Quando inizia la menopausa - come riconoscere la menopausa?

I pensieri di panico sull'imminente vecchiaia catturano il cervello della donna molto prima dell'inizio della menopausa. Anche le donne di 35 anni nel loro aspetto presentabile sono alla ricerca di difetti che indicano l'estinzione del corpo..

Ma non essere nervoso e cerca cosa succederà prima o poi. La cosa principale è prepararsi agli inevitabili cambiamenti e cercare di ritardare l'inizio della menopausa..

  1. Cos'è la menopausa?
  2. Il ruolo delle mestruazioni e degli ormoni sessuali nelle donne
  3. Tipi e funzioni degli ormoni sessuali
  4. Quanto dura il periodo climaterico?
  5. Quando ea che età inizia la menopausa?
  6. Le ragioni dell'inizio della menopausa
  7. Cos'è la menopausa?
  8. Sintomi della menopausa
  9. Fasi e fasi della menopausa
  10. Come posticipare l'inizio della menopausa?
  11. Come evitare la menopausa precoce?
  12. Come alleviare i sintomi della menopausa?
  13. Farmaci popolari per la menopausa
  14. Terapia ormonale
  15. Phytopreparations
  16. Miti e verità sulla menopausa
  17. Fine culmine
  18. Sesso e libido
  19. Regolazione ormonale
  20. Condizione emotiva
  21. Problemi medici
  22. Recensioni di donne sulla menopausa

Cos'è la menopausa?

Il termine "menopausa" è venuto alla medicina moderna da fonti greche.

La sua traduzione letterale è un gradino della scala. Da un punto di vista filosofico, la menopausa è un periodo speciale nella vita di ogni donna..

Le fasi sono fasi che tutte le persone attraversano. Ma un atteggiamento negativo verso questo fenomeno è sbagliato. La vita non finisce con la menopausa, inizia ad andare più liscia e più significativa.

Dal punto di vista fisiologico, il periodo climaterico nelle donne è l'estinzione della funzione riproduttiva dovuta a cambiamenti naturali legati all'età nel corpo.

Il ruolo delle mestruazioni e degli ormoni sessuali nelle donne

Il complesso sistema riproduttivo nel corpo femminile determina le fasi del ciclo mestruale. Obbediscono al sistema neuroendocrino, che produce la quantità richiesta di ormoni.

Ciò è necessario per la formazione di un follicolo nell'ovulo, la protezione del feto durante la possibile fecondazione e il corretto portamento del bambino. Se il concepimento non si è verificato, è necessaria la pulizia per rinnovare le funzioni femminili: il flusso mestruale.

Tipi e funzioni degli ormoni sessuali

Il buon funzionamento del sistema riproduttivo dipende dagli ormoni:

  1. Il progesterone è un ormone steroideo prodotto dal corpo luteo dell'ovaio e dalla corteccia surrenale. Questo processo avviene nella seconda metà del ciclo mestruale. Il progesterone stimola l'attaccamento di un ovulo fecondato alle pareti dell'utero, la sua ulteriore crescita. Questo ormone interrompe le mestruazioni e prepara il corpo di una donna per portare un bambino..
  2. Gli estrogeni sono un gruppo di ormoni prodotti dall'apparato follicolare ovarico. La loro funzione è stabilizzare il ciclo mestruale. L'effetto degli estrogeni si estende anche alla pelle, alle ghiandole sebacee, al tessuto osseo e all'equilibrio del sale marino nel corpo di una donna.
  3. La prolattina è secreta dalla ghiandola pituitaria del cervello. L'ormone entra nel processo di crescita del seno, aumenta il tempo della fase del corpo luteo. Durante la gravidanza, la prolattina influisce sulla maturazione del colostro e dopo il parto è responsabile della qualità e della quantità del latte materno.
  4. L'ormone follicolo-stimolante è un ormone glicoproteico che si accumula nella ghiandola pituitaria anteriore. Oltre a regolare il lavoro delle gonadi, è coinvolto nella produzione di estrogeni. L'ormone follicolo-stimolante favorisce la normale ovulazione e la formazione dei follicoli.
  5. L'ormone luteotropico è prodotto dalla ghiandola pituitaria per la produzione di successo di estrogeni e progesterone. Il suo livello aumenta nel corpo di una donna durante l'ovulazione in modo che il corpo luteo si formi nelle ovaie. L'assenza di mestruazioni e una diminuzione degli ormoni luteotropici possono significare l'inizio della gravidanza o l'inizio della menopausa.
  6. Gli androgeni sono ormoni steroidei maschili. Nel corpo femminile, le ovaie sono impegnate nella loro produzione. Sono necessari per il corretto sviluppo degli organi genitali esterni in una donna. Con un aumento dei livelli di androgeni, la produzione di ormoni sessuali femminili diminuisce. Ciò porta al sottosviluppo delle uova e alla sterilità..

In menopausa, la produzione di tutti gli ormoni nel corpo di una donna diminuisce drasticamente. Questo porta a grandi cambiamenti in tutto il corpo..

Quanto dura il periodo climaterico?

Secondo le statistiche, il corpo di una donna viene ricostruito entro 2-10 anni. Questa variazione nella durata della menopausa dipende da molti fattori legati alla vita e alla salute..

Questi sono:

  • età di inizio della menopausa;
  • la presenza di malattie endocrine o la loro assenza;
  • lo stato del sistema cardiovascolare;
  • la forza della difesa immunitaria;
  • età del debutto sessuale;
  • il grado di attività sessuale;
  • il numero di gravidanze e aborti;
  • malattie del sistema genito-urinario;
  • interventi chirurgici nei genitali;
  • condizione emotiva;
  • esercizio fisico;
  • cattive abitudini;
  • Stile di vita;
  • dieta;
  • eredità.

Quando ea che età inizia la menopausa?

Il decadimento delle funzioni ovariche inizia all'età di 37-38 anni. La donna ha ancora la possibilità di diventare madre. Ma è piccolo a causa della diminuzione del numero di uova e dell'ovulazione instabile. I principali cambiamenti si verificano dopo 40-45 anni.

Durante questo periodo, una donna nota un fallimento nel ciclo mestruale e un deterioramento del suo stato emotivo. A causa di disturbi ormonali, l'invecchiamento del corpo può iniziare all'età di 35 anni.

E se circostanze favorevoli si sviluppano nella vita del gentil sesso, allora all'età di 50 anni, la menopausa non si fa sentire.

Le ragioni dell'inizio della menopausa

Il processo di invecchiamento del corpo è innescato da cambiamenti ormonali naturali. Colpisce tutti i sistemi e gli organi, ma prima di tutto colpisce l'apparato riproduttivo femminile..

La cessazione dello sviluppo dei follicoli, l'assenza di ovulazione e l'estinzione generale della funzione riproduttiva si verifica per i seguenti motivi:

  • aumento dei livelli di ormoni gonadotropici;
  • diminuzione della produzione di estrogeni;
  • l'incapacità degli ormoni follicolo-stimolanti di stabilizzare la funzione ovarica;
  • riduzione del numero di uova.

La carenza di ormoni porta al fatto che una donna inizia ad avere seri problemi di salute: malattie cardiovascolari e ginecologiche, disturbi del sistema nervoso e altri disturbi.

Cos'è la menopausa?

L'invecchiamento del corpo di una donna si verifica più spesso a causa di cambiamenti naturali. Ma ci sono momenti in cui la menopausa si verifica sotto l'influenza di fattori negativi esterni.

I tipi di menopausa includono:

  1. Menopausa fisiologica: lo stato normale del corpo femminile nella vecchiaia.
  2. La menopausa artificiale si verifica dopo l'intervento chirurgico, in cui i medici devono rimuovere l'utero e le ovaie per salvare la vita del paziente.
  3. La menopausa da radiazioni si sviluppa dopo un ciclo di radioterapia utilizzato per uccidere le cellule tumorali. Se sono state applicate basse dosi di radiazioni, le ovaie ripristineranno la loro funzione dopo un po '..
  4. La menopausa precoce è caratterizzata dall'estinzione della funzione riproduttiva nelle donne sotto i 40 anni. Molti fattori portano al suo sviluppo prematuro, ad esempio la presenza di malattie endocrine, esaurimento del corpo, malattie del sistema nervoso centrale.

Un fenomeno raro è la menopausa, che arriva prima dei 30 anni. Si verifica nelle donne con sindrome da deperimento ovarico. Nell'utero di un feto femminile, si verifica una violazione nel processo di deposizione dei follicoli: si forma troppo poco. Dopo aver raggiunto la pubertà, ogni mese la ragazza perde bolle di liquido, che contengono uova immature.

Sintomi della menopausa

In ogni donna la menopausa è caratterizzata da forti vampate di calore, quando il calore si diffonde in tutto il corpo e la pelle diventa rossa. Ma non solo questa condizione può dire dell'arrivo del periodo climaterico..

I sintomi della menopausa includono:

  • cambiamento nella forma delle ghiandole mammarie;
  • sensazioni dolorose durante i rapporti sessuali;
  • minzione incontrollata;
  • secchezza e bruciore della vagina;
  • la perdita di capelli;
  • perdita di elasticità della pelle;
  • aumento del peso corporeo;
  • disturbi del sonno;
  • instabilità emotiva;
  • affaticabilità veloce;
  • palpitazioni;
  • dolore muscolare;
  • picchi di pressione sanguigna;
  • lungo ritardo nelle mestruazioni;
  • sanguinamento uterino;
  • mal di testa e vertigini.

Fasi e fasi della menopausa

Il periodo climaterico dura diversi anni e comprende diverse fasi:

  1. Premenopausa. Le ovaie continuano a funzionare, ma le uova non maturano e non ovulano durante ogni ciclo mestruale. La premenopausa inizia più spesso dopo i 40 anni e dura 2-3 anni.
  2. Menopausa: la funzione ovarica e le mestruazioni si interrompono completamente. Entro un anno, una donna manifesta molti sintomi della menopausa.
  3. La postmenopausa pone fine al processo di declino riproduttivo e invecchiamento. Il corpo si è adattato ai cambiamenti ormonali e non si preoccupa più delle manifestazioni della menopausa.

Come posticipare l'inizio della menopausa?

Una donna può preservare la giovinezza, la bellezza e ritardare l'inizio della vecchiaia con l'aiuto di una vita attiva e appagante. Si consiglia di fare esercizi mattutini leggeri ogni giorno, che avvieranno molti meccanismi e processi nel corpo..

Un'ulteriore attività fisica durante il giorno ti farà sentire bene. Può essere uno yoga rilassante o una nuotata misurata in piscina..

Il climax sarà ritardato di diversi anni se una donna segue la dieta corretta:

  • apporto equilibrato di grassi, proteine, carboidrati;
  • dare la preferenza ai carboidrati complessi;
  • consumare quotidianamente frutta fresca, verdura e bacche;
  • rifiutare caffè, bevande gassate e dolciumi.

Molto tempo dopo, i sintomi spiacevoli della menopausa saranno avvertiti da una donna che cammina spesso all'aria aperta, è un po 'nervosa e ha un buon riposo.

Come evitare la menopausa precoce?

Le donne oltre i 30 anni molto spesso non hanno tempo libero per prendersi cura della propria salute a fondo. Lavoro, marito, figli, casa: questi aspetti importanti riempiono tutta la sua vita. Ma per non affrontare una menopausa precoce, dovresti fermarti e pensare al tuo stile di vita..

Dopotutto, il momento dell'inizio della vecchiaia dipende in gran parte da come va e da ciò che il corpo affronta ogni giorno..

E dopo, riconsidera le tue abitudini e cerca di fare di tutto per eliminare i prerequisiti per lo sviluppo della menopausa precoce:

  • mangiare cibi fortificati con vitamine e minerali;
  • la dieta non deve contenere carni affumicate, cibi grassi e farinacei;
  • attività fisica e mentale quotidiana;
  • smettere di fumare e alcol;
  • visita dal ginecologo una volta ogni sei mesi;
  • la durata del sonno è di almeno 8 ore;
  • evitare situazioni stressanti.

Una donna non può sovraccaricare il suo corpo con un lavoro fisico insopportabile e portarsi a uno scoppio emotivo. Per un buon riposo prima di coricarsi, sono desiderabili passeggiate di mezz'ora all'aria aperta..

Come alleviare i sintomi della menopausa?

Le manifestazioni del periodo climaterico sono direttamente correlate allo sfondo ormonale. Pertanto, per alleviare i sintomi, dovrebbe essere supportato dall'assunzione di complessi vitaminici..

Per normalizzare le condizioni generali, è necessario prendere i seguenti elementi:

  1. La vitamina A è essenziale per la forza di ossa e denti, l'elasticità della pelle. Durante la menopausa, una mancanza di esso nel corpo aumenta il rischio di osteoporosi. Inoltre, la vitamina A aiuta a rafforzare le difese immunitarie e mantenere la vigilanza degli occhi..
  2. La vitamina B2 si è affermata come sostanza che permette di rafforzare il sistema immunitario e mantenere un normale metabolismo. Con la menopausa, la mancanza di riboflavina (vitamina B2) si manifesterà come depressione e frequenti malattie infettive.
  3. La vitamina B6 aiuterà una donna ad eliminare gli sbalzi d'umore e sintonizzarsi per combattere l'invecchiamento precoce del corpo.
  4. La vitamina B7 rallenterà il processo di invecchiamento della bellezza femminile. La biotina previene la secchezza della pelle, il deterioramento di capelli e unghie.
  5. La vitamina B9 è l'elemento principale responsabile della salute delle donne. È l'acido folico che è in grado di mantenere i livelli ormonali in uno stato più normale..
  6. La vitamina B12 normalizza il metabolismo e l'attività cerebrale. Le donne in menopausa non aumenteranno di peso così rapidamente e soffriranno di perdita di memoria a breve termine..

Dopo 45 anni, il corpo femminile diventa vulnerabile a fattori aggressivi esterni. Anche un comune raffreddore può portare a gravi complicazioni..

Per evitare che ciò accada è necessaria anche la vitamina C, che non solo aiuta l'organismo a far fronte a ARVI e influenza senza conseguenze, ma anche ad attivare i processi di crescita dei tessuti.

Farmaci popolari per la menopausa

I sintomi della menopausa che durano diversi anni riducono significativamente il livello e la qualità della vita di una donna. L'azione dei farmaci ha lo scopo di eliminare le conseguenze dei cambiamenti ormonali e del disagio.

Terapia ormonale

I medici in menopausa riconoscono i farmaci ormonali con effetto sostitutivo. Dopotutto, il corpo femminile soffre di una mancanza di ormoni specifici, quindi è necessario il loro analogo artificiale.

I farmaci ormonali più efficaci includono:

  1. Atarax aiuta a normalizzare lo stato psicofisiologico. Una donna è meno irritata per le inezie, mancanza di respiro, sudorazione e problemi di memoria scompaiono.
  2. Grandaxin è un farmaco con il principio attivo Tofizolam. L'assunzione del farmaco consente di far fronte a nevrosi e depressione cronica. Grandaxin è indicato anche per frequenti capogiri, abbassamenti della pressione sanguigna.
  3. Sagenit è un analogo artificiale degli estrogeni. Il farmaco non provoca uno scuotimento ormonale, ma agisce solo sui centri cerebrali responsabili della funzione delle ovaie.
  4. Dermestril - cerotti con una sostanza che sostituisce gli estrogeni. Il rimedio è prescritto alle donne con menopausa precoce o tardiva per eliminare disturbi del sonno, irascibilità emotiva. Dermestril è facile da usare.

Eventuali agenti ormonali devono essere prescritti dal medico curante. Altrimenti, c'è un'alta probabilità di determinazione errata del dosaggio e, di conseguenza, l'insorgenza di effetti collaterali..

Phytopreparations

Alcune donne hanno controindicazioni per la terapia ormonale. E molte donne non vogliono assumere un gran numero di farmaci chimici a causa del loro ampio elenco di effetti collaterali..

Pertanto, rimedi erboristici e rimedi omeopatici possono essere un'ottima alternativa per mantenere il corpo durante la menopausa. Contengono principi attivi ed enzimi ottenuti da piante officinali.

Si distinguono i rimedi erboristici più efficaci:

  1. Climaxan è un medicinale omeopatico che mantiene i livelli di estrogeni. È in grado di correggere le condizioni generali di una donna durante la menopausa.
  2. Remens è un rimedio con sostanze attive. Normalizza le funzioni degli organi responsabili della secrezione di ormoni.
  3. Klimaktoplan è un rimedio omeopatico tedesco con azione mirata ad alleviare i sintomi della menopausa. Il farmaco ha anche un effetto benefico sullo stato mentale ed emotivo di una donna..
  4. Klimadinon è un rimedio a base di erbe con sostituto complesso di estrogeni. Il principio attivo del farmaco è l'estratto di racymose. Questa pianta aiuta a far fronte a disturbi vegetativo-vascolari durante la menopausa come sudorazione, vampate di calore, insonnia.
  5. Inoklim. Il preparato fitoterapico contiene estratto di soia. La loro struttura contiene sostanze simili agli estrogeni. Pertanto, con l'assunzione regolare di Inoklam, i sintomi della menopausa di una donna diminuiscono..

La terapia farmacologica in combinazione con un'assunzione deliberata di rimedi erboristici aiuterà a migliorare le condizioni di una donna e le permetterà di godersi la vita senza disagio e disagio.

A queste misure possono essere applicati additivi biologicamente attivi per eliminare le conseguenze della menopausa. Sebbene non siano farmaci, sono in grado di mantenere un equilibrio di vitamine e minerali nel corpo..

Miti e verità sulla menopausa

Le donne con paura aspettano l'avvicinarsi della vecchiaia, nella loro comprensione, porta solo conseguenze negative. Dopotutto, una faccia bella e ben curata non sarà più vista allo specchio, la figura cesserà di attrarre il sesso opposto. Tutto questo insieme fa nascere molte voci sulla menopausa, ancora più terrificanti e che precipitano nella depressione..

Ma tutti i miti sono facili da sfatare:

  1. L'inizio della menopausa annulla la vita sessuale. Secondo le statistiche, una diminuzione del desiderio sessuale in menopausa si verifica solo nel 30% delle donne. E anche allora non dipende sempre dai disturbi ormonali. Il resto delle donne, in condizioni favorevoli, continua una vita intima a tutti gli effetti per molti altri anni dopo il completamento dei cambiamenti della menopausa.
  2. Con l'eccesso di peso, è più difficile per una donna sopportare le manifestazioni della menopausa. Il sovrappeso, ovviamente, provoca un inizio precoce della menopausa, ma i suoi sintomi sono meno pronunciati. Ciò è dovuto al fatto che lo strato di grasso è in grado di accumulare estrogeni. Con l'inizio della menopausa, il corpo riduce la produzione di questi ormoni, ma ha ancora riserve sufficienti per qualche tempo.
  3. Non puoi rimanere incinta dopo la fine del ciclo. Naturalmente, una donna dopo i 40 anni ha meno probabilità di rimanere incinta. Ma l'assenza di mestruazioni per diversi mesi o addirittura anni non significa che il concepimento sia impossibile. Il declino della funzione riproduttiva avviene gradualmente e può richiedere 1-2 anni. Durante questo periodo, i contraccettivi dovrebbero essere usati durante il rapporto sessuale, a meno che, ovviamente, non si desideri diventare madre a 50 anni..
  4. Il parto tardivo aiuterà a ringiovanire il corpo. La nascita di un bambino dopo i 40 anni non influisce in alcun modo sull'inizio della menopausa. Ma allo stesso tempo, una donna avverte sintomi meno spiacevoli di questo periodo a causa della responsabilità, del fastidio e della gioia emergenti di prendersi cura di un neonato.
  5. I cambiamenti nella menopausa possono distruggere i fibromi. La formazione e la crescita dei nodi miomatosi si verifica a causa dell'apporto attivo di ormoni attraverso il flusso sanguigno. Quando le ovaie interrompono la loro produzione di fibromi per mancanza di nutrienti diminuisce. Ma allo stesso tempo non può scomparire completamente.

Fine culmine

Una diminuzione della produzione di ormoni e dei sintomi successivi inizia solo dopo 55 anni: questa caratteristica caratterizza la menopausa tardiva. Molto spesso, tale menopausa è caratteristica di un'intera generazione di donne della stessa famiglia..

Se non c'è predisposizione a questo fenomeno, allora vale la pena verificare la presenza di formazioni tumorali. Stimolano il corpo a produrre più ormoni, ritardando così l'inizio della menopausa..

La congestione negli organi pelvici può anche essere la ragione del prolungamento del sistema riproduttivo..

Ci sono evidenti vantaggi della menopausa tardiva:

  • conservazione a lungo termine della resistenza ossea;
  • le manifestazioni emotive sono escluse: nervosismo, permalosità, pianto;
  • pensiero chiaro e preciso;
  • sonno normale;
  • mancanza di cambiamenti drammatici nell'aspetto;
  • la possibilità di gravidanza rimane.

La menopausa tardiva ha molte qualità positive:

  • Una donna preserva la bellezza e la salute più a lungo, conduce un modo attivo di vita normale e sessuale.
  • Non è preoccupata per le manifestazioni della menopausa e le possibili malattie di accompagnamento..

Sesso e libido

La menopausa porta a un'inevitabile diminuzione dell'attività sessuale di una donna. In alcuni casi, anche l'uomo non vuole più fare sesso..

Queste famiglie conducono una vita insieme in modo più misurato, il loro rapporto si basa sull'amore e sul rispetto reciproci, sull'affetto per i figli e sui nipoti..

Se la situazione si sviluppa in modo che l'uomo sia nella fase attiva del desiderio sessuale e la moglie non abbia più un desiderio, allora i conflitti iniziano in famiglia.

A volte i disaccordi sul sesso portano uomini e donne dopo 50 anni a litigi e scandali, alcune delle coppie sposate decidono di divorziare.

Ma il coniuge deve rendersi conto che la sua amata donna sta subendo gravi cambiamenti, indipendentemente dal desiderio. E se rifiuta di avere rapporti sessuali, dovrebbe trattare la salute di sua moglie con comprensione e tremore.

Regolazione ormonale

Il testosterone è responsabile del desiderio sessuale. La mancanza di questo ormone porta al fatto che la donna perde la capacità di essere eccitata. A questo si aggiunge il livello insufficiente di estrogeni nel corpo..

Cambiano lo stato dei genitali:

  • la secchezza vaginale porta a microtraumi sulle mucose;
  • dolore durante il rapporto sessuale;
  • mancanza di protezione naturale della vagina da batteri e infezioni patogeni;
  • diminuzione della sensibilità del clitoride.

Con i cambiamenti ormonali, una donna avverte un crollo e non sorgono pensieri sul contatto sessuale.

Condizione emotiva

L'avvicinarsi della vecchiaia e l'appassimento della bellezza spezzano l'idillio nella mente di una donna. È sempre più fissata sulle manifestazioni della menopausa, che precipitano nello sconforto e nella depressione. I pensieri negativi ti impediscono di provare passione e desiderio.

I fattori influenzano lo stato emotivo:

  • cambiamenti negativi nell'aspetto;
  • perdita di femminilità e fascino;
  • la convinzione che sesso e menopausa siano cose incompatibili;
  • i rapporti sessuali con il marito durante gli anni di matrimonio sono diventati una routine;
  • instillando in se stessi il pensiero che è impossibile portare un partner all'orgasmo.

Lo stato psico-emotivo di una donna peggiora se un uomo insiste sul contatto sessuale e, se rifiuta, fa scandali. Soprattutto se ha già iniziato ad avere problemi di erezione e richiede misure aggiuntive per stimolarlo.

Problemi medici

Oltre ai cambiamenti climaterici nel corpo, possono verificarsi processi patologici che riducono la libido.

Può essere:

  • prolasso degli organi pelvici;
  • incontinenza urinaria;
  • violazione del flusso sanguigno nei genitali;
  • la presenza di infiammazioni e infezioni ginecologiche.

I problemi medici dovrebbero essere risolti prontamente, perché la mancanza di desiderio non è la cosa più triste che può accadere con tali patologie.

Nel periodo del climaterio, la vita sessuale deve continuare. Ma allo stesso tempo è importante tenere conto dei cambiamenti avvenuti nel corpo della donna e nel suo desiderio.

L'intimità nella vecchiaia è il desiderio di divertirsi e condividerlo con la persona amata. Un'attività sessuale moderata può prolungare la giovinezza di entrambi i coniugi e rafforzarli ulteriormente nella scelta corretta di un partner nella vita.

La vita umana è divisa in periodi importanti, che differiscono tra loro nei loro vantaggi e svantaggi. Il periodo climaterico non significa che è tempo di prepararsi alla vecchiaia e alla morte, che questa è la fine..

La menopausa fa semplicemente guardare una donna intorno e capire cosa può essere la vita e quanto puoi rilassarti e godertela..

Ma, soprattutto, allo stesso tempo, cerca di riconoscere e determinare i primi sintomi della menopausa e usa il loro trattamento corretto, bevi farmaci per ridurre l'impatto della menopausa sul corpo e indebolirne i sintomi e restituire la gioia di vivere. E poi il processo di invecchiamento andrà più comodamente e invisibilmente..

Menopausa: età, sintomi e terapia ormonale

Quasi subito dopo il loro quarantesimo compleanno, le donne iniziano a pensare con eccitazione al prossimo test: la menopausa. La maggior parte ha sentito molte cose negative su questo fenomeno: sbalzi d'umore, vampate di calore, sudorazione, vertigini, disturbi del sonno, stanchezza e prestazioni ridotte... Chi sarà soddisfatto di questa prospettiva? Ma come si suol dire, la resistenza è inutile.

Foto - photobank Lori

Cos'è la menopausa?

Con l'età, il sistema riproduttivo di una donna inizia a "ridurre" gradualmente le sue funzioni. Il ciclo mestruale, che regola l'intera vita del corpo femminile, diventa irregolare, i periodi vengono sempre meno fino a quando non si fermano completamente.

Climax si divide in tre fasi:

  • Premenopausa. La premenopausa è caratterizzata da irregolarità nel ciclo mestruale, mestruazioni abbondanti.
  • Menopausa. Viene accertata quando le mestruazioni sono assenti durante tutto l'anno..
  • Post menopausa. Il periodo dopo la menopausa, quando le mestruazioni sono cessate completamente. Nei primi cinque anni di postmenopausa, il corpo avverte chiaramente una carenza di estrogeni, che colpisce tutti i sistemi: osseo, muscolare, cardiovascolare, urogenitale.

A che età si verifica la menopausa?

Per la maggior parte delle donne, la menopausa si verifica intorno ai 50 anni. Ma un terzo delle donne sane ha una menopausa precoce - intorno ai 45 anni, e una menopausa su cinque è in ritardo, dopo 55 anni.

L'età di inizio della menopausa dipende da vari fattori: eredità, malattie ginecologiche pregresse, numero di gravidanze e parto, salute generale. Lo stress prolungato e le cattive abitudini possono avvicinare la menopausa.

Quali sono i segni della menopausa?

Prima di tutto, queste sono interruzioni del ciclo mestruale. Le mestruazioni diventano meno frequenti, ma anche più abbondanti. Inoltre, i soliti sintomi della menopausa sono:

  • "Vampate di calore" - brevi periodi di calore (da alcuni secondi a diversi minuti), sudorazione eccessiva, tachicardia. Può verificarsi una sensazione di formicolio sulla punta delle dita. Alla fine della marea, una donna può provare una forte sensazione di freddo..
  • Vertigini. Sono causati da picchi di pressione sanguigna causati da cambiamenti ormonali.
  • Disturbi del sonno. Questo è un sintomo molto spiacevole: di notte una donna è tormentata dall'insonnia e durante il giorno è sopraffatta dalla sonnolenza..
  • Sbalzi d'umore, instabilità emotiva. Questi sintomi sono simili a quelli della sindrome premestruale. Alcune donne hanno attacchi di ansia e paura, pianto, irritabilità.

Nelle donne in postmenopausa si possono avvertire anche altri sintomi legati a diversi sistemi corporei:

  • Assottigliamento e flaccidità della pelle, comparsa di macchie senili
  • Perdita di capelli sulla testa, crescita di peli sul viso
  • Secchezza vaginale e diminuzione del desiderio sessuale
  • Incontinenza urinaria (soprattutto quando si ride), prurito genitale
  • Osteoporosi: aumento della fragilità ossea dovuta alla lisciviazione del calcio dal corpo, diminuzione dell'altezza di una donna, dolori articolari, flessione, aumento della probabilità di fratture
  • Problemi nel sistema cardiovascolare
  • Mal di testa, mancanza di respiro, mancanza di respiro. Intolleranza al caldo e al caldo

Quanto dura la menopausa?

La premenopausa, cioè il primo periodo della menopausa, può durare 8-10 anni. La menopausa è l'assenza di periodi per 12 mesi. Segue la postmenopausa, che continua fino alla fine della vita. Se i primi segni della menopausa si verificano all'età di 50 anni, con un'aspettativa di vita di 80 anni, la menopausa dura abbastanza a lungo. Ma i sintomi più spiacevoli accompagnano la menopausa durante la premenopausa e la menopausa, cioè in un momento in cui le ovaie smettono gradualmente di funzionare e il corpo sta vivendo cambiamenti ormonali.

È possibile posticipare la menopausa?

È possibile ritardare l'inizio della menopausa. Per fare questo, è necessario condurre uno stile di vita attivo, praticare sport, seguire una dieta sana ed evitare cattive abitudini..

La gravidanza tardiva e la nascita di un bambino intorno ai 40 anni possono contribuire al rinnovamento delle funzioni del corpo femminile. Nelle donne con molti bambini le ovaie sono meno usurate (a causa dei periodi di "riposo" durante la gravidanza e il parto), e quindi riescono a lavorare un po 'più a lungo delle donne che non hanno partorito.

Come ridurre i sintomi della menopausa?

Per i sintomi della menopausa gravi, il medico può prescrivere una terapia ormonale sostitutiva..

Commenti di Tatiana Vladimirovna Trubina, ostetrico-ginecologo della rete di centri di riproduzione e genetica "Nova Clinic".

- Devo vedere un medico se una donna ha notato i sintomi della menopausa?

Sì, se si hanno sintomi della menopausa, ha sicuramente senso iscriversi a un consulto con un ostetrico-ginecologo. La terapia raccomandata dal medico aiuterà non solo a migliorare la qualità della vita, consentendo a una donna di passare agevolmente a un nuovo stato per lei, ma anche a ridurre il rischio di sviluppare varie malattie causate dalla mancanza di ormoni sessuali.

- Con che frequenza vengono prescritti farmaci per aiutare a sopravvivere alla menopausa? Su cosa si basa la loro azione?

La terapia è necessaria se la qualità della vita del paziente è ridotta a causa dei sintomi della menopausa. Tuttavia, non esiste una ricetta generale adatta a tutti contemporaneamente. All'appuntamento iniziale, il medico pone alla donna le domande necessarie e le prescrive un esame, che può essere completato in pochi giorni. Sulla base dell'anamnesi e dei risultati ottenuti, il medico determina se esistono controindicazioni alla terapia ormonale sostitutiva (TOS) e seleziona i farmaci appropriati.

La terapia ormonale sostitutiva consente di sopperire alla mancanza dei propri ormoni sessuali, la cui concentrazione diminuisce durante questo periodo della vita di una donna, a causa della nomina di dosi ottimali di farmaci.

- Esistono controindicazioni per l'assunzione di questi farmaci?

Alcune donne hanno paura della terapia ormonale sostitutiva, perché hanno sentito che tale terapia ha una serie di limitazioni. Tuttavia, in realtà non ci sono così tante controindicazioni assolute. Questi includono, in particolare, malattie oncologiche dell'endometrio, delle ovaie o della mammella, trombosi venosa profonda acuta o tromboembolia acuta nella storia, porfiria cutanea, alcune patologie epatiche, nonché allergie a componenti di farmaci.

Esistono anche controindicazioni relative, tra cui emicrania, epilessia e una serie di altri disturbi.

Il medico decide sull'adeguatezza della terapia ormonale sostitutiva dopo l'esame, tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente.

- È possibile ridurre i sintomi della menopausa senza farmaci?

Se per qualche motivo (ad esempio, quando vengono identificate determinate controindicazioni), la terapia ormonale sostitutiva non è raccomandata, il medico può suggerire metodi di trattamento non specifici.

L'esercizio aerobico dosato può essere utilizzato come monoterapia per i sintomi della menopausa. Naturalmente, non saremo in grado di reintegrare il livello di estrogeni, ma è stato dimostrato che possiamo così correggere le manifestazioni negative della menopausa (sbalzi d'umore, frequenza delle vampate di calore, cambiamenti nel peso corporeo, condizione della pelle e dei capelli). Per ottenere un effetto positivo, le donne devono partecipare ad allenamenti cardio almeno 3-4 volte a settimana..

Ci sono anche estrogeni vegetali. Possono essere prescritti a quelle donne per le quali gli ormoni sono assolutamente controindicati. Con l'aiuto di questi farmaci è possibile livellare la gravità dei sintomi vegetativi (vampate di calore, gonfiore, diminuzione dell'umore, mal di testa). Inoltre, può essere raccomandata la terapia neurologica.

Tutte le donne in postmenopausa sono a rischio di sviluppare osteoporosi di varia gravità. Se la terapia ormonale sostitutiva viene prescritta in modo tempestivo, compensiamo la carenza di calcio. Se il momento è mancato (ad esempio, sono trascorsi 10-15 anni dalla completa cessazione delle mestruazioni) o ci sono controindicazioni alla terapia ormonale sostitutiva, una donna dovrebbe essere esaminata per l'osteopenia (una patologia caratterizzata da una diminuzione della densità minerale ossea e del volume). Successivamente, il medico prescrive una terapia sostitutiva speciale per la prevenzione dell'osteoporosi o preparati di calcio in isolamento.

- Ci sono informazioni nei media * che la terapia ormonale per la menopausa aumenta il rischio di cancro al seno. Quindi forse è meglio essere pazienti?

Non ci sono prove scientifiche che la terapia ormonale sostitutiva inneschi lo sviluppo del cancro al seno..

Una storia familiare è obbligatoria per il rischio di sviluppare il cancro al seno. La predisposizione è facilmente verificabile superando un'analisi genetica per la presenza di mutazioni nei geni BRCA1 e BRCA2. Con questi risultati, puoi già fissare un appuntamento con un medico che prenderà una decisione informata sull'opportunità di utilizzare la terapia ormonale sostitutiva..

- Hai detto che la terapia ormonale sostitutiva allevia perfettamente i sintomi della menopausa e protegge anche dall'osteoporosi. Ma se pensiamo logicamente, perché il corpo riduce la produzione di ormoni non è casuale, a quanto pare questo è inteso dalla natura. E li aggiungiamo artificialmente. Ma le donne in qualche modo hanno sopportato la menopausa in un momento in cui gli ormoni artificiali non esistevano? Certo, molte donne morirono abbastanza presto, ma molte vissero fino a tarda età. Ad esempio, Sophia Tolstaya ha vissuto 75 anni, Pauline Viardot 88 anni, Anna Dostoevskaya 71 anni.

La fattibilità della terapia ormonale sostitutiva risiede nella terapia delle complicanze della menopausa. Cioè, puoi vivere fino a 90 anni, la domanda è: con quale qualità di vita. Possibili esiti: attacchi di cuore, ictus; diabete; osteoporosi. Tutte queste condizioni riducono significativamente la qualità della vita e le loro conseguenze non sono paragonabili, ad esempio, alle vampate di calore. È importante notare che il livello e il ritmo della vita, dell'occupazione, dell'attività, delle funzioni sociali delle donne ai tempi di Viardot e delle donne moderne sono molto diversi. Anche il livello di conoscenza medica è aumentato in modo significativo.

* Il 30 agosto 2019, il quotidiano The Daily Telegraph ha pubblicato i risultati di uno studio condotto da scienziati dell'Università di Oxford. Dopo aver studiato i dati sulla salute di 100mila donne sopra i 50 anni, gli esperti hanno scoperto che il rischio di cancro al seno nelle pazienti di età compresa tra 50 e 59 anni che non utilizzavano la TOS era del 6,3% e in quelle che assumevano estrogeni e progestinici era molto superiore e pari all'8,3%. Inoltre, coloro che hanno assunto ormoni per 10 anni, il rischio di sviluppare il cancro è quasi raddoppiato rispetto alle donne che erano in terapia ormonale sostitutiva per cinque anni. Segnalato da TASS.

Menopausa nelle donne: sintomi e cause, durata, trattamento

La menopausa è un normale processo fisiologico, che è causato da cambiamenti naturali nei livelli ormonali associati alla transizione del corpo dal periodo riproduttivo, che è caratterizzato da mestruazioni regolari, alla loro completa cessazione..

Nella maggior parte dei casi, la menopausa si verifica a una certa età, quando l'attività delle funzioni sessuali femminili svanisce. Secondo le statistiche, si sviluppa nelle donne di età compresa tra 40 e 45 anni. Questi indicatori sono mediati. I primi segni della menopausa possono comparire sia a 35 che a 55 anni. A questo proposito, la menopausa si divide in precoce e tardiva. Durante il periodo di transizione, alcune persone del gentil sesso presentano disturbi nervosi e mentali, disturbi metabolici, malfunzionamenti degli organi interni e del sistema cardiovascolare.

  • 1 Descrizione
  • 2 Periodizzazione
  • 3 A che età può iniziare la menopausa?
    • 3.1 In ritardo
    • 3.2 Chirurgico
  • 4 motivi
  • 5 sintomi
  • 6 Diagnostica
  • 7 Trattamento tradizionale
  • 8 Metodi tradizionali

La menopausa è un processo fisiologico naturale che si verifica nella vita di ogni donna. Tuttavia, in alcuni, questi cambiamenti non causano patologie, mentre in altri si nota lo sviluppo della sindrome della menopausa, che si verifica con una frequenza del 35%.

La sindrome climaterica è caratterizzata da vari disturbi del corpo e influisce negativamente sulle funzioni del sistema nervoso endocrino, cardiovascolare, periferico e centrale, nonché sull'attività cerebrale. In molti casi, durante la menopausa, le donne generalmente si sentono peggio, il che riduce significativamente la qualità della loro vita..

Durante il periodo climaterico si verifica una ristrutturazione globale dell'intero organismo. Il processo coinvolge le parti principali del cervello: l'ipotalamo e la ghiandola pituitaria, che lavorano in stretta connessione e sono responsabili delle funzioni del sistema riproduttivo della donna.

Gli ormoni ipofisari agiscono come stimolanti per l'ovulazione e promuovono la produzione di estrogeni, l'ormone sessuale femminile. La sua produzione è effettuata dalle ovaie. Durante il periodo fertile, questo ormone assicura il normale processo metabolico nel corpo ed è responsabile del funzionamento del sistema riproduttivo femminile, compreso il tono uterino. L'estrogeno rafforza l'osso e aiuta a ridurre la massa muscolare.

Con l'inizio di una certa età, il funzionamento del cervello e delle ovaie viene trasformato. Allo stesso tempo, c'è una diminuzione della produzione di progesterone ed estrogeni nel corpo e la secrezione di testosterone rimane allo stesso livello o aumenta. Durante questo periodo, le donne possono aumentare di peso in modo significativo..

Gli esperti distinguono diversi periodi climaterici:

  • Premenopausa o sindrome del climaterio. Inizia con malfunzionamenti del ciclo mestruale, è caratterizzato da un cambiamento nella natura della scarica (la loro diminuzione o aumento), è accompagnato da segni di distonia vegetativa. Questo processo è dovuto a una diminuzione della produzione di estrogeni e a una violazione dell'ovulazione. A volte le donne hanno l'ingorgo delle ghiandole mammarie. La durata della premenopausa varia da 2 a 10 anni, fino alla completa cessazione delle mestruazioni. Nella maggior parte dei casi, l'inizio di questa fase si verifica all'età di 40 anni.
  • La menopausa è la fase successiva dei cambiamenti ormonali nel corpo femminile. La sua insorgenza avviene un anno dopo l'ultima mestruazione. Durante la menopausa, una donna perde la capacità di concepire un bambino da sola.
  • Post menopausa. È caratterizzato dalla cessazione dei cambiamenti ormonali e dalla stabilizzazione del livello di estrogeni, che è del 50% rispetto alla fase riproduttiva. Durante questo periodo, le ovaie smettono di produrre ormoni e l'involuzione del corpo associata all'età non si ferma. La postmenopausa continua fino alla fine della vita ed è accompagnata da cambiamenti cardinali nel corpo femminile: una graduale perdita di elasticità della pelle, diradamento dei capelli, degenerazione delle ghiandole mammarie, diminuzione dell'umidità nella vagina e diminuzione delle dimensioni dell'utero.

La qualità della vita durante il periodo della menopausa dipende in gran parte dalla salute fisica e mentale della donna e dal suo atteggiamento nei confronti dei cambiamenti in atto.

Gli indicatori di età del periodo climaterico sono individuali per ogni donna. L'età media alla menopausa è di 50 anni. Se ciò si verifica prima dei 40 anni, la menopausa è considerata prematura, se prima dei 45 anni - precoce.

La menopausa precoce si verifica solo nell'1% delle donne.

La menopausa inizia molto prima nei fumatori e nelle donne che non sono mai state incinte.

L'inizio della menopausa tardiva di solito si verifica a 55 anni di età. Le sue cause sono dovute alla predisposizione genetica. È impossibile modificare i termini della menopausa utilizzando qualsiasi metodo. Il principale pericolo della menopausa tardiva è la maggiore probabilità di sviluppare il cancro al seno e alle ovaie, che è causato dalla continua produzione di ormoni sessuali.

Per ridurre al minimo le conseguenze negative, si consiglia alle donne di visitare un ginecologo ogni anno e di sottoporsi periodicamente a un esame mammografico delle ghiandole mammarie..

In medicina esiste una menopausa chirurgica. In questo caso, le mestruazioni possono interrompersi a qualsiasi età. Le modifiche sono associate ad operazioni per rimuovere le ovaie per malattie come:

  • infiammazione dei genitali;
  • endometriosi, policistica, tubercolosi ovarica;
  • tumori cancerosi.

L'intervento può provocare la formazione di una menopausa artificiale, caratterizzata da un inizio improvviso e un rapido sviluppo. Puoi prevenire questa condizione con l'aiuto di farmaci ormonali. Questo deve essere fatto immediatamente dopo l'operazione. Questo crea un'imitazione del ciclo normale e mantiene i livelli ormonali nel corpo..

Le possibilità di una fase riproduttiva prolungata con mestruazioni continue aumentano se l'utero persiste. L'inizio della menopausa dopo le procedure chirurgiche è più spesso notato quando le ovaie vengono rimosse insieme all'utero. Tali operazioni vengono effettuate quando:

  • prolasso dei genitali;
  • endometriosi;
  • la formazione di neoplasie tumorali.

La menopausa si verifica a seguito di cambiamenti ormonali nel corpo di una donna, causati dall'estinzione della funzione riproduttiva, che è un processo geneticamente programmato.

Con l'inizio della menopausa, c'è una diminuzione del numero di uova attive nelle ovaie. All'inizio della pubertà, il loro numero nelle ragazze è di 400 mila e nelle donne, la cui età si avvicina al periodo climaterico, - 100 mila. Allo stesso tempo, la capacità dell'uovo di fertilizzare diminuisce ogni anno..

Tra le cause della menopausa nelle donne, ci sono geneticamente determinate, cioè ereditarie e acquisite.

Le ragioni ereditarie includono:

  • difetto del cromosoma X nelle donne;
  • disfunzione delle ovaie dovuta all'influenza del cromosoma X;
  • Sindrome di Shereshevsky-Turner;
  • altri disturbi ereditari.

Le ragioni acquisite, a seguito delle quali si sviluppa la menopausa precoce, includono:

  • disturbi del sistema endocrino: ipotiroidismo, diabete;
  • malattie del sistema riproduttivo femminile, comprese quelle infettive;
  • anoressia;
  • eccesso di peso in eccesso;
  • le conseguenze della chemioterapia;
  • uso non autorizzato di farmaci ormonali e contraccettivi.

L'inizio della menopausa nelle donne può verificarsi in età diverse. Anche i sintomi, a seconda del trattamento selezionato, possono differire..

I primi segni della menopausa:

  • frequenti ritardi nelle mestruazioni, violazione della loro regolarità;
  • un aumento della durata del periodo mestruale;
  • aumento della sudorazione;
  • sensazione di calore;
  • disagio e secchezza nella vagina;
  • insonnia;
  • un brusco cambiamento di umore, depressione;
  • il verificarsi di stati ansiosi, ansia;
  • calo della pressione sanguigna.

I sintomi principali sono:

  • irregolarità persistente delle mestruazioni con un ciclo abbreviato;
  • diminuzione o aumento dell'abbondanza di secrezioni;
  • sbalzi d'umore senza causa, irritabilità, aggressività, tendenza a stati depressivi, atteggiamento negativo nei confronti del mondo circostante;
  • forti mal di testa sordo nelle tempie, nelle regioni occipitale e frontale;
  • vampate di calore causate da disturbi termoregolatori, sensazione di calore (l'intensità e la durata delle manifestazioni tende ad aumentare);
  • problemi di sonno: insonnia o aumento della sonnolenza;
  • fluttuazioni dei livelli ormonali, accompagnate da una sensazione di dolore nelle ghiandole mammarie e instabilità emotiva;
  • disturbi funzionali del sistema endocrino, metabolismo nel corpo: aumento o diminuzione dell'appetito, comparsa di edema, aumento di peso;
  • diminuzione dell'attrazione per il sesso opposto, mancanza di orgasmo, secchezza vaginale, accompagnata da prurito e dolore durante il rapporto.

Manifestazioni aggiuntive:

  • cambiamento nelle preferenze e nelle sensazioni di gusto;
  • bocca asciutta;
  • dolori muscolari e articolari;
  • aumento della frequenza cardiaca, mancanza di respiro;
  • disturbi visivi, dolore agli occhi.

I sintomi dell'ansia terminano con l'inizio della menopausa. Il periodo climaterico dura abbastanza a lungo e la menopausa stessa si verifica due anni dopo la comparsa dei primi segni.

La diagnosi della menopausa viene effettuata sulla base dei reclami del paziente e dei risultati degli studi clinici. Vengono prese in considerazione anche le comorbilità e la menopausa è differenziata con patologie del sistema genito-urinario. Oltre al ginecologo, alla donna vengono mostrate le consultazioni di altri specialisti: un cardiologo, un neurologo e un endocrinologo.

Quando si interroga il paziente, diventa chiaro:

  • periodo di insorgenza delle irregolarità mestruali;
  • l'ora dell'ultima mestruazione;
  • tratti caratteristici delle manifestazioni;
  • la presenza di cancro al seno, uterino e ovarico in parenti stretti;
  • operazioni precedenti e malattie femminili in anamnesi.

È obbligatorio un esame ginecologico, dopo di che vengono eseguiti numerosi studi di laboratorio e strumentali.

  • esami del sangue per determinare il livello di estrogeni, testosterone, ormoni luteinizzanti e follicolo-stimolanti;
  • istologia dell'endometrio dell'utero;
  • analisi citologica di uno striscio dalla vagina;
  • coagulogramma e analisi del sangue biochimica, che consente di valutare la funzionalità della ghiandola tiroidea;
  • esame transvaginale con macchina ad ultrasuoni per determinare lo stato dell'endometrio;
  • Ultrasuoni del bacino e degli organi addominali.

Come esame aggiuntivo, che consente di determinare il grado di riduzione della densità ossea, viene eseguita l'assorbimetria a raggi X a doppia energia - DERA. La scansione viene eseguita prima di iniziare il trattamento per l'osteoporosi associata alla perimenopausa.

La menopausa non è una malattia e non può essere curata. Ma ci sono molti modi per alleviare in modo significativo i sintomi principali e prevenire lo sviluppo di complicanze..

Il trattamento per la menopausa è mirato a:

  • normalizzazione dei livelli ormonali;
  • ripristino della massa ossea;
  • prevenzione dello sviluppo di neoplasie tumorali;
  • prevenzione di anemia, disturbi endocrini e altre conseguenze.

Con un corso grave di menopausa, è necessario un trattamento. Anche se le manifestazioni non causano molto disagio, il ginecologo dovrebbe essere visitato regolarmente.

Le donne devono seguire le linee guida generali, tra cui:

  • correzione nutrizionale, assumendo nella dieta la presenza di verdura, frutta, latticini fermentati, pesce; esclusione di cibi grassi, piccanti, salati, carni affumicate, alcol; limitare l'uso di tè, caffè e bevande gassate zuccherate;
  • smettere di fumare;
  • passeggiate quotidiane all'aria aperta;
  • sport dilettantistici: fitness, ciclismo, nuoto;
  • rispetto delle regole di igiene personale.

Con la menopausa, è consigliabile la terapia ormonale sostitutiva, poiché questa condizione è caratterizzata da una diminuzione della concentrazione di ormoni sessuali nel corpo di una donna. Il trattamento combinato con progesterone ed estrogeni viene eseguito con un utero conservato.

I farmaci hanno diverse forme di rilascio: compresse, spray, cerotti, supposte vaginali, gel e unguenti.

Le indicazioni per l'uso degli ormoni sono:

  • vampate di calore;
  • instabilità emotiva, disturbi del sistema nervoso autonomo, depressione;
  • secchezza nella vagina;
  • incontinenza urinaria;
  • diminuzione del desiderio sessuale;
  • il rischio di sviluppare l'osteoporosi;
  • cardiopatia;
  • obesità;
  • diabete mellito di qualsiasi tipo.

Il trattamento ormonale viene effettuato per 3 o più anni.

Nonostante il fatto che la terapia ormonale sia abbastanza efficace per la menopausa nelle donne, ha una serie di controindicazioni:

  • cancro al seno, alle ovaie e all'endometrio;
  • diminuzione della coagulazione del sangue;
  • patologia epatica;
  • tromboflebite;
  • sanguinamento uterino di eziologia sconosciuta;
  • segni di insufficienza renale.

Oltre agli ormoni, a seconda delle indicazioni, al paziente vengono prescritte vitamine, preparati di calcio, fosfati, antidepressivi, tranquillanti e nootropi. Tutti gli appuntamenti per la menopausa vengono effettuati dal medico curante.

La monoterapia con gestageni viene eseguita con mioma uterino o sanguinamento uterino, che non richiedono un intervento chirurgico. In questo caso, Dufaston viene prescritto in compresse o viene installato un dispositivo intrauterino con levonorgestrel. Un'alternativa ai farmaci ormonali in presenza di controindicazioni sono gli additivi biologicamente attivi a base di fitoestrogeni naturali di origine vegetale. Il più usato: Estrovel, Tsi-Klim, Klimadinon. Le medicine hanno un minimo di effetti collaterali e sono sicure per il corpo di una donna, ma la loro efficacia è molto inferiore rispetto agli ormoni.

Parallelamente alla terapia farmacologica per la menopausa, i rimedi popolari possono essere utilizzati per aiutare a far fronte a insonnia, mal di testa, irritabilità e ipertensione.

  • Decotto da bagno alle erbe lenitivo. Per cucinare, devi prendere in parti uguali radice di calamo, erba di timo, gemme di pino, salvia, origano e achillea. Mescolare le erbe, 10 cucchiai. l. infornare il composto in un secchio d'acqua, lasciare in infusione fino a quando non si sarà completamente raffreddato, filtrare e utilizzare come indicato.
  • Infuso di origano per nevrosi climateriche. 3 cucchiai. l. L'origano va versato con 500 ml di acqua bollente e cotto a vapore in un thermos per due ore. Prendi mezzo bicchiere 3 volte al giorno mezz'ora prima dei pasti.
  • Un medicinale per purificare il corpo e rafforzare le ossa. Devi prendere due limoni medi con la buccia, torcerli in un tritacarne e mescolarli con i gusci di 5 uova di gallina, schiacciate in polvere. Prendi 3 volte al giorno per 1 cucchiaio. l. per tutto il mese.
  • Tè alla menta per alleviare l'irritabilità. Preparato al ritmo di 1 cucchiaino. erbe secche in un bicchiere di acqua bollente.

È relativamente facile sopravvivere a momenti spiacevoli con la menopausa se conduci uno stile di vita sano, mangi bene e pratichi sport..

Le mestruazioni sono un processo complesso che si verifica in una donna. Appartiene all'ormone dipendente. È caratterizzato dal sintomo principale per una donna è il dipartimento del sangue..