Cos'è la menopausa nelle donne? Determinazione, sintomi, a che età inizia?

Il corpo umano è un meccanismo unico in cui medici e scienziati non hanno ancora capito completamente. Letteralmente mezzo secolo fa, il corpo femminile e alcuni dei suoi derivati ​​erano coperti da un velo di segreti e domande. Non ne hanno parlato ad alta voce, hanno solo sussurrato e indovinato.

Ora, quasi tutte le donne in un paese in via di sviluppo sanno cosa sono le mestruazioni, la fertilità, l'ovulazione e la menopausa. Ma, sfortunatamente, se "approfondisci" le loro conoscenze, non tutti saranno in grado di rispondere a domande riguardanti argomenti "femminili". Ciò significa che a volte una donna non ha il tempo di prepararsi completamente per un particolare periodo della sua vita. Da qui la paura, il panico e persino la depressione.

In questo articolo, parleremo in dettaglio della menopausa, perché è questo periodo nella vita delle donne che causa le maggiori preoccupazioni e domande..

Il concetto di menopausa e il suo stadio

La menopausa è un periodo di cambiamenti ormonali nella vita di una donna matura. Prima o poi arriva a tutti. Il corpo invia un segnale che le ovaie stanno completando il loro ciclo fertile e non producono più uova.

Fasi della menopausa per età

Poiché la menopausa è in primo luogo un cambiamento ormonale, insieme alla perdita di fertilità, una donna perde la sua bellezza naturale. In altre parole, sta invecchiando. Ma non dovresti farti prendere dal panico prima del tempo, ma non devi farti illusioni che questo non ti influenzerà. Prima di andare nel panico o saltare alle conclusioni, leggi attentamente questo articolo e vedrai che tutto non è così spaventoso come sembra..

Circa il 70% delle donne crede che i cambiamenti ormonali avvengano in appena un paio d'anni. Questo non è vero. La menopausa può durare 15 anni e solo allora il corpo interromperà completamente la sua funzione riproduttiva. Cioè, le ovaie "si seccano". Ma nella sua prima fase, hai anche la possibilità di rimanere incinta. Tuttavia, questo può avere conseguenze disastrose per te e il tuo feto..

I ginecologi distinguono tre fasi della manifestazione della menopausa. Ognuna di queste fasi dura da 5 a 10 anni, a seconda delle condizioni del tuo corpo e della quantità iniziale di ormoni secreti. Queste fasi includono la premenopausa, la menopausa e la postmenopausa. Ognuno di loro è caratterizzato da determinati sintomi, ma non sempre si manifestano espressi e pronunciati.

Fasi della menopausa

Ci sono tre fasi della menopausa, che si manifestano in diversi periodi della vita in modi diversi. Devi trattarli attentamente, perché l'ulteriore stato, benessere e comfort della vita dipendono dalle tue azioni.

Periodo 1 - Premenopausa

È ora di prestare maggiore attenzione alla tua salute. Di norma, lo stadio inizia nelle donne di età compresa tra 40 e 45 anni e può durare fino a 10 anni. In questo momento, la probabilità di rimanere incinta è estremamente ridotta, ma è ancora presente. Tuttavia, questa non è l'idea migliore..

Non appena noti dei cambiamenti nel corpo caratteristici del periodo iniziale della menopausa, contatta il tuo ginecologo per prescriverti una terapia sostitutiva. Altrimenti, se lasci che tutto faccia il suo corso e agiti la mano, la premenopausa può influire negativamente sullo stato del tuo sistema nervoso, del tessuto osseo e del sistema cardiovascolare..

I primi segni di premenopausa:

  • instabilità mestruale (le mestruazioni arrivano prima o dopo, ci sono un numero variabile di giorni);
  • aumento della minzione;
  • essere ipersensibile al freddo o al caldo;
  • aumento di peso (può essere lieve);
  • deterioramento della pelle.

Periodo 2 - Menopausa

Durante questo periodo, è sicuro affermare che una donna non ha più la capacità di avere figli. Si avvicina a 50 anni, o meglio nel periodo 49-55 anni. Una donna vede cambiamenti interni ed esterni, che comportano una mancanza di progesterone, e le ovaie iniziano a rughe.

Il segno più evidente della menopausa sono le cosiddette vampate di calore. È una reazione del sistema nervoso che controlla lo scambio di calore nel corpo. Le vampate di calore durano solo un paio di minuti, quindi si instaura lo stato normale. In questo momento, la donna avverte disagio, c'è pressione alla testa, palpitazioni cardiache e leggera sudorazione. In questi momenti, è meglio sedersi, calmarsi e respirare profondamente..

  • mancanza di mestruazioni;
  • invecchiamento della pelle;
  • vampate di calore;
  • mancanza di lubrificazione nella vagina (il sesso diventa più difficile, anche se lo vuoi ancora);
  • fragilità delle ossa.

Periodo 3 - Postmenopausa

Questa fase inizia nelle donne a circa 55 anni di età e dura fino a quando le ovaie non si fermano completamente (circa 6 anni). Dopo questo periodo, possiamo dire con sicurezza che la donna è invecchiata. Se non vuoi sembrare una "nonna", devi monitorare la tua salute, visitare regolarmente un ginecologo ed endocrinologo, fare sport, mangiare bene e condurre uno stile di vita sano. Anche se è meglio iniziare a guidarlo il prima possibile.

  • il pube scende;
  • la lubrificazione nella vagina scompare completamente;
  • diradamento dei capelli;
  • la vista si deteriora;
  • il peso corporeo sta crescendo.

Non appena senti dei cambiamenti nel tuo corpo, consulta il tuo medico. In questo caso, potrai posticipare la tua vecchiaia per un breve periodo..

Come riconoscere la menopausa?

Abbiamo già parlato dei primi sintomi della menopausa. Ma non è sempre possibile notare i primi sintomi solo in base a come ti senti. Anche l'età di una donna non sempre dice che la sua menopausa è iniziata, perché può essere presto o tardi. La menopausa può arrivare e non manifestarsi in alcun modo all'inizio.

Pertanto, è importante dopo 40 anni fare regolarmente test ormonali, che aiuteranno te e il tuo medico a monitorare con precisione l'andamento della menopausa e prescrivere il trattamento giusto. L'inizio della menopausa è particolarmente evidente a causa della completa mancanza di interesse nella vita intima con un coniuge. Se prima a volte lo volevi, ora anche se lo vuoi, non è così semplice.

Sintomi della menopausa

I sintomi per ogni donna possono manifestarsi individualmente. Dipende tutto dal tuo corpo. I sintomi più evidenti e comuni includono:

  • Ormoni "saltellanti" (gli indicatori al mattino e alla sera sono molto diversi);
  • vampate di calore;
  • instabilità nervosa (cambiamenti costanti dell'umore);
  • mancanza di desiderio sessuale;
  • periodi instabili;
  • deterioramento della pelle.

Il presagio della menopausa può anche essere la mancanza di desiderio per gli uomini. Ecco perché alle nonne non importa come sono vestite, purché sia ​​caldo e accogliente. Ma questo può essere evitato semplicemente monitorando la tua salute. Il culmine è solo un periodo della vita, non la fine del mondo!

Se noti tutti questi sintomi prima dei 40 anni o dopo i 55 anni, è probabile che tu rientri in una piccola percentuale di donne con menopausa precoce o tardiva..

Cause della menopausa precoce e tardiva

La menopausa precoce o tardiva può essere causata da una predisposizione ereditaria e da gravi disturbi ormonali nel corpo..

Le donne sono a rischio di menopausa precoce che hanno:

  • Patologia tiroidea (diabete, obesità).
  • Malattie ginecologiche (compreso il cancro).
  • Aborti frequenti.
  • Stress regolare.
  • Stile di vita malsano (cattive abitudini, mancanza di sonno, mancato rispetto del lavoro e del riposo).

Se una donna inizia la menopausa più vicino ai 60 anni, allora è considerata in ritardo. Da un lato, questo è positivo, ma solo nel caso di una predisposizione genetica. Altrimenti, questo potrebbe indicare malattie gravi, inclusa l'oncologia..

Maree

Le vampate di calore sono il sintomo più frequente e sorprendente che spaventa tutte le donne. Si manifesta durante la menopausa e la postmenopausa. Non dura più di un paio di minuti e, se non ne hai sentito parlare, la sua manifestazione potrebbe persino spaventarti.

Le vampate di calore si manifestano principalmente in questo modo:

  • leggera torbidità;
  • calore nella parte superiore del corpo;
  • arrossamento del viso e del torace;
  • spesso accompagnato da sudorazione e palpitazioni cardiache;
  • potresti provare ansia.

Le vampate di calore non sono dannose per la salute, ma molto spiacevoli per qualsiasi donna. Ci sono una serie di ragioni che possono peggiorare le cose o rendere le vampate di calore una caratteristica normale nella tua vita. Questi motivi includono:

  • Forti esperienze emotive.
  • Consumare cibi piccanti, caffè e alcol.
  • Integratori alimentari per accelerare il metabolismo e alcuni altri farmaci.
  • Vestiti troppo caldi o soffocanti (autobus pieno in estate).
  • Alcune malattie.

È possibile facilitare la manifestazione di vampate di calore eliminando i motivi di cui sopra per il loro aggravamento. Se ti tormentano costantemente o ti causano un grave disagio, il medico dovrebbe prescrivere farmaci che mirano ad eliminare i sintomi..

Trattamento e prevenzione della menopausa

La menopausa non è una malattia. Questo è un processo naturale nella vita di ogni donna. Prima o poi arriverà. Puoi provare ad alleviare i sintomi e migliorare o mantenere la qualità della tua vita..

In modo amichevole, la prevenzione delle manifestazioni della menopausa è meglio fare il prima possibile. Va bene se ci pensi entro i 35 anni. Ma non è mai troppo tardi per iniziare. Uno stile di vita sano ne trarrà beneficio a qualsiasi età.

La prevenzione di alta qualità è composta da 3 componenti:

1) Una corretta alimentazione.

Il corpo inizia ad accumulare grasso e il corpo guadagna massa. Pertanto, è importante mangiare cibo di qualità, cioè uno che ti avvantaggerà:

  • carne magra o pollame;
  • frutti di mare;
  • frutta;
  • verdure;
  • uova, ricotta.

Dimentica fast food, torte unte e torte malsane. Ricorda la regola d'oro del piatto: 70% di verdure, 20% di proteine ​​(pollo, pesce, carne), 10% di carboidrati (contorno).

2) Attività fisica.

Può essere lunghe passeggiate nel parco o ginnastica leggera. Andrà bene anche un esercizio mattutino di 20 minuti. La cosa principale è la regolarità. Troppo zelante, se prima conducevi uno stile di vita sedentario, non è necessario. Iscriviti a una piscina, yoga o ginnastica articolare.

3) Terapia sostitutiva.

In altre parole, trattamento con farmaci speciali. Ma non auto-medicare! Fai tutto con il permesso del tuo medico.

Droghe

Sulla base di ricerche e analisi, il medico dovrebbe prescriverti sostituti ormonali, che il tuo corpo ha quasi smesso di secernere. Di norma vengono prescritti rimedi erboristici o omeopatici. Quelli ormonali sono molto più gravi e vengono prescritti solo quando necessario..

Ti consigliamo di rivolgere la tua attenzione ai preparati a base di erbe, poiché l'omeopatia è ancora un'area controversa in campo medico. In altre parole, l'omeopatia può essere definita un placebo.

Le preparazioni erboristiche più popolari sono Tsi-Klim, Feminal, Klimadion.

Ogni periodo della vita è bello e unico a modo suo. Sì, la menopausa significa che il tuo corpo non è più in grado di produrre prole. Ma come ti senti internamente è un indicatore della tua giovinezza mentale o vecchiaia. Tutto dipende da te!

Una persona invecchia quando smette di svilupparsi e di lasciarsi trasportare da qualcosa. Di regola, le donne sulla cinquantina non hanno tempo per annoiarsi! Lì, i nipoti erano stanchi di giocare, ed è ora di iniziare a viaggiare e finalmente realizzare i loro sogni!

Sintomi della menopausa nelle donne

Ultimo aggiornamento: 13.04.2019

Il contenuto dell'articolo

  • Cos'è la menopausa nelle donne?
  • Quando compaiono i primi segni della menopausa?
  • I primi sintomi della menopausa nelle donne di età compresa tra 40 e 50 anni: come inizia la menopausa?
  • Caratteristiche problematiche della menopausa
    • Trattamento delle vampate di calore con la menopausa
    • Trattamento dell'ipertensione durante la menopausa
    • Normalizzazione dello stato psico-emotivo
    • Terapia dell'osteoporosi
    • Combattere la secchezza vaginale con la menopausa
  • Come ridurre i sintomi della menopausa

La comparsa dei primi sintomi della menopausa causa spesso ansia nelle donne. Tuttavia, questo è uno stato fisiologico assolutamente normale a causa dei cambiamenti legati all'età nel corpo, quindi, l'inizio della menopausa non dovrebbe causare ansia, e ancor più paura. Uno stile di vita sano, una corretta alimentazione ed esercizio fisico aiuteranno a ridurre i segni spiacevoli della menopausa e della sindrome del climaterio e l'aderenza alle raccomandazioni mediche ti aiuterà a far fronte ai problemi di salute se si presentano. In questo articolo imparerai cos'è la menopausa, quali sono i sintomi più comuni, quanto dura e quando si consiglia di consultare un medico..

Cos'è la menopausa nelle donne: sintomi, età, trattamento di possibili problemi

La menopausa (menopausa) è un periodo di graduale estinzione della funzione riproduttiva del corpo, dovuta ad una diminuzione della produzione di ormoni sessuali. In questa fase, il flusso mestruale (mestruazione) diventa irregolare, scarso e alla fine si interrompe. Ciò è dovuto a una diminuzione della produzione di estrogeni e progesterone, all'esaurimento della riserva follicolare delle ovaie durante la menopausa, alla loro atrofia, che porta a una diminuzione del loro peso e delle loro dimensioni di quasi la metà.

Qualcuno può lamentarsi di vampate di calore, mal di testa, pressione sanguigna instabile e qualcuno potrebbe praticamente non notare cambiamenti nel proprio corpo, ad eccezione della cessazione delle mestruazioni, cioè questo periodo passa senza sintomi. Se i sintomi dell'inizio della menopausa causano un deterioramento della qualità della vita in una donna, viene prescritta una terapia appropriata, che verrà descritta di seguito..

Quando compaiono i primi segni della menopausa: l'età delle donne

Il tempo di inizio di questo periodo è individuale per ogni donna e dipende da una serie di fattori (ereditarietà, salute generale, numero di nascite nella storia). In media, l'età dei primi sintomi della menopausa è di 50 anni, ma in alcuni casi l'inizio della menopausa può essere osservato sia a 40 che a 60 anni. La massima intensità dei segni della menopausa di solito persiste per un anno, dopo di che diminuisce gradualmente e termina.

La menopausa precoce dovrebbe essere annotata separatamente. I sintomi di questa condizione possono iniziare già a 28-30 anni. Se i primi segni della menopausa si verificano così presto, c'è il rischio di malattie cardiovascolari, osteoporosi (Osteoporosi) in giovane età.

I primi sintomi della menopausa nelle donne di età compresa tra 40 e 50 anni: come inizia la menopausa?

Tra i principali segni della menopausa dopo i 40 anni, che compaiono in primo luogo, si distinguono:

  • Vampate di calore, sudorazione. Le vampate di calore sono i primi segni della menopausa che il 75-85% delle donne deve affrontare. I cambiamenti ormonali nel corpo durante la menopausa influenzano i processi di termoregolazione. Come risultato di un cambiamento nei livelli ormonali durante la menopausa, una donna può improvvisamente avvertire vampate di calore, che di solito durano diversi minuti e passano da sole. Il meccanismo della loro comparsa è associato all'effetto degli estrogeni sull'ipotalamo, che è il centro della termoregolazione, che controlla i processi di ritenzione del calore da parte dell'organismo. Quando la quantità di estrogeni diminuisce durante la menopausa, i segnali di surriscaldamento del corpo vengono inviati all'ipotalamo, di conseguenza, viene attivata la funzione di aumentare la sudorazione e l'espansione dei vasi sanguigni periferici. In tali momenti, il viso e il collo della donna diventano rossi, sulla pelle compaiono gocce di sudore, il battito cardiaco aumenta, possono essere presenti vertigini, nausea e debolezza. Alla fine dell'attacco, può comparire un sudore freddo abbondante, accompagnato dalla comparsa di tremori.
  • Disturbi del ritmo cardiaco durante la menopausa. La tachicardia (tachicardia) con la menopausa è dovuta ad una diminuzione del livello di estrogeni, che normalmente influisce sul mantenimento del normale funzionamento del sistema cardiovascolare.
  • Vertigini, mal di testa. Questi sintomi dell'inizio della menopausa possono essere causati dalla pressione sanguigna alta / bassa e dalle sue forti cadute.
  • Dimenticanza. I cambiamenti nei livelli ormonali portano ad una diminuzione del tono vascolare e influenzano la circolazione cerebrale, motivo per cui le donne durante la menopausa lamentano problemi di memoria.
  • Sfondo emotivo instabile con la menopausa. Livelli ridotti di estrogeni ed endorfine portano a pianto, irritabilità e sentimentalismo eccessivo.
  • Mancanza di ormoni tiroidei (ipotiroidismo. I sintomi dell'ipotiroidismo nelle donne in postmenopausa includono apatia, scarsa concentrazione, perdita di capelli.
  • Secchezza vaginale, prurito e bruciore vaginale durante la menopausa. A causa di una diminuzione del livello di estrogeni, si osserva una diminuzione della produzione di lubrificazione vaginale naturale, l'intensità del flusso sanguigno nei vasi delle pareti vaginali diminuisce e c'è un assottigliamento della mucosa. Tutto ciò porta a secchezza e prurito, l'intimità durante la menopausa provoca sensazioni dolorose.
  • Osteoporosi. L'osteoporosi è uno dei sintomi pericolosi della menopausa che può portare a fratture ossee. La ragione della diminuzione della densità ossea risiede nella graduale lisciviazione del calcio dal corpo, nonché nella rottura dell'assorbimento di fosforo e vitamina D, nella mancanza di silicio, boro, fluoro, magnesio e manganese.
  • Aumentare il peso in eccesso. Le variazioni di peso sono spiegate da una diminuzione della velocità dei processi metabolici, un tentativo di compensare il tessuto adiposo per la sintesi extragonadica degli ormoni sessuali, che è uno dei sintomi caratteristici della menopausa femminile..
  • Diminuzione del tono della pelle. Una delle funzioni degli estrogeni è mantenere l'elasticità della pelle. Quando la produzione di questi ormoni diminuisce, il tono della pelle si deteriora, a seguito della quale durante la menopausa compaiono rughe, secchezza e desquamazione..
  • Il verificarsi di mastopatia e dolore toracico a causa di cambiamenti ormonali in corso.

Caratteristiche problematiche della menopausa nelle donne: sintomi e trattamento

In alcuni casi, le manifestazioni della menopausa danno alla donna un deterioramento della qualità della vita così grave che per ridurli, è necessario consultare un medico. Di seguito troverai informazioni generali su come trattare i sintomi della menopausa, ma ricorda che uno specialista deve essere incaricato di prescrivere la terapia..

Trattamento delle vampate di calore con la menopausa

I farmaci per la terapia ormonale della menopausa (MHT) possono essere prescritti per vampate di calore frequenti e intense che causano disagio fisico ed emotivo a una donna. Includono analoghi degli ormoni sessuali, sia di origine vegetale che sintetica. Più spesso è un agente combinato a base di estrogeni e progesterone che ha un effetto protettivo sull'utero (endometrio) e sulle ghiandole mammarie.

Per ottenere i migliori risultati, è consigliabile iniziare a prendere farmaci ormonali sostitutivi all'inizio della menopausa, quando compaiono i primi sintomi. Il dosaggio e il regime posologico devono essere elaborati dal medico tenendo conto della salute generale, della storia, dell'età, dei livelli di TSH e di FSH della donna..

Nonostante il fatto che la terapia ormonale della menopausa possa ridurre i sintomi spiacevoli della menopausa, in alcuni casi la sua nomina è impossibile. Stiamo parlando di controindicazioni assolute all'assunzione di MHT - come infarto (Infarctus) e / o ictus (Insultus), trombosi venosa profonda, insufficienza renale o epatica, tumori ormono-dipendenti, malattie autoimmuni.

I farmaci a base di fitoestrogeni, ad esempio "Climafemin Ginokomfort", agiscono come un'efficace alternativa all'MHT. È un integratore alimentare contenente la genisteina fitoestrogenica, una sostanza organica che aiuta a ridurre le vampate di calore e la sudorazione, normalizza il metabolismo e gli ormoni e migliora la qualità del sonno. Oltre alla genisteina, il prodotto contiene principi attivi come vitamina E, coenzima Q10 ed estratto di semi d'uva. Tutti hanno un effetto benefico sul corpo della donna, contribuendo alla conservazione della giovinezza e al normale benessere..

Trattamento dell'ipertensione durante la menopausa

Se i sintomi della menopausa sono accompagnati da un aumento della pressione sanguigna, il trattamento può includere anche l'assunzione di farmaci antipertensivi (diuretici e diuretici).

Normalizzazione dello stato psico-emotivo

Se durante la menopausa una donna presenta una grave instabilità del background emotivo, fino allo sviluppo di stati depressivi, le possono essere raccomandati sedativi e, in casi particolarmente gravi, antidepressivi.

Terapia dell'osteoporosi per la menopausa

Per combattere un tale sintomo della menopausa nelle donne come l'osteoporosi, vengono prescritti bifosfonati, calcitonina, preparati di stronzio, sali di fluoro, complessi vitaminico-minerali e integratori alimentari contenenti boro, calcio, vitamine K1 e D. Durante la menopausa, si raccomanda di includere alimenti nella dieta. alimenti ricchi di calcio e vitamina D (latte, formaggio a pasta dura, semi di papavero e sesamo, semi di soia, noci, erbe fresche, pesce; fegato di manzo e maiale, tuorli d'uovo, olio di pesce, fegato di merluzzo e ippoglosso, burro).

Combattere la secchezza vaginale con la menopausa

Per risolvere il problema della secchezza vaginale causata dall'inizio della menopausa, puoi usare speciali gel intimi. Ad esempio, puoi utilizzare il gel idratante Ginokomfort, che fornisce una mancanza di secrezioni vaginali naturali ed elimina prurito, secchezza, bruciore e irritazione nella vagina..

Questo strumento è stato testato durante gli studi clinici tenuti presso il Dipartimento di Dermatovenereologia con la clinica dell'Università Statale di Medicina di San Pietroburgo, sotto la guida di A.V. Ignatovsky. e Sokolovsky E.V. Studi clinici hanno dimostrato che, grazie ai componenti inclusi nel gel, l'utilizzo del prodotto aiuta a raggiungere una buona idratazione..

Neurologo Dmitry Shubin e l'inizio della menopausa. Vivi sano!

La consistenza mucosa dell'estratto di malva, che fa parte del prodotto, avvolge e idrata la mucosa della vulva, ha su di essa un lieve effetto lenitivo e antinfiammatorio. L'estratto di camomilla ha un effetto benefico sulle microfessure esistenti, contribuendo alla loro rapida rigenerazione. Pantenolo e Bisabololo eliminano l'irritazione e hanno proprietà antibatteriche. Il gel idratante "Ginokomfort" è stato sviluppato da specialisti di un'azienda farmaceutica e dispone dei certificati di conformità necessari.

Inoltre, durante la menopausa, il ginecologo può consigliare l'uso di supposte vaginali contenenti analoghi vegetali o sintetici di ormoni sessuali. Anche alcuni rimedi popolari per il trattamento dei sintomi di crisi sono estremamente efficaci. Ma è meglio coordinare tutto con un medico..

Come ridurre i sintomi e i segni della menopausa nelle donne: consigli utili

Con l'inizio della menopausa, si raccomanda di aderire alle seguenti raccomandazioni:

  • Muoviti di più, impegnati in sport praticabili e nell'educazione fisica.
  • Padroneggia le tecniche di respirazione e rilassamento
  • Mangia e bevi correttamente.
  • Carica il cervello (leggi, risolvi i cruciverba, impara le lingue straniere).
  • Esercita le capacità motorie fini.

SOFT CLIMAX. Zheksembinova R.S. // Bollettino di chirurgia del Kazakistan. - 2011. - N. 4. - p.98.

Sindrome climaterica. MANGIARE. Vikhlyaeva // Guida alla ginecologia endocrina. - M.: MIA. - 1998. - S. 603-650.

Terapia dei disturbi depressivi nella pratica medica generale. Dubnitskaya, E.B. A.V. Andryushchenko // Psichiatria moderna. - 1998. - No. 2. - S. 10-14.

Menopausa e periodo perimenopausale. R.B. Jaffe // Endocrinologia riproduttiva. A cura di S.S.K. Jen, R.B. Jaffe. - M.: Medicina. - 1998. - T.2. - S. 560-586.

Menopausa e primi segni premonitori: come determinare l'inizio della menopausa + i primi segni nelle donne

La menopausa è un processo fisiologico che ogni donna sperimenta dai 40 ai 60 anni. Questa variazione di età è associata alle caratteristiche individuali dell'organismo, alle condizioni di vita, alla predisposizione genetica e ad altri fattori..

Lo scopo di una donna è la procreazione, la maternità, la natura ha stabilito che ad un certo periodo la funzione riproduttiva inizia a svanire gradualmente.

Il ruolo principale qui è svolto dagli ormoni, è con una diminuzione della produzione di ormoni sessuali femminili nelle ovaie (estrogeni, estradiolo) che si verifica una fondamentale ristrutturazione del corpo femminile. Si chiama menopausa o menopausa e porta molti disagi e ansia al sesso debole. Questo periodo è accompagnato da alcuni sintomi..

Cos'è la menopausa e le sue fasi

La menopausa non è una malattia, ma l'inizio dell'attenuazione delle caratteristiche femminili caratteristiche, un indicatore che la possibilità di una nuova maternità sta diventando sempre meno. La ricostruzione del corpo in un modo nuovo influenza tutti i sistemi e gli organi.

Questo processo richiede più di un anno e attraversa 3 fasi:

  1. Il primo si chiama premenopausa. All'età di circa quarant'anni, il livello di estrogeni nel sangue inizia a diminuire. Ciò porta alla destabilizzazione del ciclo mestruale: la sua frequenza, durata e intensità della scarica cambiano..
  2. La menopausa è il secondo periodo, inizia con la completa cessazione delle mestruazioni, la sua durata è considerata un anno. Questo è il momento più difficile per una donna, quando la ristrutturazione è piuttosto intensa, e lei deve adattarsi a nuove sensazioni..
  3. Post menopausa. Viene un anno dopo l'ultima mestruazione. Il livello di estrogeni all'inizio è la metà del livello iniziale e la loro produzione si interrompe completamente. Questa fase è caratterizzata da una ristrutturazione del sistema endocrino, quindi bisogna fare attenzione alle patologie della ghiandola tiroidea e ai disturbi associati del sistema cardiovascolare..

Come non invecchiare con la menopausa, leggi qui.

Quando e come si manifesta nelle donne

Non ci sono criteri di tempo rigidi per l'inizio della menopausa, come per qualsiasi processo fisiologico. Per alcune donne, il processo di ristrutturazione è quasi impercettibile, mentre qualcuno soffre dei suoi sintomi dolorosi. In molti modi, il momento dell'inizio della menopausa è dovuto a fattori ereditari. È generalmente accettato che in media si manifesti all'età di 50 anni. Ma recentemente è stato notato un "ringiovanimento" di questo processo, quindi è importante sapere come determinarlo.

C'è una teoria secondo cui l'inizio della menopausa è predeterminato anche durante il periodo di sviluppo intrauterino. Un certo numero di uova viene deposto nelle ovaie di una ragazza in via di sviluppo. Vengono consumati durante il suo periodo riproduttivo. Una parte, che matura mensilmente, lascia il follicolo ovarico, e alcune muoiono per motivi fisiologici prima di raggiungere la maturità. Ma di anno in anno il loro numero diminuisce. E quando le riserve sono esaurite, arriva il culmine.

Il follicolo agisce come una sorta di banca delle uova. Durante il periodo riproduttivo, 300-500 ovociti pronti per la fecondazione hanno il tempo di maturare in esso..

Cause della menopausa precoce e tardiva

La menopausa precoce è considerata la manifestazione dei sintomi della menopausa prima dei quarant'anni. Le cause di questo fenomeno possono essere ereditarie e acquisite. La prima categoria comprende varie patologie cromosomiche. I fattori acquisiti sono di natura molto diversa..

Leggi anche i sintomi della menopausa dopo 40 anni qui.

Tra loro:

  • Patologie ormonali della tiroide, processi metabolici (diabete mellito, obesità) e altri.
  • Malattie ginecologiche e conseguenze del loro trattamento (chemioterapia, chirurgia, ecc.).
  • Aborti multipli.
  • Contraccezione ormonale non qualificata.
  • Cattive abitudini (fumo, alcol, ecc.).
  • Malattie oncologiche.
  • Operazioni trasferite.
  • Violazioni del regime di lavoro, riposo e alimentazione.
  • Condizioni climatiche o ambientali sfavorevoli.
  • Fatica.

Lui, come la menopausa precoce, è spesso geneticamente predisposto. Ma questa non è sempre una buona cosa per una donna..

Le cause patologiche della menopausa tardiva possono essere:

  • Malattie ginecologiche (fibroma uterino, disfunzione ovarica).
  • Alcuni tipi di tumori, che sono caratterizzati da alti livelli di estrogeni nel sangue, a causa dei quali le mestruazioni non si fermano a lungo.
  • Interventi ginecologici posticipati con chemioterapia o radioterapia.
  • Trattamento a lungo termine con antibiotici o altri farmaci che influenzano la riproduzione.

La nutrizione ha un impatto significativo sulla sfera sessuale. È stato notato che in Giappone la menopausa nelle donne arriva tardi e se ne va senza dolore. Ciò è dovuto al fatto che i frutti di mare predominano nella loro dieta..

Harbingers

I primi precursori dell'inizio della menopausa compaiono molto prima del suo inizio. Di regola, le donne non le notano. Ciò è particolarmente vero per coloro che, all'età di 30-40 anni, hanno sofferto di malattie ginecologiche (endometriosi), hanno avuto problemi con il concepimento o la gravidanza e il parto..

Il primo segno di premenopausa - l'instabilità del ciclo mestruale - nel mondo moderno si perde sempre più sullo sfondo di periodi irregolari a lungo termine nelle donne in età fertile. I cambiamenti nella durata delle mestruazioni, l'intensità della scarica sanguinolenta, le mestruazioni mancanti e altri, caratteristici dei precursori, sono difficili da distinguere dai segni di disturbi disfunzionali che si verificano in essi. Sono associati a stress, ecologia sfavorevole, aborti frequenti e uso non sempre giustificato di farmaci ormonali..

L'inizio dei cambiamenti ormonali può manifestarsi con periodi di accorciamento del ciclo mestruale fino a due o tre settimane. E le omissioni delle mestruazioni si alternano a loro - finiscono con il sanguinamento. Nel tempo, queste pause diventano più frequenti..

Nelle prime fasi della menopausa, a causa dello squilibrio ormonale, la sindrome premestruale è spesso esacerbata. Allo stesso tempo, gli sbalzi d'umore diventano più frequenti, il che può portare a uno stato depressivo..

Leggi anche perché la temperatura basale cambia durante la menopausa..

Una diminuzione dei livelli di estrogeni influisce anche sulla sessualità. Questi ormoni ubiquitari controllano anche l'idratazione della mucosa vaginale, la produzione di lubrificante per ridurre l'attrito su di essa durante l'intimità. Quando ciò non accade durante questo periodo, c'è disagio, secchezza nell'area intima e diminuzione dell'interesse per le relazioni intime..

Come riconoscere?

Riassumendo quanto sopra, possiamo capire che l'inizio della menopausa è la premenopausa. Questo processo, che non richiede un anno, è caratterizzato da un aumento delle pause tra le mestruazioni, sanguinamento dopo di esse e scarso scarico durante le mestruazioni..

Questo è considerato normale. Ma all'inizio della menopausa sono possibili anche disturbi patologici, quando gli estrogeni, al contrario, vengono prodotti in modo intensivo. Questa sindrome d'ansia è chiamata iperestrogenia. In questo caso, le mestruazioni diventano più abbondanti e più lunghe e il sanguinamento non è raro. Le ghiandole mammarie si ingrandiscono, si induriscono e toccarle provoca dolore. Durante una visita medica si trovano fibromi e sigilli delle pareti dell'utero.

Sintomi

I segni della menopausa si dividono in precoci e tardivi. I primi di loro sono già stati menzionati.

È inoltre caratterizzato da:

  • Vertigini, calo della pressione sanguigna, tachicardia, debolezza.
  • Nausea, gonfiore, dolori articolari;
  • Dolore addominale inferiore;
  • Perdita di capelli, deterioramento della pelle e delle unghie;
  • La comparsa di un odore corporeo sgradevole;
  • Insonnia, ansia, squilibrio emotivo. (Isteria, tradotto dal greco antico significa "grembo")
  • Sonnolenza e depressione.

Le manifestazioni tardive della menopausa comprendono varie patologie e malattie dovute a disturbi ormonali. A rischio sono i sistemi cardiovascolare, endocrino e scheletrico, i genitali, i processi metabolici, la pelle e altri organi e sistemi.

È possibile mettere in pausa l'inizio e come

Le manifestazioni della menopausa precoce sono il risultato di una disfunzione ovarica. Se le sue cause non sono anomalie ereditarie difficili da correggere, in molti casi la terapia ormonale sostitutiva viene in soccorso. È anche efficace per la prevenzione e la sospensione di molte malattie del sistema riproduttivo..

Una dieta razionale, sana e regolare è molto importante.

Non puoi trascurare e comprovati rimedi popolari, erboristeria. Quindi, lo zenzero può posticipare la menopausa. Indurimento ed esercizi fisici, camminata regolare, passeggiate all'aria aperta aumentano l'immunità e quindi aiutano a rafforzare il corpo nella lotta contro l'invecchiamento precoce.

Da quanto sopra, le conclusioni si suggeriscono:

  1. La menopausa è un processo fisiologico e non è necessario averne paura. Dura diversi anni.
  2. Il ruolo principale in esso è giocato dai cambiamenti ormonali e dalla diminuzione della produzione di estrogeni..
  3. Il momento del suo inizio e del suo decorso è sempre individuale, ma ignorare la menopausa precoce è inaccettabile.
  4. Puoi riconoscere le manifestazioni della menopausa dai sintomi caratteristici..
  5. Per evitare l'invecchiamento precoce, è necessario monitorare la propria salute, non trascurare l'attività fisica e non perdere gli esami preventivi con un medico.

Video utile

Dal video imparerai i primi sintomi della menopausa:

Menopausa nelle donne

La menopausa non è una malattia, ma solo un processo fisiologico naturale che cambia lo sfondo ormonale di una donna, il cui risultato è la completa cessazione delle mestruazioni.

Dopo aver superato il limite di 40 anni, quasi tutte le donne iniziano a notare i segni dell'inizio della menopausa. I seguenti processi avvengono nel suo corpo: i processi metabolici rallentano, la produzione di ormoni diminuisce, le cellule si rinnovano già non così rapidamente - inizia l'inevitabile processo di invecchiamento.

La ragione principale di ciò è l'indebolimento della produzione di ormoni progesterone ed estrogeni e, di conseguenza, l'arresto delle ovaie. I cambiamenti fisiologici iniziano nel cervello. Più specificamente, dall'ipotalamo e dalla ghiandola pituitaria, responsabili della produzione e dell'assunzione di ormoni nel corpo. Questo è ciò che causa i segni spiacevoli che ogni donna prima o poi osserva..

Cos'è?

Il termine "climax" nella traduzione dal greco significa "passo". Si ritiene che questa sia una delle fasi più difficili nella vita di una donna, associata all'estinzione della funzione sessuale e ad un costante aumento del livello di gonadotropine, indicando l'inizio della menopausa..

Il concetto di menopausa combina diversi periodi:

  • Preclimax (premenopausa) - diversi anni prima dell'inizio della menopausa. Durante questo periodo, la produzione di estrogeni da parte delle ovaie diminuisce gradualmente. Preclimax può verificarsi all'età di 40-45 anni, meno spesso - a 30-40 anni.
  • Menopausa - un periodo di cessazione stabile delle mestruazioni e dei cicli intermestruali (la loro assenza annuale). La menopausa è la menopausa precoce che dura cinque anni dopo la fine del ciclo..
  • Post menopausa (menopausa tardiva) dura fino a 70-75 anni.
  • Vecchiaia - periodo di vita dopo 75 anni.

I problemi della qualità della vita di una donna durante la menopausa sono piuttosto acuti e rilevanti. Allo stesso tempo, particolare attenzione è rivolta ai seguenti parametri: benessere fisico e mentale, funzionamento sociale e di ruolo, nonché percezione oggettiva generale dello stato di salute..

Quanti anni ha la menopausa nelle donne?

La menopausa può verificarsi nelle donne di età diverse. Allo stesso tempo, se necessario, il trattamento viene selezionato tenendo conto dei sintomi, che possono anche essere diversi e avere diversi gradi di gravità..

I valori medi sono i seguenti:

  • Menopausa precoce (30-40 anni).
  • Menopausa precoce (41-45 anni).
  • Menopausa tempestiva (45-55 anni).
  • Menopausa tardiva (dopo 55 anni).

L'inizio della menopausa è una fase individuale per ogni donna, che non può essere prevista con precisione. L'età in cui si verifica la menopausa in una determinata donna è influenzata da molti fattori, ma i più importanti sono comunque la salute, così come la vita sessuale regolare. È scientificamente provato che la menopausa si verifica più tardi nelle donne che hanno rapporti sessuali regolari..

Questo fatto è spiegato dal fatto che durante il contatto sessuale vengono prodotti ormoni, il cervello riceve segnali sulla richiesta del sistema riproduttivo, che spinge il corpo a continuare a lavorare come al solito. In caso contrario, il sistema riproduttivo viene "spento" in quanto non necessario e la menopausa può verificarsi molto prima.

Harbingers - i primi segni della menopausa

I primi precursori dell'inizio della menopausa compaiono molto prima del suo inizio. Di regola, le donne non le notano. Ciò è particolarmente vero per coloro che, all'età di 30-40 anni, hanno sofferto di malattie ginecologiche (endometriosi), hanno avuto problemi con il concepimento o la gravidanza e il parto..

Il primo segno di premenopausa - l'instabilità del ciclo mestruale - nel mondo moderno si perde sempre più sullo sfondo di periodi irregolari a lungo termine nelle donne in età fertile. I cambiamenti nella durata delle mestruazioni, l'intensità della scarica sanguinolenta, le mestruazioni mancanti e altri, caratteristici dei precursori, sono difficili da distinguere dai segni di disturbi disfunzionali che si verificano in essi. Sono associati a stress, ecologia sfavorevole, aborti frequenti e uso non sempre giustificato di farmaci ormonali..

L'inizio dei cambiamenti ormonali può manifestarsi con periodi di accorciamento del ciclo mestruale fino a due o tre settimane. E le omissioni delle mestruazioni si alternano a loro - finiscono con il sanguinamento. Nel tempo, queste pause diventano più frequenti. Nelle prime fasi della menopausa, a causa dello squilibrio ormonale, la sindrome premestruale è spesso esacerbata. Allo stesso tempo, gli sbalzi d'umore diventano più frequenti, il che può portare a uno stato depressivo..

Una diminuzione dei livelli di estrogeni influisce anche sulla sessualità. Questi ormoni ubiquitari controllano anche l'idratazione della mucosa vaginale, la produzione di lubrificante per ridurre l'attrito su di essa durante l'intimità. Quando ciò non accade durante questo periodo, c'è disagio, secchezza nell'area intima e diminuzione dell'interesse per le relazioni intime..

Sintomi della menopausa

Ci sono una serie di segni con cui puoi determinare che la menopausa è arrivata..

  1. Le vampate di calore sono attacchi periodici e improvvisi, accompagnati da una sensazione di calore e dal flusso sanguigno al viso. Allo stesso tempo, la donna suda molto. Dopo pochi minuti, si manifesta uno stato di brividi. Tali vampate di calore possono durare per anni, si verificano 20-50 volte al giorno. In questo caso, il medico ti dirà come ridurre il loro numero, alleviare i sintomi..
  2. Indebolimento della memoria Durante questo periodo, la maggior parte delle donne lamenta "sclerosi", distrazione, incapacità di concentrazione.
  3. Secchezza vaginale. Il sintomo è solitamente accompagnato da prurito, è la causa di sensazioni dolorose durante il rapporto. Si verifica a seguito di cambiamenti nella struttura della mucosa vaginale sotto l'influenza degli ormoni. Allo stesso tempo, c'è anche una diminuzione del desiderio sessuale..
  4. Interruzione degli organi genito-urinari. La violazione della composizione dell'ambiente vaginale rende il sistema genito-urinario più vulnerabile alle infezioni. Spesso ci sono malattie dei reni, della vescica, malattie infiammatorie delle ovaie, dell'utero. L'indebolimento del tono muscolare porta all'incontinenza urinaria.
  5. Mal di testa, vertigini, che di solito compaiono al mattino. Una donna è costretta a rinunciare alle sue solite attività, si stanca rapidamente. Prova un'ansia irragionevole, diventa irritabile..
  6. Disturbi del sonno. Le vampate di calore durante il giorno e di notte svegliano la donna. Dopodiché, è difficile per lei addormentarsi. L'insonnia non è dovuta solo alle vampate di calore. I disturbi del sonno possono essere causati da nevrosi derivanti dal deterioramento del sistema nervoso e del cervello. Non dormire a sufficienza può prosciugare la tua energia e causare più ansia e irritazione..
  7. Frequenti sbalzi d'umore. La donna diventa permalosa, in lacrime. Uno stato d'animo allegro viene improvvisamente sostituito da irritabilità e rabbia.
  8. Nodo alla gola. Una reazione del sistema nervoso autonomo in cui si avverte la sensazione di un blocco alla gola. È necessario eseguire movimenti di deglutizione. Allo stesso tempo, la donna non avverte dolore o sensazioni spiacevoli. Questa condizione di solito scompare da sola. Tuttavia, se il sintomo non scompare entro diversi mesi, compare il dolore, è necessario consultare un endocrinologo. Sensazioni simili si verificano con malattie della ghiandola tiroidea..
  9. Aumento della pressione sanguigna, palpitazioni cardiache. Ciò indica cambiamenti nella struttura dei vasi sanguigni e nel muscolo cardiaco. Il rischio di malattie cardiache in una donna aumenta in modo significativo.
  10. Malattie delle articolazioni, fragilità delle ossa. Ciò indica una mancanza di calcio. Con l'inizio della menopausa, l'assorbimento dei nutrienti da parte di una donna peggiora. L'assunzione insufficiente di calcio indebolisce le ossa. Inoltre, le unghie diventano fragili, si osserva perdita di capelli e deterioramento della loro struttura. Anche lo smalto dei denti diventa più sottile, la carie si verifica più spesso.

Quando compaiono segni come una violazione del ciclo mestruale, una diminuzione o un aumento del volume di scarico, un brusco cambiamento nel peso corporeo e altri segni inaspettati, una donna dovrebbe assolutamente consultare un medico: un ginecologo, un endocrinologo, un mammologo. L'esame mediante ultrasuoni, raggi X e un esame del sangue biochimico per ormoni e marcatori tumorali consentirà il rilevamento tempestivo di malattie gravi che devono essere trattate con urgenza.

Dolore all'addome con la menopausa

L'addome o la cavità addominale è il ricettacolo del sistema digerente e genito-urinario. È necessario differenziare la fonte del dolore a seguito di processi fisiologici (menopausa) o patologici (malattie della cavità addominale). Le fonti di dolore che emanano dalla regione addominale sono una conseguenza delle malattie:

  • intestino e stomaco (infiammazione, ulcere, spasmi);
  • diaframma (formazione che separa la cavità addominale dal torace);
  • reni e vescica;
  • stomaco, pancreas, ernia;
  • appendicite;
  • colica epatica;
  • utero, tube di Falloppio, ovaie;
  • avvelenamento e infezioni tossiche;
  • polmonite e cuore - infarto del miocardio (dolore irradiato).

Se non ci sono malattie concomitanti, il dolore addominale con la menopausa viene facilmente interrotto..

Dolore all'addome con risultato della menopausa:

  • fenomeni spastici nella cavità addominale;
  • funzionamento inadeguato delle cellule caliciformi che secernono muco dell'epitelio vaginale (dolore dopo il rapporto).

Mal di testa da menopausa

Si fanno sentire nelle regioni frontale, parietale, occipitale e temporale della testa. I provocatori del mal di testa sono vari: stress, cambiamenti climatici e così via. Tutti i fattori noti che provocano dolore sono combinati in quattro gruppi, associati a:

  • cambiamenti nella pressione sanguigna;
  • spasmi dei vasi cerebrali;
  • irritazione delle terminazioni nervose nella zona della testa;
  • malattie del rachide cervicale.

Sulla base di osservazioni cliniche, sono stati determinati punti di riferimento approssimativi che indicano le fonti del mal di testa e l'area della testa in cui si manifesta.

Il dolore nelle regioni occipitale e parietale si verifica quando:

  • lesioni del rachide cervicale;
  • danno ai muscoli del rachide cervicale;
  • nevralgia dei nervi occipitali;
  • dolore vascolare;
  • aumento della pressione intracranica.

Menopausa precoce e artificiale nelle donne

L'inizio della menopausa è possibile in qualsiasi momento. Si dovrebbe parlare di menopausa precoce quando il ciclo mestruale si ferma nelle donne, prima che raggiungano i 45 anni. Anche se i sintomi discussi sopra sono lievi, in questi casi è necessario un trattamento. La menopausa precoce, di regola, è il risultato di eventuali patologie.

La principale differenza tra la menopausa precoce e la menopausa normale è che con la menopausa precoce c'è un apporto di uova nelle ovaie, con un trattamento appropriato è possibile ripristinare il ciclo mestruale, l'ovulazione e, di conseguenza, la nascita di un bambino.

Le cause più comuni della menopausa precoce sono:

  • malattie del sistema genito-urinario (ad esempio, le conseguenze della gonorrea possono essere cambiamenti distruttivi nelle ovaie);
  • malattie del sistema endocrino (ad esempio, diabete mellito);
  • obesità o, al contrario, aderenza a una dieta inutilmente rigida;
  • l'esposizione alle ovaie di radiazioni, varie sostanze chimiche, alcol, droghe influisce anche negativamente, a seguito della quale la produzione di estrogeni si arresta;
  • fumare;
  • operazioni sugli organi pelvici, il maggior pericolo per il sistema riproduttivo è la salpingo-oarectomia, l'estirpazione, in cui vengono rimosse le tube di Falloppio e le ovaie, o l'utero e le appendici, rispettivamente.

Se, con l'inizio naturale della menopausa precoce, la diminuzione della quantità di ormoni si verifica gradualmente, dopo gli interventi chirurgici si nota un forte calo del livello di estrogeni. Questa condizione è chiamata menopausa artificiale. Le principali indicazioni per creare una menopausa artificiale sono malattie del sistema riproduttivo: fibromi uterini, cisti ovariche, endometriosi, malattie maligne.

A causa di una forte diminuzione degli ormoni, la maggior parte delle donne manifesta sintomi di carenza qualche tempo dopo l'intervento. Questa condizione è chiamata sindrome postvariectomia. Nel 60% dei casi è presente un decorso grave dei sintomi postvariectomia.

Fine culmine

Si verifica nelle donne di età superiore ai 55 anni. Le ragioni sono solitamente nascoste nelle caratteristiche genetiche; è quasi impossibile ritardare artificialmente l'inizio della menopausa. Il pericolo di questa condizione risiede nell'aumentato rischio di formazioni oncologiche delle ovaie e delle ghiandole mammarie, poiché si tratta di tumori dipendenti dagli estrogeni.

Pertanto, con la continua secrezione di ormoni sessuali, aumenta la probabilità di tali malattie. Per evitare che si verifichino conseguenze negative, ogni donna, indipendentemente dall'età, dovrebbe essere visitata da un ginecologo ogni anno, oltre a sottoporsi a mammografia in tempo..

Cosa sono le vampate di calore con la menopausa?

Le vampate di calore durante la menopausa si verificano nella maggior parte delle donne e sono spesso i primi segni di premenopausa. Questo sintomo colpisce soprattutto il benessere generale e lo stato emotivo delle donne. La cosa più spiacevole è che le vampate di calore possono catturare una donna nel momento più inopportuno, in una riunione importante, nei trasporti e persino in un sogno..

Le vampate di calore sono una reazione complessa del corpo a vari fattori ambientali, che si manifestano con aumento della circolazione sanguigna, vasi sanguigni dilatati e aumento della temperatura corporea.

Perché compaiono vampate di calore durante la menopausa?

Il meccanismo di sviluppo delle vampate di calore è così complesso e multicomponente che non è stato ancora completamente compreso. Ma molti esperti ritengono che il meccanismo principale per lo sviluppo delle vampate di calore sia la "sofferenza" del sistema nervoso centrale e autonomo a causa della mancanza di ormoni sessuali..

La ricerca moderna ha dimostrato che il principale fattore scatenante nello sviluppo delle vampate di calore è l'ipotalamo, una struttura nel cervello, la cui funzione principale è regolare la produzione della maggior parte degli ormoni e controllare la termoregolazione, cioè mantenere la normale temperatura corporea sotto l'influenza di vari fattori ambientali. Con la menopausa, oltre alle ovaie, viene ricostruito anche l'ipotalamo, perché interrompe la produzione di ormoni liberatori che stimolano la ghiandola pituitaria e quindi le ovaie. Di conseguenza, la termoregolazione è compromessa come effetto collaterale..

Inoltre, la menopausa influisce sul funzionamento del sistema nervoso autonomo, delle ghiandole sudoripare e del sistema cardiovascolare. Ovviamente, il complesso di tutte queste reazioni del corpo alla mancanza di ghiandole sessuali si manifesta sotto forma di attacchi di vampate di calore.

Quali sono i sintomi delle vampate di calore con la menopausa?

  1. I precursori delle vampate di calore non sono avvertiti da tutte le donne, molte sono colte di sorpresa. Prima dell'inizio della marea, possono comparire acufeni e mal di testa, associati a uno spasmo dei vasi cerebrali.
  2. Diventa caldo - molti descrivono il brusco inizio della marea in questo modo, la testa e la parte superiore del corpo sono come bagnate con acqua bollente, la pelle diventa rosso vivo, calda al tatto. Allo stesso tempo, la temperatura corporea supera i 38oС, ma presto tornerà alla normalità.
  3. C'è una maggiore sudorazione, compaiono immediatamente gocce di sudore, che scorrono rapidamente nei ruscelli. Molte donne descrivono che i capelli e le cose diventano così bagnate che "almeno spremono".
  4. Lo stato di salute generale è disturbato: il battito cardiaco accelera, un mal di testa, appare la debolezza. In questo contesto, possono comparire nausea e vertigini. Gravi vampate di calore possono persino portare a svenimenti a breve termine.
  5. La sensazione di calore è sostituita da brividi - a causa del fatto che la pelle si bagna di sudore e la termoregolazione è compromessa, la donna si congela, iniziano i tremori muscolari, che possono persistere per un po 'di tempo. I tremori muscolari possono ferire dopo un attacco.
  6. Violazione dello stato psico-emotivo: durante la marea, si verifica un attacco acuto di paura e panico, una donna può iniziare a piangere, può sentirsi a corto di fiato. Dopo di ciò, la donna si sente devastata, oppressa e si sviluppa una grave debolezza. La depressione può svilupparsi con frequenti vampate di calore.

Questi sono i sintomi descritti dalle donne che hanno subito gravi vampate di calore. Tuttavia, non tutti tollerano la menopausa in questo modo. Le vampate di calore possono essere di breve durata, più leggere, senza disturbare il benessere generale e psico-emotivo. Spesso, solo le donne sperimentano un aumento della sudorazione e della febbre. Alcune donne sperimentano vampate di calore durante il sonno e solo un cuscino bagnato indica un attacco passato. Molti esperti ritengono che la gravità delle vampate di calore dipenda direttamente dallo stato psicologico di una donna, ma ci sono una serie di fattori che spesso provocano lo sviluppo di vampate di calore..

Gli attacchi di vampate di calore possono durare da pochi secondi a diversi minuti, questo è molto individuale. Potrebbe non esserci uno di questi attacchi al giorno e forse diverse dozzine. È anche individualmente per quanto tempo dovranno preoccuparsi. Le statistiche mostrano che quasi tutte le donne soffrono di vampate di calore per almeno 2 anni (da 2 a 11 anni). Ma alcune "donne fortunate" devono sperimentare queste vampate di calore per molti anni dopo la menopausa e anche per tutta la vita. La durata e la gravità delle vampate dipendono in gran parte da quando sono iniziate: con la menopausa precoce e un lungo periodo di premenopausa, le vampate di calore durano più a lungo.

Va ricordato che le vampate di calore e la menopausa stessa sono una normale reazione del corpo, che non è una patologia, tanto più qualcosa di vergognoso e vergognoso. Inoltre, molte donne moderne non solo non si vergognano di questo, ma sono anche pronte a discuterne. È importante prepararsi in anticipo per la menopausa, cambiare il proprio stile di vita, ottenere tutto dalla vita, soprattutto emozioni positive, e ascoltare il proprio corpo. Tutto ciò non solo allevierà i sintomi della menopausa, ma ti permetterà anche di passare facilmente e dignitosamente a una nuova fase della vita..

Malattie che sorgono sullo sfondo della menopausa

Quando si parla di menopausa nelle donne, sintomi, età, trattamento, si dovrebbero considerare in dettaglio le malattie che si presentano sotto l'influenza di cambiamenti nei livelli ormonali.

Gli estrogeni sono necessari per qualcosa di più della semplice fertilità. Durante tutta l'età riproduttiva, questi ormoni proteggono una donna da varie malattie, rafforzando quasi tutte le strutture del corpo. Quando i livelli di estrogeni iniziano a diminuire durante la menopausa, molti sistemi ne sono interessati..

Minzione frequenteIl sistema urinario si presta anche a cambiamenti strutturali, che è associato a processi inversi con il sistema riproduttivo. Desideri frequenti per piccole necessità notturne, infezioni periodiche e altre patologie spiacevoli perseguiteranno una donna che non si preoccupa di mantenere la propria salute.
Mioma dell'uteroI fibromi possono essere di diverse dimensioni, singoli o multipli. Spesso si verifica sullo sfondo della menopausa e dopo l'inizio della menopausa, i piccoli nodi miomatosi sono in grado di dissolversi da soli.
OsteoporosiCon questa malattia, la densità ossea diminuisce, la loro microarchitettura viene interrotta, aumenta la fragilità, a seguito della quale il rischio di fratture aumenta in modo significativo. L'osteoporosi è causata da un cambiamento nel lavoro di costruzione delle cellule, che si verifica sullo sfondo di un cambiamento nell'equilibrio degli ormoni.
Cisti ovaricheCon la menopausa, si verificano spesso cisti dermoide, endometrioide e altri tipi di cisti non funzionali, nonché ovaie policistiche.
Malattie del cuore e dei vasi sanguigniLa menopausa ha un grave impatto sul sistema circolatorio: tutti gli organi soffrono, dal cuore ai vasi più piccoli. Dopo la menopausa, aumenta il rischio delle seguenti malattie:

  • ischemia del cuore;
  • ipertensione;
  • sclerosi.

Molto spesso, la menopausa porta ad un aumento della pressione sanguigna, che può diventare persistente e trasformarsi in ipertensione. Questo si osserva, insieme a vari tipi di aritmie, in quasi un terzo delle donne che hanno raggiunto la menopausa.

Con la menopausa sorgono alcuni problemi nella sfera intima. Sono associati a una diminuzione della libido e secchezza delle pareti vaginali. L'assunzione di ormoni e l'uso di farmaci speciali può aiutare a eliminare questo problema..

La menopausa nelle donne non dovrebbe essere considerata una patologia. Questa fase della vita passerà sicuramente e l'uso di farmaci prescritti da un medico e altri metodi di trattamento aiuteranno una donna a rimanere sempre in forma e non perdere una visione ottimistica della vita..

È possibile rimanere incinta durante la menopausa?

Le donne con mestruazioni persistenti (anche irregolari) e attività sessuale in corso possono rimanere incinte. Per prevenire la gravidanza e alleviare i sintomi della menopausa, come le vampate di calore, il medico può raccomandare l'assunzione di contraccettivi orali contenenti basse dosi di estrogeni. In ogni caso, se le mestruazioni sono ritardate di più di 1-3 giorni, si consiglia di fare un test di gravidanza a domicilio per prendere una decisione difficile ma molto importante nella vita di ogni donna sulla nascita di un bambino.

I cambiamenti nei farmaci e nello stile di vita come la dieta e l'esercizio fisico possono aiutare a gestire le vampate di calore e altri sintomi della menopausa, inclusi il colesterolo alto e la perdita ossea.

Durante la menopausa, è necessario monitorare il flusso mestruale. Dovresti consultare immediatamente un medico con tali segni:

  • sanguinamento accompagnato da dolore addominale;
  • selezione di coaguli scuri;
  • sanguinamento più abbondante di prima;
  • riducendo l'intervallo tra sanguinamento meno di 3 settimane o allungandolo - più di 3 mesi.

Trattamento

Il climax è un processo naturale. Ma alcuni sintomi in questa fase infastidiscono così tanto le donne che devono essere rimossi con un trattamento appropriato..

La selezione della terapia conservativa inizia con una visita dal medico. Il ginecologo non solo condurrà un esame, ma prescriverà anche una serie di test aggiuntivi, sulla base dei quali sarà possibile giudicare i cambiamenti negli organi interni.

Per ridurre i sintomi del periodo climaterico, non vengono utilizzati solo medicinali, ma in alcuni casi anche erboristeria, fisioterapia, complessi di esercizi di fisioterapia. Tutto ciò consente di normalizzare il benessere generale, porta a un miglioramento dei processi metabolici, facilita l'addormentamento e aumenta le prestazioni mentali. Pertanto, non vale la pena rinunciare a medicinali e altri metodi di trattamento per il tuo bene..

Inoltre, il trattamento tempestivo della menopausa riduce la probabilità di gravi malattie e complicazioni in età avanzata. L'obiettivo principale che i ginecologi si prefiggono nel trattare le donne in menopausa è prevenire un rapido calo dei livelli di estrogeni. La loro graduale diminuzione è possibile con l'aiuto di farmaci ormonali, questo metodo è chiamato HRT - terapia ormonale sostitutiva.

Farmaco

I farmaci ormonali sostitutivi includono:

  • "Atarax";
  • Dermestril;
  • "Grandaxin";
  • gel - "Estrogel", "Divigel" (applicato all'addome inferiore);
  • targhe, iniezioni - "Estradiol" 1-2 mg / giorno (particolarmente per donne con un utero tolto);
  • iniezioni - "Dydrogesterone" 10 mg 2 r / giorno. (per prevenire il sanguinamento con fibromi o endometriosi durante la menopausa);
  • compresse - "Progesterone" micronizzato 100 mg 3 r / giorno. e altre opzioni prescritte da uno specialista.

La forma grave della menopausa (sindrome climaterica) richiede una terapia complessa obbligatoria, il collegamento principale in cui è la terapia ormonale sostitutiva. Gli agenti ormonali sono prescritti solo dopo un esame dettagliato al fine di stabilire il grado di violazioni esistenti ed escludere la presenza di controindicazioni.

Il trattamento ormonale sostitutivo per la menopausa deve rispettare rigorosamente diversi principi:

  • vengono utilizzati esclusivamente estrogeni e gestageni naturali;
  • le dosi di ormoni dovrebbero essere minime, ma sufficienti;
  • la durata della terapia è limitata a due anni, se i sintomi patologici si ripresentano, il trattamento viene ripreso.

I farmaci non ormonali includono:

  • "Tsi-Klim";
  • Estrovel;
  • Bonisan;
  • "Klimadinon"
  • Femoston;
  • "Remens";
  • "Tibolon".

Quando la menopausa si verifica nelle donne dopo 50 anni, allora può passare con più calma. Ma se ci sono interruzioni che interferiscono con la qualità della vita, non è necessario ricorrere immediatamente agli ormoni.

Puoi prima provare i farmaci a base di estrogeni vegetali (fitormoni). Si ritiene che questi siano mezzi più delicati dei farmaci ormonali sintetici. Ma l'assunzione di questi farmaci ha una caratteristica: l'effetto è inferiore e si manifesta in seguito, ma la sicurezza per l'intero organismo nel suo insieme è superiore a quella degli ormoni non vegetali.

Antidepressivi efficaci (sedativi), tranquillanti e antipsicotici:

  • Bellatamil;
  • "Belloid";
  • "Grandaxin";
  • Novo-Passit ";
  • Frenolon;
  • "Eperazin".

I farmaci cardiaci e ipertensivi possono essere i seguenti:

  • "Verapamil", "Bellaspon" - per la tachicardia (prescritto solo dopo l'assunzione di sedativi);
  • "Bellaspon", "Euphyllin", "Alupent" - con bradicardia;
  • "Kordaron";
  • "Disopiramide", chinidina "," Novocainamide "- normalizzazione della Cecoslovacchia;
  • "Digossina" - per ridurre la frequenza cardiaca;
  • antibloccanti - "Alupent", "Izadrin", "Atropine".

Vitamine

Con la menopausa, una donna ha bisogno di consumare le seguenti vitamine in quantità sufficienti:

  1. Retinolo. Un antiossidante che previene lo sviluppo di tumori e rallenta l'invecchiamento dell'epitelio;
  2. La vitamina E. Stimola l'attività delle ovaie, prolungandone il lavoro, partecipa alla formazione degli ormoni femminili;
  3. Vitamina C. Prevenzione delle complicanze dopo la menopausa;
  4. Vitamina B1 e B6. Regolano il lavoro del sistema nervoso, assicurandone il normale funzionamento sullo sfondo dei cambiamenti ormonali;
  5. Vitamina D. Un catalizzatore di assorbimento del calcio che aiuta a combattere l'osteoporosi, una complicanza comune della menopausa.

Oltre alle vitamine, il corpo di una donna durante la menopausa richiede dosi maggiori di oligoelementi: magnesio, calcio e zinco.

Nutrizione e dieta

Cibi piccanti, caffeina e alcol dovrebbero essere evitati. Una dieta povera di grassi e colesterolo può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache, oltre a combattere lo sviluppo della sindrome metabolica, uno dei principali pericoli che attendono una donna in questo periodo vulnerabile della sua vita..

Un adeguato apporto di calcio e un po 'di allenamento della forza sono importanti per prevenire l'osteoporosi. Lo sforzo con cui una donna porta il proprio peso è sufficiente, quindi camminare, fare giardinaggio e tennis sono utili. Questi metodi aiuteranno a rafforzare le tue ossa..

Come perdere peso con la menopausa? La ricetta è semplice: ridurre l'apporto calorico e aumentare l'attività fisica. Questo deve essere fatto ai primi sintomi della menopausa per mantenere il peso normale. Mangiare spesso in piccole porzioni con un apporto calorico conservato non aiuta nella lotta contro l'eccesso di peso.

Fai esercizio a casa

Va ricordato che durante l'assunzione di calcio, l'attività fisica è imperativa, altrimenti i reni soffriranno, in cui si depositeranno i cristalli..
Gli esercizi di fisioterapia, costituiti da esercizi appositamente progettati, aiutano a mantenere il tessuto pelvico in tono per lungo tempo, servono come prevenzione del prolasso genitale e migliorano il benessere generale del paziente. Esercizio per prevenire il prolasso dei genitali (vedi sintomi del prolasso dell'utero)

  • Punta che cammina con retrazione dell'ano.
  • Cammina con un oggetto inserito tra le gambe.
  • Sdraiato sulla schiena, solleva alternativamente le gambe dritte.
  • Nella stessa posizione, solleva il bacino sopra il pavimento con la retrazione dell'ano.
  • Seduta inclinazione gambe piegate alle ginocchia.

Sono efficaci le lezioni di yoga, così come la ginnastica "Bodyflex", che permette di eliminare il prolasso degli organi se si notano già i primi segni, rafforza i muscoli del bacino e della parete addominale, migliora la circolazione sanguigna, aumenta il tono generale.

Come alleviare il decorso della menopausa?

La menopausa non può essere prevenuta, ma è possibile adottare misure a casa per ridurre il rischio di problemi correlati. Alcuni oligoelementi e vitamine sono particolarmente utili per la menopausa. Una donna dovrebbe consumare 1200-1500 mg di calcio al giorno con il cibo, se necessario, utilizzare integratori alimentari contenenti calcio e 800 unità di vitamina D.

Con una corretta alimentazione, è abbastanza facile ottenere 1000-1500 mg di calcio al giorno. Quindi, un bicchiere di latte normale o scremato contiene 300 mg di calcio, un bicchiere di kefir - 400 mg, 100 grammi di salmone contengono 200 mg di questo oligoelemento. Puoi anche assumere integratori di calcio. Le formulazioni di carbonato di calcio sono le più economiche, ma possono causare gonfiore in alcune donne. Gli integratori di citrato di calcio sono i migliori.

Devi sapere che non più di 500 mg di calcio vengono assorbiti da una porzione di cibo o integratori, quindi la sua assunzione deve essere distribuita nell'arco della giornata. Non è possibile assumere dosi eccessive di questo oligoelemento, poiché possono portare a urolitiasi. Le donne con malattie renali dovrebbero consultare un medico prima di utilizzare qualsiasi integratore di calcio. Anche il sovradosaggio di vitamina D dovrebbe essere evitato.

Per una vita piena durante la menopausa, è necessario monitorare le condizioni della pelle: rafforzarla con massaggi e procedure hardware, idratarla con speciali creme antietà e assicurarsi di proteggerla dal sole. Gli scrub delicati sono anche utili per accelerare il rinnovamento delle cellule della pelle.

Infine, alcuni suggerimenti psicologici che possono aiutarti a far fronte alla confusione pre-climax:

  • in questo momento, la donna sa già cosa può dare al suo compagno e cosa vuole ricevere in cambio; in molti casi ha una relazione consolidata non solo con un uomo, ma anche con la vita in generale;
  • a questa età si sa già molto della propria sessualità, una donna può permettersi di essere più libera, c'è qualcosa di cui parlare con lei, un uomo intelligente è semplicemente più interessante con lei che con alcune ragazze;
  • i bambini sono già cresciuti o sono diventati adulti, puoi rilassarti un po 'e realizzare i tuoi vecchi sogni, soprattutto perché di solito a questo punto sono già stati compiuti passi importanti nella carriera e l'indipendenza finanziaria è stata raggiunta;
  • una donna può iniziare a prendersi cura di se stessa, aggiornare il suo guardaroba, l'acconciatura, il trucco, così diventerà più sicura di sé e attraente;
  • infine, puoi smetterla di dipendere dalle opinioni delle persone intorno a te; la menopausa è un momento di liberazione dai complessi e di conquista della libertà.

Quindi, il giusto atteggiamento verso te stesso e prendersi cura della tua salute ti aiuterà a sopravvivere a un periodo così difficile della vita come la menopausa..

Quale dottore tratta?

Ogni donna, quando compaiono i primi sintomi della menopausa, dovrebbe consultare un ginecologo. Ciò è necessario, in primo luogo, per escludere la gravidanza e ricevere raccomandazioni per la contraccezione razionale, nonché per la terapia ormonale sostitutiva..

Inoltre, sarà utile consultare un cardiologo ed esaminare lo stato del sistema cardiovascolare. Se una donna è preoccupata per i disturbi del sonno, mal di testa - puoi consultare un neurologo, con labilità emotiva - da uno psicologo.