Fase luteale: che cos'è, in che giorno del ciclo mestruale, il tasso di progesterone nelle donne, come calcolare

Il ciclo mestruale è un sistema complesso in cui ogni fase si ripete come un orologio. Molto spesso, la sua durata dipende dalla fase luteale. Che cos'è e come calcolarlo, dove sono i confini della norma e della patologia e in quali casi è necessario l'aiuto di uno specialista, sarà discusso in questo articolo.

Caratteristiche della fase luteale

La fase luteale è il tempo che intercorre tra la rottura del follicolo con l'uovo fino all'inizio delle mestruazioni. Il segnale per il suo inizio è la produzione di luteina, un ormone che garantisce la conservazione nel corpo di una donna di una sostanza necessaria alla gravidanza. Quando l'uovo è maturo, il follicolo scoppia e inizia l'ovulazione.

In questo momento, il corpo luteo si sta formando attivamente al suo interno, un ormone temporaneo che fornisce ai muscoli il riempimento di sostanze nutritive per preservare una possibile gravidanza. Se il concepimento non si verifica, le mestruazioni si verificano in tempo..

La fase luteale è preceduta dalla fase follicolare e dall'ovulazione. Dopo la fine del sanguinamento mestruale, gli ormoni vengono sintetizzati nel corpo di una donna e un follicolo con un uovo inizia a maturare e formarsi attivamente. In questo momento, gli estrogeni e l'ormone follicolo-stimolante, che prepara l'ovulazione, iniziano a essere prodotti attivamente.

Quando il follicolo matura, si rompe, stimolando la produzione di luteina. Le strisce reattive per l'ovulazione reagiscono a questo ormone.

La cellula uovo rimane vitale per 1-2 giorni e muore. Immediatamente dopo il suo rilascio, la luteina inizia a essere prodotta dal follicolo - da qui il nome della fase, che contribuisce all'accumulo di depositi di grasso nei muscoli e fornisce un terreno fertile per la gravidanza.

Se l'ovulo è fecondato e si è verificata una gravidanza, il corpo luteo fornisce nutrienti all'embrione e promuove la formazione delle cellule, e quando appare la placenta, il corpo luteo regredisce gradualmente. A questo punto, le mestruazioni non si verificano e si verifica la produzione di hCG, l'ormone a cui reagisce il test di gravidanza.

La fase luteale svolge la seguente funzione nel corpo di una donna:

  • previene gli aborti spontanei e il parto prematuro durante la gravidanza;
  • prepara l'utero per l'attaccamento dell'embrione;
  • riduce le contrazioni uterine;
  • impedisce la formazione dell'uovo successivo;
  • preserva la gravidanza fino alla formazione della placenta;
  • regola la temperatura corporea.

Durata della fase luteale

In assenza di deviazioni, la durata della fase luteale va da 12 giorni a 2 settimane.

Può essere calcolato con precisione in 2 modi:

  • l'ovulazione è determinata con precisione;
  • secondo il calendario delle mestruazioni, anche online.

Il termine per il rilascio dell'uovo dal follicolo è determinato nei seguenti modi:

  • utilizzando un test (determina la produzione di luteina);
  • per secrezioni: durante l'ovulazione, diventano più liquidi, allungati, trasparenti e nella consistenza assomigliano all'albume puro senza impurità;
  • temperatura basale - durante l'ovulazione, aumenta;
  • dalla posizione della cervice - se si verifica l'ovulazione, sale più in alto del solito. A volte in questo momento una donna sperimenta più orgasmo durante l'intimità e ha un maggiore bisogno di rapporti sessuali.
La figura mostra quando inizia la fase luteale e quanto dura.

La fase di ovulazione dura non più di 2 giorni, dopodiché inizia la fase luteale. Lo scarico diventa più spesso e potresti provare prurito e secchezza durante il rapporto. La temperatura corporea può aumentare e il fluido e il grasso si accumulano nei tessuti.

Durante questo periodo di tempo, è più difficile perdere peso del solito. Il tempo approssimativo di inizio della fase luteale è determinato dal calendario mestruale, che viene calcolato utilizzando tabelle online..

Tempo stimato di inizio della fase luteale in base al ciclo mestruale:

  • 26 giorni - da 12 a 26;
  • 28 giorni - da 14 a 28;
  • 30 giorni - da 16 a 30.

Il giorno di inizio esatto è determinato individualmente dalla fine dell'ovulazione. Se non ci sono deviazioni, la fase luteale dura da 12 a 16 giorni. L'allungamento di questo periodo indica disturbi nel funzionamento del corpo, interruzioni ormonali o una possibile gravidanza. Se la fase luteale dura più di 16 giorni, questa è una deviazione dalla norma.

La durata minima di questo periodo di tempo è di 2 giorni..

Calcolo della fase luteale

I ginecologi offrono 4 modi in cui viene calcolato l'inizio della fase luteale:

  • misurazione giornaliera della temperatura nell'intestino (è adatto solo un termometro a mercurio);
  • utilizzando il calendario;
  • per ecografia e tomografia computerizzata;
  • per analisi di laboratorio.

Nel primo caso, i medici raccomandano di misurare la temperatura nell'intestino per 10 minuti ogni mattina. Prima dell'ovulazione, si mantiene da 36 a 36,6, senza aumentare. Non appena il follicolo scoppia, salta bruscamente a 37 e oltre senza motivo e tiene dopo il rilascio dell'uovo per altri 2-3 giorni, quindi diminuisce. La fase luteale inizia il giorno 3 di un aumento della temperatura basale.

Questo metodo non è adatto a donne con malattie infiammatorie croniche durante la loro esacerbazione. La temperatura basale aumenta anche con infezioni nascoste, avvelenamento. Pertanto, questo metodo non è adatto a tutti. È possibile determinare l'inizio della fase luteale utilizzando il calendario. Se il ciclo è 28, la fase luteale inizia 15-16 giorni, 30 - 16 o 17 giorni.

Puoi anche determinare il suo inizio in base alla durata delle mestruazioni:

  • 3 giorni - l'ovulazione sarà precoce (10-11 giorni, la fase luteale inizierà in 13-14 giorni;
  • 4 giorni - l'ovulazione avviene l'11-12 ° giorno, la fase luteale - il 15 ° giorno;
  • 5 giorni - il tempo di rilascio delle uova è di 12-13 giorni, l'inizio della fase luteale è di 15-16 giorni;
  • 6-8 giorni o più - ovulazione - 14 giorni, fase luteale - 16-17 giorni.

Un altro metodo di calcolo del calendario è la media del ciclo mestruale. Se non è abbastanza regolare, viene scelto il ciclo più breve e viene calcolata prima l'ovulazione, quindi vengono aggiunti altri 2-3 giorni.

Sistemi più convenienti: calendari mestruali online e sistemi elettronici di calcolo del ciclo. Determinano i giorni più probabili del concepimento, dopodiché inizia la fase luteale. Questo calcolo viene utilizzato sulla base di diversi cicli.

La fase luteale è il periodo del ciclo mestruale, l'inizio del quale può essere tracciato mediante ecografia e diagnostica del computer. Gli studi mostrano accuratamente il tempo di maturazione del follicolo, il rilascio delle uova, il grado di maturazione del corpo luteo e il tempo di inizio della fase luteale.

Viene determinata la fase del ciclo mestruale e il grado di maturazione del follicolo. Normalmente, la sua dimensione è di 12 mm, se matura a 18 - l'ovulazione è vicina. Se il concepimento è avvenuto, la sua dimensione raggiunge i 30 mm e, se di più, significa che si è formata una cisti nel follicolo.

La fase luteale è determinata in laboratorio dall'analisi del progesterone. Prima della maturazione dell'uovo, i suoi indicatori sono 0,9 - 4 nmol / l, durante l'ovulazione, la quantità dell'ormone aumenta a 9 nmol / l. La più alta concentrazione di progesterone raggiunge una settimana dopo l'ovulazione.

Se determini con precisione questo giorno, la concentrazione dell'ormone raggiunge da 16 a 85 nmol / l. Con l'inizio della gravidanza, la sua quantità aumenta gradualmente di quasi 100 volte, quindi diminuisce prima del parto.

I metodi tradizionali consentono di determinare la fase luteale nei seguenti modi:

  • secondo il benessere generale: durante tutto il periodo della fase luteale, la temperatura corporea aumenta gradualmente;
  • per secrezioni: non appena inizia il periodo di attività del progesterone, diventano più viscosi, più spessi o scompaiono completamente;
  • se c'è secchezza delle mucose, mancanza di desiderio sessuale.

Norme di progesterone e altri indicatori nella fase luteale

La produzione di luteina raggiunge il picco il 7 ° giorno dell'ovulazione. A questo punto, viene eseguita un'analisi per il contenuto del progesterone e vengono determinati i suoi indicatori. Il tasso di produzione di progesterone, a seconda del giorno dopo l'ovulazione, è compreso tra 1,7 e 27 nmol / l. gli indicatori al di sotto di questo livello indicano una mancanza di progesterone nel corpo, sopra - sul suo eccesso.

Dopo 7 giorni, la quantità di progesterone diminuisce gradualmente e prima delle mestruazioni non rimane affatto. Letture elevate di progesterone prima delle mestruazioni indicano anomalie o possibile gravidanza.

Se c'è una mancanza di progesterone nel corpo, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • vertigini e mal di testa;
  • aumento di peso;
  • la perdita di capelli;
  • mancanza di ovulazione;
  • incapacità di sopportare il feto, alta probabilità di rigetto di un ovulo fecondato;
  • irascibilità, isteria, tendenza agli sbalzi d'umore;
  • irregolarità mestruali;
  • sensazione cronica di stanchezza.

Se il progesterone non è prodotto a sufficienza nel corpo, viene prescritta una dieta ad alto contenuto proteico. Durante la dieta si consiglia di evitare situazioni stressanti e riposarsi a sufficienza..

Livelli elevati di progesterone sono espressi in:

  • rigonfiamento;
  • la comparsa di acne;
  • la pelle diventa grassa, le sue condizioni peggiorano;
  • appare una macchia sanguinolenta;
  • mal di testa;
  • tendenza a piangere, depressione;
  • incapacità di perdere peso;
  • violazioni della concentrazione e della memoria;
  • aumento dell'ansia;
  • tenerezza e gonfiore del seno;
  • disturbi delle feci.

La fase luteale (questo è il tempo massimo per la produzione di progesterone) può produrre più progesterone se:

  • la gravidanza è arrivata (per escluderla o confermarla, viene presentata una seconda analisi in una settimana);
  • c'è una cisti del corpo luteo o delle ovaie;
  • con neoplasie;
  • patologie renali;
  • insufficienza renale;
  • amenorrea.

Con un aumento del progesterone, vengono eseguiti ulteriori test per identificare patologie dei reni, delle ghiandole surrenali, vengono prescritti esami, il progesterone viene nuovamente testato prima delle mestruazioni. Se le fluttuazioni sono minori, vengono prescritti una dieta priva di grassi e un trattamento con mifepristone.

Estradiolo durante la fase luteale

L'estradiolo è un ormone femminile del gruppo degli estrogeni che prepara l'utero per una possibile gravidanza. Il picco della sua attività si verifica nella prima metà del ciclo mestruale. Colpisce la voce, la formazione del grasso corporeo femminile, contribuisce alla sessualità di una donna e alla sua attrattiva per il sesso opposto.

La maggior parte dell'estradiolo viene prodotta prima dell'ovulazione (da 130 a 490 bp / ml). Quindi la sua quantità diminuisce drasticamente. La norma durante la fase luteale va da 76 a 226 bp / ml. Durante la gravidanza, la sua quantità aumenta costantemente e raggiunge un picco prima del parto..

Se l'estradiolo non è sufficiente nel corpo, allora:

  • il torace è ridotto;
  • l'utero diventa di dimensioni inferiori;
  • si verifica la desquamazione della pelle e delle mucose;
  • le mestruazioni non si verificano entro 6 mesi;
  • una donna non può avere un figlio.

Con produzione in eccesso di estradiolo nella fase luteale:

  • si verifica l'obesità;
  • malattie dello stomaco e dell'intestino;
  • acne;
  • insonnia;
  • perdita e diradamento dei capelli;
  • rigonfiamento;
  • convulsioni;
  • irregolarità mestruali.

Deviazioni dalla norma si verificano in assenza di ovulazione, con patologie dei reni, del fegato, dell'endometriosi e dei disturbi della ghiandola tiroidea. Livelli elevati di estradiolo sono uno dei segni della gravidanza.

Temperatura basale nella fase luteale

La fase luteale è il momento in cui la temperatura corporea aumenta, compresa quella basale. Il giorno prima del rilascio dell'uovo dall'ovaio, diminuisce, quindi aumenta bruscamente e rimane alto per tutta la fase luteale. La norma è di 37 gradi e superiore di 5-7 gradi.

Quindi, 48 ore prima delle mestruazioni, diminuisce e cade prima dell'inizio del sanguinamento.

In caso di gravidanza, la temperatura basale rimane alta per 15 settimane, quindi diminuisce prima del parto. Piccole fluttuazioni della temperatura basale si verificano con il cambiamento climatico, lo stress, dopo il rapporto.

Se la temperatura basale aumenta prima delle mestruazioni, ciò indica:

  • gravidanza extrauterina;
  • disturbi intestinali;
  • cistite;
  • malattie infiammatorie degli organi genitali.

Una diminuzione degli indicatori durante la gravidanza indica una minaccia di aborto spontaneo o di mancata gravidanza.

Cause di insufficienza della fase luteale

Le principali cause dei disturbi ormonali durante la fase luteale sono:

  • situazioni stressanti e stanchezza cronica;
  • aborto;
  • nutrizione impropria;
  • malattia metabolica;
  • infezioni;
  • disturbi ormonali;
  • maturazione insufficiente delle ovaie;
  • anomalie congenite dei genitali.

segni e sintomi

Manifestazioni di insufficienza della fase luteale e deviazioni dalla norma:

  • le mestruazioni non arrivano in tempo;
  • tirando dolori nell'addome inferiore;
  • scarico rosa e marrone;
  • mestruazioni irregolari;
  • irritabilità, sbalzi d'umore;
  • fase luteale inferiore a 10 giorni e superiore a 16;
  • incapacità di rimanere incinta per un lungo periodo di tempo.

Diagnostica

Per determinare le cause delle deviazioni, vengono eseguiti i seguenti metodi diagnostici:

  • esame della cervice;
  • Ultrasuoni;
  • test di gravidanza e ovulazione;
  • esame da parte di un endocrinologo, ginecologo, psichiatra, gastroenterologo, urologo;
  • biopsia;
  • misurazione della temperatura basale;
  • studio delle secrezioni;
  • consegna di un esame del sangue generale;
  • analisi del sangue per malattie infettive.

Metodi di trattamento

I principali metodi di trattamento:

  • identificazione e trattamento della malattia sottostante;
  • terapia ormonale;
  • intervento chirurgico, se la causa delle deviazioni è un tumore o una violazione della struttura anatomica dei genitali;
  • cure termali se il motivo è stress o lavoro estenuante.

Trattamento Duphaston

Duphaston è un farmaco basato sulla sintesi del progesterone naturale. È prescritto per la mancanza di questo ormone nel corpo femminile, endomentiosi, irregolarità mestruali. Lo scopo principale del farmaco è ripristinare i livelli ormonali e un ciclo mestruale irregolare.

Il farmaco è prescritto per:

  • infertilità e insufficienza luteale;
  • assenza di mestruazioni;
  • sindrome premestruale dolorosa;
  • dolore durante le mestruazioni;
  • sanguinamento uterino;
  • incapacità di mantenere una gravidanza a causa della mancanza di progesterone.

Il farmaco può causare reazioni allergiche, prurito e orticaria. Non è indicato per i tumori dipendenti dal progesterone. Duphaston viene assunto da 5 a 28 giorni del ciclo mestruale, il dosaggio e il corso del trattamento sono selezionati individualmente.

Trattamento con farmaci

Il trattamento primario si concentra sul bilanciamento degli ormoni, sul ripristino delle carenze di progesterone e sull'abbassamento dei livelli di estrogeni.

Con insufficienza luteale, la terapia ormonale viene prescritta utilizzando:

  • Utrozhestan;
  • Duphaston;
  • Follitropine - farmaci che influenzano l'ovulazione e la produzione di ormoni;
  • vitamine e minerali, sedativi.

Il dosaggio e il regime di trattamento sono calcolati individualmente, così come il complesso di farmaci ormonali. La durata del corso va da 1 ciclo mestruale a 12 o più, a seconda del motivo. È severamente vietato sostituire i farmaci ormonali con analoghi o prenderli in modo diverso. Molti di loro agiscono solo durante determinate fasi del ciclo mestruale..

Fisioterapia e assunzione di vitamine

Vitamine e trattamenti termali sono prescritti come terapia adiuvante durante il trattamento. Affinché i farmaci ormonali funzionino, è importante stabilizzare il background emotivo, abbandonare l'aumento dello sforzo fisico. Le vitamine sono prescritte insieme alla dieta.

I medici consigliano di utilizzare complessi multivitaminici speciali per le donne, come Vitrum, Vitrum Beauty e altri. Oltre a normalizzare il ciclo ormonale, aiutano a migliorare il tono generale del corpo, le condizioni di capelli, pelle, unghie.

Gravidanza e fase luteale

L'inizio della gravidanza durante la fase luteale è impossibile, poiché l'uovo è già morto a questo punto. Se si verifica il concepimento, il corpo luteo continua a funzionare per 3 mesi, prima che il feto si connetta all'utero attraverso la placenta.

La fase luteale è un buon momento per determinare il concepimento prima delle mestruazioni..

Se la temperatura basale non diminuisce 7 giorni prima delle mestruazioni e rimane alta, è probabile una gravidanza o uno squilibrio ormonale. Il compito della luteina all'inizio della gravidanza è fornire al feto i nutrienti e creare un background ormonale adatto a preservare l'embrione.

Quando il progesterone è alto?

Ragioni per aumentare il progesterone:

  • tumori ovarici, cisti, neoplasie (eliminati prontamente o mediante terapia ormonale);
  • gravidanza;
  • malattia della ghiandola surrenale;
  • infezioni intestinali;
  • avvelenamento;
  • mancanza di vitamine A, E e C;
  • forti fluttuazioni della temperatura ambiente;
  • fatica;
  • un forte aumento dell'attività fisica;
  • drastica perdita di peso;
  • gravidanza multipla;
  • deflusso di sangue a causa di sanguinamento uterino;
  • nefropatia.

Normalizzazione dei livelli di progesterone:

  • eliminazione della causa e trattamento della malattia sottostante;
  • rilassamento;
  • prendendo vitamine;
  • mifepristone;
  • tamoxifene;
  • acido valproico;
  • evitando cibi grassi, maiale, burro, noci e semi di girasole;
  • diminuzione dell'attività fisica.

Possibili complicazioni e conseguenze

Gli ormoni che alterano i livelli di progesterone sono disponibili solo con prescrizione medica. L'autouso è pericoloso per la salute e può portare a sanguinamento, disturbi ormonali con gravi conseguenze e persino la morte. Pertanto, puoi utilizzare in modo indipendente solo rimedi popolari, seguire una dieta e fornire riposo al corpo, se necessario..

Conclusione

La fase luteale è una delle più importanti per il corpo femminile. La regolarità del ciclo e la capacità di concepire dipendono da questo. Questo è il momento della preparazione dell'utero per il concepimento e, se accadesse, gli ormoni luteali contribuiscono allo sviluppo e al mantenimento di una nuova vita..

Video interessanti sulle caratteristiche della fase luteale del ciclo mestruale

Maggiori informazioni sul ciclo mestruale:

La relazione tra progesterone e durata del ciclo:

Qual è la fase luteale nelle donne

In quale giorno del ciclo si verifica la fase luteale?

Il ciclo mestruale è composto da tre periodi: follicolare, ovulatorio, luteale. Durante la fase follicolare, l'attività ormonale delle ovaie aumenta, il follicolo matura. All'inizio di questo periodo, si verificano le mestruazioni. Il rilascio di uova o l'ovulazione si verifica durante la fase ovulatoria.

La fase luteale o LF è l'ultimo periodo del ciclo mestruale. Inizia il 14-15 ° giorno immediatamente dopo il rilascio dell'uovo. La durata della fase luteale è di 12-16 giorni, a seconda della durata dell'intero ciclo. In media, questo periodo è di 14 giorni. La fase si conclude con l'inizio delle mestruazioni.

Dopo il rilascio dell'uovo, si forma un corpo giallo. È un follicolo distrutto da cui è emersa la cellula riproduttiva. Le sue pareti sono rafforzate, un coagulo di sangue appare nel punto della svolta. Il follicolo stesso è riempito con una sostanza chiamata luteina, che consiste di molecole grasse e ha una tinta giallastra..

Nella fase luteale, il corpo si prepara alla gravidanza.

Dopo che il corpo luteo si è formato, rilascia progesterone, prepara il rivestimento uterino per l'introduzione di un uovo e migliora anche il funzionamento delle ghiandole mammarie. La normale concentrazione dell'ormone aiuta l'inizio della gravidanza. La ghiandola secerne anche l'estradiolo.

Se si è verificato il concepimento, il corpo luteo aumenta di dimensioni, fornisce la produzione di androgeni ed estradiolo. Queste sostanze riducono l'attività contrattile dell'organo uterino, la probabilità di aborto spontaneo, preparano le ghiandole mammarie per l'alimentazione. Se la fecondazione non si è verificata, il corpo luteo smette di produrre ormoni, dopodiché inizia il sanguinamento mestruale. La ghiandola smette di funzionare 2 giorni prima delle mestruazioni.

Il concetto di insufficienza della fase luteale

La fase luteale fornisce gli ormoni necessari per l'inizio e il mantenimento della gravidanza. Il corpo luteo durante questo periodo del ciclo mestruale fornisce una normale concentrazione di progesterone. Con la carenza di LF o NLF, la quantità di ormone diminuisce, l'inizio della gravidanza è difficile.

La donna ha i seguenti sintomi:

  • violazione del ciclo mestruale;
  • mal di stomaco;
  • scarico abbondante o scarso durante il sanguinamento mestruale;
  • accorciare o allungare il ciclo.
  • problemi con il concepimento;
  • aborti dovuti a un sottile strato di endometrio nell'utero;
  • infertilità.

Con questi sintomi, il paziente ha bisogno di esame e trattamento..

NLF ha 2 tipi:

  1. Ipoprogesterone. Porta a una bassa concentrazione di progesterone, che contribuisce all'assottigliamento dell'endometrio, sottosviluppo del corpo luteo.
  2. Hyperprogesterone. Caratterizzato dalla comparsa di estrogeni, che sopprime il normale lavoro del progesterone.

Queste patologie compaiono a causa di endocrinopatie, malattie infiammatorie e lesioni del bacino, interruzione dell'ipotalamo, processi tumorali, nonché stress e sforzo fisico estenuante..

Come determinare i tempi della fase luteale

Per determinare i tempi di LF, si consiglia di calcolare la durata del sanguinamento mestruale. Per fare ciò, tengono un calendario in cui segnano l'inizio e la fine delle mestruazioni..

Per identificare l'inizio della fase, vengono contati 14 giorni dall'inizio delle mestruazioni. Questo metodo è adatto a pazienti con un ciclo di 28 giorni chiaro..

Quando una donna ha un ciclo irregolare, è meglio determinare l'ovulazione misurando la temperatura basale.

Le misurazioni vengono effettuate nella vagina o nel retto. Un leggero aumento della temperatura a 37 ° C a metà ciclo indica l'inizio dell'ovulazione. Questo giorno è considerato l'inizio della fase luteale..

Tecniche di esame strumentale nelle donne

La natura del corso LF può essere determinata utilizzando metodi diagnostici di laboratorio e strumentali. I metodi strumentali includono l'esame ecografico. Il medico esamina le condizioni delle ovaie, dei follicoli. Se c'è NLF, durante lo studio, una diminuzione dello spessore della mucosa dell'utero, sottosviluppo del corpo luteo, diminuzione del flusso sanguigno nella regione ovarica.

Viene eseguita anche una biopsia del rivestimento dell'utero. Viene eseguito per valutare il lavoro dell'apparato recettore, che è influenzato dall'ormone progesterone.

Il tasso di progesterone durante il periodo Lf

Oltre alle tecniche strumentali, viene utilizzata anche la diagnostica di laboratorio. Al paziente vengono prelevati campioni di sangue per il livello di progesterone. Il valore normale di questo ormone è 6,99 - 56,63 pmol / l. La sua quantità massima si osserva 7 giorni dopo il rilascio dell'uovo. A questo punto, l'analisi è terminata. Prendono anche il sangue per altri ormoni sessuali..

La fase luteale è importante per la gravidanza. Assicura il normale attaccamento dell'uovo al rivestimento dell'utero, previene aborti spontanei. Con l'NLF si sviluppa l'infertilità, che richiede un trattamento immediato.

Qual è la fase luteale nelle donne?

Pubblicato: 23 dicembre 2019

Tutto il gentil sesso sa cos'è il ciclo mestruale. Ma allo stesso tempo, pochi sanno qual è la fase luteale nelle donne. Questo periodo gioca un ruolo importante in caso di gravidanza. Le deviazioni durante questo periodo di tempo consentono di rilevare patologie gravi, pertanto, ogni donna dovrebbe conoscere le peculiarità di questa parte del ciclo mestruale..

La fase luteale è il periodo che inizia dopo la maturazione del follicolo e prosegue fino ai giorni critici. È caratterizzato dalla sintesi di ormoni responsabili della nutrizione dell'embrione. La fase luteale svolge le seguenti funzioni nel corpo di una donna:

  • prepara l'utero per l'attaccamento dell'embrione;
  • preserva la gravidanza fino alla formazione della placenta;
  • previene l'aborto spontaneo;
  • riduce la contrazione uterina;
  • mantiene la temperatura corporea ottimale;
  • impedisce la formazione dell'uovo successivo in caso di concepimento.

In quale giorno del ciclo si verifica la fase luteale??

L'intero periodo dopo il completamento del sanguinamento mestruale è diviso in 3 periodi. La prima è la fase follicolare, durante la quale la formazione e la maturazione di un follicolo con un uovo avviene sotto l'azione dell'ormone estrogeno.

Quindi si verifica l'ovulazione: questo è il periodo successivo, che dura non più di 2 giorni. Caratterizzato da condizioni favorevoli per il concepimento.

L'ultimo periodo del ciclo mestruale è la fase luteale. Si manifesta dopo l'ovulazione e fornisce le condizioni necessarie per lo sviluppo dell'embrione in caso di concepimento, poiché favorisce l'accumulo di nutrienti nei muscoli.

La fase luteale si verifica sempre dalla metà del ciclo. Se il ciclo dura 28 giorni, questa fase si verifica nei giorni 15-16, se 30 giorni - nei giorni 16-17. A volte è difficile calcolare il primo giorno della fase luteale, poiché il suo inizio dipende anche dalla durata delle mestruazioni..

Cosa succede durante la fase luteale?

Quando l'uovo è maturo, il follicolo scoppia. Inizia l'ovulazione. Dura 1-2 giorni. Poi arriva la fase luteale. In questo momento, inizia la sintesi dell'ormone del corpo luteo, il progesterone. L'ormone crea condizioni favorevoli per lo sviluppo della gravidanza.

Se il concepimento è avvenuto, l'ormone del corpo luteo fornirà supporto per la gravidanza fino alla formazione della placenta. Da questo punto in poi, la placenta stessa inizierà a produrre progesterone. Se il concepimento non si è verificato, alla fine della fase luteale, iniziano le mestruazioni.

Il tasso di progesterone nella fase luteale

I livelli di progesterone cambiano durante il ciclo mestruale. Durante la fase luteale varia da 7 a 56 pmol / l. Dopo l'ovulazione, il livello di progesterone è minimo, quindi la sua concentrazione aumenta costantemente, ma all'inizio delle mestruazioni diminuisce se il concepimento non si è verificato.

Una diminuzione o un aumento della concentrazione di progesterone nella fase luteale può indicare un disturbo nel sistema ormonale di una donna. È possibile determinare il livello dell'ormone esclusivamente con mezzi di laboratorio - eseguendo un esame del sangue. È importante prepararsi adeguatamente alla donazione del sangue per ottenere i valori più corretti..

Prima dell'analisi, è necessario escludere dalla dieta cibi grassi e fritti. Si sconsigliano alcol e caffè. Anche shock nervosi o sforzi fisici possono influire sui risultati del test..

Inoltre, è importante calcolare correttamente il periodo di fase. Per fare ciò, è consigliabile contrassegnare il ciclo mestruale nel calendario per diversi mesi..

Abbassamento del progesterone nella fase luteale

Diminuzione dei livelli di progesterone:

  • infiammazione cronica degli organi genitali interni;
  • persistenza dei follicoli (iperestrogenismo);
  • sanguinamento uterino disfunzionale anovulatorio (diminuzione della secrezione di progesterone nella 2a fase del ciclo mestruale);
  • varie forme di irregolarità mestruali;
  • prendendo una serie di farmaci: ampicillina, carbamazepina, ciproterone, danazolo, epostan, estriolo, goserelin, leupromide, contraccettivi orali, fenitoina, pravastatina, prostaglandina F2, ecc..

Importante! Con un basso livello di progesterone nella fase luteale, si possono osservare difficoltà con l'inizio della gravidanza. Inoltre, aumenta il rischio di aborto spontaneo o di parto prematuro..

Se il livello di progesterone è inferiore al normale, viene controllata anche la concentrazione di estradiolo. Le deviazioni dalla norma indicano interruzioni ormonali. In questi casi, la terapia ormonale sostitutiva viene selezionata dal medico. Inoltre, viene prescritta una dieta proteica. È anche necessario evitare situazioni stressanti e dedicare abbastanza tempo al riposo..

Aumento del progesterone nella fase luteale

I seguenti segni possono indicare un aumento del livello di progesterone nella fase luteale:

  • acne;
  • problemi di memoria;
  • gonfiore dei tessuti;
  • aumento dell'ansia;
  • difficoltà a concentrarsi;
  • scarico sanguinante e macchiante;
  • frequenti mal di testa;
  • ansia, depressione.

Importante! I livelli ormonali possono aumentare durante la gravidanza. In altri casi, il superamento della norma indica lo sviluppo della patologia del sistema urinario o riproduttivo (insufficienza renale e altre malattie renali, neoplasie, ecc.), Pertanto, ai pazienti vengono assegnati ulteriori studi per scoprire la causa.

Come calcolare la fase luteale?

Esistono diversi modi per calcolare la fase luteale. I metodi sono accurati e facili da usare. È abbastanza facile calcolare un periodo di calendario. La fase del corpo luteo inizia, solitamente nella seconda metà del ciclo mestruale. È sufficiente contrassegnare i giorni critici nel calendario per determinare la durata del ciclo. La fase luteale di solito inizia a metà del ciclo mestruale e dura fino all'inizio delle mestruazioni.

Anche la durata delle mestruazioni gioca un ruolo significativo. Più a lungo dura, più tardi inizia la fase luteale. Puoi anche costruire sull'ovulazione. I suoi giorni approssimativi possono essere calcolati utilizzando i calendari online. È importante considerare che il principale svantaggio di questo metodo è la sua inesattezza..

È inoltre possibile calcolare la fase luteale misurando la temperatura basale. È necessario misurare la temperatura nel retto quotidianamente. Durante l'ovulazione, gli indicatori salgono a 37-37,5 gradi e talvolta anche più in alto. Dopo questo periodo inizia la fase luteale..

In generale, questo metodo è caratterizzato da un'elevata precisione, ma a condizione che la donna non abbia processi infiammatori cronici che sono accompagnati da un aumento della temperatura corporea.

Un metodo più accurato consiste nell'utilizzare un test di ovulazione. La fase luteale inizia quando viene diagnosticata l'ovulazione con il test (2 strisce).

Il metodo più accurato è considerato l'ecografia. Durante lo studio, sono chiaramente visibili il processo e il grado di maturazione del follicolo, nonché la formazione del corpo luteo e altri processi. Il periodo di ovulazione è determinato dalla dimensione del follicolo dominante.

Inoltre, per calcolare la fase luteale, può essere prescritta un'analisi del progesterone nel sangue. La concentrazione dell'ormone consente di calcolare il periodo della fase luteale, sebbene con interruzioni ormonali i risultati del test possano essere decodificati in modo errato.

Fase luteale

La salute riproduttiva di una donna dipende molto dal suo ciclo mestruale. Se si verifica un guasto nel ciclo, l'uovo potrebbe non maturare e la gravidanza desiderata non si verificherà..

Il ciclo normale di una donna sana ha tre fasi:

  • Sanguinamento mestruale: il sanguinamento mestruale effettivo che si verifica in assenza di gravidanza.
  • Ovulatorio: sotto l'influenza degli ormoni, il follicolo principale matura e cresce.
  • Luteo - il follicolo si trasforma in un corpo "giallo" e inizia a produrre attivamente l'ormone progesterone, se l'ovulo viene fecondato e si verifica una gravidanza. Il corpo luteo assume per un certo periodo il ruolo della futura placenta e fornisce all'ovulo i nutrienti necessari alla sua crescita e sviluppo.

Qual è la fase luteale?

Con l'inizio della fase luteale, il follicolo maturo scoppia ed esce l'ovulo pronto per la fecondazione. Il corpo della donna inizia ad accumulare pigmento luteale e grassi, a seguito dei quali la bolla di graaf diventa gialla, da cui il nome: la fase del corpo luteo.

Il corpo luteo inizia a preparare intensamente la cavità uterina per il possibile impianto dell'ovulo, producendo ormoni sessuali e progesterone - un ormone della gravidanza. Se si è verificata una gravidanza, il corpo luteo funziona attivamente fino alla formazione della placenta e garantisce il pieno sviluppo dell'embrione nell'utero. Se la fecondazione non si verifica, il corpo luteo interrompe la produzione di ormoni e la donna inizia le mestruazioni.

Come determinare l'inizio della fase luteale?

Per capire quando è arrivata la fase luteale e la donna è pronta per la fecondazione, i ginecologi consigliano di misurare la temperatura nel retto ogni mattina per diversi mesi. Questo metodo è anche chiamato il metodo di misurazione della temperatura basale. Fino al rilascio di un uovo maturo dal follicolo, la temperatura rettale di una donna è di circa 36,5-36,8 gradi. Non appena l'ovulo viene rilasciato dal follicolo, la temperatura nel retto sale a 37 gradi, il che avvisa la donna dell'inizio della fase luteale.

Poiché l'ovulazione in una donna con un ciclo mestruale regolare può essere leggermente confusa sotto l'influenza di alcuni fattori, la temperatura basale deve essere misurata per diversi mesi. Se necessario, il processo di maturazione del follicolo dominante può essere monitorato con gli ultrasuoni e, nei giorni favorevoli, provare a concepire un bambino.

Durata della fase luteale

Con il ciclo mestruale di una donna che dura 28 giorni, la fase luteale dura circa 14 giorni. A volte questo periodo può essere leggermente più lungo o più breve di 1-2 giorni, tutto dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo. Se, anche dopo 14-16 giorni dall'inizio della fase luteale, la temperatura nel retto rimane elevata, allora questo può indicare che la gravidanza è iniziata o la donna ha sviluppato una cisti del corpo luteo. Di norma, la cisti del corpo luteo non richiede un trattamento speciale e dopo un certo periodo di tempo passa da sola.

Fallimento della fase luteale

L'insufficienza della fase luteale è caratterizzata dalla durata di questo periodo inferiore a 11-12 giorni. Nella maggior parte dei casi, questo è il motivo principale dell'assenza della gravidanza desiderata in una donna. La breve durata della fase luteale si osserva come risultato dei seguenti motivi:

  • squilibrio degli ormoni nel corpo;
  • disturbi nel lavoro della ghiandola pituitaria;
  • malattie infiammatorie del sistema riproduttivo;
  • disturbi nella ghiandola tiroidea.

Clinicamente l'insufficienza luteale non si manifesta in alcun modo, questo può essere determinato solo elaborando un grafico della temperatura basale.

Basso livello di progesterone nella fase luteale

In alcuni casi, la gravidanza di una donna si verifica, ma si blocca spontaneamente o viene interrotta nelle prime fasi. Ciò è spesso dovuto a bassi livelli di progesterone della fase luteale. Con una mancanza di ormone della gravidanza, il corpo luteo non può svolgere completamente le funzioni della placenta, a causa della quale l'ovulo non riceve i nutrienti necessari e smette di svilupparsi.

Il trattamento della carenza di progesterone nella fase luteale è la terapia ormonale. Si consiglia di assumere una donna incinta fino a 16 settimane al mattino.

Importante: l'insufficienza luteale, nella maggior parte dei casi, viene eliminata con successo, il che consente alle donne di vedere presto le amate due strisce sul test. Una donna con sospette irregolarità mestruali dovrebbe contattare un ginecologo e, con il suo aiuto, stabilire la causa di queste violazioni.

Fase luteale del ciclo

La fase luteale (LF) è l'ultimo periodo del ciclo che si verifica tra l'ovulazione e le mestruazioni. È anche chiamata fase del corpo luteo..

  1. Cosa succede nel corpo
  2. Sintomi della fase luteale
  3. Condizione della pelle
  4. Impatto sullo stato psico-emotivo
  5. La natura della dimissione
  6. Temperatura corporea
  7. Calcolo della fase luteale
  8. Il tasso di progesterone nella fase luteale
  9. Basso contenuto di progesterone
  10. Alto progesterone

Cosa succede nel corpo

Durante la fase luteale, il corpo luteo è impegnato nella produzione di progesterone, estrogeni, androgeni. Allo stesso tempo, le ghiandole endometriali maturano e il sistema riproduttivo femminile si sta attivamente preparando per l'inizio della gravidanza. Quando la fase luteale raggiunge la metà, gli estrogeni e il progesterone sono alla loro massima concentrazione. Allo stesso tempo, è possibile l'impianto di un ovulo fecondato.

Processi nell'ovaio nelle fasi luteale e follicolare

La fase luteale è necessaria per garantire tali funzioni nel corpo femminile:

  • preparazione alla gravidanza e sua conservazione;
  • prevenzione degli aborti spontanei;
  • diminuzione della contrazione uterina;
  • mantenere la temperatura corporea ottimale.

L'insufficienza della fase luteale è una causa comune di non gravidanza.

Se si è verificata una gravidanza, il progesterone viene prodotto attivamente per formare la placenta. Altrimenti, la concentrazione di ormoni diminuisce, il corpo luteo smette di funzionare e l'endometrio viene rifiutato. Si manifesta sotto forma di mestruazioni.

Sintomi della fase luteale

I sintomi della fase luteale dipendono dalla quantità di progesterone durante questo periodo. L'aumento della concentrazione è irto di acne, difficoltà di apprendimento, deterioramento dell'umore e ansia. La diminuzione è accompagnata da una sensazione di stanchezza, sonnolenza, edema, mal di testa. Per determinare il livello di progesterone, si consiglia di eseguire un esame del sangue.

Condizione della pelle

La pelle reagisce alla fase luteale del ciclo con eruzioni cutanee, edema e rallentamento delle reazioni metaboliche. Si consiglia di posticipare le procedure cosmetiche durante questo periodo: peeling, pulizie e altre tecniche aggressive..

Impatto sullo stato psico-emotivo

Gli scienziati hanno scoperto che lo stato emotivo di una donna durante Lf dipende dal contenuto quantitativo della melatonina e dai ritmi circadiani. Durante questo periodo, la concentrazione di melatonina diminuisce, la donna diventa più irritabile. Una donna ha un maggiore bisogno di vitamine idrosolubili e liposolubili: acido ascorbico, vitamine del gruppo B, A, D, E, nonché magnesio, acido folico. La carenza di sostanze essenziali porta anche a una diminuzione dell'umore..

La natura della dimissione

Durante l'ovulazione, aumenta la quantità di secrezione mucosa nella vagina. Ciò è dovuto agli effetti degli estrogeni. Una donna può segnare tracce di scarico su biancheria intima o salvaslip. All'inizio hanno una tinta biancastra, possono allungarsi, nel tempo diventano più trasparenti e viscosi, assomigliano al bianco di un uovo di gallina. Normalmente non c'è odore sgradevole, lo scarico diventa più “scivoloso”. Se ci sono impurità sanguinolente nella secrezione mucosa, questa è un'indicazione che il follicolo è scoppiato e l'ovulazione è iniziata.

Temperatura corporea

Durante la fase luteale, la temperatura corporea aumenta. Quando gli indicatori aumentano oltre i 37,1 gradi, ciò indica l'inizio dell'ovulazione. Il metodo può essere impreciso se la donna ha un processo infiammatorio cronico che porta ad un leggero aumento della temperatura corporea.

Calcolo della fase luteale

Metodi semplici e accurati per il calcolo della fase luteale.

Utilizzando il calendario mestruale. Per scoprire la durata dell'MC, segnano l'inizio delle mestruazioni: questo è il primo giorno del ciclo. La LF si verifica nel mezzo del ciclo e dura fino alla successiva mestruazione. Più lungo è il periodo, più tardi arriverà la LF. Per determinarlo, molti esperti prendono come base la data di inizio dell'ovulazione..

Usare i test di ovulazione. Quando il dispositivo mostra 2 strisce, questo indica l'inizio dell'ovulazione, seguito dall'inizio della fase luteale.

La misurazione della temperatura basale aiuta a determinare la data di ovulazione e Lf. Una donna misura la sua temperatura corporea per via rettale ogni giorno, inserisce i risultati ottenuti in un taccuino separato. Sulla base dei dati ottenuti, è possibile costruire un grafico della temperatura basale.

Il metodo più accurato e affidabile è la diagnostica ecografica strumentale. Uno specialista in diagnostica ecografica valuta la maturazione dei follicoli, la presenza di un corpo giallo. L'ovulazione è determinata dalla dimensione dei follicoli dominanti.

Il tasso di progesterone nella fase luteale

Le fluttuazioni del progesterone in questa fase vanno da 7 a 55 pmol / l. L'ormone aumenta gradualmente al termine dell'ovulazione. Se la gravidanza non è arrivata e le mestruazioni sono iniziate, allora diminuiscono di nuovo. Livelli bassi o alti durante questo periodo possono indicare uno squilibrio nel sistema ormonale femminile..

Per valutare il livello di progesterone, viene mostrata la diagnostica di laboratorio: uno studio dei parametri del sangue. Per ottenere un risultato affidabile per i test, è necessario preparare:

  • rifiutare cibi grassi e fritti alla vigilia dell'esame;
  • escludere bevande alcoliche, caffeina;
  • non esporre il corpo a stress fisico;
  • astenersi dallo shock nervoso.

Per calcolare correttamente l'inizio della fase luteale, i ginecologi consigliano di tenere un calendario del ciclo mestruale.

Basso contenuto di progesterone

Una diminuzione del progesterone può essere una manifestazione di infiammazione cronica, iperestrogenismo e irregolarità mestruali. Le difficoltà sorgono durante il concepimento di un bambino, è possibile interrompere la gravidanza in modo indipendente. Il risultato può essere inaffidabile se una donna usa farmaci a base di carbamazepina, ampicillina, fenitoina, estriolo, contraccettivi orali. È necessario informare il dottore su quali gruppi di farmaci il paziente sta usando al momento o ha preso nel passato recente..

Sullo sfondo di un basso livello di progesterone, gli estrogeni devono essere controllati. In caso di insufficienza ormonale, il medico seleziona i farmaci su base individuale. Si consiglia alla donna di introdurre una quantità sufficiente di proteine ​​nella dieta, evitare lo stress e riposarsi di più.

Alto progesterone

Le manifestazioni esterne dell'alto progesterone sono i seguenti sintomi:

  • eruzioni cutanee;
  • difficoltà a ricordare;
  • sensazione di ansia;
  • violazione della concentrazione dell'attenzione;
  • rigonfiamento;
  • aumento dell'ansia;
  • mal di testa;
  • spotting spotting prima dell'inizio delle mestruazioni;
  • stato depressivo.

Il progesterone elevato è un indicatore della gravidanza. In altri casi, questa è un'indicazione di un malfunzionamento del sistema riproduttivo femminile, può essere associata a un processo tumorale nella ghiandola pituitaria. Per scoprire la causa esatta della violazione, viene eseguito un esame completo, vengono seguite le raccomandazioni del medico curante.

Per determinare l'inizio della fase luteale, nonché il contenuto quantitativo di progesterone durante questo periodo, si consiglia di consultare un ginecologo. Il medico ti aiuterà a scegliere l'opzione migliore per la diagnostica domiciliare, di laboratorio o strumentale e valutare i risultati ottenuti. Le fluttuazioni nella concentrazione di progesterone non richiedono sempre una correzione medica. In alcuni casi è sufficiente cambiare il proprio stile di vita, adeguare la propria alimentazione, abbandonare le cattive abitudini. L'automedicazione è inaccettabile, poiché può aggravare la situazione e provocare complicazioni.

Fase luteale del ciclo mestruale nelle donne

Il ciclo mestruale è cambiamenti ciclici nel sistema riproduttivo del corpo femminile, predisponendo alla possibile concezione di un bambino. Il primo giorno del ciclo è l'inizio di questo ciclo. Il tutto può essere suddiviso in tre fasi: follicolare, ovulatoria e luteale. Luteo (altrimenti - la fase del corpo luteo) caratterizza l'intervallo di tempo tra il periodo di ovulazione e l'inizio del sanguinamento mestruale.

  • 1 Ciclo mestruale e sue fasi: informazioni generali
    • 1.1 Fase luteale
      • 1.1.1 Aumento della concentrazione ormonale
      • 1.1.2 Diminuzione dei livelli ormonali
  • 2 Diagnosi della fase luteale
    • 2.1 Temperatura basale
    • 2.2 Definizione del fenomeno "pupilla"
    • 2.3 Studio del muco cervicale
    • 2.4 Indice karyopyknotic
    • 2.5 Diagnostica di laboratorio
  • 3 Che cos'è l'insufficienza della fase luteale?
    • 3.1 Cause della condizione
    • 3.2 Sintomi
    • 3.3 Diagnostica
    • 3.4 Trattamento

Ciclo mestruale - ripetizione periodica di cambiamenti nei collegamenti del sistema riproduttivo femminile, la cui manifestazione principale è considerata sanguinamento dalla vagina - mestruazioni. La durata media del ciclo è di 28 ± 7 giorni (cioè da 21 a 35 giorni), la sua durata dipende dalle caratteristiche fisiologiche del corpo femminile.

L'istituzione del ciclo mestruale avviene immediatamente dopo il primo periodo mestruale (menarca). Le caratteristiche individuali del ciclo persistono per tutto il periodo fertile della vita di una donna, normalmente si possono osservare piccole fluttuazioni.

I cambiamenti che si verificano durante il ciclo mestruale possono essere descritti come fasi che sono caratterizzate dai processi corrispondenti nell'endometrio - la mucosa interna dell'utero (fasi proliferativa, secretoria e mestruale) e nelle ovaie (follicolare, ovulatoria e luteale).

Ciclicità dei cambiamenti nella sfera riproduttiva nel corpo femminile:

  1. 1. Nella fase follicolare dell'ovaio avviene la maturazione del follicolo e dell'uovo.
  2. 2. La fase ovulatoria è caratterizzata dalla rottura del follicolo e dal rilascio di un uovo da esso - il processo di ovulazione.
  3. 3. Nella fase luteale del ciclo si forma il corpo luteo. Allo stesso tempo, sullo sfondo dei cambiamenti ciclici nelle ovaie, avvengono processi successivi di rigenerazione e proliferazione dello strato funzionale dell'endometrio, seguiti da un aumento dell'attività della funzione secretoria delle sue ghiandole.
  4. 4. I processi ciclici nell'endometrio terminano con la desquamazione (rigetto) del suo strato funzionale: inizia la fase mestruale e inizia il processo mestruale.

La fase luteale (secretoria) del ciclo è il periodo che inizia dal momento dell'ovulazione e continua fino alle mestruazioni. La durata della fase secretoria è di 13-14 giorni (± 2 giorni). Durante questo periodo, il follicolo si rompe, le sue cellule iniziano ad accumulare pigmento luteale e lipidi, che lo macchiano di giallo. Questo spiega il secondo nome della fase secretoria nelle donne: lo stadio del corpo luteo.

La funzione principale del corpo luteo è la secrezione di progesterone, androgeni ed estrogeni, che sono ormoni sessuali.

Il picco della massima secrezione di progesterone cade nel 6-8 ° giorno del funzionamento del corpo luteo, che corrisponde al 20-22 ° giorno del ciclo mestruale. L'aumento del livello di progesterone ed estrogeni influisce principalmente sulla struttura dell'endometrio. La graduale maturazione e proliferazione delle ghiandole endometriali innesca la secrezione attiva delle secrezioni e la preparazione dell'utero per l'impianto di un ovulo fecondato.

La concentrazione di progesterone ed estrogeni raggiunge il suo massimo nel mezzo della fase secretoria e il livello di FSH e LH, al contrario, diminuisce.

Il progesterone ha anche il termine "ormone della gravidanza" poiché prepara l'endometrio a interagire con l'ovulo fecondato. In caso di gravidanza, la secrezione di progesterone mantiene l'utero rilassato, prevenendo l'aborto spontaneo o il parto prematuro.

All'inizio della gravidanza, il corpo luteo continua a funzionare e rilascia il progesterone fino a quando non si forma la placenta e inizia a secernere estrogeni e progesterone da solo.

Se la donna non rimane incinta, il corpo luteo smette di funzionare. A poco a poco, nei 28-30 giorni del ciclo mestruale, la concentrazione di progesterone ed estrogeni diminuisce, il corpo luteo subisce una regressione e viene sostituito dal tessuto connettivo (corpo bianco).

Una diminuzione della concentrazione di progesterone ed estrogeni aiuta a ripristinare la sintesi di FSH e LH: inizia un nuovo ciclo mestruale. La cessazione della sintesi degli ormoni e un aumento del livello delle prostaglandine porta a edema e cambiamenti necrotici nell'endometrio, il rigetto dei suoi strati esterni e, di conseguenza, l'inizio delle mestruazioni.

Lo stato del sistema riproduttivo di una donna viene valutato utilizzando test speciali di diagnostica funzionale. Tutti i metodi diagnostici si basano sull'influenza degli ormoni sessuali femminili, ovvero il progesterone e gli estrogeni.

I metodi più comuni per diagnosticare la fase luteale nelle donne sono:

  • misurazione della temperatura basale;
  • definizione del fenomeno "pupilla";
  • valutazione del muco cervicale (estensibilità, cristallizzazione);
  • calcolo dell'indice karyopyknotic (KPI);
  • Diagnostica ecografica (determinazione di un corpo luteo funzionante).

Le fluttuazioni della temperatura basale (BT) sono associate alla capacità del progesterone (in maggiore concentrazione) di ricostruire il lavoro del centro termoregolatore nell'ipotalamo, che porta allo sviluppo di una reazione ipertermica transitoria. La temperatura nel retto viene misurata quotidianamente al mattino, senza alzarsi dal letto. I risultati vengono visualizzati come un grafico. L'inizio della fase luteale è caratterizzato da un aumento di BT sopra i 37 ° C.

In un normale ciclo mestruale bifasico, durante la fase di secrezione, la temperatura basale aumenta in media di 0,4–0,8. Il giorno prima dell'inizio dei giorni critici o il giorno delle mestruazioni, la temperatura basale diminuisce. Quando si misura BT per due o tre cicli mestruali, la durata del ciclo in due fasi indica che l'ovulazione è in corso e il corpo luteo funziona attivamente.

In assenza di un aumento di BT nella seconda fase del ciclo, si può giudicare la presenza di anovulazione; in caso di aumento insufficiente di BT (non più di 0,2-0,3 ° C) - su una funzione insufficiente del corpo luteo; con un ritardo nell'aumento e / o la sua breve durata (un aumento della temperatura di 2-7 giorni) - circa un accorciamento della fase luteale.

Risultati falsi positivi (aumento del BT in assenza di un corpo luteo) possono verificarsi in alcune infezioni acute e croniche, disturbi del sistema nervoso centrale, accompagnati da una maggiore eccitabilità, ecc..

Il fenomeno della "pupilla" caratterizza lo stato e la quantità di secrezioni mucose nel canale cervicale, che dipendono dalla saturazione del corpo femminile con estrogeni. La maggior quantità di muco cervicale si forma durante l'ovulazione, la minima - prima delle mestruazioni.

Il sintomo della "pupilla" è dovuto all'espansione della faringe esterna del canale cervicale della cervice a causa dell'abbondante accumulo di muco cervicale vitreo in essa. Nei giorni prima dell'ovulazione, l'apertura esterna dilatata del canale cervicale assomiglia a una pupilla. A seconda del grado di gravità, il fenomeno della "pupilla" è stimato da 1-2-3 plus.

In presenza di alterazioni patologiche nella cervice, il test non è raccomandato.

Quando si valuta la qualità del muco cervicale, viene esaminato il grado della sua tensione e capacità di cristallizzare. La cristallizzazione del muco cervicale (sintomo di "felce") quando essiccato all'aria è stimata in punti da 1 a 3. La massima cristallizzazione del muco si esprime durante l'ovulazione, poi diminuisce gradualmente e prima delle mestruazioni può essere completamente assente.

La presenza del fenomeno della felce durante l'intero ciclo indica una maggiore secrezione di estrogeni e l'assenza della fase luteale, e la sua assenza indica una carenza di estrogeni.

Lo stiramento del muco cervicale dipende dalla saturazione degli estrogeni: maggiore è il livello di estrogeni, più si allunga il muco. Il muco viene estratto dal canale cervicale con una pinza, quindi viene allungato con le mascelle dello strumento, determinando il grado di tensione. La lunghezza del filo è massima durante l'ovulazione (12 cm), si osserva una diminuzione della tensione del muco nella fase luteale.

Sintomo di "tensione" del muco cervicale

I disturbi dell'equilibrio ormonale, così come i processi infiammatori negli organi genito-urinari, possono influenzare negativamente le proprietà del muco..

Le fluttuazioni nella secrezione di ormoni ovarici sono causate da cambiamenti nella struttura delle cellule della mucosa endometriale. In base alle caratteristiche morfologiche, si distinguono quattro tipi di cellule epiteliali stratificate squamose, che possono essere trovate in uno striscio vaginale:

  1. 1. Cheratinizzante.
  2. 2. Intermedio.
  3. 3. Parabasale.
  4. 4. Basale.

L'indice karyopycnotic (KPI) è un rapporto percentuale tra il numero di cellule con un nucleo picnotico (tipo cheratinizzante) e il numero totale di cellule epiteliali in uno striscio. Questo indicatore fornisce informazioni sulla saturazione del corpo con estrogeni..

La CRPD durante la fase follicolare del ciclo è del 20-40%, nei giorni pre e ovulatori sale all'80-88% e nella fase secretoria scende al 20-25%.

A seconda delle caratteristiche del ciclo nelle donne, il livello di progesterone nel sangue può cambiare non solo durante la vita, ma anche durante la fase del mese. La norma di questo ormone è considerata compresa tra 6 e 56 pmol / l. Picchi di concentrazione di progesterone durante la fase luteale.

Inoltre, quando si esamina il sangue per lo spettro ormonale, è imperativo determinare la concentrazione di estradiolo nel sangue. La velocità di questo indicatore nella fase luteale è compresa tra 91 e 861 pmol / l. Un aumento dell'estradiolo nella fase di secrezione è un segno di una malattia o di un disturbo ormonale nel corpo..

Per escludere un risultato errato durante l'esame del sangue per gli ormoni sessuali, è necessario prepararsi adeguatamente per i test, vale a dire:

  • effettuare l'analisi rigorosamente a stomaco vuoto, l'ultima assunzione di cibo deve essere effettuata entro e non oltre 8 ore prima dello studio;
  • il giorno prima di fare l'analisi, proteggiti dalle esperienze nervose e limita l'aumento dell'attività fisica, facendo sesso;
  • 24 ore prima del prelievo di sangue, escludere dalla dieta cibi contenenti molti cibi grassi, piccanti e fritti, caffè e bevande alcoliche;
  • alcuni mesi prima di fare il test, si consiglia di calcolare la durata del ciclo mestruale in modo da calcolare facilmente la data di ovulazione e scegliere il giorno ottimale per fare i test.

Per i test volti a determinare la concentrazione di progesterone, il 21 ° giorno è ottimale con un normale ciclo bifase di 28 giorni, poiché è noto che il picco di secrezione ormonale si verifica in media 7 giorni dopo l'ovulazione, che in questo caso avviene il 14 ° giorno del ciclo (14 + 7). Con un ciclo mestruale più o meno lungo, il giorno dell'esecuzione dei test dipenderà dal giorno dell'ovulazione: con un ciclo di 34 giorni, l'ovulazione avviene il 17 ° giorno, quindi il picco del progesterone dovrebbe essere diagnosticato il 24 ° giorno (17 + 7).

Molti medici tendono a misurare i livelli di progesterone almeno tre volte a giorni alterni nel mezzo della seconda fase e quindi calcolare la media.

Se si utilizzano farmaci, è necessario informare il medico che emette un rinvio per questo studio, poiché l'assunzione di determinati farmaci (ad esempio contraccettivi orali) può influenzare i livelli di progesterone.

Il termine "insufficienza di fase luteale" caratterizza le condizioni in cui il livello di progesterone endogeno non fornisce un'adeguata attività secretoria dell'endometrio, che porta all'interruzione dei processi di impianto e sviluppo dell'embrione.

Le ragioni del cambiamento dei livelli di progesterone e della durata della fase luteale:

Bassa concentrazione di progesteroneAlto progesterone
  1. 1. Iperprolattinemia.
  2. 2. Interruzione del sistema ipotalamo-ipofisario sullo sfondo di lesioni cerebrali traumatiche, malattie infiammatorie con danno cerebrale o shock psicoemotivo.
  3. 3. Malattie della tiroide, accompagnate dalla sua ipo o iperfunzione.
  4. 4. Patologia delle ghiandole surrenali.
  5. 5. Malattie delle tube di Falloppio e delle ovaie
  1. 1. Condurre la stimolazione del progesterone dell'ovulazione.
  2. 2. Irregolarità mestruali.
  3. 3. Cisti del corpo luteo.
  4. 4. Gravidanza.
  5. 4. Patologia delle ghiandole surrenali.
  6. 6. Funzione renale compromessa

I livelli di progesterone possono diminuire a seguito di una fisiologica reazione di autodifesa che impedisce il concepimento di un bambino, che si osserva nelle seguenti condizioni:

  • fame;
  • rapida perdita di peso;
  • disturbi alimentari (bulimia, anoressia);
  • obesità;
  • fatica;
  • periodo postpartum;
  • periodo di invecchiamento, ecc..

L'insufficienza luteale si verifica in donne abbastanza sane che conducono una vita sportiva attiva (nelle ragazze che svolgono attività fisica intensa, atleti professionisti).

Le donne con una fase luteale lunga e livelli elevati di progesterone possono manifestare i seguenti sintomi:

  • ipersensibilità e ingorgo delle ghiandole mammarie;
  • spotting dalla vagina;
  • aumento di peso;
  • flatulenza;
  • mal di testa, fluttuazioni della pressione sanguigna;
  • labilità del sistema nervoso, manifestata da nervosismo, pianto, improvvisi cambiamenti di umore, depressione;
  • diminuzione o completa assenza di desiderio sessuale.

Diagnosi di insufficienza della fase luteale:

  • eseguire un test di temperatura basale (la differenza tra il valore più basso nella prima fase e il più alto nella seconda fase è superiore a 0,4 ° C);
  • determinazione delle proprietà del muco cervicale (l'indice cervicale sulla scala Muncie è insufficientemente alto);
  • tracciamento della dinamica del sintomo "pupillare" (la chiusura del canale cervicale avviene dopo il 21 ° giorno del ciclo);
  • stabilire il rapporto tra i livelli di progesterone nella prima e nella seconda fase del ciclo mestruale (meno di 10 volte);
  • eseguire la colpocitologia ormonale con lo studio del tipo di striscio ipoluteina (mantenendo un alto indice cariopicnotico con una diminuzione dell'indice eosinofilo);
  • eseguire un doppio esame istologico delle biopsie delle condutture del tessuto endometriale il 22-24 ° giorno.

Quando si stabilisce la diagnosi di insufficienza della fase secretoria, si consiglia di consultare un ginecologo, ginecologo-endocrinologo. Il trattamento di questa patologia è conservativo, la base della terapia patogenetica sono principalmente agenti ormonali (preparati a base di progesterone).