Prima, durante e dopo le mestruazioni, il lato destro dell'addome inferiore fa male

Le mestruazioni sono un processo naturale nella vita di ogni donna in età fertile, durante il quale lo strato protettivo dell'utero (endometrio) che è cresciuto in un mese viene rifiutato e rimosso, insieme a un uovo non fecondato, attraverso il sanguinamento dalla vagina. Molto spesso, questo processo fisiologico è accompagnato dal verificarsi di sintomi spiacevoli (dolore nell'addome inferiore, irritabilità, vertigini, ecc.), Che è spiegato da un cambiamento nel livello degli ormoni sessuali nel corpo ed è talvolta considerato la norma.

Inoltre, le donne spesso si lamentano che il loro lato destro fa male durante le mestruazioni. Questa condizione può indicare la progressione di malattie pericolose del sistema genito-urinario e di altri sistemi del corpo. È molto importante scoprire prontamente la causa della comparsa di un sintomo così spiacevole per prevenire conseguenze irreversibili..

Dolore fisiologico

Se durante la regolazione una donna avverte dolori tiranti nella zona addominale, che non peggiorano in alcun modo la qualità della sua vita, allora questo fenomeno è considerato la norma.

Durante le mestruazioni, lo strato endometriale, che è cresciuto in un mese per fissare completamente l'uovo, inizia a essere respinto ed escreto insieme all'uovo non fecondato dal corpo attraverso il sanguinamento dalla vagina. Durante questo processo, i piccoli capillari e le terminazioni nervose nel corpo uterino vengono danneggiati, provocando l'insorgenza del dolore. Inoltre, per la rapida rimozione dell'uovo e dello strato protettivo dal corpo, i muscoli dell'utero iniziano a contrarsi, il che contribuisce anche alla comparsa del dolore.

Nel caso in cui ci sia dolore nella parte destra, ciò potrebbe indicare la presenza di patologie pericolose, di regola, del sistema genito-urinario. Vale la pena contattare immediatamente un ginecologo che aiuterà a determinare la vera causa del dolore.

Cause di dolore

Alla domanda esistente di molti sul perché il lato destro fa male durante e prima delle mestruazioni, i medici hanno una risposta scientifica. Spesso ciò accade a causa della progressione di pericolose malattie ginecologiche infiammatorie nel corpo. È in quest'area dell'addome che si trovano gli organi riproduttivi. E la comparsa di sensazioni spiacevoli proprio nei giorni critici è spiegata dal fatto che un cambiamento nel livello degli ormoni sessuali riduce il difetto del dolore e provoca processi infiammatori minori, in cui i sintomi della malattia esistente diventano più pronunciati.

Infiammazione ovarica

Le ovaie sono un organo accoppiato del sistema riproduttivo, il cui normale lavoro è responsabile della possibilità di fecondazione, della sintesi degli ormoni e della vita normale..

Il dolore nella parte destra prima o durante le mestruazioni può indicare un'infiammazione nell'ovaio destro.

Ooforite e annessite

Se una donna nota ripetutamente che durante i giorni critici lo stomaco fa male a destra, ciò potrebbe indicare la presenza di malattie infiammatorie come ooforite e annessite. Durante la progressione di tali patologie, vengono colpite le ovaie (una o due) e le appendici. Queste malattie sorgono a causa dell'ingestione di infezioni virali o batteriche, esposizione prolungata al freddo o ridotta immunità. I seguenti segni possono anche indicare la presenza di ooforite e annessite:

  • Flusso mestruale eccessivo;
  • Aumento della temperatura corporea (37-38 gradi);
  • Sensazione di debolezza, letargia;
  • Frequenti attacchi di nausea.

I dolori che si presentano sono di carattere tagliente o dolorante e si intensificano durante la regolazione.

Cisti e policistico

Durante l'ovulazione (7-10 giorni prima delle mestruazioni), una donna può avere dolore al lato destro. Questo fenomeno indica spesso la presenza di cisti o ovaie policistiche. La formazione si forma a seguito della divulgazione incompleta del follicolo, che non consente la fuoriuscita dell'uovo non fecondato, e dello sviluppo di un processo infiammatorio in esso con l'accumulo di liquido purulento e la successiva compattazione. Le ragioni di questa condizione possono essere:

  • Sovrappeso, anoressia;
  • Livelli ridotti o elevati dell'ormone FSH (provoca un normale rilascio dell'uovo);
  • Patologie congenite o acquisite dell'apparato riproduttivo.

Apoplessia

L'apoplessia è un fenomeno pericoloso per la vita caratterizzato dalla rottura dell'ovaio. Questa patologia è accompagnata da un forte dolore da taglio, che può verificarsi prima, durante e dopo le mestruazioni nell'area dell'organo ferito. L'apoplessia può essere provocata da:

  • Lesioni gravi;
  • Infezione;
  • Gravidanza extrauterina;
  • Vene varicose nelle ovaie (espansione);
  • Decorso prolungato di infiammazione nelle ovaie e nelle appendici.

Questa condizione richiede cure mediche immediate. Altrimenti, una donna morirà a causa della perdita di sangue.

Endometriosi

Nel caso in cui durante periodi regolari o prima delle mestruazioni, il lato destro fa male, l'abbondanza e la durata delle mestruazioni sono aumentate e c'è una grave debolezza, ciò può significare che una malattia come l'endometriosi sta progredendo nel corpo. Questa patologia è causata da un ispessimento innaturale dello strato protettivo dell'utero (endometrio) e dalla sua proliferazione negli organi vicini. Se ignori la malattia, possono svilupparsi conseguenze pericolose, quindi è importante consultare un medico in modo tempestivo..

Mioma

I nodi miomatosi sono neoplasie benigne localizzate nella cavità uterina. Si verificano a causa di uno squilibrio ormonale, dell'uso di una spirale o dell'uso inappropriato di contraccettivi orali. L'aumento del tumore favorisce l'espansione del tessuto muscolare ed è accompagnato da dolore, che può essere dato a vari lati dell'addome.

Appendicite

L'appendice è chiamata un piccolo processo, che ai nostri tempi è praticamente inutile. Contiene oligoelementi che aiutano a digerire la cellulosa.

A causa di lesioni o di una sovrabbondanza di batteri in tale processo, si verificano reazioni infiammatorie. Questa condizione è chiamata appendicite e richiede un intervento chirurgico immediato. Puoi capire che si è verificata un'infiammazione dell'appendice a causa della comparsa dei seguenti sintomi:

  • Il lato destro dell'addome inferiore fa molto male;
  • C'era nausea, vomito;
  • Stitichezza, frustrazione, aumento della produzione di gas;
  • Aumento della temperatura corporea.

Colecistite

La cistifellea si trova anche nell'addome destro. Da un eccesso di bile in esso sorgono processi infiammatori, che causano anche dolore in quest'area, che aumenta durante i giorni critici. Oltre a questo segno, una donna può sentirsi debole, febbre, diminuzione dell'appetito.

IUD e curettage

Se fa male nell'addome in basso a destra durante la regolazione, e poco prima che la ragazza sia stata sottoposta a una procedura di curettage, allora questo potrebbe indicare una lesione ai tessuti interni e la formazione di cicatrici, che tendono ad infiammarsi durante le mestruazioni.

Inoltre, il dolore nella parte destra dell'addome si verifica se è installato un dispositivo intrauterino (un metodo efficace di contraccezione e trattamento di alcune malattie). Questo fenomeno significa che c'è stato un qualche tipo di effetto traumatico su un corpo estraneo (rapporti sessuali intensi, traumi, installazione errata).

Cistite

La cistite è un'infiammazione della mucosa della vescica che si verifica a seguito di agenti infettivi che entrano nel corpo. È possibile sospettare la presenza della malattia se una donna tira l'addome inferiore, fa male al lato, il processo di minzione diventa difficile e durante esso compaiono sensazioni dolorose.

L'urolitiasi è una patologia del sistema urinario, durante la quale l'equilibrio acido-base cambia nei reni o nella vescica e iniziano a formarsi calcoli. L'insorgenza di dolore acuto nella parte destra, sensazione di bruciore durante la minzione, febbre e fastidio nell'addome inferiore sono sintomi che indicano la progressione dell'ICD.

Piega dell'utero

Il dolore nella parte inferiore dell'addome, che si irradia verso il lato destro, può anche indicare una curva congenita o acquisita dell'utero. Questa patologia è dovuta alla posizione innaturale del corpo uterino. La presenza di tali segni può confermare la presenza di tale deviazione:

  • Forte dolore addominale;
  • Sensazioni dolorose durante il sesso;
  • Fallimento del ciclo mestruale.

Malattie neurologiche

Il dolore nella parte destra dell'addome può essere una conseguenza di malattie neurologiche che si sviluppano dopo una lesione al midollo spinale o al cervello, a seguito delle quali vengono colpiti i tronchi nervosi ei gangli, responsabili di tutti i sistemi vitali del corpo.

Infiammazione intestinale

Il dolore addominale durante i giorni critici può anche essere innescato da processi infiammatori nell'intestino. Questa condizione si verifica a seguito di lesioni, intossicazione alimentare o ingestione di pericolosi microelementi infettivi o batterici. Oltre alle sensazioni dolorose, una donna può provare disagio allo stomaco, aumento della produzione di gas, nausea, vomito e indigestione..

Diagnostica

I metodi diagnostici differiscono a seconda del disturbo attuale. Molto spesso sono necessari un esame da parte di un ginecologo, un'ecografia degli organi pelvici, test, palpazione e TC. Se la presenza di malattie ginecologiche non è confermata, la donna viene inviata per un esame più approfondito da altri specialisti.

Trattamento

È praticamente impossibile far fronte al dolore addominale durante le mestruazioni da solo, poiché questo fenomeno indica spesso la progressione di malattie pericolose.

Il medico, sulla base dei risultati diagnostici ottenuti e delle caratteristiche individuali dell'organismo, prescrive il metodo di trattamento più appropriato.

Se si riscontrano focolai di infiammazione nel corpo, vengono prescritti farmaci antinfiammatori. Nelle malattie associate allo squilibrio ormonale, vengono prescritti agenti ormonali. Se il dolore è stato causato da un dispositivo intrauterino, viene rimosso. In presenza di tumori è necessario un intervento chirurgico. Il medico curante fornisce consigli più dettagliati su ciascun metodo di trattamento della presente malattia.

Prevenzione

Per prevenire lo sviluppo di malattie pericolose e la comparsa di sintomi spiacevoli, gli esperti raccomandano di aderire alle seguenti regole:

  • Visita il tuo ginecologo almeno 2 volte all'anno;
  • Vai a fare sport;
  • Dare la preferenza a cibi sani;
  • Abbandona le cattive abitudini;
  • Usa i preservativi;
  • Elimina i rapporti sessuali promiscui;
  • Ai primi segnali spiacevoli, vai in ospedale.

Le mestruazioni fanno male al lato destro

La maggior parte delle malattie durante il periodo del flusso mestruale tende ad aggravarsi e, di conseguenza, può aumentare anche il dolore nella parte inferiore dell'addome e dal lato sinistro o destro. Quando il lato destro fa male prima delle mestruazioni, ci sono molte ragioni ed è su di loro che verrà discusso ulteriormente.

Cause fisiologiche

Quando si verificano le mestruazioni, il dolore moderato nella sua manifestazione è considerato la norma, quando, nel processo di rigetto endometriale e il rilascio di un uovo non fecondato, possono cedere nell'addome inferiore, dai lati destro e sinistro e nella parte bassa della schiena. Molto spesso, le mestruazioni si verificano una volta al mese e i dolori non durano più di 2-3 giorni. Ma se il dolore è intenso e dura abbastanza a lungo, vale la pena cercare la causa e agire immediatamente, poiché ciò potrebbe indicare lo sviluppo di una grave patologia.

Più specificamente, ciò che può provocare dolore nella parte destra, quindi i seguenti motivi possono provocarlo.

  1. Gravidanza extrauterina. Il fatto è che l'uovo può essere fecondato non solo nella cavità uterina, ma anche nelle tube di Falloppio o nelle ovaie. Con lo sviluppo di una gravidanza così patologica, il dolore sarà doloroso e tirante, dando alla parte bassa della schiena. Portare un feto con una tale gravidanza è impossibile: il bambino crescerà e provocherà una rottura delle tube di Falloppio o di un uovo, che rappresenta una minaccia per la vita e la salute della madre.
  2. Tipo di infiammazione del lato destro che colpisce le ovaie. Può anche ferire sul lato destro con l'infiammazione e il dolore può manifestarsi sia durante le mestruazioni che al di fuori del ciclo.
  3. Ooforite e annessite sono il corso della natura infiammatoria dell'origine dei processi che interessano le appendici e le ovaie e possono essere provocate dall'influenza negativa della microflora patogena, un virus, una conseguenza negativa dell'ipotermia e una diminuzione delle forze protettive del sistema immunitario. Molto spesso, il dolore in questo caso sarà doloroso o di natura tagliente, si intensificherà quando inizia il ciclo mestruale, accompagnato da debolezza generale e aumento della temperatura corporea a 38,5-39 gradi.
  4. La formazione di una cisti o policistica. La formazione di una cisti può essere provocata da un follicolo non completamente aperto e non dal rilascio di un uovo, che provoca lo sviluppo di infiammazione e accumulo di pus. La malattia policistica si riferisce alla formazione multipla di cisti nell'ovaio stesso. Il dolore sarà doloroso a colori e non sarà pronunciato, ma permanente..
  5. Apoplessia, in cui l'integrità è rotta o l'ovaia stessa si rompe. Questo fenomeno può essere innescato da traumi fisici e danni nell'area ovarica, dall'introduzione di microflora patogena nel corpo e dal suo effetto negativo, gravidanza ectopica e vene varicose dell'ovaio stesso, nonché da un lungo processo infiammatorio che si verifica nelle ovaie o nelle appendici. Di norma, in questo caso, il dolore sarà di natura tagliente e sarà piuttosto forte nella sua intensità, fino a perdita di coscienza, abbondante perdita di sangue e, in assenza di misure tempestive, morte.
  6. Endometriosi, in cui si verifica un aumento patologicamente innaturale dello spessore della mucosa uterina stessa. In questo caso, le mestruazioni saranno più lunghe e più abbondanti, gli attacchi di dolore sono pronunciati e danno, sia a sinistra che a destra.
  7. Un fibroma che si sviluppa nella cavità uterina è una neoplasia benigna che colpisce il suo tessuto muscolare, sviluppandosi a causa di un disturbo ormonale o dell'azione di un tipo locale di contraccettivo, come una spirale. In questo caso, il dolore si intensificherà durante le mestruazioni, quando l'endometrio della cavità uterina aumenterà, creando così ulteriore pressione sui muscoli.

Altre cause alla base del dolore laterale durante le mestruazioni

È sufficiente capire che il dolore nella parte destra durante le mestruazioni può essere provocato non solo da patologie ginecologiche, ma anche da altre cause alla radice..

  1. L'appendicite, un processo rudimentale che, quando infiammato, si manifesterà come dolore sul lato destro, può anche disturbare sul lato destro. L'infiammazione dell'appendicite può verificarsi durante le mestruazioni ed è spesso percepita da una donna come dolore, provocato dal flusso mestruale. Ma l'appendicite sarà indicata da una natura forte e tagliente del dolore, quando è impossibile raddrizzarsi e piegarsi, febbre e attacchi di nausea.
  2. La colecistite o infiammazione della cistifellea è anche la causa del dolore localizzato sul lato destro, che viene spesso confuso con il dolore mestruale. L'infiammazione può essere innescata dall'effetto negativo di microflora patogena, calcoli, accumulo di bile: il processo stesso si sviluppa piuttosto lentamente, ma aumenta gradualmente e sarà accompagnato da un aumento della temperatura corporea e da forti dolori.
  3. Anche l'infiammazione intestinale e l'eccessiva flatulenza sono cause non ginecologiche di dolore sul lato destro prima e durante le mestruazioni. In particolare, accumulo eccessivo di liquidi, gonfiore, quando una ragazza sviluppa un'infiammazione intestinale o un'eccessiva formazione di gas, c'è compressione dell'intestino, organi interni del sistema riproduttivo e questo si manifesterà come dolore da una parte o dall'altra.
  4. L'uso di un dispositivo intrauterino come mezzo di contraccezione - dopo un infortunio o un'attività sessuale intensa, se è stabilito in modo errato, può "rompersi" e "camminare" lungo la cavità uterina e camicie uterine, ovaie, provocando attacchi di dolore, che è accompagnato da un aumento della temperatura corporea e infiammazione degli organi pelvici.
  5. Il raschiamento e l'aborto sono anche i motivi per cui una donna è preoccupata per il dolore sul lato destro durante le mestruazioni. Quando si esegue il curettage, l'aborto, la mucosa della cavità uterina, il tessuto muscolare liscio può essere danneggiato, si sviluppano cicatrici nel sito della lesione. È questa cicatrice che provocherà un aumento del dolore nella parte destra durante il periodo mestruale e la scarica stessa sarà più abbondante, più lunga nel tempo.

Cosa fare?

Se il dolore nella parte destra stessa, che aumenta durante le mestruazioni, infastidisce più di 2-3 mesi con attacchi acuti e prolungati, vale la pena essere esaminato da un ginecologo. Se il medico identifica la causa del disagio, dovrà sottoporsi a un ciclo di trattamento e, quando la causa non viene stabilita, il ginecologo invia un esame a un chirurgo o terapista.

Per confermare la diagnosi, per ottenere risultati dell'esame più accurati, il medico può prescrivere un esame aggiuntivo. Tali test includono uno striscio dalla vagina, che determinerà il livello di microflora patogena che colpisce il sistema riproduttivo femminile. Inoltre, il medico può inviare un esame utilizzando gli ultrasuoni, che mostreranno anomalie nel sistema riproduttivo, pietre e aderenze, processi infiammatori e altre patologie.

Trattamento e prevenzione

Il corso del trattamento e l'eliminazione del dolore sul lato destro durante le mestruazioni dipendono direttamente dalla causa principale - è prescritto esclusivamente dal medico, in base ai risultati dell'esame e della diagnosi. L'automedicazione è semplicemente inaccettabile: l'uso di piastre riscaldanti o rimedi popolari sotto forma di decotti e tè può aggravare il corso del problema, rimuovere il sintomo, ma non superare la causa.

Per quanto riguarda le misure preventive, molto dipende dalla causa del dolore, ma i medici evidenziano le principali raccomandazioni:

  • esame regolare da parte di un ginecologo - almeno una volta ogni sei mesi, oltre a un esame da parte di un chirurgo e terapista, un neuropatologo;
  • per prevenire lo sviluppo di flatulenza e per evitare lo sviluppo di infiammazioni intestinali, vale la pena mantenere la normale microflora del tratto gastrointestinale;
  • evitare lesioni all'addome e il dispositivo intrauterino deve essere installato in una buona clinica con uno specialista esperto.

Le cause del dolore nella parte destra dell'addome durante le mestruazioni non sono considerate la norma e quindi, se sospetti una deviazione nel lavoro degli organi e dei sistemi interni, un disagio prolungato, sintomi negativi insoliti, dovresti visitare un medico.

La sindrome del dolore prima delle mestruazioni, o durante le mestruazioni, è la ragione principale per cui le donne si rivolgono a un ginecologo. Tuttavia, secondo le statistiche, nella stragrande maggioranza dei casi (circa l'80-90%) fa male nel lato destro o sinistro, o nell'addome inferiore. La sindrome del dolore che si verifica nella parte bassa della schiena, nel perineo e nei fianchi si verifica molto meno frequentemente. Ma va ricordato che il dolore può anche verificarsi in relazione a una patologia chirurgica o neurologica, quindi di fronte a questo problema, prova a visitare un medico il prima possibile..

Tutte le cause del dolore nelle donne possono essere suddivise in funzionali (non associate a danni e cambiamenti nella struttura degli organi) e organiche (ci sono danni agli organi, confermati dai moderni metodi di ricerca).

  • ristagno di sangue nella cavità uterina durante le mestruazioni (flessione dell'utero, mancanza di deflorazione);
  • dolore ovulatorio poche settimane prima delle mestruazioni;
  • vari disturbi del ciclo - DMC (sanguinamento uterino disfunzionale) e dismenorrea primaria sullo sfondo di interruzioni ormonali.
  • malattie ginecologiche infiammatorie (endometrite, annessite);
  • malattie ginecologiche benigne (fibromi, polipi, endometriosi e adenomiosi);
  • patologia chirurgica d'urgenza (apoplessia ovarica, torsione cistica);
  • contraccezione intrauterina;
  • malattie non ginecologiche (infiammazione della cistifellea, appendice);
  • gravidanza patologica (gravidanza ectopica, distacco di placenta);
  • dolore dopo operazioni ginecologiche (aborto, curettage diagnostico).

Malattie ginecologiche infiammatorie

Di regola, le malattie infiammatorie nella parte femminile hanno un esordio acuto, con insorgenza di ipertermia, sintomi di intossicazione generale (debolezza, letargia, diminuzione dell'appetito) e disagio nel basso addome.

La caratteristica principale dell'annessite o della salpingite è una frequente infiammazione unilaterale, quindi solo il lato sinistro o destro fa male. Quando si sondano le appendici attraverso la vagina, si avvertono formazioni ingrandite e gravemente dolorose.

L'endometrite è solitamente accompagnata da perdite vaginali insolite e maleodoranti, febbre e intossicazione e il dolore è concentrato nella parte inferiore dell'addome. Alla palpazione, l'utero è allargato, di una consistenza morbida, al momento della palpazione fa ancora più male.

L'endometriosi è una malattia benigna, dipendente dagli ormoni, la cui essenza è l'eccessiva proliferazione del tessuto endometriale oltre i confini anatomici dell'utero. L'endometriosi genitale è caratterizzata da danni all'utero (adenomiosi), appendici uterine e spazio retrocervicale. Clinicamente, si manifesta in un dolore pronunciato nell'addome inferiore con danni all'utero, se le appendici sono colpite - il lato destro e sinistro fa male nella regione delle pieghe inguinali, retrocervicale - fa male dietro il pube. Una caratteristica di questa malattia è la comparsa di dolore e secrezioni abbondanti pochi giorni prima delle mestruazioni e la loro scomparsa con la scomparsa delle mestruazioni.

Il trattamento dell'endometriosi è un processo complesso, inizia con l'uso di farmaci ormonali, con uno sviluppo significativo della patologia, è indicato l'intervento chirurgico.

Il mioma è una malattia benigna derivante dallo strato muscolare, tuttavia spesso accompagnata da gravi conseguenze.

Questa malattia spesso procede in forma latente, quando la dimensione dei fibromi è ancora piccola e gli unici sintomi sono una violazione del ciclo e un aumento della scarica sanguinolenta prima e durante le mestruazioni. Avendo raggiunto una dimensione significativa, il mioma deforma l'utero, schiaccia le strutture adiacenti e i fasci neurovascolari, mentre l'addome inferiore fa male e il dolore sta tirando, scoppiando. A volte, schiacciando i nervi, i fibromi possono causare dolore che si irradia a destra o sinistra.

Il trattamento dei fibromi nelle fasi iniziali consiste nella terapia ormonale, con la progressione del processo, è necessario includere un trattamento chirurgico.

L'apoplessia ovarica è una patologia chirurgica acuta caratterizzata da emorragia (emorragia) nel tessuto ovarico ed è direttamente correlata al processo di ovulazione (nel momento in cui un uovo maturo lascia l'ovaio).

  • durante la prima metà del ciclo mestruale, il follicolo matura, questo fenomeno si verifica sotto l'influenza dell'ormone estrogeno;
  • verso la metà del ciclo, che corrisponde a diverse settimane prima delle mestruazioni, al momento del massimo contenuto di estrogeni, viene rilasciato un uovo - ovulazione (questa è la norma), tuttavia, con l'apoplessia, la rottura del follicolo si verifica un po 'prima e sotto l'influenza di fattori provocatori (carico eccessivo, curve strette del tronco, sesso);
  • al momento della rottura del follicolo, la ragazza avverte un dolore acuto e "pugnale" che si manifesta nell'addome inferiore e, a seconda del lato dell'apoplessia, il dolore viene spostato leggermente a destra oa sinistra.
  • l'apoplessia clinica, oltre al dolore, è accompagnata da emorragia interna, anemia (pelle pallida, diminuzione della pressione, perdita di coscienza), a volte shock.

Trattamento - Operazione di emergenza.

PNCJ è un problema chirurgico acuto nelle ragazze con cisti solitarie o sindrome dell'ovaio policistico.

  • sullo sfondo di un fattore provocatorio (attività fisica, ginnastica, giri e inclinazioni del corpo), le gambe sono attorcigliate;
  • con una leggera torsione - non possono sorgere sensazioni e la gamba, svolgendosi, ritorna nella sua posizione originale;
  • se la gamba gira 90-100 o - c'è un dolore non intenso di natura dolorosa, questo fenomeno può verificarsi diverse settimane prima delle mestruazioni, ciò è dovuto alla compressione dei vasi venosi e alla violazione del deflusso di sangue dalla cisti;
  • pieno turnover - il flusso sanguigno attraverso le arterie è interrotto e in questo contesto la clinica dell '"addome acuto" si sta sviluppando rapidamente: il lato destro o sinistro fa male fortemente e spasmodicamente, su questo sfondo c'è grave intossicazione, shock, il paziente prende una posizione forzata.

Trattamento: intervento chirurgico immediato con escissione della cisti senza sciogliere le gambe.

Usare uno IUD può essere doloroso. Tuttavia, di solito fa male per la prima volta diversi mesi dopo l'inserimento dello IUD. Ciò è dovuto alla "dipendenza" e al leggero danno meccanico alle pareti dell'utero IUD. I dolori sono dolorosi, si verificano più spesso prima delle mestruazioni a causa di un aumento del numero di contrazioni uterine.

Malattie infiammatorie dell'appendice, cistifellea.

Appendicite - infiammazione dell'appendice, di regola, i suoi sintomi iniziano con un leggero aumento della temperatura, debolezza, perdita di appetito, il dolore si verifica prima nella parte superiore dell'addome e poi, entro poche ore, scende lungo il lato destro e sono localizzati nella regione iliaca destra.

Colecistite - infiammazione delle pareti della cistifellea, si verifica sullo sfondo di una violazione della dieta, consumo di alcol, presenza di pietre in essa. Il dolore è localizzato nella parte destra sotto le costole, si notano sintomi di intossicazione.

Gravidanza ectopica - sviluppo dell'embrione al di fuori dell'utero (nei tubi, ovaio, addome, cervice).

A) gravidanza tubarica - quando un organo si rompe, si verifica un dolore acuto e grave, che si irradia al lato sinistro o destro, vagina, ano, clinica dello shock emorragico.

B) gravidanza ectopica nell'ovaio - clinica apoplessia;

B) nella cavità addominale - un lungo corso, una clinica noiosa;

D) cervicale: dolore acuto e grave nell'addome inferiore, clinica dello shock emorragico.

Il distacco della placenta è una patologia acuta, caratterizzata da forte dolore nell'addome inferiore e secrezione sanguinolenta.

Caratteristiche della gravidanza ectopica e distacco della placenta:

  • avvio brusco e rapido sviluppo della clinica;
  • ritardo delle mestruazioni;
  • "+" Test di gravidanza;
  • perdite vaginali sanguinolente;

La dismenorrea primaria è la principale causa di dolore nell'addome inferiore nelle ragazze giovani, che si verifica sullo sfondo di uno squilibrio ormonale e delle caratteristiche del sistema nervoso (aumento dell'emotività, bassa soglia del dolore, scarsa resistenza a situazioni stressanti).

Il dolore ovulatorio è una sindrome del dolore lieve che si manifesta diverse settimane prima delle mestruazioni, può essere accompagnata da una secrezione a forma di lacrima, quasi impercettibile dal tratto genitale.

Le mestruazioni sono un processo naturale nella vita di ogni donna in età fertile, durante il quale lo strato protettivo dell'utero (endometrio) che è cresciuto in un mese viene rifiutato e rimosso, insieme a un uovo non fecondato, attraverso il sanguinamento dalla vagina. Molto spesso, questo processo fisiologico è accompagnato dal verificarsi di sintomi spiacevoli (dolore nell'addome inferiore, irritabilità, vertigini, ecc.), Che è spiegato da un cambiamento nel livello degli ormoni sessuali nel corpo ed è talvolta considerato la norma.

Inoltre, le donne spesso si lamentano che il loro lato destro fa male durante le mestruazioni. Questa condizione può indicare la progressione di malattie pericolose del sistema genito-urinario e di altri sistemi del corpo. È molto importante scoprire prontamente la causa della comparsa di un sintomo così spiacevole per prevenire conseguenze irreversibili..

Dolore fisiologico

Se durante la regolazione una donna avverte dolori tiranti nella zona addominale, che non peggiorano in alcun modo la qualità della sua vita, allora questo fenomeno è considerato la norma.

Durante le mestruazioni, lo strato endometriale, che è cresciuto in un mese per fissare completamente l'uovo, inizia a essere respinto ed escreto insieme all'uovo non fecondato dal corpo attraverso il sanguinamento dalla vagina. Durante questo processo, i piccoli capillari e le terminazioni nervose nel corpo uterino vengono danneggiati, provocando l'insorgenza del dolore. Inoltre, per la rapida rimozione dell'uovo e dello strato protettivo dal corpo, i muscoli dell'utero iniziano a contrarsi, il che contribuisce anche alla comparsa del dolore.

Nel caso in cui ci sia dolore nella parte destra, ciò potrebbe indicare la presenza di patologie pericolose, di regola, del sistema genito-urinario. Vale la pena contattare immediatamente un ginecologo che aiuterà a determinare la vera causa del dolore.

A proposito: il lato sinistro fa male durante le mestruazioni

Cause di dolore

Alla domanda esistente di molti sul perché il lato destro fa male durante e prima delle mestruazioni, i medici hanno una risposta scientifica. Spesso ciò accade a causa della progressione di pericolose malattie ginecologiche infiammatorie nel corpo. È in quest'area dell'addome che si trovano gli organi riproduttivi. E la comparsa di sensazioni spiacevoli proprio nei giorni critici è spiegata dal fatto che un cambiamento nel livello degli ormoni sessuali riduce il difetto del dolore e provoca processi infiammatori minori, in cui i sintomi della malattia esistente diventano più pronunciati.

Infiammazione ovarica

Le ovaie sono un organo accoppiato del sistema riproduttivo, il cui normale lavoro è responsabile della possibilità di fecondazione, della sintesi degli ormoni e della vita normale..

Il dolore nella parte destra prima o durante le mestruazioni può indicare un'infiammazione nell'ovaio destro.

Ooforite e annessite

Se una donna nota ripetutamente che durante i giorni critici lo stomaco fa male a destra, ciò potrebbe indicare la presenza di malattie infiammatorie come ooforite e annessite. Durante la progressione di tali patologie, vengono colpite le ovaie (una o due) e le appendici. Queste malattie sorgono a causa dell'ingestione di infezioni virali o batteriche, esposizione prolungata al freddo o ridotta immunità. I seguenti segni possono anche indicare la presenza di ooforite e annessite:

  • Flusso mestruale eccessivo;
  • Aumento della temperatura corporea (37-38 gradi);
  • Sensazione di debolezza, letargia;
  • Frequenti attacchi di nausea.

I dolori che si presentano sono di carattere tagliente o dolorante e si intensificano durante la regolazione.

Cisti e policistico

Durante l'ovulazione (7-10 giorni prima delle mestruazioni), una donna può avere dolore al lato destro. Questo fenomeno indica spesso la presenza di cisti o ovaie policistiche. La formazione si forma a seguito della divulgazione incompleta del follicolo, che non consente la fuoriuscita dell'uovo non fecondato, e dello sviluppo di un processo infiammatorio in esso con l'accumulo di liquido purulento e la successiva compattazione. Le ragioni di questa condizione possono essere:

  • Sovrappeso, anoressia;
  • Livelli ridotti o elevati dell'ormone FSH (provoca un normale rilascio dell'uovo);
  • Patologie congenite o acquisite dell'apparato riproduttivo.

Apoplessia

L'apoplessia è un fenomeno pericoloso per la vita caratterizzato dalla rottura dell'ovaio. Questa patologia è accompagnata da un forte dolore da taglio, che può verificarsi prima, durante e dopo le mestruazioni nell'area dell'organo ferito. L'apoplessia può essere provocata da:

  • Lesioni gravi;
  • Infezione;
  • Gravidanza extrauterina;
  • Vene varicose nelle ovaie (espansione);
  • Decorso prolungato di infiammazione nelle ovaie e nelle appendici.

Questa condizione richiede cure mediche immediate. Altrimenti, una donna morirà a causa della perdita di sangue.

Endometriosi

Nel caso in cui durante periodi regolari o prima delle mestruazioni, il lato destro fa male, l'abbondanza e la durata delle mestruazioni sono aumentate e c'è una grave debolezza, ciò può significare che una malattia come l'endometriosi sta progredendo nel corpo. Questa patologia è causata da un ispessimento innaturale dello strato protettivo dell'utero (endometrio) e dalla sua proliferazione negli organi vicini. Se ignori la malattia, possono svilupparsi conseguenze pericolose, quindi è importante consultare un medico in modo tempestivo..

Mioma

I nodi miomatosi sono neoplasie benigne localizzate nella cavità uterina. Si verificano a causa di uno squilibrio ormonale, dell'uso di una spirale o dell'uso inappropriato di contraccettivi orali. L'aumento del tumore favorisce l'espansione del tessuto muscolare ed è accompagnato da dolore, che può essere dato a vari lati dell'addome.

Appendicite

L'appendice è chiamata un piccolo processo, che ai nostri tempi è praticamente inutile. Contiene oligoelementi che aiutano a digerire la cellulosa.

A causa di lesioni o di una sovrabbondanza di batteri in tale processo, si verificano reazioni infiammatorie. Questa condizione è chiamata appendicite e richiede un intervento chirurgico immediato. Puoi capire che si è verificata un'infiammazione dell'appendice a causa della comparsa dei seguenti sintomi:

  • Il lato destro dell'addome inferiore fa molto male;
  • C'era nausea, vomito;
  • Stitichezza, frustrazione, aumento della produzione di gas;
  • Aumento della temperatura corporea.

Colecistite

La cistifellea si trova anche nell'addome destro. Da un eccesso di bile in esso sorgono processi infiammatori, che causano anche dolore in quest'area, che aumenta durante i giorni critici. Oltre a questo segno, una donna può sentirsi debole, febbre, diminuzione dell'appetito.

IUD e curettage

Se fa male nell'addome in basso a destra durante la regolazione, e poco prima che la ragazza sia stata sottoposta a una procedura di curettage, allora questo potrebbe indicare una lesione ai tessuti interni e la formazione di cicatrici, che tendono ad infiammarsi durante le mestruazioni.

Inoltre, il dolore nella parte destra dell'addome si verifica se è installato un dispositivo intrauterino (un metodo efficace di contraccezione e trattamento di alcune malattie). Questo fenomeno significa che c'è stato un qualche tipo di effetto traumatico su un corpo estraneo (rapporti sessuali intensi, traumi, installazione errata).

Cistite

La cistite è un'infiammazione della mucosa della vescica che si verifica a seguito di agenti infettivi che entrano nel corpo. È possibile sospettare la presenza della malattia se una donna tira l'addome inferiore, fa male al lato, il processo di minzione diventa difficile e durante esso compaiono sensazioni dolorose.

L'urolitiasi è una patologia del sistema urinario, durante la quale l'equilibrio acido-base cambia nei reni o nella vescica e iniziano a formarsi calcoli. L'insorgenza di dolore acuto nella parte destra, sensazione di bruciore durante la minzione, febbre e fastidio nell'addome inferiore sono sintomi che indicano la progressione dell'ICD.

Piega dell'utero

Il dolore nella parte inferiore dell'addome, che si irradia verso il lato destro, può anche indicare una curva congenita o acquisita dell'utero. Questa patologia è dovuta alla posizione innaturale del corpo uterino. La presenza di tali segni può confermare la presenza di tale deviazione:

  • Forte dolore addominale;
  • Sensazioni dolorose durante il sesso;
  • Fallimento del ciclo mestruale.

Malattie neurologiche

Il dolore nella parte destra dell'addome può essere una conseguenza di malattie neurologiche che si sviluppano dopo una lesione al midollo spinale o al cervello, a seguito delle quali vengono colpiti i tronchi nervosi ei gangli, responsabili di tutti i sistemi vitali del corpo.

Infiammazione intestinale

Il dolore addominale durante i giorni critici può anche essere innescato da processi infiammatori nell'intestino. Questa condizione si verifica a seguito di lesioni, intossicazione alimentare o ingestione di pericolosi microelementi infettivi o batterici. Oltre alle sensazioni dolorose, una donna può provare disagio allo stomaco, aumento della produzione di gas, nausea, vomito e indigestione..

Diagnostica

I metodi diagnostici differiscono a seconda del disturbo attuale. Molto spesso sono necessari un esame da parte di un ginecologo, un'ecografia degli organi pelvici, test, palpazione e TC. Se la presenza di malattie ginecologiche non è confermata, la donna viene inviata per un esame più approfondito da altri specialisti.

Trattamento

È praticamente impossibile far fronte al dolore addominale durante le mestruazioni da solo, poiché questo fenomeno indica spesso la progressione di malattie pericolose.

Il medico, sulla base dei risultati diagnostici ottenuti e delle caratteristiche individuali dell'organismo, prescrive il metodo di trattamento più appropriato.

Se si riscontrano focolai di infiammazione nel corpo, vengono prescritti farmaci antinfiammatori. Nelle malattie associate allo squilibrio ormonale, vengono prescritti agenti ormonali. Se il dolore è stato causato da un dispositivo intrauterino, viene rimosso. In presenza di tumori è necessario un intervento chirurgico. Il medico curante fornisce consigli più dettagliati su ciascun metodo di trattamento della presente malattia.

Prevenzione

Per prevenire lo sviluppo di malattie pericolose e la comparsa di sintomi spiacevoli, gli esperti raccomandano di aderire alle seguenti regole:

  • Visita il tuo ginecologo almeno 2 volte all'anno;
  • Vai a fare sport;
  • Dare la preferenza a cibi sani;
  • Abbandona le cattive abitudini;
  • Usa i preservativi;
  • Elimina i rapporti sessuali promiscui;
  • Ai primi segnali spiacevoli, vai in ospedale.

Malattie croniche: non so quali malattie croniche specifiche ho. voglio sapere.

Ciao! Ho una domanda! Ho fatto gli esami del sangue. Ed ecco i valori fuori ambito:
Immunoglobuline IgE 246,20 UI / ml
Creatinina sierica 98 μmol / L
Analisi del sangue per CRP 23,30 mg / l
Eritrociti 5.17
Emoglobina 160
Emotocrit 48,9%
Conta media degli eritrociti 94,6 fl
Distribuzione degli eritrociti per dimensione 13,20%
altri indicatori sono normali!
Anche i marker tumorali sono la norma (inoltre, li ho presi per loro!)
Sono tornato dal dottore con le parole fa male nel fianco destro, poi in basso, poi nel fegato, questo continua da cinque anni già stanco. Nessuna forza. Fa male soprattutto nel mezzo del ciclo mestruale, e fa male così! Stanchi di andare in clinica con sospetta appendicite, mi mandano a casa. E il ginecologo ha osservato e la risonanza magnetica della colonna vertebrale ha fatto, e l'EGD e la colonscopia non hanno determinato nulla. Ma qualcosa fa male, dannazione. E molto. Passa, ma non per molto. Sto pensando di farmi una laparoscopia gratuita, forse così sarà possibile rendersi conto di cosa c'è.

Tag: fa male al lato destro, fa male al lato destro durante le mestruazioni, fa male al lato destro durante le mestruazioni, dolore al lato destro durante le mestruazioni

Domande correlate e consigliate

Il dolore alla parte destra si trasmette alla gamba Salve dottore. Ora 37 giorni del ciclo, già.

Mi fa male un lato durante il mio periodo ho 18 anni e il mio periodo è passato costantemente..

Dolore al lato sinistro dell'addome inferiore Il mio lato sinistro fa male (nella foto l'area è cerchiata.

Un mese mi fa male il lato sinistro Per circa un mese il mio lato sinistro ha sofferto senza sosta. Una volta.

Tira lateralmente Prendo jess da 2 anni. Per un mese, il lato destro tira spiacevolmente.

Il lato destro dell'addome inferiore fa male. Fa male nell'addome inferiore a destra. Fa male.

Forte dolore al lato e nessun periodo ho una scarica bianca trasparente abbastanza forte.

Il lato destro dell'addome inferiore fa male Un giorno fa sono andato a letto con la finestra aperta, la mattina quando mi sono alzato.

Dolore all'addome inferiore durante le mestruazioni Durante le mestruazioni ho un dolore terribile all'addome inferiore.

Colite nella parte destra dell'addome inferiore Soffro di colite da molto tempo.

Forte dolore al lato destro ho un tale fastidio: qualche tempo fa hanno iniziato a preoccuparsi.

Dolore al lato destro durante il sesso Un giorno fa c'è stato sesso con un giovane,.

Dolore al fianco e all'addome inferiore Sono preoccupato per il dolore al lato sinistro e al basso addome.

Dolore durante il rapporto La mia domanda è: durante il rapporto in un momento in cui il partner.

Fa male in basso a destra Per favore dimmi che tipo di dolore ho. Fa male alla mia destra.

Dolore al lato destro Durante l'inspirazione e l'espirazione, il mio lato destro fa male (per lo più leggermente più in basso.

Forte dolore al lato della testa Non so più chi consultare. È caduto e molto.

Dolore nella parte inferiore destra C'era un forte dolore dolorante nella parte inferiore destra, nauseato.

1 risposta

Ricordati di valutare le risposte dei medici, aiutaci a migliorarle ponendo ulteriori domande sull'argomento di questa domanda.
Inoltre, ricordati di ringraziare i dottori.

Ciao! Se c'è una chiara connessione con le mestruazioni, i ginecologi dovrebbero pensare alle cisti endometrioidi. A proposito, non hai scritto sugli ultrasuoni.
Se ciò non è confermato, la tua idea di laparoscopia diagnostica è corretta. Buona fortuna a te.

La maggior parte delle donne può anticipare l'inizio di un periodo previsto. Ciò è dovuto alle spiacevoli manifestazioni della sindrome premestruale, i cui segni caratteristici sono difficili da confondere con qualsiasi altra cosa. Tra i suoi sintomi, le ragazze in particolare spesso notano dolore nell'area pelvica. Sono sempre di natura fisiologica e in quale caso dovresti iniziare a preoccuparti della tua salute??

Cause di dolore al lato prima delle mestruazioni

Normalmente, l'ovulazione (il rilascio dell'uovo nella cavità della tuba di Falloppio) avviene 2 settimane prima dell'inizio delle mestruazioni, con un ciclo regolare della durata di 28 giorni. Circa la metà delle pazienti avverte l'avvicinarsi del periodo ovulatorio e l'inizio dell'ovulazione stessa. I suoi sintomi esterni sono considerati:

  • ingrossamento delle ghiandole mammarie;
  • aumento del desiderio sessuale;
  • aumento dell'appetito;
  • la presenza di piccole macchie di sangue sulla biancheria;
  • sbalzi d'umore improvvisi;
  • stanchezza e affaticamento;
  • crampi soffocati e dolori tiranti nell'addome inferiore.

Gli attacchi dolorosi durante l'ovulazione sono dovuti al fatto che nel processo di lasciare la membrana follicolare, l'uovo la lacera. Questo è accompagnato dal rilascio di una piccola quantità di sangue e liquido interstiziale. La tuba di Falloppio inizia a contrarsi intensamente in modo che la cellula riproduttiva si muova più velocemente al suo interno. Tutto ciò irrita la parete addominale, quindi la donna avverte un po 'di dolore e disagio..

Possono comparire sensazioni spiacevoli a causa di eventuali processi patologici che si verificano nel corpo femminile. I principali saranno discussi di seguito..

Infiammazione ovarica

L'infiammazione ovarica è una condizione grave, spesso accompagnata da una lesione parallela delle tube di Falloppio. Il dolore è uno dei segni principali di questo disturbo. Ignorare il processo infiammatorio è irto della sua transizione verso una forma cronica, così come il verificarsi di complicazioni.

Ooforite e annessite

L'ooforite è un'infiammazione delle ovaie causata dalla penetrazione di agenti infettivi (stafilococchi, streptococchi, E. coli) negli organi pelvici. I batteri possono persistere a lungo nel corpo del paziente e causare un processo infiammatorio solo se le sue forze immunitarie e difensive sono ridotte (ad esempio, con un forte calo del peso corporeo, situazioni stressanti prolungate, grave malattia sistemica concomitante).

Il dolore nell'ooforite tende a intensificarsi prima dei giorni critici, sono di natura tagliente dolorosa e influiscono sul benessere generale del paziente: il sanguinamento può diventare più abbondante, la temperatura può salire a valori febbrili (38-39 ° C). È anche possibile aggiungere sintomi di intossicazione generale (nausea, vomito, mal di testa e così via).

L'annessite è una malattia infiammatoria che colpisce contemporaneamente le ovaie e le tube di Falloppio. In questo caso, il dolore sarà più pronunciato, con irradiazione nella regione sacrale. Inoltre, con questa patologia, si possono notare secrezione purulenta dal tratto genitale, difficoltà nella produzione di urina in piccole porzioni, dolore e rigidità dei muscoli addominali..

Cisti e policistico

Le cisti fisiologiche (follicolari) si formano a causa del fatto che la membrana del follicolo non si rompe per nessun motivo dopo la sua maturazione. Diverse di queste cisti possono apparire contemporaneamente, sono di piccole dimensioni e portano disagio e dolore a una donna solo in caso di successiva crescita e pressione sulla parete addominale.

Una cisti luteale si sviluppa a seguito di un aumento del corpo luteo e provoca gravi disturbi nel corpo del paziente: interruzioni prolungate del ciclo mestruale, dolore acuto sul lato corrispondente dell'addome. Quando questa cisti si rompe, le sensazioni dolorose sono di natura tagliente e sono la ragione di una visita urgente dal medico.

La malattia policistica è una malattia endocrina in cui il processo di crescita follicolare e sviluppo delle uova viene avviato, ma non completato fino alla fine. Di conseguenza, nelle ovaie appare un numero enorme di formazioni cistiche. Il dolore allo stesso tempo infastidisce la donna quasi costantemente, intensificandosi soprattutto nel periodo premestruale.

Apoplessia

L'apoplessia è un'improvvisa rottura del rivestimento dell'ovaio. È una condizione pericolosa per la vita che richiede cure mediche immediate. L'apoplessia può verificarsi a causa di tali motivi:

  • grave sforzo fisico o lesioni;
  • processo infiammatorio prolungato;
  • vene varicose dell'ovaio;
  • gravidanza extrauterina.

In alcune situazioni (nella seconda fase del ciclo), è possibile una violazione spontanea dell'integrità del tessuto ovarico. L'apoplessia è accompagnata dal rilascio di sangue nella cavità addominale e dalla sindrome del dolore grave. Il paziente assume una posizione piegata e non può raddrizzarsi. Una grande perdita di sangue, caratteristica di questa patologia, può portare alla morte..

Endometriosi

Tirare i dolori episodici sono uno dei principali segni dell'endometriosi, una malattia grave durante la quale le cellule endometriali crescono. Sono accompagnati da scarse macchie marrone-rosso e possono infastidire il paziente durante l'intero ciclo mestruale, quindi aumentare bruscamente, quindi scomparire per un breve periodo. Il rapporto sessuale o l'esame impreciso da parte di un ginecologo non professionista possono provocare il loro aspetto. Inoltre, una donna può avvertire debolezza e prestazioni ridotte..

Mioma

Un fibroma è un tumore benigno che si forma nello strato muscolare dell'utero. Il suo verificarsi è correlato allo squilibrio ormonale nel corpo della ragazza, nonché all'uso improprio di contraccettivi orali o all'uso prolungato di un dispositivo intrauterino senza sostituzione tempestiva. Man mano che il fibroma cresce, provoca spasmi taglienti che si intensificano prima e durante le mestruazioni. Inoltre, i pazienti lamentano secrezioni prolungate e abbondanti, che sfociano in pericolose emorragie. Più grandi diventano i nodi miomatosi, più le condizioni della donna peggiorano..

Appendicite

L'infiammazione dell'appendice è anche accompagnata da un forte dolore al taglio nella parte destra. La triade di sintomi caratteristici della sindrome da intossicazione aiuta a differenziare l'appendicite dal dolore mestruale: nausea, aumento della temperatura a 38 ° C e oltre, vomito. Inoltre, con questa patologia, c'è una tensione nei muscoli della parete addominale anteriore ("addome a forma di tavola") e l'incapacità di assumere una posizione estesa. In questo caso, è necessaria un'operazione immediata per rimuovere l'appendice..

Colecistite

L'esacerbazione della colecistite lenta cronica (infiammazione della cistifellea) può talvolta essere confusa con il dolore premestruale. La malattia si manifesta sullo sfondo della produzione attiva della bile, che si accumula in eccesso nella vescica, più spesso a causa dell'ostruzione calcarea dei dotti. I dolori sono di natura dolorosa costante, nel tempo, aggravati da letargia, febbre e rifiuto di mangiare per mancanza di appetito.

Dispositivo intrauterino

Lo IUD è un contraccettivo efficace, comodo e facile da usare, a condizione che venga utilizzato correttamente. Un dispositivo intrauterino installato in modo improprio può causare a una donna molti problemi, che vanno da un indebolimento dell'effetto contraccettivo e termina con sensazioni dolorose da sparo acute, aggravate durante i rapporti sessuali. Inoltre, lo spostamento della spirale può essere causato da un grande sforzo fisico, un colpo alla zona pelvica, un rapporto ruvido.

Cistite

La cistite è un processo infiammatorio causato dalla penetrazione della microflora batterica patogena nella vescica. A causa delle caratteristiche anatomiche della struttura dell'uretra, la malattia appare spesso nelle donne e quindi alcuni pazienti a volte confondono le sue manifestazioni con il solito dolore premestruale. Tuttavia, ci sono sintomi che distinguono l'infiammazione della vescica dalla sindrome premestruale:

  • aumento della voglia di usare il bagno;
  • sensazione di bruciore durante la minzione.

In casi particolarmente gravi, questi segni sono uniti dalla presenza di gocce di sangue nelle urine..

Malattia da urolitiasi

Con l'urolitiasi, i calcoli si formano in varie parti del sistema urinario. I pazienti notano la comparsa di dolore sordo e costante, impurità del sangue nelle urine, a volte si può trovare secrezione purulenta - in presenza di un processo infettivo. In rari casi, si nota anuria: la cessazione del flusso di urina nella vescica. La malattia nelle prime fasi è simile al dolore caratteristico della sindrome premestruale, ma ulteriori ricerche consentono di stabilire una diagnosi accurata.

Piega dell'utero

La curva dell'utero è spesso congenita. Le donne possono non essere consapevoli della sua esistenza, notando solo la presenza di forti dolori e grandi coaguli durante le mestruazioni, macchie intermestruali. Con una forte curva, possono verificarsi sensazioni spiacevoli durante il rapporto e problemi con il concepimento.

Malattie neurologiche

Le donne impressionabili e vulnerabili hanno spesso dolori addominali torcenti e doloranti derivanti da ragioni neurologiche e psicogene. Le ragazze mostrano un esaurimento nervoso o, al contrario, uno stato sovraeccitato. Scompaiono rapidamente se assunti con un sedativo e non hanno nulla a che fare con il dolore premestruale..

Infiammazione intestinale

I principali sintomi dell'infiammazione intestinale sono crampi addominali, gonfiore, diminuzione dell'appetito (e perdita di peso costantemente grave), diarrea con secrezione sanguinolenta. È difficile confonderli con i segni tipici della sindrome premestruale ordinaria, e quindi una donna va subito in clinica per vedere un gastroenterologo.

Diverticolite e aumento della produzione di gas

La diverticolite è un'infiammazione dei diverticoli (rigonfiamento della parete intestinale). Con esso, si verifica il dolore, localizzato in un punto nell'addome inferiore. Sono aggravati da tosse, starnuti, camminata veloce, pressione su un'area infiammata e non scompaiono dopo un movimento intestinale. Inoltre, le donne notano una maggiore produzione di gas, che provoca un aumento del dolore a causa della pressione aggiuntiva sulla parete addominale..

Aborto e curettage diagnostico

Dopo un aborto medico o chirurgico, il dolore appare anche con la più attenta e corretta attuazione. Normalmente, sono causati da spasmi uterini, quindi l'organo si restringe alle dimensioni usuali. I dolori patologici si verificano quando compaiono complicazioni (perforazione, infezione e così via) e richiedono una visita urgente da uno specialista. Inoltre, possono verificarsi dopo il curettage diagnostico, a causa di danni incuranti ai tessuti muscolari lisci dell'utero. Nel sito delle ferite si formano cicatrici, che tendono a un processo infiammatorio, particolarmente aggravato prima dei giorni critici.

Diagnostica

Oltre all'esame visivo e alla raccolta dell'anamnesi, il medico indirizza il paziente a metodi diagnostici aggiuntivi. Tra questi, è obbligatorio prendere uno striscio dalla vagina (per identificare agenti patogeni), sangue per ormoni sessuali ed esame ecografico degli organi pelvici per determinare la presenza di un processo infiammatorio e neoplasie.

Trattamento

Il trattamento del dolore al lato prima delle mestruazioni dipende dal fattore eziologico che ha provocato il loro verificarsi. Se gli spasmi sono stati causati da agenti patogeni, il medico prescriverà alla donna un ciclo di farmaci antibatterici o antivirali. Nel caso in cui siano causati da una malattia endocrina o da uno IUD installato in modo errato, gli specialisti eseguono un trattamento ormonale o chirurgico o rimuovono una spirale inserita in modo errato.

Prevenzione

I medici raccomandano di adottare le seguenti misure per prevenire il dolore premestruale:

  • visitare regolarmente un ginecologo (ogni 6 mesi);
  • ogni anno per essere esaminato da altri specialisti (chirurgo, endocrinologo e così via);
  • evitare lesioni agli organi pelvici.

Inoltre, una donna dovrebbe evitare di assumere contraccettivi ormonali da sola per evitare interruzioni nel corpo e anche installare uno IUD solo in cliniche collaudate..

Il dolore al fianco prima delle mestruazioni è un sintomo grave che ha molte cause e richiede una diagnosi tempestiva. Solo uno specialista qualificato può stabilire la diagnosi corretta e selezionare il trattamento appropriato. Con la stretta osservanza di tutte le istruzioni, una donna ritorna al suo solito modo di vivere in breve tempo..