La parte bassa della schiena e l'addome inferiore possono ferire con la menopausa?

Con l'inizio della menopausa, iniziano i grandi cambiamenti nella vita di una donna, la ristrutturazione del corpo e del benessere e si verifica l'estinzione del sistema riproduttivo. Le donne possono provare debolezza, sbalzi d'umore, affaticamento, vampate di calore, brividi e persino dolore di diversa natura. Spesso le rappresentanti femminili si pongono la domanda: il basso addome e la parte bassa della schiena possono ferire con la menopausa? Dopo tutto, qualsiasi dolore che associamo a un problema che deve essere affrontato con urgenza.

Perché la schiena e la parte bassa della schiena fanno male?

Spesso, il mal di schiena in menopausa è attribuito all '"eco del dolore" dalle sensazioni spiacevoli nel bacino. Può davvero essere dolore all'addome, che si irradia al lato, alla schiena, alla parte bassa della schiena, all'osso sacro. Ma questi sentimenti di disagio possono avere le loro ragioni..

  • Un importante ormone, l'estrogeno, evapora nel corpo, che disabilita il lavoro del corpo, sconvolge l'equilibrio dei nutrienti. Uno dei primi è la carenza di calcio acutamente avvertita, che porta all'indebolimento dei vasi sanguigni, delle pareti del cuore, di vari tessuti, comprese le ossa. Questo è un test per la colonna vertebrale, che è già sottoposta a stress quotidiano. Da qui il dolore alla schiena, parte bassa della schiena.
  • I disturbi ormonali e i cambiamenti legati all'età nelle donne sono spesso accompagnati dalla comparsa di un eccesso di peso, che porta un carico aggiuntivo sulla schiena.
  • Durante questo periodo, vulnerabile al corpo, può svilupparsi l'osteocondrosi, soprattutto lombare, in cui si verificano cambiamenti nei dischi tra le vertebre e l'apparato legamentoso. In questo caso, i dischi possono spostarsi e pizzicare il nervo, e questa è una sensazione molto spiacevole alla schiena. A rischio sono le donne con un lavoro sedentario, uno stile di vita sbagliato, una postura sbagliata. Se viene avviato un tale disturbo, può svilupparsi un'ernia intervertebrale..
  • Ci sono molte terminazioni nervose sensibili nella colonna vertebrale, quindi lo sforzo prolungato, il superlavoro, il sollevamento pesi possono anche causare disagio alla schiena. Sono particolarmente pronunciati durante l'attività fisica, camminando, piegandosi, posizione orizzontale lunga.
  • Anche l'apparato digerente soffre, la flora intestinale è disturbata (spesso sullo sfondo delle esperienze), quindi i dolori si verificano nella parte posteriore del corpo.

Dolore all'addome con la menopausa

Le donne spesso hanno dolori alla testa, ai muscoli e alle gambe durante la menopausa. Ma il problema più comune è il disagio addominale con diversa localizzazione. Appaiono in diversi momenti della giornata, possono tirare, tagliare, pugnalare. Nel tempo, il dolore può andare alla parte posteriore del corpo, di lato, alle gambe. Durante il periodo climaterico, il dolore si verifica più spesso nella regione pelvica, poiché molti dei processi che si verificano in questa fase sono associati ai genitali. Se la causa è psicosomatica, potresti provare sensazioni spiacevoli negli organi digestivi, accompagnate da un disturbo.

Cause di sensazioni dolorose nell'addome

Il dolore nell'addome inferiore con la menopausa è una conseguenza di cambiamenti psicologici, endocrinologici e ormonali, perché nel corpo delle donne in questo momento viene eseguita una ristrutturazione completa.

Prima di tutto, i cambiamenti ormonali durante la menopausa si fanno sentire in tutte le forme. Il cervello reagisce intensamente a una diminuzione degli ormoni, in particolare degli estrogeni. Cambiamenti di umore, preoccupazioni per ciò che sta accadendo, sorgono aspettative costanti di sensazioni spiacevoli e, di conseguenza, tirando dolori all'addome. Il metabolismo in questo momento rallenta il suo lavoro e ciò comporta interruzioni non solo nel lavoro dei genitali, ma anche nell'intestino. Possono apparire: gonfiore, mal di stomaco e costipazione con la menopausa. Pertanto, può sembrare che letteralmente tutto faccia male..

Malattie che causano dolore addominale durante la menopausa

Il fattore psicologico potrebbe non essere sempre la ragione. Succede che il disagio sia causato da ragioni più gravi, come malattie ginecologiche e urologiche. In questo caso, è tempo di vedere un medico, perché durante la menopausa, le malattie che si annidavano nel tuo corpo più spesso escono e si manifestano in piena forza. È importante durante questo periodo non avviarli e non lasciarli diventare cronici.

Fibromi

Il disturbo più comune nelle donne sono i fibromi uterini. Molto spesso, questo fenomeno può essere riscontrato in coloro che hanno superato la menopausa abbastanza tardi, dopo i 50 anni e oltre. Questo è uno dei tipi di tumore benigno, che si manifesta sullo sfondo di picchi dell'ormone - estrogeni. Sensazioni spiacevoli, doloranti e tiranti con fibromi possono essere accompagnate da sanguinamento abbondante e poco sanguinante.

Come ogni tumore, questo può svilupparsi in uno maligno. Pertanto, se lo stomaco fa male durante la menopausa, è meglio sottoporsi immediatamente a un esame con specialisti per escludere questo tipo di malattia, perché nelle donne in età aumenta il rischio di sviluppare un cancro alle ovaie.

Ascite

Le sensazioni caratteristiche nell'addome possono verificarsi a causa dello sviluppo dell'ascite. Durante la menopausa soffrono anche i reni, il fegato e lo stomaco: il loro lavoro può rallentare e per questo i liquidi vengono trattenuti nell'organismo. Il suo accumulo porterà naturalmente al dolore e ad un aumento delle dimensioni dell'addome, che è spesso notato dalle donne durante la menopausa. Pertanto, è molto importante osservare i cambiamenti nel corpo e nell'aspetto durante questo difficile periodo della vita..

Endometriosi

I disturbi ormonali in menopausa possono provocare lo sviluppo di un altro processo doloroso: l'endometriosi. Il disagio nell'addome con esso può essere accompagnato da vertigini, insonnia, malessere e, nel 75% dei casi, secrezione sanguinolenta. Il dolore può manifestarsi in luoghi diversi, tutto dipende da dove si trovano le particelle endometriali, che possono influenzare il tratto urinario, le appendici e persino l'intestino.

Salpingite

Se durante la tua vita prima della menopausa hai avuto spesso processi infiammatori, preparati alla salpingite, che nel 30% dei casi si fa sentire in questo momento, caratterizzata da dolore alla parte laterale (trattandosi di una malattia delle tube di Falloppio) e accompagnata da un aumento temperatura.

In ogni caso, se sei preoccupato per forti sensazioni dolorose durante la menopausa, che sono accompagnate da sanguinamento e altri fenomeni spiacevoli, informa urgentemente il tuo medico.

Come sbarazzarsi del dolore durante la menopausa

Come si è scoperto, la principale causa di sensazioni dolorose nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena è il fattore psicosomatico. Pertanto, è importante all'inizio della menopausa scartare tutte le esperienze, studiare tutte le sue possibili manifestazioni e sottoporsi a un esame, escludendo tutte le possibili malattie sopra elencate..

Vale la pena visitare uno psicologo o leggere letteratura utile, che ti aiuterà ad entrare senza problemi in questo periodo, perché sono le tue esperienze che provocano dolore e altri problemi.

Per i singoli dolori, puoi usare analgesici (analgin, ibuprofene). Ma se il dolore ti disturba spesso, consulta il tuo medico.

Le infusioni di erbe saranno utili. La menta aiuta a rilassarsi, la camomilla allevia l'infiammazione dei tessuti, la rosa canina sostiene il metabolismo. È importante durante questo periodo bilanciare il background ormonale: farmaci speciali che pullulano di farmacie e Internet aiuteranno. Ma abbandona l'automedicazione. Solo uno specialista ti aiuterà a scegliere i rimedi giusti in base ai tuoi sintomi e analisi..

Se il basso addome fa male, prendi una posizione orizzontale e massaggialo con leggeri movimenti circolari per 3-5 minuti, leggermente (nota - leggermente!) Premendo sul punto in cui è localizzato il dolore. Questo può essere fatto solo se sei sicuro di non avere vari tipi di tumori, anche i più minimi. Assumi una comoda posizione sdraiata mentre sei seduto. Assicurati che l'elastico dei tuoi vestiti non schiacci la pancia. Indossa indumenti intimi e comodi.

Prevenzione del dolore all'addome e alla parte bassa della schiena

Abbiamo scoperto i motivi per cui questi dolori sono preoccupanti durante la menopausa. Per evitarli, è necessario attenersi a semplici regole per prevenirne il verificarsi..
La menopausa implica principalmente un cambiamento nello stile di vita.

  • Presta attenzione alla tua alimentazione, perché durante questo periodo di carenza nutrizionale acuta, è con l'aiuto di una corretta alimentazione durante la menopausa che correggi il metabolismo e rinforzi i tessuti. Mangia cibi ricchi di calcio e proteine ​​per rafforzare le tue ossa. Frutta e verdura con l'aiuto di vitamine rafforzeranno il sistema immunitario. Le tisane e gli infusi non solo gioveranno, ma laveranno anche i sali in eccesso, un eccesso dei quali porta sempre sensazioni spiacevoli.
  • Stare all'aperto più spesso, aerare la stanza in cui ci si trova, perché la mancanza di ossigeno può provocare dolore Abbandona il lavoro sedentario e uno stile di vita immobile per evitare ristagni di sangue negli organi pelvici e problemi alla schiena.
  • Le cattive abitudini sono inaccettabili. Esacerbano tutti i disturbi e le difficoltà durante la menopausa. Gli scienziati hanno ripetutamente citato fatti che alcol e tabacco hanno un effetto estremamente negativo sul lavoro del sistema genito-urinario di una donna, che è già indebolito durante questo periodo..
  • Salva te stesso da uno sforzo fisico pesante, in nessun caso non sollevare pesi. Una parte bassa della schiena indebolita a questo punto è doppiamente a rischio, così come gli organi pelvici..
  • Evita le correnti d'aria poiché causano infiammazione dei genitali e dei muscoli della schiena. L'ipotermia può portare a brividi nella parte bassa della schiena e il dolore non può essere evitato. Indossa biancheria intima termica, forse anche cinture speciali, per mantenere la pancia e la schiena sempre calde. Ricordati di visitare regolarmente il tuo medico.

Ascolta te stesso e il tuo corpo, segui tutte le regole e la prevenzione e il dolore non saranno un problema per te. Forse sopravviverai alla menopausa senza di loro. Secondo le statistiche, solo il 55% delle donne avverte dolore durante la menopausa. Pertanto, è del tutto possibile che la menopausa passi per te senza cambiamenti speciali e processi negativi..

Cause di lombalgia con la menopausa

Climax porta quasi tutte le donne alcuni inconvenienti associati al lavoro degli organi e dei sistemi interni. Per tutta la sua vita, il corpo ha lavorato sotto l'influenza degli ormoni sessuali. Dopo la cessazione della loro esposizione, si verificano malfunzionamenti che causano sintomi spiacevoli. Uno di questi è il mal di schiena.

Perché la schiena fa male con la menopausa

Durante la menopausa, la quantità di estrogeni nel sangue diminuisce. Ciò provoca anche una diminuzione del livello di calcio nel corpo, che a sua volta contribuisce alla separazione del tessuto osseo. Il dolore alla schiena è un segno caratteristico di carenza di elementi. Il complesso interrompe il lavoro del sistema cardiovascolare e del cervello.

Tira la parte bassa della schiena e soffre l'intera colonna vertebrale nel suo complesso a causa del maggiore carico quando si è seduti e si cammina. Pertanto, dopo la fine delle mestruazioni, è importante che le donne combattano il sovrappeso e l'obesità. Inoltre, a causa dei cambiamenti nel livello ormonale, i chilogrammi iniziano ad aumentare rapidamente e quindi il mal di schiena non può essere evitato.

I picchi nei livelli degli ormoni estrogeni non sono l'unica causa di dolore nella parte bassa della schiena e nell'osso sacro. Altre fonti di disagio durante la menopausa includono:

  • patologie ginecologiche;
  • rottura dell'intestino, dei reni;
  • osteocondrosi lombare, ernia dello spazio intervertebrale;
  • malattie neurologiche;
  • cambiamenti legati all'età nel tessuto osseo.

Se ha iniziato a ferire contemporaneamente nella parte bassa della schiena e nell'addome inferiore dopo l'inizio della menopausa, si consiglia di visitare un ginecologo, poiché un sintomo può indicare una malattia del pene.

  • Un processo simile a un tumore, ad esempio, fibroma o mioma uterino. Una neoplasia benigna viene diagnosticata più spesso nelle donne di mezza età e negli anziani. Si verifica sanguinamento uterino, dolore che si irradia alla schiena.
  • Endometriosi Si verifica sullo sfondo di cambiamenti nei livelli ormonali e peggiora dopo l'inizio della menopausa. I sintomi includono perdite vaginali di essudato sanguinante, dolore nella parte inferiore dell'addome, che si irradia alla regione lombare.
  • Processo infiammatorio di una forma cronica nell'utero o nelle appendici. Per molto tempo, la patologia può essere in uno stato latente e peggiorare dopo l'inizio della menopausa. Si verifica dolore ed essudato mucoso dalla vagina.
  • Prolasso dell'utero e della vagina. Un contenuto insufficiente di estrogeni nel corpo contribuisce all'indebolimento dell'apparato muscolo-legamentoso, che provoca il prolasso degli organi genitali femminili. Il dolore si verifica durante il rapporto, irradiandosi alla regione lombare.

Se la parte bassa della schiena fa male durante la menopausa, questo potrebbe essere un segno di disfunzione intestinale. Sintomi concomitanti: aumento della produzione di gas, diarrea, stitichezza. Per molte donne, il malfunzionamento del tubo digerente è dovuto a problemi psicologici..

Le malattie urologiche non sono meno comuni nelle donne dopo la menopausa, che può essere accompagnata da mal di schiena. Ciò include la cistite, una patologia che si verifica con un aumento della voglia di urinare, bruciore e dolore nel canale uretrale, opacità delle urine, comparsa di inclusioni di sangue nelle urine.

Se non trattata, pielonefrite e nefrite si uniscono (per infezione ascendente). In questi casi, diventa doloroso al lato, il disagio appare quando si piega e si piega il corpo, durante l'attività fisica.

La causa del mal di schiena nella regione lombare nelle donne in menopausa è una malattia ortopedica, ad esempio un'interruzione della colonna vertebrale, delle articolazioni, dei muscoli. Se c'era ipotermia, sollevamento pesi, disagio - un sintomo caratteristico che nella maggior parte dei casi scompare da solo.

È più difficile se la lombalgia è causata da gravi malattie del sistema muscolo-scheletrico, come l'osteocondrosi o l'osteoporosi. Solo un medico può identificare la fonte della sintomatologia sulla base dei risultati di una diagnostica completa (raggi X, ecografia, risonanza magnetica e TC).

Trattamento della lombalgia

Cosa fare e come trattare il dolore nella regione lombare con la menopausa dipende dalla fonte del disagio. A casa, si consiglia di osservare le seguenti regole:

  • escludere il sollevamento di carichi pesanti, è meglio osservare un regime di semi-letto;
  • seguire una dieta equilibrata, che aiuterà a evitare disturbi intestinali;
  • reintegrare il volume di liquidi bevuti durante il giorno;
  • escludere l'assunzione di farmaci senza prima consultare un medico;
  • non applicare impacchi caldi sull'addome e sulla parte bassa della schiena, poiché sono controindicati in molte malattie.

Non esiste un modo per alleviare la lombalgia. Il trattamento sarà diverso in ogni caso. Se il disagio è diventato grave, c'è un sanguinamento abbondante, annebbiamento della coscienza, si consiglia di chiamare un'ambulanza o consegnare autonomamente la vittima all'ospedale.

In caso di malfunzionamento a livello ormonale e picchi di estrogeni, viene eseguita una terapia sostitutiva. Prescrivere farmaci appropriati con ormoni nella composizione. Prendere fondi da soli è pericoloso, poiché hanno un ampio elenco di controindicazioni ed effetti collaterali.

Con una maggiore fragilità delle ossa sullo sfondo di una diminuzione del livello di calcio nel corpo, viene prescritto un trattamento farmacologico, che aiuta a mantenere le funzioni del sistema muscolo-scheletrico. La terapia si basa su farmaci con calcio nella composizione e condroprotettori.

L'osteocondrosi viene trattata con massaggi, terapia fisica, fisioterapia, farmaci, terapia manuale.

Dopo l'inizio della menopausa, si consiglia di assumere complessi vitaminici con elementi A, C, gruppo B, calciferolo. Questo attenuerà i sintomi del climaterio, ripristinerà i processi metabolici e metabolici e migliorerà l'immunità..

Prevenzione

Per non aspettare il recupero, è necessario occuparsi tempestivamente della prevenzione della lombalgia:

  • identificare nella fase iniziale e trattare le malattie provocatorie, anche nel periodo prima della menopausa;
  • iniziare la terapia ormonale sostitutiva prima che compaia il disagio, ma solo sotto controllo medico;
  • Sii attivo, vai in palestra o fai esercizio a casa
  • osservare una corretta alimentazione, escludendo i prodotti nocivi (fritti, grassi, salati, farina, in scatola, ecc.);
  • sbarazzarsi delle cattive abitudini: fumare, bere alcolici, assumere droghe.

Numerose revisioni di donne confermano il valore preventivo delle raccomandazioni di cui sopra.

Se non puoi evitare la comparsa del mal di schiena, non dovresti auto-medicare, devi consultare un medico.

Perché le donne in menopausa soffrono di mal di schiena??

Con l'avvento della menopausa, le funzioni riproduttive e l'attività delle ovaie nel corpo femminile svaniscono, i processi endocrini, patologici, vegetativi e persino mentali vengono interrotti. In effetti, con la menopausa, il dolore può verificarsi ovunque e spesso si verifica alla schiena. Perché si verifica il dolore, quali sintomi possono ancora essere e come sopravvivere alla sindrome del climaterio, vale la pena considerare le donne in modo più dettagliato.

Perché compare il dolore?

I sintomi della menopausa possono effettivamente essere molto diversi per manifestazione e intensità. Di regola, questi sono:

  • frequenti vampate di calore;
  • vertigini;
  • mal di testa;
  • bisogno frequente di urinare;
  • tirando il dolore nell'addome inferiore, nei fianchi, nella parte bassa della schiena;
  • dolori muscolari e articolari;
  • dolore alla schiena, che indica un malfunzionamento degli organi riproduttivi, dell'intestino o del tratto urinario;
  • dolore alle ovaie a causa di cambiamenti ormonali, diminuzione della produzione di estrogeni.

I sintomi spiacevoli portano a nervosismo, stress, cattiva salute, interrompendo il normale ritmo della vita.

Secondo le statistiche, quasi tutte le donne in menopausa sperimentano un disagio doloroso e nella proiezione della posizione dagli organi, cioè, se l'addome inferiore fa male con un ritorno alla schiena, molto probabilmente ci sono problemi con l'intestino. Spesso ci sono gas e gonfiore, crampi durante la minzione.

La comparsa di dolori con irradiazione ai genitali, il fegato può provocare nevralgie o patologie alla colonna vertebrale, Accade che lo stomaco inizi a crescere durante la menopausa, quando si sospetta di problemi e patologie più gravi nel corpo. Un aumento del volume dell'addome indica un'escrezione insufficiente di liquidi, lo sviluppo dell'ascite. La condizione è estremamente pericolosa e vale la pena, ovviamente, consultare un medico.

Sembra che tutto il corpo faccia male a causa della perdita di elasticità delle strutture ossee. Il calcio viene lavato via dalle ossa, con conseguente fragilità. È estremamente importante per le donne in questo periodo fare attenzione sulle strade, soprattutto in condizioni di ghiaccio. Fratture, lesioni non sono escluse.

Mal di schiena

Il mal di schiena è un segno comune di perdita di calcio e lisciviazione dalle ossa. In questo caso, c'è un deterioramento dello stato del cuore, dei vasi sanguigni e del cervello. La colpa è tutta: diminuzione della quantità di estrogeni nel sangue, stratificazione del tessuto osseo con carenza di calcio.

Non solo la colonna vertebrale lombare inizia a soffrire, poiché aumenta il carico quando si è seduti e si cammina su di essa, ma l'intera colonna vertebrale nel suo insieme. Ecco perché è così importante per le donne combattere il sovrappeso, specialmente durante la menopausa, quando, sullo sfondo di interruzioni ormonali, i chilogrammi iniziano semplicemente ad aumentare rapidamente. Il mal di schiena associato all'obesità è estremamente pericoloso da ignorare per le donne.

Il livello di estrogeni nel sangue durante la menopausa diventa instabile e può causare disagio nella parte bassa della schiena. Inoltre, il dolore può essere dovuto a:

  • nevralgia;
  • formazione di ernia, osteocondrosi lombare;
  • processi generativi nei tessuti ossei;
  • problemi ginecologici;
  • malattie dei reni, dell'intestino.

Sensazione nella parte bassa della schiena

I dolori nella parte bassa della schiena sono spesso dovuti alla ridotta attività e alla produzione di estrogeni. Le ossa iniziano a sperimentare una carenza di calcio e altre sostanze biologicamente attive. Di conseguenza - lo sviluppo di osteoporosi, osteocondrosi. Ossa e tessuti diventano fragili e anche il carico durante la deambulazione può causare molti inconvenienti, portare allo sgretolamento di piccole ossa.

Sensazioni spiacevoli nella parte bassa della schiena si verificano quando:

  • artrite, a seguito di interruzioni ormonali;
  • cambiamenti degenerativi nel sistema muscolo-scheletrico;
  • osteocondrosi;
  • distrofia dei dischi intervertebrali;
  • indebolimento di muscoli e articolazioni;
  • diminuzione dell'elasticità e deformazione della cartilagine articolare;
  • la formazione di un'ernia intervertebrale;
  • aterosclerosi;
  • osteoporosi;
  • disturbi metabolici che possono portare al sonno e disturbi mentali.

È importante che le donne in questo periodo siano regolarmente esaminate da un ginecologo per la presenza di processi infiammatori nei genitali. In caso di particolare disagio, non esitate a contattare i medici per l'appuntamento della terapia in corso.

Cosa fare per il mal di schiena?

Il mal di schiena e il dolore lombare non possono essere ignorati. Anche se molte donne lo considerano abbastanza comune durante la menopausa e cercano di ricorrere a rimedi popolari per il sollievo.

Attenzione! La mancanza di trattamento o un'azione impropria può portare a gravi complicazioni. È importante consultare prima un medico, sottoporsi a una diagnosi e identificare la vera causa del mal di schiena.

Solo dopo che la diagnosi è stata stabilita, il medico curante prescriverà agenti ormonali, analgesici e antibatterici come terapia di mantenimento. Nella prevenzione, al fine di eliminare i problemi associati alla menopausa, le donne, ovviamente, è meglio non diventare dipendenti da farmaci ormonali, ma è meglio ricorrere a una terapia più delicata con metodi popolari preparando decotti, tè di erbe medicinali.

I medici raccomandano di prendere il tè monastico contenente molte piante medicinali diverse per ripristinare il corpo. Devi anche regolare la nutrizione, muoverti di più e non sederti in un posto, assumere vitamine e calcio per rafforzare le ossa.

In caso di ossa doloranti alle articolazioni, verrà prescritto un trattamento con farmaci per mantenere i muscoli e i tessuti muscolo-scheletrici. Ma con la diagnosi di osteoporosi non vale più la pena sperare in una cura. La malattia è insidiosa, ma le medicine moderne aiuteranno a ridurre i sintomi del dolore e rallentare i processi di degenerazione. Con il mal di schiena e la parte bassa della schiena, le donne devono prendere misure per eliminare la malattia, in particolare:

  • buon riposo;
  • provvedere a una dieta normale;
  • arricchire la dieta con microelementi e vitamine A, B, B1, B6, B12, C;
  • eliminare lo stress e le cattive abitudini;
  • non evitare di sottoporsi ad una visita preventiva da parte di un ginecologo almeno 2 volte l'anno.

Tutte le attività nel complesso permetteranno alle donne di sopravvivere adeguatamente a un periodo climaterico così spiacevole, continuare a godersi la vita e la loro, anche se non giovane, ma comunque meravigliosa età.

Lombalgia con menopausa: trattamento, descrizione, consigli e raccomandazioni

La menopausa, o menopausa, è il processo di invecchiamento naturale del corpo di una donna, in cui inizia un graduale affievolirsi delle funzioni sessuali. Di solito inizia all'età di 49-50 anni.

Durante questo periodo, l'attività delle ovaie cessa, una donna non può avere figli e le mestruazioni scompaiono. I cambiamenti cardinali sono difficili per una donna, causano depressione, esaurimento nervoso.

Tra le molte manifestazioni e sintomi della menopausa - dolore nell'addome inferiore. Possono apparire per vari motivi, ma niente panico, poiché ciò non sempre indica una malattia grave..

Le cause del dolore nell'addome inferiore con la menopausa

La menopausa è una sfida seria per una donna. Il corpo è abituato ad alti livelli di ormoni, che diminuiscono drasticamente durante questo periodo. L'utero e le ovaie subiscono cambiamenti strutturali: l'epitelio uterino cambia, le ovaie si seccano.

Le donne hanno sintomi come:

  • vampate di calore;
  • sudorazione eccessiva;
  • odore sgradevole del corpo;
  • vertigini;
  • nausea;
  • picchi di pressione;
  • rigonfiamento;
  • tachicardia;
  • disturbi del sonno;
  • secchezza della vagina;
  • vari dolori;
  • la perdita di capelli.

La testa, il torace, le articolazioni, la parte bassa della schiena possono far male e potrebbe anche esserci la sensazione che il basso addome stia tirando. Le cause di tale dolore possono essere sia fisiologiche che psicosomatiche..

Leggi anche come eseguire un test della menopausa.

Psicosomatico

La mancanza di estrogeni provoca sbalzi d'umore, depressione, nevrosi. Il paziente ha paura, si sente inutile, è costantemente in tensione. La rakofobia è particolarmente acuta: paura del cancro.

Lo stato di tensione e depressione provoca vari dolori che, a loro volta, influiscono negativamente sullo stato emotivo di una donna. Cade in un circolo vizioso, dal quale non può uscire senza un aiuto professionale..

Non puoi lasciare una donna sola con i suoi problemi, in questo periodo ha particolarmente bisogno di cure e comprensione.

Fisiologico

Le sensazioni dolorose possono essere un segno di vari problemi ginecologici..

Le malattie più comuni:

  • endometriosi - crescita patologica dell'epitelio uterino;
  • il fibroma è una formazione benigna nella parete uterina. Di solito, la malattia non causa problemi e durante il periodo di squilibrio ormonale si manifesta come sindrome del dolore;
  • processo di adesione provocato da una diminuzione delle dimensioni dell'utero;
  • infiammazione degli organi pelvici;
  • salpingite - infiammazione delle tube di Falloppio. Si verifica sullo sfondo di ridotta immunità e bassi livelli ormonali;
  • malattie oncologiche. Di solito, il dolore si manifesta nelle ultime fasi del cancro;
  • uretrite o cistite;
  • cisti ovarica.

Il dolore non può essere ignorato.

Se la ragione risiede in uno stato emotivo, il paziente può letteralmente raggiungere un esaurimento nervoso quando è necessario l'aiuto di uno psichiatra. A volte le donne hanno pensieri suicidi.

La mancanza di cure per le malattie ginecologiche porterà a gravi complicazioni, persino alla morte.

Video utile

Nel video, la dott.ssa Elena Petrovna Berezovskaya parla dei cambiamenti nelle ovaie in pre-menopausa e menopausa, nonché dei pericoli associati a questi periodi:

Dopo 45 anni, inizia una nuova fase nella vita delle donne. A causa dei cambiamenti ormonali, inizia a preoccuparsi del deterioramento del benessere e della comparsa di sensazioni spiacevoli in tutto il corpo. La ragione di ciò è l'inizio del periodo climaterico, un processo fisiologico irreversibile che comporta molti cambiamenti. Il dolore nell'addome inferiore durante la menopausa è abbastanza spesso spaventoso, costringendo la donna a presentare diagnosi deludenti. Gli spasmi dolorosi sono spesso avvertiti nella parte bassa della schiena, nelle ghiandole mammarie e in tutti i muscoli del corpo. Cosa consigliano i ginecologi se il paziente, insieme ad altre manifestazioni della menopausa, ha dolore alla schiena e all'addome? Come alleviare i sintomi che interferiscono con una vita piena?

La natura dei sintomi

Sintomi simili hanno un carattere tirante e doloroso. I dolori all'addome sono localizzati, principalmente nella sua parte inferiore; ma spesso non solo lo stomaco fa male, ma anche la parte bassa della schiena. Questo può essere innescato da cambiamenti nel tessuto osseo. Le ossa diventano più sottili a causa dell'aumento della lisciviazione del calcio, bassi livelli di estrogeni provocano dolori articolari, perdono la loro elasticità.

In questo caso, il dolore nella parte bassa della schiena diventa straziante e tirante, irradiandosi alla gamba o alla spalla..

Spesso, il dolore dalla parte bassa della schiena si estende alla zona dello stomaco. Questa condizione indica problemi nel tratto gastrointestinale o nei reni..

Se una donna avverte dolore durante la minzione e nell'area pubica, questo indica un'infiammazione nella vescica..

Con la malattia policistica, il dolore è localizzato nell'addome inferiore e nel lato dal lato della neoplasia.

Durante la menopausa, il metabolismo rallenta in modo significativo, quindi molti pazienti aumentano di peso. Il carico sugli arti inferiori aumenta. In questo caso, il dolore dalla regione addominale si diffonde alle gambe, il che indica l'inizio delle vene varicose..

Contemporaneamente alla pancia, una donna può avere dolore al petto. Qualsiasi tocco alle ghiandole mammarie porta sensazioni spiacevoli. Ciò è dovuto a forti fluttuazioni ormonali..

È necessaria assistenza medica urgente quando:

  • il dolore non si ferma anche dopo l'assunzione di analgesici;
  • il dolore è acuto, pulsante;
  • sullo sfondo della sindrome del dolore, la temperatura aumenta. Questo può essere un segno dell'inizio dell'infiammazione;
  • la pressione sanguigna aumenta;
  • compaiono segni di deterioramento generale: nausea, vomito, indigestione, debolezza;
  • c'è un grave disturbo psico-emotivo.

Qualunque sia la natura del dolore, non puoi annegarlo con antidolorifici. È richiesto un esame completo e la consultazione di uno specialista qualificato.

Dolore causato da patologie

Non meno significativo è lo sviluppo di patologie concomitanti localizzate in varie aree del corpo femminile:

  • cambiamento patologico nella colonna vertebrale;
  • nevralgia con diversa genesi;
  • sviluppo di alterazioni patologiche nell'area dei reni, del fegato, delle vie urinarie e dei genitali.

Ma i più pericolosi sono i cambiamenti patologici accompagnati da un aumento delle dimensioni dell'addome inferiore. Questo può indicare lo sviluppo di una grave patologia nel fegato, nello stomaco, nelle ovaie, nell'utero e in altri organi nell'area pelvica.

In molti casi, un addome ingrossato è il risultato di un lento processo per rimuovere il fluido in eccesso dal corpo o lo sviluppo di ascite.

Tirare il dolore nell'addome inferiore con la menopausa, coprendo la colonna lombare, può essere il risultato dello sviluppo di patologie ginecologiche, tra le quali lo sviluppo dell'endometriosi è il più pronunciato.

La proliferazione patologica dello strato funzionale dell'endometrio nell'utero durante la menopausa può verificarsi sullo sfondo dell'eccesso di peso, una forte diminuzione della produzione di ormoni sessuali, portando a un cambiamento inaspettato nell'equilibrio del contenuto di FSH, LH, estrogeni, progesterone e altri ormoni sessuali. Inoltre, con lo sviluppo di questa patologia, possono comparire macchie con varie eziologie. Devono essere attentamente monitorati e successivamente descritti in dettaglio su appuntamento con uno specialista..

La premenopausa e la menopausa possono anche essere accompagnate dallo sviluppo di tali processi patologici con una natura infiammatoria latente del decorso, come salpingite o annessite, che sono accompagnati da un aumento della temperatura di tutto il corpo.

Con lo sviluppo di queste patologie, l'addome inferiore, l'area sacrale e il lato fanno male.

Il dolore nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena con la menopausa può verificarsi sullo sfondo dello sviluppo delle seguenti patologie:

  • Mioma uterino, che è una neoplasia benigna, caratterizzata dalla comparsa di dolore doloroso o parossistico e dalla presenza di secrezione sanguinolenta. Lo sviluppo di questa patologia non rappresenta un serio pericolo per la vita di una donna, ma è la causa di una grave violazione del consueto comfort nel benessere.
  • Lo sviluppo della sinechia nella cavità uterina sullo sfondo dei suoi processi atrofici, che porta alla formazione di infiammazione. Questo può portare a un dolore insopportabile nell'addome..
  • Le ultime fasi dello sviluppo di neoplasie maligne causano anche spiacevoli sensazioni dolorose nell'addome, nell'osso sacro e nella parte bassa della schiena..

Molte donne possono provare dolore lombare durante la menopausa a causa di processi atrofici degenerativi nella colonna vertebrale, che iniziano il loro sviluppo durante una diminuzione attiva del contenuto di calcio nei tessuti ossei.

In premenopausa e durante la menopausa, si raccomanda di mantenere uno stretto controllo sul proprio peso. Se tuttavia le donne iniziano ad aumentare attivamente di peso, i chilogrammi in eccesso diventano un peso aggiuntivo per la colonna vertebrale inferiore. Il dolore inizia a intensificarsi durante la flessione in avanti, il sollevamento di pesi, le curve strette..

Con la comparsa di dolore all'addome, alla parte bassa della schiena, all'osso sacro e alle cosce, non è necessario andare agli estremi e concludere pensieri sullo sviluppo di patologie incurabili. Ma anche lasciare che tutto vada da solo non è raccomandato. In tali situazioni, è necessario contattare specialisti qualificati, sottoporsi a un esame appropriato e superare i test.

Cosa fare se il basso addome inizia a far male

Il trattamento della sindrome del dolore inizia con un esame completo della donna e la determinazione della causa principale.

Prima di tutto, è necessario escludere oncologia, fibromi e altre neoplasie nella piccola pelvi. Successivamente, è necessario esaminare gli organi del tubo digerente, il lavoro dei reni, la vescica. Test per l'osteoporosi o l'artrite che causano dolore alle ossa.

Se nessuna delle malattie viene rilevata e la causa della condizione grave è solo nelle fluttuazioni ormonali, il medico prescrive la terapia omo sostitutiva.

L'autosomministrazione di farmaci ormonali è vietata per evitare complicazioni, inclusa l'oncologia.

Se una donna non può tollerare il dolore, il medico può prescrivere antidolorifici come trattamento sintomatico..

Buon aiuto:

  • Ketanol;
  • Ibuprofene;
  • No-shpa;
  • Analgin.

I farmaci ormonali aiutano a ridurre le manifestazioni della menopausa, che normalizzano il livello di estrogeni, eliminano le vampate di calore e proteggono da gravidanze indesiderate.

Tra i frequentemente prescritti:

  • Janine;
  • Divina.

Tuttavia, i farmaci hanno una serie di effetti collaterali:

  • rigonfiamento;
  • trombosi;
  • aumento di peso;
  • la comparsa di neoplasie nelle ghiandole mammarie.

Gli agenti ormonali non devono essere assunti in caso di malattie cardiache, tumori alle ovaie, ulcere gastriche.

Esistono numerosi farmaci non ormonali progettati per ridurre i sintomi negativi della menopausa:

  • Klimaton;
  • Tsi-Klim;
  • Estrovel;
  • Tribestan.

Per normalizzare lo stato psico-emotivo, vengono prescritti antidepressivi. Riducono l'ansia, normalizzano il sonno, riducono le vampate di calore.

Antidepressivi comunemente prescritti:

  • Fluoxetina;
  • Ephevelon;
  • Adepress.

Il trattamento con i rimedi popolari può aiutare? Sì, ma da soli non hanno un grande effetto, vengono utilizzati in trattamenti complessi.

Ecco alcune ricette utili:

  • achillea. Può essere preso come decotto o tintura. Aiuta con vampate di calore, sudorazione eccessiva.
  • decotto di foglie di lampone. Contiene fitoestrogeni, aiuta ad alleviare gli spasmi, alleviare il dolore.
  • infuso di assenzio. Allevia il dolore, lo spasmo, normalizza il sonno.

La scelta dei farmaci per il trattamento del dolore dipende dalle caratteristiche individuali del paziente. Farmaci efficaci per una donna potrebbero non essere utili per un'altra.

Il consulto del medico

Se lo stomaco fa male durante la menopausa, è necessario prestare attenzione al dolore e studiarne la natura. Anche i dolori lievi richiedono una consulenza specialistica. È meglio non auto-medicare, la condizione potrebbe peggiorare e il problema principale peggiorerà ancora di più.

Quando il dolore della menopausa è così spiacevole da non essere più tollerato, è necessario assumere farmaci antidolorifici. Ma questo può essere fatto se nel prossimo futuro non è possibile fissare un appuntamento con un medico. Poiché tali farmaci sono adatti:

  • ibuprofene et al.

Se i farmaci non aiutano, è semplicemente necessaria una visita medica. Tali sintomi indicano che c'è un grave processo infiammatorio nel corpo. Lo specialista prescriverà un esame approfondito per scoprire la causa del dolore, prescriverà un trattamento.

Con un forte dolore parossistico, il paziente può avere i seguenti sintomi:

  • grave sanguinamento vaginale,
  • un forte aumento della temperatura corporea,
  • coscienza annebbiata, ecc..

In questi casi, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza, perché possono essere forieri delle seguenti malattie:

  • processi degenerativi della colonna vertebrale,
  • malattie renali e epatiche,
  • problemi con le ovaie e l'utero, ecc..

Un trattamento corretto iniziato in tempo salverà una donna da molti problemi di salute.

Trattamento del gonfiore della menopausa

Durante la menopausa, il gonfiore è abbastanza comune. È innescato da un'ondata ormonale che interrompe il normale funzionamento del sistema digestivo e l'escrezione. Questo dà a una donna molta sofferenza e disagio..

Oltre al fatto che lo stomaco si gonfia e fa male, tali sintomi spiacevoli compaiono come:

  • flatulenza;
  • eruttazione;
  • diminuzione dell'appetito.

Motivi per il gonfiore:

  • malattie gastrointestinali (pancreatite, gastrite, colecistite);
  • problemi alimentari;
  • fluttuazioni degli ormoni;
  • ritenzione idrica;
  • malattie croniche (diabete).

Il trattamento inizia con aggiustamenti dietetici:

  • cibi piccanti, salati, fritti, bevande gassate zuccherate sono esclusi dalla dieta. Vale la pena ridurre l'uso di pasticcini e dolci;
  • si consiglia di scegliere una dieta equilibrata in proteine, grassi e carboidrati;
  • mangiare carne magra, pesce, porridge in acqua, latticini;
  • ridurre l'assunzione di sale, poiché trattiene l'acqua nel corpo;
  • attenersi a pasti frazionari.

Descrizione delle sensazioni

Nel periodo del climaterio, i sintomi appaiono luminosi e chiari. Ma ogni organismo reagisce in modo diverso alla carenza di estrogeni. I sintomi possono alternarsi, manifestarsi in modo intermittente o persistere.

Sindrome del dolore durante la menopausa:

  • sensazioni dolorose,
  • formicolio acuto,
  • dolore ricorrente,
  • disagio costante.

La manifestazione dipende dalla diagnosi. Se hai una storia di malattie croniche del sistema genito-urinario, il dolore è più grave, una donna adulta sana potrebbe non mostrare sintomi spiacevoli.

Recensioni

Da 5 anni vivo di terapia ormonale e non so cosa sia il mal di schiena. Certo, devi prendere molte pillole: calcio, sedativi, a volte anche antibiotici. Non mi sento una vecchia signora, anzi! A 55 anni - di nuovo baba berry.

Anfisa (Russia, 57 anni)

Ho sempre creduto nelle ricette della medicina tradizionale: compro costantemente riviste, chiedo ricette a mia madre. Climax è venuto da me con l'osteocondrosi, ma ho affrontato rapidamente. La migliore medicina è l'esercizio. Si consiglia di consultare un trainer professionista. Ma non dimenticare il tè medicinale. Gustoso e salutare!

Victoria (Bielorussia, 62 anni)

Molte piante che non riesco a trovare in Italia, che crescono in Russia, anche la medicina è diversa da quella domestica. Prima di tutto, il medico mi ha consigliato di andare da uno psicologo e di prepararmi emotivamente per la menopausa. I miei primi segni sono comparsi un anno fa, ma il ciclo sta ancora arrivando. Mangia più frutta e verdura, fai passeggiate all'aria aperta e trascorri del tempo con la tua famiglia. I parenti ti supporteranno in ogni situazione.

Margarita (Italia, 49 anni)

Prevenzione

Il miglior trattamento è prevenire le malattie. La menopausa non può essere evitata, ma può essere rallentata e l'età del velluto può essere affrontata con dignità.

  • prendersi cura della propria salute fin dalla giovinezza, esame annuale del corpo,
  • trattamento tempestivo delle malattie infiammatorie,
  • protezione o evitamento del sesso occasionale, protezione dalle malattie a trasmissione sessuale,
  • dieta sana ed equilibrata,
  • rifiuto delle cattive abitudini,
  • evitare situazioni stressanti,
  • stile di vita attivo.

Le raccomandazioni ti aiuteranno a mantenere il tuo metabolismo a un livello normale. È anche necessario affrontare il trattamento di malattie cardiovascolari concomitanti, patologie dell'apparato digerente e condizioni depressive..

Diagnostica

Per una diagnosi accurata, si consiglia di consultare un medico di base. Lo specialista di sintomatologia inviato per un esame aggiuntivo, prescrive un esame di specialisti ristretti.

  • analisi generale del sangue e delle urine,
  • ricerca ormonale,
  • spettro lipidico nel sangue,
  • Ultrasuoni degli organi pelvici,
  • densitometria (esame della densità ossea),
  • mammografia.

Possono anche essere prescritti un esame del sangue biochimico, un cardiogramma e un'ecografia del cuore.

La schiena e il basso addome possono ferire con la menopausa?

Il concetto di "climax" è di origine greca e si traduce letteralmente come un piolo di una scala. In effetti, nella vita di una donna arriva un momento in cui supera il palcoscenico dopo il quale inizia il periodo di estinzione della funzione riproduttiva..

Il periodo climaterico è accompagnato da un intero "bouquet" di sintomi naturali, ma alcuni di essi possono diventare patologie. Quindi, quando l'addome inferiore e la schiena fanno male durante la menopausa, molte donne sono inorridite. Non sanno se sono sani o no. Daremo uno sguardo più da vicino a tutti gli aspetti di questo problema..

Come trattare il dolore della menopausa

La menopausa ha una serie di sintomi caratteristici: vampate di calore, aumento della sudorazione, incontinenza urinaria, secchezza vaginale. Oltre a queste manifestazioni specifiche, le donne sono tormentate dal dolore all'addome inferiore durante la menopausa. Per molte donne, questo sintomo provoca il panico, lo sviluppo di una malattia mortale..

Spesso loro stessi fanno una diagnosi terribile e poi prendono per l'automedicazione o lasciano che la situazione vada da sola. Altre donne, al contrario, ritengono naturale che lo stomaco faccia male durante la menopausa e non cercano aiuto medico..

Medico di medicina generale, professore associato, insegnante di ostetricia, esperienza lavorativa 11 anni.

La verità è nel mezzo. Il dolore durante la menopausa segnala che è sorto un certo problema nel funzionamento di un organo o sistema del corpo femminile.

Cosa fare con il dolore?

Nel caso in cui il basso addome non faccia molto male e il dolore nella parte bassa della schiena sia debolmente dolorante, non dovresti comunque rifiutarti di consultare uno specialista qualificato e andare a un appuntamento. In nessun caso è consigliabile auto-medicare: questo può portare a gravi complicazioni, la soluzione a molte delle quali può essere solo un intervento chirurgico..

In caso di dolore nella parte inferiore dell'addome e nella parte bassa della schiena, se non è possibile contattare un istituto medico, è consentita l'assunzione una tantum di uno dei farmaci con uno spettro di effetti anestetici:

  • Analgin;
  • Paracetamolo;
  • Ibuprofen et al.

Se, dopo aver assunto un farmaco anestetico, le sensazioni di dolore non si fermano, è necessario posticipare tutte le questioni importanti per dopo e andare a un appuntamento con uno specialista.

Un medico qualificato, dopo un esame approfondito, sarà in grado di stabilire la vera causa che contribuisce alla formazione di tali sintomi spiacevoli e svilupperà uno schema per il trattamento necessario.

Nei casi in cui il dolore nell'addome inferiore, nella schiena e nei fianchi diventa parossistico con un aumento intollerabile dell'intensità, comparsa di emorragia uterina con un'eziologia poco chiara, un aumento della temperatura corporea e alterata coscienza, si raccomanda di non ritardare, ma di chiamare urgentemente un'ambulanza a casa.

Punti importanti


Non tutti i dolori sono causati dalla menopausa stessa..

Il dolore nell'addome inferiore indica il verificarsi di patologie sul lavoro:

  • organi del sistema riproduttivo;
  • sistema urinario;
  • intestini.

Inoltre, tale dolore si verifica con lo sviluppo di patologie della colonna vertebrale, malattie del fegato o varie neurologie. Il corpo femminile, quindi, segnala uno sforzo fisico eccessivo. Pertanto, il mal di stomaco durante la menopausa può essere dovuto a vari motivi..

Pertanto, è molto importante trovare il tempo per visitare un medico e diagnosticare la malattia in modo tempestivo. Una malattia rilevata in una fase iniziale è molto più facile e veloce da curare.

E se il dolore è stato causato solo da un eccessivo lavoro fisico, diciamo in campagna, una visita dal medico salverà il sistema nervoso. Dopo tutto, una ricca immaginazione è in grado di dare a una donna più di una versione di una "terribile" malattia in un brevissimo periodo di tempo.

Perché si verifica il dolore

La causa principale del dolore durante la menopausa è un cambiamento nei livelli ormonali. Per una donna, per tre o quattro decenni, gli ormoni sessuali femminili hanno influenzato il lavoro del corpo. Con l'inizio della menopausa, la quantità di ormoni oscilla e quindi diminuisce gradualmente fino a zero.

Tali cambiamenti provocano non solo molto disagio, ma anche dolori di diversa localizzazione. Gli organi del sistema riproduttivo stanno subendo cambiamenti strutturali. Diminuiscono di dimensioni. Poiché tutti si trovano nell'addome inferiore, quindi con la menopausa, una donna può avere dolore nell'addome inferiore e nella parte bassa della schiena.

Innanzitutto, una diminuzione e quindi la scomparsa degli ormoni femminili estrogeni e progesterone porta a un cambiamento nel metabolismo. L'immunità della donna è indebolita e il rischio di sviluppare qualche tipo di malattia aumenta in modo significativo. Pertanto, una donna deve stare molto attenta alla sua salute..

Inoltre, bassi livelli di estrogeni influenzano negativamente lo stato emotivo di una donna. Perché, durante la menopausa, molti del gentil sesso vogliono essere dell'umore migliore. Una costante sensazione di ansia, maggiore irritabilità e pianto può portare a una depressione.

Se il disturbo psicologico non viene curato, può svilupparsi la depressione. Si manifesta non solo dai cambiamenti nel comportamento di una donna e dalla sua visione del mondo, ma anche da vari disturbi dello stato fisico del corpo. Il dolore addominale inferiore maschera la manifestazione di una grave depressione.

Ragioni per il dolore

Nei casi in cui lo stomaco fa male durante la menopausa, così come la regione lombare e l'intera schiena, ciò può essere la prova dello sviluppo di processi patologici nell'intestino, nel sistema riproduttivo degli organi riproduttivi e nel tratto urinario..

Secondo le statistiche mediche, ogni fase del periodo climaterico corrisponde a un certo tipo di sensazioni dolorose in varie aree del corpo femminile. Quindi, nel periodo premenopausale, durante il quale si verifica una graduale cessazione della funzionalità mestruale degli organi riproduttivi femminili e preparazione all'estinzione della fertilità, possono farsi sentire:

  1. Mal di testa.
  2. Sensazioni dolorose nell'area delle fibre muscolari e delle articolazioni.
  3. Dolore all'addome inferiore e alla schiena.

La fase successiva del periodo climaterico - la menopausa, può verificarsi con la comparsa di dolore addominale durante la menopausa, così come nella zona della testa (principalmente nelle parti occipitali e temporali di essa), così come nell'area delle fibre muscolari e delle articolazioni. Inoltre, la dimensione dell'addome può aumentare notevolmente..

L'ultima fase postmenopausale della menopausa è caratterizzata da dolore alle articolazioni e formazione di emicranie sullo sfondo di una forte diminuzione del contenuto di calcio nelle parti ossee dello scheletro. Tra le altre cose, possono comparire alcuni disturbi del sistema autonomo del corpo..

Dolore che copre l'addome inferiore, così come il dolore lombare e la menopausa: tutto ciò è una conseguenza di un completo cambiamento nel background ormonale nel corpo femminile, associato all'estinzione della funzionalità riproduttiva delle ovaie e ad un forte calo del livello di produzione di ormoni sessuali estrogeni.

Inoltre, i dolori di trazione nell'addome inferiore possono apparire sullo sfondo di uno sforzo fisico eccessivo, nonché di situazioni stressanti costanti e depressione..

Quali sono le cause del mal di schiena


La parte bassa della schiena e l'addome inferiore possono ferire con la menopausa? Le donne durante i cambiamenti legati all'età si lamentano del mal di schiena. Un calcio insufficiente, così come la carenza di estrogeni, porta al fatto che il tessuto osseo diventa sottile.

Con la menopausa, il gentil sesso di solito aumenta di peso in eccesso. Ciò porta ad un aumento del carico sulla colonna vertebrale e soprattutto sulla sua regione lombare..

Molto spesso, una donna avverte dolore quando solleva borse pesanti e curve profonde. Dopotutto, ci sono molte terminazioni nervose vicino alla colonna vertebrale..

Ma non si dovrebbe escludere che il dolore lombare sia stato provocato da ragioni completamente diverse. Può essere uno dei primi sintomi di malattie gravi: ernia spinale, osteocondrosi, nonché malattie dell'intestino, dei reni e della nevralgia. Pertanto, se si verifica dolore, non dovresti ritardare ad andare dal medico per stabilire una diagnosi accurata..

Con quale medico devo fissare un appuntamento? Prima di tutto, dovresti visitare un ginecologo ed endocrinologo. Gli esami da loro effettuati, nonché i risultati delle ecografie e delle analisi del sangue, consentiranno o di stabilire una diagnosi o di fare riferimento ad uno specialista specifico per confermare la presunta malattia.

Possibili malattie

Perché la parte inferiore dell'addome e la parte bassa della schiena fanno male con la menopausa? La diminuzione dell'immunità ha portato allo sviluppo di gravi malattie ginecologiche.

Considera le malattie più comuni che presentano questi sintomi.

Fibromi dell'utero

Sullo sfondo di un aumento del livello di estrogeni, possono svilupparsi fibromi uterini, che è un tumore maturo benigno che emana dalle pareti dell'utero.


Il mioma dell'utero può essere localizzato in luoghi diversi.

Nella prima fase della menopausa, la premenopausa, si osserva un alto livello dell'ormone femminile estrogeno. Nella stessa fase, si verifica uno squilibrio ormonale: il livello degli ormoni diminuisce o aumenta.

I più a rischio sono le donne che hanno la menopausa dopo i 50 anni.

La malattia ha i seguenti sintomi:

  • dolore doloroso o parossistico nell'addome inferiore;
  • mal di schiena;
  • irregolarità mestruali;
  • stipsi.

I fibromi degenerano molto raramente in un tumore maligno. La malattia viene diagnosticata in base ai risultati di un esame ginecologico, ecografia, risonanza magnetica e altri studi prescritti da un medico in un caso specifico.

Endometriosi

La malattia provoca squilibrio ormonale e eccesso di peso. L'endometriosi è una malattia ginecologica molto comune in cui le cellule nello strato interno dell'utero si sviluppano al di fuori dell'utero. Le cellule endometriali con questa malattia si sviluppano nello spessore della parete muscolare dell'utero, nella vagina, nelle tube di Falloppio, nelle ovaie, ecc..

Il sintomo più comune della malattia è il dolore nella parte inferiore dell'addome durante le mestruazioni, che può irradiarsi alla parte bassa della schiena e all'osso sacro. Il dolore alla schiena può manifestarsi diversi giorni prima del ciclo e continuare dopo la fine. La donna sentirà dolore in un luogo specifico. Dipende da dove sono fissate esattamente le cellule endometriali..

Medico di medicina generale, professore associato, insegnante di ostetricia, esperienza lavorativa 11 anni.

I sintomi tipici includono: insonnia, mal di testa, cattivo umore persistente.

Inoltre, la donna dovrebbe prestare attenzione a un altro sintomo: mestruazioni abbondanti e prolungate, prima e dopo, che ci sono delle macchie. La diagnosi viene fatta da un ginecologo dopo l'esame, così come i risultati degli ultrasuoni e di altri studi.


L'endometriosi ha diverse opzioni.

Salpingite cronica

La salpingite è un'infiammazione delle tube di Falloppio. Spesso durante la menopausa, la malattia si intensifica. Il tubo infiammato disturba la donna nella parte laterale, ma a volte si irradia all'addome inferiore o all'osso sacro. Un sintomo importante del decorso della malattia è un aumento della temperatura corporea. Dovresti sapere che potrebbe non esserci alcuna scarica..


Che aspetto ha questa malattia?.

Quando la malattia è in una forma cronica, la temperatura non aumenta sempre..

La donna sarà disturbata da dolori persistenti nell'addome inferiore, che si intensificano durante le mestruazioni, dopo i rapporti sessuali, così come l'ipotermia.

Inoltre, una donna si sente stanca a causa di una malattia cronica. La malattia viene diagnosticata da un ginecologo dopo l'esame.

A volte vengono prescritti ulteriori studi e test.

Sinechie della cavità uterina

Le sinechie nell'utero sono aderenze che portano a una crescita eccessiva parziale o completa dell'utero.

La malattia ha i seguenti sintomi:

  • dolore nell'addome inferiore che peggiora prima delle mestruazioni;
  • periodi scarsi, che sono causati da un deflusso alterato del sangue mestruale con aderenze nella parte inferiore dell'utero;
  • mancanza di mestruazioni.

Durante la menopausa, l'utero si atrofizza. In altre parole, diminuisce di dimensioni. Questo processo può essere accompagnato dalla formazione di aderenze. All'inizio, il processo può essere asintomatico e quindi apparirà dolore.

Se inizia un forte dolore, i medici sospettano la presenza di un fluido nell'utero che provoca un processo infiammatorio. In questo caso sarà richiesto il ricovero in ospedale..

Tumore maligno

Questa grave malattia si sviluppa nella maggior parte delle donne in modo asintomatico e solo negli ultimi stadi compaiono i dolori, che si intensificano nel tempo. In alcuni rappresentanti della bella metà dell'umanità, quando si forma un tumore sull'ovaio, periodicamente compaiono dolori nell'addome inferiore.

Pertanto, un tale sintomo dovrebbe allertare e diventare un motivo per essere esaminato da un ginecologo, nonché per superare gli esami del sangue appropriati.

Appendicite

Non va dimenticato che tirare i dolori nell'addome inferiore sono uno dei sintomi dell'infiammazione del processo dell'intestino tenue. Cosa fare se sospetti un'appendicite?

Con questa malattia, viene eseguita un'operazione e talvolta urgente. Pertanto, la donna deve essere inviata in ospedale per una diagnosi finale..

Perché lo stomaco fa male con la menopausa?

Durante la menopausa, il dolore nell'utero e nella regione pelvica, purtroppo, non è raro. La preparazione del corpo per la menopausa diventa la causa principale del dolore nella parte inferiore dell'addome: i cambiamenti sono più legati agli organi riproduttivi. Nell'utero, il tessuto connettivo sostituisce lo strato muscolare, le ovaie diventano più piccole e l'endometrio muore. Ciascuno di questi processi è riflesso dal dolore nell'area pelvica. A volte è completamente impossibile tollerarla senza farmaci antidolorifici..

Con l'inizio della menopausa, il basso addome può ferire come con le mestruazioni. Quali sono le cause più comuni di questo fenomeno?

  1. Il metabolismo lento è irto di malfunzionamenti dell'intestino. Se, con la menopausa, la parte bassa della schiena fa male o tira il basso addome, possono essere diagnosticati gonfiore, crampi allo stomaco, stitichezza e malattie più gravi dell'apparato digerente.
  2. Ti fa male lo stomaco come prima del ciclo? Ciò significa che si verificano interruzioni legate all'età nel sistema riproduttivo. Inoltre, tale dolore nella premenopausa e anche nella fase della menopausa è un segno caratteristico dell'inizio delle mestruazioni, che non arriva più nei tempi previsti..
  3. La risposta del cervello alla diminuzione della produzione di estrogeni responsabili di molti aspetti della salute può essere dolorosa in diverse aree del corpo, ma di solito il dolore è localizzato nell'addome..

Attenzione al volume dell'addome

Perché lo stomaco cresce con la menopausa? Innanzitutto, le donne, a causa dello squilibrio ormonale, iniziano ad aumentare di peso (a volte 8-10 kg). In secondo luogo, si verifica una forte distensione addominale con lo sviluppo dell'ascite - l'accumulo di liquido nella cavità addominale al di fuori di qualsiasi organo interno.


Oltre alla lombalgia, la pancia cresce?

I medici chiamano anche idropisia addominale ascite. Non è una malattia indipendente, ma accompagna molte malattie. L'ascite è pericolosa perché accompagna solo patologie gravi, che spesso minacciano la vita del paziente.

Pertanto, è molto importante conoscere i sintomi di questa malattia:

  1. Il paziente ha una sensazione di distensione dell'addome.
  2. È accompagnato da dolori non solo dell'addome, ma anche del bacino.
  3. Compaiono i problemi di flatulenza: una grande quantità di gas si accumula nel tratto gastrointestinale. C'è gonfiore, gonfiore, dolori.
  4. Le vene compaiono sulla superficie di un addome gonfio.
  5. Mancanza di respiro con difficoltà a respirare.
  6. Hai problemi di digestione e minzione.
  7. Con la menopausa nelle donne, sono possibili attacchi di nausea.
  8. C'è una pesantezza allo stomaco.

Naturalmente, i sintomi iniziano ad apparire gradualmente. Una donna dovrebbe essere avvertita che il suo appetito diminuisce e il suo stomaco continua ad aumentare di volume. Inoltre, il gonfiore si verifica con il completo rifiuto di mangiare..

Negli adulti, l'ascite si sviluppa come segue: 70% con malattie del fegato, 10% con tumori, 5% con insufficienza cardiaca, 15% - altre malattie, tra cui ginecologiche.

A volte, le donne iniziano a preoccuparsi di brontolii nello stomaco. Questa sindrome è particolarmente fastidiosa se proviene dal basso addome. Come rimuovere questa manifestazione? Può verificarsi brontolio allo stomaco, con un banale desiderio di essere rinfrescato. Se il sintomo si ripete, e inoltre, non sempre con una forte fame, è necessario contattare uno specialista per controllare lo stomaco e l'intestino.

dolori doloranti nell'addome inferiore, come durante le mestruazioni, con la menopausa nelle donne: cause e trattamento

Durante il periodo di estinzione della funzione riproduttiva, le donne affrontano problemi di salute, deterioramento del benessere. I medici identificano diversi motivi per la comparsa di dolore addominale inferiore e secrezione nelle donne in menopausa. Può essere innescato da cambiamenti naturali nel corpo o da determinate patologie..

Caratteristiche dell'aspetto del dolore


La menopausa e la menopausa sono un test serio per il corpo. C'è una forte diminuzione del livello degli ormoni sessuali, che interrompe il lavoro degli organi interni e dei principali sistemi di supporto vitale. L'utero e le ovaie perdono le loro normali funzioni e cambiano.
Sullo sfondo dei cambiamenti in corso, le donne devono affrontare i seguenti sintomi spiacevoli:

  • aumento della sudorazione, che è combinata con vampate di calore (specialmente di notte);
  • odore sgradevole del corpo;
  • secchezza delle mucose (anche nell'area genitale);
  • salti di pressione sanguigna e tachicardia;
  • frequenti sbalzi d'umore, tendenza a essere depressi.

Con la menopausa, l'addome inferiore può essere tirato, come durante le mestruazioni, il mal di testa, le articolazioni.

Le cause del dolore

Una condizione simile è provocata da fattori psicosomatici o è spiegata dalla presenza di patologie. Nel primo caso, la causa principale del dolore è la mancanza di estrogeni. La carenza dell'ormone provoca depressione, sbalzi d'umore. Con l'inizio della menopausa, una donna ha paura per se stessa e per coloro che la circondano, potrebbe preoccuparsi per l'avvicinarsi della vecchiaia.

L'aumento dello stress emotivo provoca dolore in diverse parti del corpo. Soprattutto spesso sono localizzati nell'addome inferiore e possono sembrare mestruazioni. In questo caso, non ci sono cause patologiche del dolore. Una donna è considerata completamente sana, ma ha bisogno di aiuto psicologico..

Cause fisiologiche della sindrome del dolore


Dopo l'inizio della menopausa, il basso addome può essere tirato a causa di malattie ginecologiche:

  • Endometriosi È caratterizzato dalla proliferazione delle cellule endometriali al di fuori dello strato mucoso dell'utero. La sindrome del dolore aumenta durante il periodo in cui dovrebbero essere le mestruazioni.
  • Fibroma. Lesione benigna localizzata nella parete uterina. Di solito non si manifesta in alcun modo, ma con uno squilibrio ormonale nel corpo può causare dolore addominale.
  • Processo di adesione. È accompagnato dalla proliferazione del tessuto connettivo. Nei casi più gravi, l'utero, le ovaie e le anse intestinali sono strettamente interconnesse, il che provoca dolore e interrompe il loro funzionamento.
  • Infiammazione degli organi situati nella pelvi. Il problema può manifestarsi nell'utero, nelle tube di Falloppio, nelle ovaie.
  • Malattie oncologiche. Il disagio addominale di solito si manifesta nelle ultime fasi del cancro, quando il trattamento è inefficace.

La sindrome del dolore può anche apparire a causa di uretrite, cistite. In alcuni casi, è un sintomo di una cisti ovarica..

Caratteristiche dello sviluppo di sensazioni spiacevoli


Le ossa diventano meno dense, fragili con l'età

Il dolore all'addome con la menopausa può avere un carattere tirante. Il disagio si osserva anche nella regione lombare. In questo caso, il problema è spiegato dai cambiamenti naturali nel tessuto osseo e nelle articolazioni. Perdono la loro forza ed elasticità. Allo stesso tempo, le ossa perdono una grande quantità di calcio, diventano più porose..

Le sensazioni dolorose nell'addome inferiore, che si irradiano verso l'alto, indicano problemi al tratto gastrointestinale. Questa condizione è accompagnata da nausea, diarrea o costipazione, flatulenza, eruttazione. Questi sintomi sono aggravati da una dieta scorretta, dopo aver mangiato troppo o bevuto alcolici.

Se il dolore si manifesta principalmente con la minzione, si sospetta una cistite. Il sangue si trova nelle urine, è possibile un aumento della temperatura corporea. La malattia infiammatoria pelvica è accompagnata da abbondanti perdite vaginali, solitamente sotto forma di muco.

Modi per alleviare la condizione


Per sbarazzarsi del dolore, è necessario determinare la causa del suo verificarsi. In caso contrario, il trattamento selezionato potrebbe non essere efficace. Una donna ha bisogno di vedere un medico che prescriverà una serie di test. È necessario determinare lo stato dello sfondo ormonale, indicatori generali di sangue, urina, eseguire un'ecografia degli organi interni. Prima di tutto, il medico dovrebbe escludere l'oncologia, la presenza di formazioni nella piccola pelvi e qualsiasi processo infiammatorio. I test sono necessari per rilevare l'artrite e l'osteoporosi.

Il climax è un cambiamento patologico nel corpo associato all'invecchiamento. Si verifica nelle donne di età compresa tra 30 e 50 anni. Esistono diversi tipi di sindrome climaterica e gruppi di manifestazioni.