Modi efficaci per eliminare il disagio e il dolore durante le mestruazioni

Se le mestruazioni sono dolorose, diversi rimedi provati ti aiuteranno ad alleviare la condizione: medicine, ricette popolari, educazione fisica e molto altro. Maggiori informazioni su di loro nel nostro articolo - oltre.

Ho bisogno di vedere un dottore?

Poiché il dolore è normale durante i giorni critici, non è necessario consultare un medico. Tuttavia, a volte le donne avvertono un dolore molto grave. Questo è il sintomo principale dell'AMK (sanguinamento uterino anormale).

Ogni donna può determinare in modo indipendente i segni di AMK e, se almeno uno è stato notato, dovresti consultare un medico:

  • Durata. Se i giorni critici sono più di sette giorni. A volte i segni di AMK sono espressi nelle mestruazioni, la cui durata supera i 14 giorni. Ma anche se arriva a sette giorni, è meglio non posticipare la visita dal medico..
  • I giorni critici influenzano la vita. Se i sintomi delle mestruazioni causano disagio nella vita di tutti i giorni. Nausea, dolore e crampi all'addome, vertigini non consentono a una donna di svolgere le sue attività quotidiane e deve trascorrere tutti i giorni critici a letto.
  • L'intensità della scarica. Questo sintomo è anche un segno di AMK. Se una donna deve cambiare i suoi prodotti per l'igiene personale ogni ora o anche più spesso, il suo medico dovrebbe essere consultato. Dopotutto, una scarica forte può provocare anemia e una serie di altre malattie..
  • Scarico abbondante. Anche una scarica abbondante (coaguli), il cui diametro raggiunge i 4 cm, può essere un segno di AMK Se una donna trova un sintomo simile, avrà bisogno dell'aiuto di uno specialista, perché una scarica abbondante può danneggiare la salute.

Medicinali

Per eliminare le sensazioni dolorose durante i giorni critici, puoi ricorrere all'assunzione di farmaci.

Sedativi

Durante le mestruazioni, una donna, oltre al dolore, può provare irritabilità e nervosismo. Aumentano il dolore, quindi è necessario ricorrere a farmaci sedativi..

Sono adatti i seguenti preparati che contengono ingredienti erboristici lenitivi: Persen, Novo-Passit, Seduxen, Remens drops, Dismenorm, Valerian, Relanium.

Inoltre, per alleviare il dolore e l'irritabilità, una donna può bere vitamina B6 o magnesio B6 prima dell'inizio delle mestruazioni. Questi fondi migliorano le condizioni generali di una donna durante i giorni critici..

Analgesici

Puoi prendere un analgesico per alleviare il dolore. Farmaci di questo tipo aiutano ad alleviare il dolore in breve tempo. Inoltre prevengono il disagio nell'addome inferiore prima dell'inizio delle mestruazioni e alleviano l'infiammazione dei muscoli..

Gli analgesici includono Analgin, Spazgan, Spazmalgon, Baralgin, Menalgin e altri.

Quando si assumono farmaci antidolorifici, la dose deve essere rigorosamente osservata: 1 compressa una volta al giorno.

Contraccettivi ormonali

Ci sono momenti in cui il dolore durante le mestruazioni è causato da interruzioni ormonali, quindi a una donna vengono prescritti farmaci ormonali. Sono in grado non solo di eliminare il dolore, ma anche di ridurre il volume delle secrezioni e stabilire livelli ormonali..

Tali fondi includono Yarina e Diane-35, così come i loro analoghi: Mikrolut, Triziston, Ovidon.

I FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) durante le mestruazioni eliminano completamente la sindrome del dolore. I FANS hanno anche effetti antipiretici e antinfiammatori..

Per prevenire il dolore, è meglio che una donna prenda i FANS un paio di giorni prima dell'inizio del sanguinamento..

Per eliminare il dolore, puoi utilizzare i seguenti gruppi di farmaci antinfiammatori non steroidei:

  • Pirazoloni. Questi includono il metamizolo sodico.
  • Derivati ​​dell'acido indolacetico. Questo include il farmaco indometacina.
  • Derivati ​​dell'acido fenilacetico. Mezzi: diclofenac, naprossene, aceclofenac, ibuprofene, ketoprofene e ketorolac.
  • Oxycams. Questo include Piroxicam e Meloxicam.
  • Derivati ​​dei sulfamidici. Questo è il farmaco Nimesulide.

Antispastici

Questo gruppo di farmaci include farmaci che alleviano lo spasmo e aiutano a rilassare la muscolatura liscia. Pertanto, gli antispastici per il dolore mestruale sono un rimedio efficace..

Se il dolore è forte e prolungato, i farmaci di questo gruppo possono essere presi insieme ai FANS, quindi il dolore scomparirà più velocemente.

Gli antispastici più famosi ed efficaci includono i seguenti farmaci: No-shpa, Papaverin, Drotaverin, Spakovin, Spazmonet.

Rimedi popolari

Nella lotta contro il dolore mestruale, una donna può essere aiutata da rimedi e metodi popolari:

  • È necessario smettere di fumare durante le mestruazioni. Questa cattiva abitudine ha un effetto estremamente negativo sulla salute delle donne e aumenta il dolore nei giorni critici..
  • Per eliminare il dolore, una donna dovrà rilassarsi e calmarsi adeguatamente. È necessario durante il ciclo imparare come affrontare lo stress senza farmaci. Pertanto, nel tempo, il dolore può essere fermato per sempre..
  • Il freddo contribuisce a crampi e dolore durante le mestruazioni. Una donna deve evitare lunghe passeggiate in una giornata gelida e piovosa..
  • A volte è sufficiente ventilare la stanza o camminare all'aria aperta perché il dolore e le vertigini scompaiano.
  • Una donna ha bisogno di normalizzare la sua routine quotidiana durante le mestruazioni. Hai bisogno di dormire a sufficienza, almeno 8 ore al giorno. Cerca di non lavorare troppo, fai frequenti pause di riposo.
  • Gli oli essenziali prima delle mestruazioni e nei primi giorni aiuteranno ad alleviare il dolore. Devono essere strofinati sulla pelle dell'addome inferiore. Una miscela di oli di iperico, achillea, maggiorana, salvia sarà efficace.
  • Le tue attività preferite aiutano ad alleviare il dolore. Una donna durante il suo ciclo ha bisogno di essere distratta e di leggere semplicemente un libro interessante, guardare una serie TV o un film, cucinare un piatto insolito.
  • Il dolore diminuirà se ti stendi sul letto o sul pavimento in posizione "fetale", portando le gambe al petto.

Caratteristiche di potenza

Affinché i dolori mestruali diminuiscano, una donna deve adattare la sua dieta. Dovrai rimuovere dal menu uova, carne, latte e cibi ad alto contenuto di caffeina nei giorni critici: caffè, tè verde.

Aumenta il consumo di frutta, soprattutto banane e verdure. Tuttavia, i legumi e il cavolo dovrebbero essere evitati: contribuiscono alla formazione di gas in eccesso.

Smetti completamente di bere bevande alcoliche. Il tè allo zenzero dovrebbe essere introdotto nella dieta durante i giorni critici..

Esercizio e yoga

Nonostante il fatto che durante le mestruazioni una donna abbia bisogno di ridurre l'attività fisica, esercizi leggeri e correttamente selezionati e lo yoga aiutano perfettamente ad alleviare il dolore e normalizzare la condizione:

  1. Sdraiati sul pavimento, braccia lungo il busto, gambe piegate alle ginocchia. Sollevare lentamente il bacino dal pavimento. Tieni la posizione per un paio di secondi. Ripeti cinque volte. Fai una pausa e fai il secondo set.
  2. Esercizio "gatto". Mettiti a quattro zampe. Durante l'inspirazione, inarca la schiena, espirando piegati il ​​più in basso possibile. Ripeti da cinque a sette volte.
  3. Sdraiati con lo stomaco sul pavimento. Sollevare la parte superiore del corpo sui gomiti il ​​più in alto possibile. Prendi la posizione di partenza. Completa cinque serie.

La ginnastica respiratoria aiuta anche ad alleviare il dolore, aiuta ad alleviare lo stress:

  1. Siediti sul pavimento, fai un respiro profondo. Trattenete il respiro per due secondi. Espira a scatti dalla bocca.
  2. Sdraiati sulla schiena sul pavimento, piega le gambe alle ginocchia. Posiziona un oggetto piatto, come un libro, sullo stomaco. Solleva un oggetto con lo stomaco, eseguendo respiri intermittenti dentro e fuori.
  3. Sdraiato sulla schiena, fai il respiro più profondo possibile. Espira lentamente, liberando la mente dai pensieri negativi.

Massaggio

Durante le mestruazioni, il massaggio aiuta ad alleviare il dolore. È necessario massaggiare l'area dell'addome in cui il dolore è pronunciato in senso orario per diversi minuti. Puoi anche fare quanto segue:

  • Devi prendere due palline da tennis, sdraiarti sulla schiena, posizionare oggetti sotto la parte bassa della schiena e rotolarli per alcuni minuti.
  • C'è un punto tra la caviglia e il ginocchio, premendo su cui per un paio di minuti, puoi eliminare il dolore. Corri su entrambe le gambe.

Trattamenti termali

Durante le mestruazioni, una donna può ricorrere a procedure termiche per alleviare il dolore. È possibile alleviare il dolore applicando una piastra riscaldante calda sullo stomaco. Mantieni la posizione per non più di 20 secondi. Quindi prenditi una pausa di un minuto e ripeti la procedura..

Il dolore mestruale andrà via con un bagno caldo, ma mai bollente. Puoi aggiungere sale marino o oli essenziali all'acqua. La procedura deve essere eseguita non più di 20 minuti..

Una donna dovrebbe ricordare che il calore tende a fluidificare il sangue, il che può provocare una forte scarica. Sii estremamente attento con i trattamenti termali.

Infusi e decotti alle erbe

La medicina tradizionale offre una vasta gamma di rimedi per alleviare dolori e crampi durante i giorni critici. Gli infusi di erbe aiutano ad alleviare il dolore senza danneggiare il corpo della donna e senza causare effetti collaterali.

Le erbe più efficaci sono le seguenti:

  • Melissa. Questa erba aiuta ad alleviare il dolore e normalizzare il ciclo. La melissa elimina anche irritabilità e stress. Puoi prendere l'erba due o tre volte al giorno come tè..
  • Lamponi. Le foglie di questa bacca sono preziose e possono aiutare ad alleviare il mal di testa e la febbre. Il brodo richiederà 250 ml di acqua bollita e 3 cucchiaini di foglie di lampone. Bere in piccole porzioni durante la giornata.
  • Origano. Questa erba aiuta ad alleviare dolori e dolori in tutto il corpo e allevia la diarrea, che può anche essere causata da periodi. Per il brodo, avrai bisogno di 1 cucchiaio di origano e acqua bollente - 250 ml. È necessario preparare l'infuso per 15 minuti. Durante il giorno è necessario bere un bicchiere di decotto di origano, dividendolo in tre dosi.
  • Radice di elecampane. Allevia il dolore e uniforma gli ormoni. Per preparare l'infuso, prendi 1 cucchiaino di radice e 250 ml di acqua bollente. Versate la radice e lasciate fermentare per un'ora. Bere 1 cucchiaio tre volte al giorno.
  • L'erba di San Giovanni, la calendula e la tintura di motherwort eliminano il disagio nell'addome inferiore. Hanno anche un effetto sedativo. Per il brodo, hai bisogno di 1 cucchiaio di erba di San Giovanni e 1 cucchiaio di calendula. Devono essere versati con acqua bollente - 500 ml. Quando l'infuso si è raffreddato, aggiungi 2 cucchiai di motherwort. Prendi il brodo un paio di giorni prima dell'inizio del ciclo. Per l'effetto migliore, devi bere questo rimedio per 5 giorni..
  • Un decotto di poligono di uccello e gambo di fungo acquatico. Aiuta con scariche pesanti. Per l'infuso occorrono 2 parti di un alpinista e 1 parte di un fungo. Versare tutti gli ingredienti con 800 ml di acqua, portare a ebollizione e cuocere per 2 minuti. Un giorno devi bere un bicchiere di bevanda ogni tre ore.
  • Quercia, iperico e camomilla. Un decotto di queste erbe medicinali riduce il dolore e riduce le secrezioni. Avrai bisogno di 1 cucchiaio di ogni ingrediente e 500 ml di acqua bollente. Il brodo viene infuso per due ore, dopodiché si prende mezzo bicchiere 2 volte al giorno - mezz'ora prima dei pasti o un'ora dopo aver mangiato.

Suggerimenti utili generali

Affinché le mestruazioni passino senza dolore e non danneggino lo stato generale di salute, una donna dovrebbe prestare la massima attenzione possibile a se stessa. Non sopportare dolori, crampi e cattivo umore.

È necessario assumere farmaci con largo anticipo per alleviare il dolore e lo stress. Modificando leggermente la dieta, una donna sarà in grado non solo di eliminare il dolore, ma anche di aumentare il suo umore. Tuttavia, non dovresti limitarti al cibo, poiché questo ha un effetto dannoso sul lato emotivo. Se vuoi, ad esempio, mangiare una cioccolata, non devi proibirti di farlo. Bene, se il cibo è generalmente disgustoso, dovresti limitarti a frutta e yogurt. L'importante è non morire di fame.

I prodotti per l'igiene devono essere cambiati almeno ogni quattro ore. Indossare biancheria intima leggera, utilizzare salviettine umidificate anallergiche dopo ogni toilette.

Cosa non fare?

Durante le mestruazioni, una donna non è raccomandata per praticare sport pesanti. Con un esercizio fisico intenso, la circolazione sanguigna aumenta, provocando dolore e perdite pesanti. E anche nel corpo, l'emoglobina diminuisce e iniziano vertigini, sonnolenza, dolore al bacino e basso addome. È inoltre vietato sollevare pesi..

Una donna dovrebbe rifiutare qualsiasi intervento chirurgico e cosmetico durante i giorni critici. Anche andare dal dentista può causare spiacevoli conseguenze per il corpo..

Sotto il divieto di superare esami e analisi. I risultati potrebbero non essere corretti. La dieta e il digiuno sono severamente vietati. È necessario attenersi a una dieta corretta ed equilibrata con molte vitamine e minerali.

Come alleviare il dolore mestruale (suggerimenti video)?

In questo video troverai diversi metodi utili con cui puoi eliminare disagio e dolore durante le mestruazioni e imparare anche cosa non fare:

Ci sono molti modi per sbarazzarsi del dolore mestruale a casa. Ogni donna può scegliere il miglior rimedio per se stessa. Puoi eliminare il dolore sia con i farmaci che con le erbe. Ci sono una serie di esercizi sicuri per gli amanti dello yoga. Ma la cosa principale è osservare la corretta routine quotidiana e l'igiene personale..

Periodi dolorosi

Il dolore durante le mestruazioni può essere sia una sorta di norma che un sintomo di patologie ginecologiche. È abbastanza difficile determinare da soli quale opzione viene discussa. Pertanto, se hai periodi molto dolorosi, consulta il tuo medico..

La nostra clinica accetta specialisti con una vasta esperienza e la base diagnostica della nostra clinica ti consente di sottoporsi a un esame senza lasciare l'edificio. Ciò ti consentirà di determinare rapidamente la causa della malattia e di prescrivere un trattamento efficace..

La gravità del dolore

La sindrome del dolore durante le mestruazioni è chiamata dismenorrea (i nomi obsoleti sono algomenorrea e algomenorrea). Secondo le statistiche, circa l'80% delle donne soffre di dolori mestruali di un grado o dell'altro..

Di solito, il disagio si sviluppa entro le prime 4 ore dall'inizio delle mestruazioni e dura per 1-2 giorni. Tuttavia, nei casi più gravi, il dolore può manifestarsi diversi giorni prima dell'inizio delle mestruazioni e continuare per diversi giorni o fino alla fine delle mestruazioni..

La dismenorrea ha 3 gradi:

  1. Lieve: tali dolori sono insignificanti, si osservano solo il primo giorno delle mestruazioni, non sono accompagnati da altri sintomi e non interferiscono con il solito modo di vivere.
  2. Moderato: il dolore può durare fino a 2-3 giorni di mestruazioni, ci sono anche altri segni di malessere (nausea, debolezza, mal di testa) e sebbene sensazioni spiacevoli interrompano il normale ritmo della vita, il paziente non perde la capacità di lavorare e può andare al lavoro oa scuola.
  3. Grave: il dolore si sviluppa anche prima dell'inizio delle mestruazioni e può continuare fino alla sua fine, la capacità di lavorare è significativamente ridotta o completamente persa, anche i segni di accompagnamento sono fortemente espressi.

Sintomi associati

I periodi dolorosi possono essere accompagnati da altre manifestazioni:

  • Deterioramento della funzione vascolare: manifestato da edema del viso, intorpidimento degli arti, aritmie, mal di testa e vertigini.
  • Disturbi emotivi e mentali: insonnia, sonnolenza, irritabilità, sensibilità agli odori, cambiamenti nelle abitudini alimentari, depressione, bulimia, ansia.
  • Sintomi di un disturbo del sistema nervoso autonomo: problemi digestivi, gonfiore, bocca secca, febbre, brividi, nausea, vomito, eruttazione, minzione frequente, sudorazione eccessiva, svenimento.
  • Segni di disturbi metabolici: prurito, debolezza, sensazione di piedi di cotone, edema di diversa localizzazione.

Classificazione e cause della dismenorrea

Perché le mestruazioni sono dolorose dipende dal tipo di dismenorrea. Potrebbe essere:

  1. Primario (funzionale spasmodico) - che si sviluppa senza precedenti cambiamenti patologici negli organi pelvici.
  2. Secondario (organico) - a causa di malattie congenite o acquisite.

La dismenorrea primaria colpisce spesso adolescenti e giovani donne. Dopo il parto, è in grado di scomparire. Per molti pazienti, il dolore scompare dopo 25 anni. Di norma, la dismenorrea primaria si sviluppa 1,5-2 anni dopo l'inizio del primo periodo mestruale, quando viene stabilito il ciclo mestruale.

Le cause della dismenorrea primaria sono state stabilite solo nella seconda metà del XX secolo. In precedenza, aderivano alla versione espressa da Ippocrate. Credeva che il dolore fosse causato da un restringimento patologico del canale cervicale (cervicale), che interrompe il deflusso del sangue mestruale. Tuttavia, nel 20 ° secolo, è stato dimostrato che l'espansione chirurgica del canale cervicale non influisce né sulla presenza né sull'intensità delle sensazioni dolorose. Quindi è apparsa la teoria secondo cui la dismenorrea si verifica sullo sfondo di disturbi psicosomatici.

E solo negli anni '50 del secolo scorso si è scoperto che lo sviluppo del dolore è associato al processo di rigetto dell'endometrio (rivestimento interno dell'utero) durante le mestruazioni. Normalmente, lo strato mucoso interno dell'utero viene sostituito mensilmente da uno nuovo. Il vecchio esce con il sangue mestruale. Per rifiutare l'endometrio, l'utero si contrae.

Quindi sono state scoperte le prostaglandine (sostanze simili agli ormoni) E2 e F2a. Sono prodotti dall'endometrio e sono necessari per l'attività contrattile dell'utero. Tuttavia, nelle donne con dismenorrea, queste prostaglandine si trovano nell'endometrio, nel miometrio (la parete muscolare dell'utero) e nel sangue mestruale in quantità elevate o si osserva un cambiamento nel loro rapporto. Un aumento del loro livello comporta un aumento delle contrazioni del miometrio e un cambiamento nel rapporto tra E2 e F2a provoca spasmi vascolari e alterata circolazione locale, che porta alla carenza di ossigeno delle cellule e all'attività delle terminazioni nervose. Ciò contribuisce allo sviluppo di sensazioni dolorose. È stato riscontrato che nelle donne con dismenorrea, la frequenza delle contrazioni del miometrio e della pressione intrauterina sono almeno 2 volte superiori rispetto ai pazienti che non avvertono dolore mestruale.

Perché la produzione di prostaglandine aumenta non è stato ancora stabilito con precisione. La versione più popolare è che la ragione di questo processo è un aumento della quantità di ormoni sessuali femminili progesterone ed estradiolo (estrogeni). I livelli di estrogeni aumentano durante l'ovulazione e i livelli di progesterone aumentano dopo di essa.

Esiste un gruppo a rischio che include donne con una maggiore probabilità di sviluppare dismenorrea primaria:

  • Atleti professionisti, rappresentanti di professioni associate a duro lavoro fisico (questo tipo di attività influisce anche sull'intensità del dolore).
  • Pazienti con predisposizione genetica: se una madre o una nonna soffre di crampi mestruali, il rischio di dismenorrea aumenta al 30%.
  • Donne nullipare.
  • Pazienti in sovrappeso.

Inoltre, lo sviluppo della dismenorrea primaria può essere provocato da:

  • Malattie infettive (comprese le infezioni a trasmissione sessuale).
  • Ipotermia o surriscaldamento del corpo.
  • Fatica.
  • Sovraccarico emotivo e mentale.

La dismenorrea secondaria si sviluppa sullo sfondo di malattie: più spesso ginecologiche. Questi includono:

  • Anomalie congenite dell'utero: sottosviluppo, posizione patologica (piega).
  • Processi infiammatori negli organi genitali interni (p. Es., Infiammazione delle appendici).
  • Endometriosi e adenomiosi: proliferazione di cellule nel rivestimento interno dell'utero.
  • Gravidanza extrauterina.
  • Polipi, fibromi uterini - neoplasie benigne.
  • Ristagno di sangue negli organi pelvici.

La dismenorrea può essere causata anche da malattie non ginecologiche:

  • Disturbi del tratto gastrointestinale (il più delle volte - sindrome dell'intestino irritabile).
  • Processi infiammatori negli organi del sistema urinario.

Riferimento! Il dolore durante le mestruazioni può anche svilupparsi dopo un intervento chirurgico sugli organi pelvici o dopo l'installazione di un dispositivo intrauterino.

Diagnosi di dismenorrea

Dovresti consultare un medico se il dolore durante le mestruazioni è grave e riduce significativamente la qualità della tua vita. E dovresti immediatamente fissare un appuntamento nei seguenti casi:

  • Dismenorrea per la prima volta.
  • I dolori durano più di una settimana.
  • La sindrome del dolore è insopportabile.
  • La dismenorrea è accompagnata da un aumento della temperatura corporea o da un aumento della quantità di flusso mestruale.

Il ginecologo raccoglierà l'anamnesi, condurrà un esame e prescriverà ulteriori studi, che possono includere:

  • Ultrasuoni degli organi pelvici.
  • Test per infezioni a trasmissione sessuale.
  • Test di gravidanza.
  • Isteroscopia (se si sospettano neoplasie) - esame del canale cervicale e della cavità uterina dall'interno utilizzando apparecchiature ottiche.

Sulla base dell'esame e dei risultati della ricerca, il medico scoprirà perché le mestruazioni sono dolorose e prescriverà una terapia appropriata.

Trattamento della dismenorrea

Se la dismenorrea è secondaria, cioè causata da altre patologie, allora queste malattie vengono trattate. Con la dismenorrea primaria, viene eseguita una terapia complessa. Nominato:

  • Farmaco.
  • Fisioterapia.
  • Riflessologia.
  • Dieta (se sei in sovrappeso).

I principali farmaci utilizzati nel trattamento della dismenorrea possono essere approssimativamente suddivisi in 5 gruppi:

  1. Gestagens - analoghi sintetici degli ormoni sessuali femminili: aiuta a sbarazzarsi delle fluttuazioni ormonali e riduce l'attività contrattile del miometrio.
  2. Farmaci antinfiammatori non steroidei: riducono i livelli di prostaglandine e riducono il dolore.
  3. Contraccettivi ormonali orali: riducono il flusso mestruale e le contrazioni uterine.
  4. Analgesici - antidolorifici.
  5. Antispastici: elimina gli spasmi muscolari vascolari e lisci.

Inoltre, al paziente possono essere prescritti sonniferi e tranquillanti per eliminare i segni di disturbi emotivi e mentali..

Prevenzione del dolore durante le mestruazioni

Il dolore mestruale moderato in una donna sana può essere prevenuto con misure preventive. Questi includono:

  • Dieta: 15 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni, è necessario rinunciare a cibi salati, eccessivamente grassi, piccanti e bevande gassate e pochi giorni dal caffè; la dieta dovrebbe consistere in verdura, frutta, carni magre, pesce e frutti di mare (gli acidi omega-3 che contengono hanno effetti antinfiammatori).
  • Assumere farmaci antinfiammatori non steroidei 2-4 giorni prima delle mestruazioni (ibuprofene, aspirina, ecc.) - aiutano a ridurre il livello di prostaglandine, ma è imperativo consultare il proprio medico per prenderli, poiché possono avere un effetto negativo sulla mucosa gastrica e per alcune malattie non possono essere utilizzati o devono essere utilizzati con cautela.
  • Attività fisica ragionevole, come lo yoga: meno dolore.
  • Erboristeria - la produzione di prostaglandine diminuisce con l'uso di ribes nero e oli di enotera, finocchio o tè che ne derivano possono ridurre il numero di contrazioni uterine, il tè allo zenzero allevia gli spasmi vascolari (i fitopreparati vengono presi anche dopo aver consultato un medico).
  • Evitare situazioni stressanti e dormire a sufficienza.

Se si verificano dolori, il massaggio delle regioni lombare e sacrale aiuterà a ridurli..

Cause di periodi molto dolorosi e cosa fare se si verificano

I giorni critici sono un processo naturale per tutte le donne in età riproduttiva. Il loro arrivo segnala che il sistema riproduttivo femminile è completamente maturo e pronto a dare alla prole. Nella maggior parte dei casi, le mestruazioni nelle donne causano solo un lieve disagio, ma ci sono eccezioni quando periodi dolorosi interrompono completamente lo stile di vita e influenzano le prestazioni del gentil sesso.

Ogni donna in età fertile dovrebbe sapere esattamente cosa fare con periodi molto dolorosi e in quali casi è necessario contattare immediatamente uno specialista. Questo articolo esaminerà i sintomi, le cause e il trattamento delle mestruazioni dolorose..

Cause

Un lieve dolore durante le mestruazioni provoca contrazioni uterine, che contribuiscono al rilascio del sangue mestruale e dello strato mucoso dell'utero. Se il processo di escrezione è disturbato a causa di qualsiasi fattore, la donna diventa estremamente dolorosa durante il ciclo. I periodi troppo dolorosi hanno il nome scientifico "algomenorrea" o "dismenorrea". Nelle donne nullipare, la causa più comune di periodi dolorosi è la posizione impropria dell'utero, che comprime le terminazioni nervose, provocando dolore non solo nell'addome inferiore, ma anche nella parte bassa della schiena e nell'osso sacro. Questa condizione può anche essere causata da malformazioni congenite degli organi genitali femminili..

Le mestruazioni dolorose si verificano nelle donne che soffrono delle seguenti malattie:

  • patologie infettive (tricomoniasi, sifilide, herpes genitale, gonorrea). Molto spesso, vengono trasmessi durante il contatto sessuale, contribuendo al verificarsi di malattie purulente e infiammatorie delle appendici e dell'utero, mentre il ciclo viene interrotto e i sintomi dolorosi sono aggravati. Entrambi i partner devono essere trattati per la malattia. Esistono numerose patologie infettive che possono essere infettate nella vita di tutti i giorni, tra cui la candidosi;
  • processi infiammatori. Possono essere provocati dal mancato rispetto delle regole di igiene personale, che contribuisce alla crescita della microflora condizionatamente patogena - streptococchi, infezione da stafilococco, Escherichia coli. Inoltre, la riproduzione patologica di questi microrganismi può essere causata da ipotermia, carenza di vitamine, cambiamenti nella composizione della microflora in altri organi, ecc. Cervicite, endometrite o salpingite possono causare forti dolori durante la regolazione. Queste malattie devono essere trattate senza fallo, poiché l'infiammazione può portare alla flessione della cervice, alla rottura dello stato dei vasi sanguigni, alla comparsa di cisti, polipi e persino a provocare il cancro;
  • neoplasie benigne e maligne. Nel caso del cancro, i periodi dolorosi a volte diventano l'unico sintomo di questa patologia. Il tumore, crescendo, schiaccia i vasi e i nervi nell'utero e negli organi vicini. A causa della neoplasia, la forma dell'utero può cambiare, il sangue ristagna mensilmente, causando un dolore insopportabile. Con la crescita del tumore aumentano anche le sensazioni dolorose;
  • endometriosi. Con questa malattia, le cellule dello strato interno dell'utero germogliano in altri organi, mentre la regolarità del ciclo si perde e le mestruazioni diventano più lunghe e più dolorose, iniziano i disturbi ormonali causati dalle cisti endometrioidi;
  • displasia, erosione della cervice e altre malattie associate a danni allo strato epiteliale nella cervice;
  • disfunzione ormonale. Può essere innescato dall'assunzione di farmaci ormonali, dalla cancellazione improvvisa dei contraccettivi ormonali prescritti, dalla rottura delle ovaie, della tiroide o della ghiandola pituitaria. A causa dei cambiamenti ormonali, si verificano disturbi metabolici, che provocano lo sviluppo di diabete mellito o bruschi salti di peso, sia nella direzione di aumento che di diminuzione eccessiva;
  • le conseguenze del parto e della chirurgia. Durante il parto o l'aborto, i legamenti che fissano l'utero possono essere danneggiati, quindi la sua posizione abituale è disturbata, il che causa un forte dolore durante la regolazione. Possono verificarsi pieghe in cui il sangue ristagna e si verifica infiammazione.

L'algomenorrea può essere ereditata, quindi se la nonna o la madre hanno avuto periodi troppo dolorosi, con un alto grado di probabilità questa patologia verrà trasmessa alla figlia.

Sintomi associati

Con periodi dolorosi, è importante prestare attenzione non solo alla natura del dolore, ma anche ai sintomi che lo accompagnano. L'algomenorrea può essere accompagnata dai seguenti sintomi:

  • nausea fino a vomito, diarrea;
  • mal di testa;
  • aumento della sudorazione, vampate di calore, vertigini e svenimenti;
  • improvvisi cambiamenti della pressione sanguigna, un impulso saltellante o il suo aumento;
  • debolezza, dolori muscolari e articolari.

La durata del ciclo mestruale può essere disturbata e la durata della dimissione mensile stessa aumenta, diventano abbondanti o, al contrario, scarse. Tra i periodi, la leucorrea sanguinolenta a volte si presenta sotto forma di una macchia. Il dolore con dismenorrea può comparire non il primo giorno delle mestruazioni, ma 1-2 giorni prima del loro inizio. Hanno un carattere tirante, tagliente, dolente o simile a un crampo e scompaiono solo dopo il completamento delle mestruazioni. In caso di dismenorrea secondaria grave, il dolore può essere avvertito durante l'intero ciclo mestruale.

Dolore

I periodi dolorosi hanno 3 gradi di gravità:

  1. Lo stadio lieve è accompagnato da dolore breve e tollerabile.
  2. Il grado medio di algomenorrea è caratterizzato da dolore alla parte inferiore dell'addome e alla schiena, frequente bisogno di urinare, brividi e disturbi psico-emotivi (irritabilità, depressione, fotofobia, intolleranza agli aromi aspri e rumori forti).
  3. In una fase grave di dismenorrea, oltre al forte dolore, il lavoro del muscolo cardiaco viene interrotto, la temperatura aumenta, vomito, diarrea, debolezza generale, una donna può perdere conoscenza.

Forma primaria

La dismenorrea primaria non è causata da malattie o danni agli organi del sistema riproduttivo, ma si manifesta durante la pubertà per tre anni dopo l'arrivo della prima mestruazione. I periodi dolorosi in un adolescente causano bruschi cambiamenti ormonali che si verificano in questo momento nel corpo.

Durante la pubertà, la concentrazione di vari ormoni può cambiare, a seconda di quale di essi aumenta, uno dei 2 tipi di dismenorrea primaria si verifica negli adolescenti:

  1. Adrenergici. Viene diagnosticato un aumento dell'adrenalina nel sangue. I sintomi tipici di questa patologia del sistema riproduttivo sono febbre, battito cardiaco accelerato, mal di testa, pelle pallida, singhiozzo, sensazione di addome pieno, costipazione.
  2. Parasimpatico. Viene diagnosticato un aumento del contenuto di serotonina nel midollo spinale. In questo caso, il polso rallenta, la temperatura corporea può essere abbassata, si verifica diarrea, il viso e gli arti si gonfiano e il peso corporeo aumenta.

A seconda della causa che causa dolore alla ragazza, esistono diversi tipi di dismenorrea primaria:

  • spasmodico. La causa della sua comparsa sono gli spasmi dei muscoli uterini;
  • psicogeno. Il dolore nell'addome inferiore provoca la paura dei sintomi che sono stati sperimentati una volta e hanno lasciato ricordi difficili in un adolescente;
  • essenziale. La causa della malattia in questo caso è una diminuzione della soglia del dolore, causata da disturbi nel lavoro dei singoli centri nel cervello. In questo caso, anche una minima irritazione delle radici nervose provoca forti dolori..

Perché sorge

I seguenti fattori possono provocare lo sviluppo di algomenorrea primaria:

  • compromissione congenita della crescita del tessuto connettivo, causata dalla carenza di magnesio. Questa malattia è una complicanza pericolosa sotto forma di una violazione della composizione del tessuto cartilagineo, che porta a articolazioni malformate, allungamento degli arti, piedi piatti e scoliosi. Possono verificarsi miopia, problemi con il sistema digestivo e vene varicose;
  • tubercolosi genitale;
  • disturbo di natura nervosa e mentale;
  • anomalie uterine congenite (bicornute, malposizionamento o sottosviluppo).

Se la flessione dell'utero si è verificata durante la pubertà a causa di uno sviluppo improprio o di uno stress eccessivo, c'è un'alta probabilità che il periodo dolente smetta di infastidire la ragazza dopo il parto. Se la patologia è congenita, il parto non correggerà la situazione, solo uno specialista qualificato dovrebbe occuparsi del trattamento della malattia.

Forma secondaria

La forma secondaria di dismenorrea è causata da patologie acquisite: cicatrici, aderenze nell'utero dopo interventi chirurgici e aborti, squilibri ormonali, infezioni e infiammazioni. Una regolazione troppo dolorosa può disturbare le donne di qualsiasi età, ma il più delle volte la regolazione è molto dolorosa all'età di 25-30 anni.

Molto spesso, l'algomenorrea secondaria è causata da vene varicose negli organi pelvici e addominali, nonché da processi infiammatori che interessano le terminazioni nervose nella regione pelvica.

La dismenorrea secondaria si verifica spesso nelle donne che seguono diete rigide, a causa delle quali si sviluppa anoressia o bulimia. Nei pazienti che soffrono di periodi dolorosi sullo sfondo di una forte diminuzione del peso corporeo, la struttura del tessuto uterino è disturbata, compaiono cicatrici e aderenze. Inoltre, la causa dell'algomenorrea acquisita sono disturbi infettivi e infiammatori, oncologia, endometriosi, disturbi ormonali e malattie associate a danni alle cellule epiteliali della cervice..

Statistiche

Il 70% delle donne in età riproduttiva si trova ad affrontare il problema dei periodi dolorosi, ma solo il 10% di loro lamenta un dolore crampico intollerabile nei giorni critici. Le statistiche affermano che la sindrome del dolore è completata da altri sintomi:

  • Il 17% delle donne soffre di svenimenti a causa del dolore;
  • Il 23% del gentil sesso soffre di vertigini e un altro 13% di mal di testa;
  • il vomito si verifica nell'84% dei casi;
  • Il 79% delle donne lamenta diarrea.

Diagnostica

Per prescrivere un trattamento efficace, è necessario stabilire correttamente la causa delle sensazioni dolorose durante le mestruazioni. La diagnostica può includere i seguenti metodi di ricerca:

  • esame su una sedia ginecologica;
  • esami generali del sangue e delle urine;
  • strisci per microflora;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici;
  • esame laparoscopico;
  • Ecografia doppler dei vasi sanguigni con sospette vene varicose.

In alcuni casi, potrebbe essere necessario consultare uno psicologo, un endocrinologo e altri specialisti ristretti..

Metodi di trattamento

Se i periodi dolorosi sono causati da algomenorrea primaria, la terapia più spesso comporta l'eliminazione dei fattori di stress, l'aumento dell'attività fisica e l'eliminazione delle cattive abitudini. Nella seconda metà del ciclo, i medici raccomandano di astenersi dal rapporto sessuale attivo e dal sollevamento pesi. Spesso, dopo la gravidanza e il parto, le sensazioni dolorose dovute all'algomenorrea primaria scompaiono completamente, pertanto si raccomanda di non interrompere la prima gravidanza per le donne con una diagnosi simile.

A seconda dei motivi che hanno causato lo sviluppo di algomenorrea, è possibile prescrivere un trattamento con o senza farmaci e il medico può anche raccomandare l'uso di rimedi popolari. Consideriamo ogni tipo di trattamento in modo più dettagliato.

Medicinali

Il trattamento dei periodi dolorosi ha lo scopo non solo di eliminare i sintomi, ma anche di sradicare la causa della malattia, quindi dovrebbe essere completo. La prescrizione di farmaci e la selezione del dosaggio è esclusivamente del medico curante. In questo caso, possono essere prescritti i seguenti tipi di farmaci:

  • farmaci antinfiammatori non steroidei (ibuprofene, tamipul, naprossene, ecc.);
  • antispastici - No-shpa, Spazmalgon;
  • contraccettivi combinati o farmaci contenenti gestageni (Diane-35, Yarina, Duphaston);
  • dovresti assolutamente prendere vitamine, in particolare vitamina E;
  • se la regolazione dolorosa è provocata dalla crescita di microflora moderatamente patogena, possono essere prescritte supposte e supposte antifungine;
  • sedativi, tranquillanti (Relanium);
  • rimedi omeopatici (Remens, Menalgin).

Se l'algomenorrea è causata da aderenze o neoplasie nei genitali, può essere indicato un intervento chirurgico.

Metodi non farmacologici

In caso di algomenorrea primaria nelle ragazze adolescenti, le sedute psicoterapeutiche sono efficaci. Per sbarazzarsi di una regolazione dolorosa, è sufficiente padroneggiare una tecnica speciale di rilassamento e distrazione..

Anche le procedure di fisioterapia danno un buon risultato:

  • l'agopuntura, a causa dell'effetto su alcuni punti, non solo riduce il dolore, ma elimina anche i processi infiammatori;
  • terapia di amplipulse;
  • magnetoterapia;
  • trattamento con correnti dinamiche;
  • elettrosonno, irradiazione ultravioletta;
  • Procedure UHF;
  • balneoterapia;
  • elettroforesi.

Per far fronte a periodi dolorosi aiuterà la digitopressione e il massaggio generale, così come l'esercizio fisico, il nuoto o lo yoga. Esiste un'intera gamma di esercizi ginnici appositamente progettati che possono essere eseguiti a casa..

Rimedi popolari

Anche i rimedi popolari e l'omeopatia aiutano a ridurre il dolore durante le mestruazioni, ma dovrebbero essere usati solo dopo aver consultato un medico, in modo da non aggravare la situazione e da non perdere il tempo necessario per il trattamento della patologia.

Il rimedio omeopatico più famoso prescritto per l'algomenorrea è Remens. Il suo principale ingrediente attivo sono gli estratti di erbe (cimicifugi, pilocarpus e sanguinaria canadensis), il segreto della ghiandola di seppia e il veleno del serpente surukuku.

Gli erboristi tradizionali consigliano di utilizzare un infuso di coda di cavallo o un decotto di pepe d'acqua per le mestruazioni dolorose. Altre erbe aiuteranno anche a far fronte a forti dolori durante i giorni critici, ad esempio foglie di fragola infuse in acqua fredda o un decotto di foglie di menta, fiori di camomilla e radice di valeriana. Delle radici medicinali nella lotta contro i dolori mestruali, viene utilizzato il rizoma di elecampane, levistico o sedano odoroso.

Prevenzione

Al fine di prevenire lo sviluppo della dismenorrea, gli esperti raccomandano di aderire alle seguenti regole:

  • sviluppare la corretta routine quotidiana in cui ci sia tempo per lavorare, dormire e riposare;
  • scegliere una dieta equilibrata, durante le mestruazioni, mangiare cibi altamente digeribili e ricchi di vitamine;
  • devi controllare il peso corporeo, prevenire l'obesità, ma anche non esaurirti con diete rigorose;
  • hai bisogno di prendere vitamine regolarmente;
  • non puoi lasciarti trasportare dal tè o dalle bevande contenenti caffeina;
  • evitare situazioni stressanti;
  • camminare all'aria aperta più spesso;
  • prestare particolare attenzione all'attività fisica, assicurarsi di fare esercizi e selezionare gli hobby sportivi in ​​base all'età e alla salute generale;
  • eliminare le cattive abitudini che influiscono negativamente sulla salute di una donna.

Se le misure preventive non hanno aiutato e la donna ha iniziato ad avere una regolazione dolorosa, dovresti assolutamente consultare un medico per scoprire la causa del disturbo e prescrivere il trattamento corretto. È severamente vietato usare pillole per il dolore durante le mestruazioni e antispastici per lungo tempo senza scoprire la causa delle mestruazioni dolorose.

Come affrontare i periodi dolorosi?

Indicazioni

Come affrontare i periodi dolorosi?

I periodi dolorosi a volte sono considerati normali. Le statistiche dicono che il dolore intenso durante le mestruazioni viene regolarmente sperimentato dal 10-15%, periodicamente, fino al 70% delle donne in età fertile. In realtà, questa non è la norma, ma una violazione della funzione mestruale, correggendola, puoi liberarti del dolore..

Figura 1 - Il dolore non è sempre localizzato nell'addome inferiore. Può dare alla parte bassa della schiena o alla piccola pelvi

Il sintomo principale del malessere è crampi, dolori, lancinanti o altri tipi di dolore nell'addome inferiore. Può dare alla parte bassa della schiena, al bacino, al perineo, alle cosce. Molto spesso, il picco del dolore si verifica nei primi giorni del ciclo, quindi l'intensità del dolore diminuisce.

  • malessere generale, perdita di interesse per il mondo circostante, diminuzione delle prestazioni;
  • nausea, diarrea, altri problemi digestivi;
  • sbalzi d'umore, irritabilità, disturbi del sonno, mal di testa;
  • sudorazione, palpitazioni.

Figura 2 - I periodi dolorosi spesso provocano mal di testa

Cause di mestruazioni dolorose

A seconda dei motivi che causano periodi dolorosi (scientificamente - algomenorrea), i medici li dividono in 2 tipi: algomenorrea primaria e secondaria.

Dicono dell'algomenorrea primaria quando durante l'esame non è stata identificata una causa organica affidabile di mestruazioni dolorose. Le sue ragioni principali sono l'instabilità del livello di ormoni sessuali e sostanze simili agli ormoni e disturbi nel funzionamento del sistema nervoso. In questo momento, la contrattilità del muscolo uterino aumenta, a seguito della quale i vasi uterini vengono schiacciati ei tessuti non ricevono una nutrizione sufficiente. Di conseguenza, si verifica dolore. Parallelamente, a causa di malfunzionamenti del sistema nervoso, aumenta la sensibilità al dolore, costringendo i pazienti ad assumere farmaci antidolorifici. L'algomenorrea primaria è più spesso osservata nelle ragazze che hanno appena iniziato a stabilire il loro ciclo mestruale. In molti casi, un anno o due dopo la prima mestruazione, quando il livello ormonale si stabilizza, la domanda su cosa fare con i periodi dolorosi scompare da sola in un adolescente.

Figura 3 - Le ragazze hanno maggiori probabilità di soffrire di dolore causato da nervi e ormoni

Le prostaglandine sono sostanze simili agli ormoni, il cui squilibrio è spesso la causa di periodi dolorosi. Nelle donne che soffrono di algomenorrea primaria, la produzione di queste sostanze aumenta in modo significativo all'inizio del ciclo mestruale. L'aumentata contrattilità del muscolo uterino, a causa della quale si manifesta il dolore, è causata proprio dall'aumentata quantità di prostaglandine.

    L'algomenorrea secondaria si verifica a causa di una malattia. Molto spesso si tratta di infiammazione causata da fibromi, endometriosi, traumi, chirurgia ginecologica (cauterizzazione dell'erosione, taglio cesareo, escissione di fibromi, ecc.). La probabilità di sviluppare algomenorrea secondaria aumenta con l'uso di un dispositivo intrauterino, l'aborto, dopo una malattia infettiva, un intervento chirurgico. Lo stomaco inizia a far male 2-3 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni e si ferma 2-3 giorni dopo l'inizio. Poiché la causa principale del dolore con la fine delle mestruazioni non scompare, si ripresentano periodicamente durante il ciclo. L'algomenorrea secondaria colpisce più spesso le donne sopra i 30 anni.

Un'altra possibile causa di mestruazioni dolorose è la difficile pulizia della cavità uterina dallo scarico a causa di caratteristiche anatomiche congenite o acquisite. I più comuni sono un canale cervicale troppo stretto (congenito), i fibromi (acquisiti). Il dolore durante le mestruazioni può anche verificarsi a causa del fatto che una piccola quantità di sangue viene gettata nella cavità addominale attraverso il lume delle tube di Falloppio.

Figura 4 - Un canale cervicale troppo stretto può causare mestruazioni dolorose

Il dolore mestruale non dovrebbe essere ignorato. Se non elimini la causa che li causa, oltre al disagio e alle conseguenze di una possibile malattia ginecologica, puoi ottenere una diminuzione della libido e persino infertilità..

Cosa fare con il dolore durante le mestruazioni?

Il tuo ginecologo dovrebbe consigliarti cosa fare con un forte dolore durante le mestruazioni. Contatta il tuo medico senza attendere l'inizio di un nuovo ciclo per avere il tempo di superare gli esami e gli strisci necessari, per sottoporsi ad un'ecografia. Prima viene determinata la causa del fenomeno, più velocemente puoi semplificarti la vita..

Per scoprire in modo affidabile perché si osservano periodi dolorosi il primo giorno o durante l'intero periodo, dopo un esame standard, il medico può prescrivere:

  • test di laboratorio (strisci);
  • isteroscopia: esame dell'utero con uno speciale dispositivo ottico, che viene inserito attraverso la cervice;
  • Ultrasuoni degli organi pelvici;
  • laparoscopia diagnostica - esame dell'utero e delle tube di Falloppio, in cui viene inserito un dispositivo ottico attraverso piccole incisioni nella parete addominale;
  • ricerca del profilo ormonale;
  • test per malattie sessualmente trasmissibili;
  • analisi del sangue (controlli per l'anemia).

Figura 5 - Per scoprire la causa dei periodi dolorosi, il medico può prescrivere un'isteroscopia

In alcuni casi, per diagnosi. oltre a un ginecologo, dovrai consultare un endocrinologo e un neurologo. È possibile che tu debba cambiare il metodo di contraccezione.

Se la causa dei periodi dolorosi è una malattia ginecologica, dopo il recupero, il dolore dovrebbe scomparire da solo.

Non solo le pillole aiutano a far fronte all'algomenorrea primaria. I trattamenti non farmacologici sono efficaci:

  • rafforzamento generale del corpo: sonno notturno completo, equilibrio tra stress fisico ed emotivo, corretta alimentazione, smettere di fumare, alcol, tè forte, caffè;
  • indurimento, sport regolare (non per risultati sportivi, ma per tono);
  • fisioterapia: magnetoterapia, elettroforesi, diadinamica, ultrasuoni, massaggi, terapia fisica;
  • agopuntura;
  • prendendo corsi di vitamine;
  • terapia ormonale. I contraccettivi orali combinati vengono utilizzati a bassi dosaggi, la cui assunzione imposta l'organismo a produrre la corretta quantità di ormoni. Corso minimo - 3 mesi.

Come ambulanza, il medico può prescrivere antispastici, analgesici, sedativi. Se il complesso del trattamento non aiuta, dovrai rivedere la strategia contraccettiva, utilizzare farmaci antinfiammatori non steroidei, progestinici.

Cosa fare a casa per periodi dolorosi?

Cosa bere per periodi dolorosi dipende dall'intensità del dolore e dalle sue cause..

    Un attacco di algomenorrea lieve può essere alleviato assumendo un analgesico, antispasmodico (Ibuprofen, No-Shpa, Spazmalgon, Analgin) o un farmaco combinato (Novigan, Tamipul).

Con un grado moderato di algomenorrea, il dolore è più intenso e prolungato. Spesso sono accompagnati da mal di testa, disturbi intestinali, sbalzi d'umore. Insieme agli analgesici, puoi assumere farmaci che alleviano i sintomi autonomici (flatulenza, nausea, bruciore di stomaco, tachicardia).

È improbabile che gli analgesici siano in grado di alleviare gli attacchi di algomenorrea grave. Qui è necessario utilizzare farmaci sintomatici che il medico prescriverà.

Se durante le mestruazioni lo stomaco fa occasionalmente male, il dolore può essere tollerato, dura solo un momento o viene rapidamente alleviato da un antispastico, quindi non dovresti preoccuparti. I medici considerano questa condizione una variante della norma. Quali sintomi nel tuo caso danno motivo di preoccupazione, te lo dirà il medico.

Figura 6 - Il dolore acuto con sanguinamento grave non può essere tollerato: chiamare un'ambulanza

Per alleviare la condizione con periodi dolorosi aiuterà:

    Aromaterapia. La cosa più importante in questo caso è alleviare lo stress e rilassarsi. Metti un cuscino alle erbe sotto la testa o accendi una lampada aromatica. I bagni durante questo periodo devono essere trattati con cautela. Molto spesso, i ginecologi consigliano di sostituirli con una doccia..

Dieta. Durante le mestruazioni, escludere dalla dieta cibi piccanti, fritti, salati, affumicati, tè, caffè, alcol e cibi innaturali. Appoggiati a verdura, frutta, erbe aromatiche, carni magre, pesce e bevi molti liquidi.

Yoga. Durante le mestruazioni, l'attività fisica attiva è controindicata, ma non farà male fare alcune asana yoga. Gli istruttori affermano che ci sono posizioni speciali che aiutano a rendere il tuo ciclo meno doloroso, soprattutto se ti alleni regolarmente..

A passeggio. Camminare all'aria aperta aiuta ad alleviare lo stress, a ventilare i polmoni, riscaldarsi e sintonizzarsi sul positivo. Se lo shopping ti aiuta a rilassarti di più, puoi andare nei negozi..

Attenzione al caldo! Se le sensazioni dolorose sono causate da infiammazione, in nessun caso dovresti riscaldare lo stomaco con una piastra elettrica o in qualsiasi altro modo. Il calore aumenta l'infiammazione e la perdita di sangue.

Figura 7 - L'esercizio fisico può aiutare ad alleviare il dolore e rilassarsi

    Diario di autocontrollo. Scrivi in ​​un diario le date di inizio e fine delle mestruazioni, le sensazioni associate nei piani fisici ed emotivi. Dopo alcuni mesi, sarai già in grado di identificare uno schema, prepararti in anticipo per i cambiamenti di benessere e umore. Questo probabilmente renderà la vita più facile non solo per te, ma anche per chi ti circonda..

Rilassamento. Cerca di adattare il tuo programma di lavoro in modo che il fine settimana cada nei primi giorni del ciclo. In questo caso, puoi rilassarti adeguatamente a casa: quando vuoi, sdraiati a letto, fai il bagno o la doccia. Bere tè lenitivi e tè a base di menta, melissa. Puoi usare tinture da farmacia: motherwort, valeriana, peonia.

  • Massaggio leggero. Massaggia leggermente la pancia in senso orario. Ciò è particolarmente utile per la flatulenza. Se puoi sdraiarti, prendi la posizione fetale: solleva le gambe fino allo stomaco.
  • Figura 8 - Il rilassamento è importante per alleviare il dolore

    Se il dolore è troppo forte, non scompare per circa un giorno, l'emorragia è aumentata bruscamente, sono comparsi coaguli nel sangue, chiamare urgentemente un'ambulanza.

    I periodi dolorosi non sono un motivo per rimandare le cose importanti per dopo. Scopri le cause della malattia, correggile con cure adeguate e vivi senza dolore!

    Video 1 - Cause di periodi dolorosi

    Video2 - I periodi dolorosi sono pericolosi? Il ginecologo risponde.

    Perché hai bisogno di contraccezione di emergenzaNella vita di quasi tutte le giovani donne, ci sono stati momenti in cui era necessario scegliere i mezzi per prevenire il verificarsi di una gravidanza indesiderata.