vitamine e minerali, è necessario reintegrarli con l'aiuto di farmaci. I complessi adatti sono Complivit Calcium D 3 Gold, Formula Women, Magne-B 6. Grazie a questi fondi, si riduce il rischio di sviluppare l'osteoporosi e il cancro, il sistema nervoso viene nutrito..

Facciamo senza droghe

L'insonnia e altri sintomi della menopausa possono essere trattati senza l'uso di farmaci. Ricette della medicina tradizionale e metodi non tradizionali aiutano a sbarazzarsi più velocemente della patologia.

Ricette popolari

La medicina tradizionale ha anche ricette su come affrontare l'insonnia con la menopausa. Il principio fondamentale di questa terapia è l'utilizzo di erbe lenitive: melissa, menta piperita, luppolo, motherwort, camomilla. Tisane o tisane contenenti un complesso di piante medicinali sono spesso disponibili nelle farmacie. Il modo più semplice è bere un bicchiere di latte caldo con un cucchiaino di miele durante la notte. Un buon rimedio popolare rilassante è l'origano, che viene versato con acqua bollente e infuso durante il giorno un'ora prima dei pasti..

Il famoso dottore Malysheva consiglia di sostituire il caffè e il tè forte con infusi e decotti alle erbe, succhi di frutta durante la menopausa. È importante usarli in un rapporto competente. Altrimenti, non ci saranno effetti previsti o appariranno complicazioni. Elena considera l'uso del tè monastico utile in menopausa. I componenti vegetali presenti nella sua base ripristinano l'equilibrio ormonale.

Una combinazione di mandorle e banane è considerata utile per combattere il problema. I componenti che compongono la loro composizione sono particolarmente necessari per il corpo femminile, eliminano la tensione muscolare.

Tecniche non convenzionali

Questi metodi sono richiesti come alternativa quando è impossibile utilizzare determinati farmaci o vengono utilizzati in una terapia complessa. Aiutano ad alleviare i sintomi della menopausa e hanno un effetto curativo. Questi includono:

  1. Riflessologia: massaggio dei punti riflessi.
  2. Aromaterapia - utilizzando oli essenziali lenitivi.
  3. Ginnastica respiratoria, rilassando il sistema nervoso.
  4. Idroterapia.

Preziosi consigli e misure preventive

Durante la menopausa, dovrebbe esserci una dieta equilibrata, reintegrando la mancanza di calcio, magnesio, vitamine. Di conseguenza, il corpo può far fronte più facilmente agli stress emergenti della vita quotidiana. I nutrizionisti consigliano di includere nel menu giornaliero pesce, carne magra, cereali integrali e pane, più verdura e frutta, noci, legumi. Bere almeno 2 litri di acqua al giorno e assumere tisane naturali.

Secondo gli esperti, se si creano condizioni favorevoli per un buon riposo, ciò ridurrà la frequenza dei risvegli notturni. Le seguenti attività aiutano in questo, molte delle quali dovrebbero essere fatte prima di andare a letto:

  1. Rendi comodo il tuo letto.
  2. Aerare la camera da letto.
  3. Osserva i modelli di sonno: vai a letto e alzati allo stesso tempo.
  4. Mantieni pulita la biancheria da letto.
  5. Usa docce di contrasto.
  6. Elimina l'assunzione di cibi piccanti e grassi, alcol la sera.
  7. Non mangiare troppo.
  8. Fai una passeggiata prima di andare a letto.
  9. Evita lo stress intellettuale.

È importante apportare modifiche al tuo stile di vita. Rifiutare dalle cattive abitudini. Riduci la quantità di caffè, tè, cioccolato, acqua gassata consumata. Fare attività fisica moderata durante il giorno.

Uno sfondo emotivo stabile aiuta a sbarazzarsi dell'insonnia. Le situazioni di lavoro eccessivo e stressanti devono essere ridotte al minimo. Lo squilibrio psicologico stimola la produzione di cortisolo, un ormone che sopprime la già ridotta secrezione di estrogeni. In questo caso, i sintomi della menopausa aumenteranno. Un'attività fisica moderata allevia lo stress emotivo e aumenta il tono muscolare.

Il periodo climaterico è spesso accompagnato da risvegli notturni. Sebbene nella maggior parte dei casi questo non sia considerato importante, non dovresti rimandare una visita dal medico. Le misure tempestive adottate consentono l'uso di un trattamento parsimonioso ed evitano gravi complicazioni.

Cosa fare se sei tormentato dall'insonnia con la menopausa

La menopausa provoca molti cambiamenti nella vita di una donna, durante questa fase di transizione è preoccupata non solo per i cambiamenti fisiologici, ma anche per le difficoltà psicologiche. Pertanto, l'insonnia con la menopausa si verifica in ogni terza donna, richiedendo un approccio integrato alla sua eliminazione..

Caratteristiche dei disturbi del sonno nelle donne

Spesso i pazienti si rivolgono al medico con la richiesta di prescrivere pillole per superare l'insonnia durante la menopausa.

I disturbi del sonno in menopausa hanno diverse varietà:

  • apnea: trattenere il respiro durante il sonno per più di 10 secondi;
  • russare: respirazione rumorosa e risonante durante il sonno, spesso associata ad apnea;
  • sindrome delle gambe senza riposo - una sensazione di bruciore, sensazione di formicolio, pelle d'oca durante il riposo, che ti fa venir voglia di muoverle, non ti permette di dormire;
  • addormentarsi a lungo (più di mezz'ora);
  • frequenti risvegli notturni;
  • alzarsi presto (alle 3-4 del mattino);
  • la mancanza di sonno provoca narcolessia - sonnolenza insolita con episodi di addormentarsi "in movimento".

Ci sono ragioni oggettive per questi disturbi, il medico cercherà di scoprire perché il suo paziente non sta dormendo.

Questi motivi sono divisi in 2 gruppi: disturbi ormonali e psicologici. Ne elenchiamo i più caratteristici.

Mancanza di estrogeni

Oltre a mal di testa, irritabilità, deterioramento della pelle, dei capelli, ipoestrogenismo, provoca disturbi del sonno, vampate di calore durante la menopausa.

Bassi livelli di estrogeni rendono il sistema nervoso ipersensibile, incapace di interrompere gli stimoli lievi per il riposo e il sonno.

Le vampate di calore che si verificano di notte, svegliano la donna, provocando febbre, brividi, palpitazioni cardiache, sudorazione.

Basso contenuto di progesterone

Il progesterone viene prodotto dal corpo femminile durante la seconda fase del ciclo, preparando il corpo a una possibile gravidanza.

Ha un effetto calmante e ipnotico sul sistema nervoso. La sua mancanza aumenta il rischio di insonnia durante la menopausa.

Cause psicologiche dell'insonnia

I cambiamenti ormonali nel corpo durante la menopausa spesso contribuiscono ad aumentare l'ansia, l'irritabilità, la comparsa di tutti i tipi di paure e persino la depressione. Questo porta a disturbi del sonno..

La mancanza di un sonno notturno adeguato, a sua volta, prosciugherà il sistema nervoso e aggraverà le difficoltà psicologiche.

Conseguenze per il corpo

Un buon sonno di 7-8 ore è necessario per il recupero di una donna. La privazione del sonno durante la notte deprime il sistema nervoso femminile, aumentando irritabilità, pianto, sbalzi d'umore, ansia caratteristica della menopausa.

Poiché spesso una donna a questa età lavora ancora, le notti insonni riducono l'efficienza, l'attenzione, creando difficoltà nel processo lavorativo. Accumularsi, disturbi psicologici, difficoltà quotidiane possono portare alla depressione del climaterio.

Il sistema immunitario deve resistere alle infezioni, ma in un organismo indebolito dall'insonnia non può funzionare ad un livello elevato.

L'insonnia rappresenta una minaccia ancora maggiore per il sistema cardiovascolare. Le conseguenze possono essere ipertensione, spasmi vascolari, problemi cardiaci, ictus, infarto.

Le persone che dormono poco hanno la tendenza ad aumentare di peso, il rischio di sviluppare il diabete. Se la sindrome dell'apnea notturna è presente tra i disturbi del sonno, aumenta la probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari (ipertensione arteriosa, aritmie, attacchi di cuore).

Leggi anche sull'argomento

Queste spiacevoli conseguenze possono essere evitate sapendo come trattare l'insonnia che accompagna la menopausa..

Metodi per sbarazzarsi del problema

Poiché i motivi per cui l'insonnia si sviluppa durante la menopausa è di natura ormonale, il suo trattamento coinvolge 2 componenti: cambiamenti dello stile di vita e terapia farmacologica.

Innanzitutto, devi creare nuove ed efficaci abitudini che ti aiuteranno a migliorare la qualità della tua vita e del sonno:

  1. Principi di alimentazione razionale: il menu deve contenere cereali integrali, pane integrale, frutta, verdure di stagione, pesce di mare, carne magra. È necessario escludere bevande alcoliche, caffè forte, tè, piatti piccanti e caldi. Un bicchiere di latte caldo durante la notte calmerà i nervi, darà la porzione necessaria di triptofano, da cui vengono prodotti gli ormoni del "sonno" - serotonina e melatonina. I nutrizionisti consigliano di cenare 2 ore prima di coricarsi..
  2. Un'attività fisica regolare aiuterà a sconfiggere l'insonnia. Lunghe passeggiate, lezioni di fitness, ciclismo rafforzeranno il corpo, il sistema nervoso, alleviano lo stress.
  3. Una routine quotidiana chiara aiuterà a curare i disturbi del sonno: devi andare a letto e alzarti allo stesso tempo. È meglio non andare a letto durante il giorno, ma puoi fare un pisolino per 5-10 minuti per ripristinare le forze.
  4. Igiene del sonno: creare le condizioni per il riposo notturno. Una stanza ventilata, biancheria realizzata con tessuti naturali, l'assenza di un televisore in camera da letto, fonti di luce intense ti faranno riposare.
  5. Il rilassamento riduce i livelli di stress. Puoi ascoltare la tua melodia calma preferita, leggere, fare un bagno caldo con oli aromatici. Film d'azione, talk show, Internet dovrebbero essere rimandati alla mattina.

Estrogeni vegetali naturali, tisane, erbe per l'insonnia durante la menopausa: la valeriana, l'erba madre, la menta e il tè alla melissa aiuteranno a normalizzare i livelli ormonali, alleviare la tensione nervosa.

Insonnia con la menopausa: cosa fare e come sbarazzarsi

Con l'inizio della menopausa, le donne possono affrontare un fastidio come l'insonnia. La mancanza di sonno può influire negativamente sulla salute e portare a disturbi mentali. Pertanto, l'insonnia con la menopausa, soprattutto prolungata, richiede un trattamento obbligatorio. Ora ci sono molti modi per aiutare le donne a far fronte sia alla perdita di sonno che ad altri problemi associati alla menopausa..

Cause di insonnia durante la menopausa

I disturbi del sonno durante la menopausa possono essere causati da vari motivi. Dovrebbero essere divisi in 2 categorie:

  • ragioni psicologiche;
  • cause ormonali.

Gli ormoni ormonali sono associati a una ridotta produzione di ormoni femminili come estrogeni e progesterone. La produzione di estrogeni influisce direttamente sulla produzione di melatonina, chiamata anche "ormone del sonno". È questa sostanza che aiuta il corpo a immergersi in un sonno profondo fino al mattino. Di conseguenza, una mancanza di estrogeni porta alla comparsa di un sintomo come il disturbo del sonno della menopausa, vale a dire: l'incapacità di addormentarsi rapidamente e frequenti risvegli notturni.

Le donne durante la menopausa diventano più irritabili, piene di lacrime, sospettose. Sono in grado di pensare all'ultimo giorno in grande dettaglio prima di andare a letto. Ciò influisce sicuramente sia sulla velocità di addormentarsi che sulla qualità del sonno stesso. Inoltre, può portare a stress prolungato, che a sua volta causa depressione climatica. Pertanto, non solo i cambiamenti ormonali, ma anche un aumento del nervosismo durante la menopausa comportano disturbi del sonno..

Anche le vampate di calore durante la menopausa influiscono negativamente sulla qualità del riposo e della vita in generale. Le vampate di calore si manifestano con un aumento della temperatura della parte superiore del corpo e il verificarsi di una maggiore sudorazione in questa zona. Possono apparire fino a 20 volte al giorno e durare da 30 secondi a 10 minuti. Molto spesso, si verifica di notte. È particolarmente importante indossare abiti leggeri realizzati con tessuti naturali, poiché ciò allevierà la condizione in tali momenti..

Inoltre, durante la menopausa, appare un'eccessiva secchezza delle mucose dei genitali. Ciò provoca prurito e bruciore e aumenta la frequenza della voglia di urinare. Di notte, le donne devono alzarsi per andare in bagno, anche se non l'hanno mai fatto prima. Più spesso, si verifica una malattia come la cistite, che aggrava solo il quadro generale.

Un sintomo altrettanto comune durante la menopausa è la comparsa di "dolori vaganti". Si manifesta come un improvviso dolore doloroso nella parte bassa della schiena e nelle gambe. Possono essere esacerbati dal lavoro sedentario e sono alleviati principalmente da una maggiore attività fisica.

Può anche comparire un sintomo di "gambe senza riposo": pesantezza, prurito, dolore agli arti inferiori, che si verificano più spesso di notte.

Segni di disturbi del sonno

Quando parliamo di insonnia, intendevamo la quasi totale assenza di sonno durante la notte o l'incapacità prolungata di addormentarsi. Tali sintomi sono più tipici per una persona sana. Ma nelle donne in menopausa, l'insonnia agisce in modo più sofisticato: compaiono sintomi specifici di insonnia, che influiscono negativamente sulla salute di una donna.

Una persona che dorme almeno otto ore al giorno è in grado di ripristinare il corpo dopo una giornata lavorativa. Le donne in menopausa che soffrono di insonnia non hanno quelle otto ore per riprendersi. Per così poco tempo soffrono sia di segni diretti di insonnia (incapacità di dormire) che di quelli indiretti. Tra i segni indiretti dell'insonnia, notiamo:

  • il verificarsi di russare, che non era stato precedentemente osservato, motivo per cui una donna si sveglia spesso di notte;
  • manifestazioni di sonnambulismo: parlare in un sogno, camminare;
  • apnea: trattenere il respiro per più di dieci secondi porta anche al risveglio, al verificarsi di stati di panico;
  • sindrome delle gambe senza riposo: dolore alle gambe, prurito, irrequietezza durante il sonno e conseguente risveglio;
  • attacchi di panico, in cui una donna salta improvvisamente dal letto, si sveglia con una sensazione di ansia che la attanaglia;
  • narcolessia: uno stato di non sonno, il desiderio di dormire anche durante il giorno e le donne si addormentano davvero per un po 'anche durante il giorno.

I sintomi indiretti sono quasi sempre aggravati da segni diretti di insonnia. Andando a letto, le donne si girano e si rigirano per più di mezz'ora e non riescono ad addormentarsi, e anche con l'ora di andare a letto di successo, possono svegliarsi più volte durante la notte, riposando solo per brevi pause. Molte donne si lamentano che il vero problema per loro è il risveglio precoce, quando si svegliano alle tre del mattino e non riescono più a dormire..

Un fatto interessante è che l'insonnia con la menopausa non è avvertita da tutte le donne: alcune si addormentano così profondamente che al mattino non si ricordano di aver dormito male. Segnala insonnia in questo caso, sonnolenza diurna, sensazione di mancanza di sonno al mattino, stanchezza e mal di testa.

Le conseguenze dell'insonnia e i metodi di lotta

L'insonnia con la menopausa può portare a una serie di conseguenze negative che è meglio prevenire che curare in seguito:

  1. Aumenti e picchi della pressione sanguigna;
  2. Emicrania;
  3. Angoscia;
  4. Vertigini;
  5. Diminuzione della concentrazione di attenzione;
  6. Compromissione della memoria;
  7. Narcolessia (insonnia notturna e sonnolenza durante il giorno);
  8. Depressione;
  9. Diminuzione dell'immunità;
  10. Rischio di cancro.

Le conseguenze di un sonno povero con la menopausa sono impressionanti, quindi il trattamento è obbligatorio. Innanzitutto, è necessario identificare le principali cause dell'insonnia. Se la sua manifestazione è causata da cambiamenti nei livelli ormonali, dovresti contattare un ginecologo. Dopo aver superato tutti i test necessari, il medico prescriverà un trattamento, che consiste nel correggere il livello degli ormoni con contraccettivi orali o fitoestrogeni (Remens, Tsi-klim, Climaxan, Klimadinon).

Se il disturbo del sonno è causato da problemi al sistema nervoso, uno psicologo o uno psicoterapeuta aiuterà. Oltre alle consultazioni, il medico prescriverà sedativi per la menopausa e sonniferi. Molto spesso, entrambe le cause si incontrano, rispettivamente, ed è richiesto un approccio completo al trattamento, incluso anche il riposo. Molte donne in postmenopausa stanno ancora lavorando, ma bisogna cogliere ogni occasione per uscire dalla città, passeggiare nei boschi o andare al mare..

Trattamento farmacologico

Di fronte a un disturbo del sonno, una donna pensa a come superare l'insonnia con la menopausa con l'aiuto dei farmaci. In effetti, l'approccio al problema deve essere globale. Si ricorre all'uso di farmaci se metodi più delicati non aiutano. Il trattamento con farmaci viene effettuato solo dopo aver consultato uno specialista.

Le misure terapeutiche dovrebbero essere mirate alla causa dell'insonnia. Durante la menopausa è necessario assumere farmaci ormonali per ridurne i sintomi. Nella maggior parte dei casi vengono prescritti medicinali a base di erbe. Ma a volte è necessario l'aiuto di potenti agenti ormonali. I farmaci più efficaci per eliminare i sintomi della menopausa includono:

  • Tsi-klim;
  • Orthomol Femin;
  • Klimadinon;
  • Remens;
  • Mensa.

In alcuni casi, l'insonnia durante la menopausa viene eliminata dai sedativi. Aiutano a ridurre l'irritabilità e l'ansia, che possono aiutare a normalizzare il sonno. I farmaci più adatti in questo caso sono Phenibut, Zopiclone e Afobazol. I farmaci con sonniferi sono presi rigorosamente come prescritto dal medico. Hanno effetto 20 minuti dopo l'ingestione. Questi farmaci devono essere trattati con cautela. Hanno un gran numero di effetti collaterali e possono creare dipendenza..

Modi autonomi per migliorare il sonno

È possibile migliorare il sonno con la menopausa senza l'aiuto di specialisti. Per questo, ci sono molti metodi universali che non solo porteranno a un sonno sano e indisturbato, ma miglioreranno anche la qualità della vita in generale..

  1. Nutrizione corretta. La colazione dovrebbe essere composta da carboidrati complessi (cereali, pane integrale, patatine) e frutta. Se è molto difficile rinunciare a caffè, dolci e altri prodotti contenenti carboidrati semplici (pasticcini, pane bianco), allora è al mattino che puoi coccolarti un po '. A pranzo, inoltre, privilegiare i carboidrati complessi (cereali, legumi, pasta dura, cotti fino a metà cottura) e le proteine ​​(carne, pollame, pesce, tofu). Per cena, dovresti mangiare fibre (verdure) e proteine. Gli spuntini al mattino possono contenere frutta, nel secondo - pane, latticini. La cena vale fino alle 19:00 e dopo le 8 riduci l'assunzione di liquidi. Si consiglia di bere la quantità d'acqua necessaria prima delle 20 ore, il che aiuterà ad evitare inutili viaggi in bagno durante la notte.
  2. Evitare lo stress. Durante una forte tensione nervosa, viene rilasciato l'ormone cortisolo, che riduce la già piccola quantità di estrogeni nel corpo. Lo yoga, la meditazione e gli esercizi di respirazione possono aiutare ad alleviare la tensione. Inoltre, ogni donna ha i suoi modi per migliorare il suo umore. Per alcuni può essere fare shopping, ballare, camminare all'aria aperta, per altri - andare al cinema, al ristorante o al teatro..
  3. Condizioni di sonno confortevoli. Un materasso e un cuscino ortopedici non solo aiuteranno a evitare dolori alla schiena e al collo, ma accelereranno anche il tempo in cui ti addormenti. La biancheria da letto e il pigiama devono essere realizzati con materiali naturali. Prima di andare a letto, è necessario ventilare la stanza per almeno 30 minuti. La temperatura dovrebbe aggirarsi intorno ai 19 gradi. È ancora meglio se l'indurimento ti consente di dormire con la finestra socchiusa: un flusso costante di aria fresca sarà molto utile. Le tende oscuranti impediranno ai primi raggi del sole di interrompere il sonno.
  4. Attività fisica. Il tipo e la quantità di carico dovrebbero essere scelti in base al tuo livello di sviluppo fisico. Se, con lo sport regolare, permane il problema dell'insonnia, è necessario spostare gli allenamenti in un momento precedente in modo che il sistema nervoso abbia il tempo di calmarsi durante la notte. Se una donna non ha mai fatto esercizio fisico prima, allora vale la pena iniziare con un semplice esercizio o un leggero jogging al mattino. Quindi puoi aggiungere lezioni di yoga o danza, l'importante è aumentare l'intensità gradualmente e sotto la supervisione di un istruttore qualificato..

Questi rimedi semplici ed economici per l'insonnia con la menopausa possono fare miracoli per ogni donna, soprattutto se usati in combinazione con trattamenti popolari e farmacologici..

Rimedi popolari per migliorare il sonno

Puoi combattere l'insonnia con l'aiuto delle erbe - tariffe separate e complesse. I disturbi del sonno possono essere trattati con decotti e infusi di menta, melissa, camomilla, timo, rosa canina. L'infuso di coni di luppolo aiuta bene (2 cucchiai per 200 ml di acqua bollente, lasciare agire per 4 ore), da consumare 2 ore prima di coricarsi.

Anche i sedativi come l'erba madre o la valeriana aiutano a migliorare la condizione. Possono essere usati come infuso o aggiunti al bagno prima di coricarsi. Un tale bagno non dovrebbe essere superiore a 38 gradi e durare non più di 20 minuti. Dopo di che, è bene bere un bicchiere di latte caldo con l'aggiunta di un cucchiaio di miele. Questa bevanda dolce aiuta a far fronte alla tensione nervosa e sintonizzarsi per dormire..

Trattamento dell'insonnia con farmaci

Se l'insonnia durante la menopausa non si attenua per più di 7 giorni, è necessario passare a un trattamento più serio.

La cosa più importante è che i farmaci siano prescritti da un medico..

In caso di terapia ormonale sostitutiva, il ginecologo prescrive contraccettivi orali o fitoestrogeni. Se trattati da un neurologo o psicoterapeuta, possono essere prescritti ipnotici o sedativi (tintura di motherwort, Persen, Novo-passit, Afobozol, Atarax, Grandaxin). In casi speciali vengono prescritti farmaci contenenti melatonina (Melaxen, Melapur, Yukalin), che possono essere assunti prima di coricarsi per non più di un mese, osservando rigorosamente il dosaggio prescritto.

Per sbarazzarsi dell'insonnia durante la menopausa è necessario un approccio olistico che includa uno stile di vita sano, riposo e aderenza.

Modi efficaci per sbarazzarsi dell'insonnia

È possibile normalizzare il sonno in caso di lieve frustrazione seguendo semplici regole: non mangiare troppo strettamente prima di coricarsi, non bere molta acqua la notte - è meglio sostituirla con un bicchiere di latte con miele; ventilare la camera da letto, tenerla pulita, ecc. Nella lotta contro l'insonnia, i metodi popolari spesso aiutano; solo nei casi più complessi, al paziente vengono prescritti farmaci.

Il trattamento dell'insonnia della menopausa ha due obiettivi: fermare le manifestazioni delle malattie ed eliminare lo squilibrio ormonale. È l'approccio sistematico ad essere importante, poiché vengono prescritti farmaci ormonali per ricostituire la carenza ormonale, che, tuttavia, sono categoricamente controindicati in una serie di patologie concomitanti.

La terapia ormonale non è prescritta se una donna ha:

  • malattie oncologiche;
  • malattie di natura autoimmune;
  • grave danno renale;
  • diabete mellito in qualsiasi fase.

Se questi disturbi non esistono, il medico può raccomandare l'assunzione di Klimadinon, Qi-Klin, Feminal, Revens o altri farmaci simili. Normalizzano il livello degli ormoni femminili, ma hanno una serie di effetti collaterali: mal di testa, aumento di peso, mal di testa e possono essere solo disturbi lievi. Ogni farmaco viene selezionato individualmente.

La macchia prima delle mestruazioni è un evento abbastanza comune tra il gentil sesso. Il problema può sorgere sia da sette a dieci giorni prima del periodo mestruale, sia da due a tre giorni prima di esso.