Come prevenire l'osteoporosi nelle donne durante la menopausa?

L'osteoporosi è una delle malattie più comuni tra le persone di età superiore ai 55 anni. L'osteoporosi è molto più comune nella metà femminile dell'umanità che negli uomini.

Alle donne viene diagnosticata l'osteoporosi della menopausa. Questa malattia è piuttosto insidiosa, poiché non si manifesta nelle prime fasi. Una donna viene a conoscenza di una malattia progressiva solo quando viene ricoverata in ospedale con una frattura. Essendosi preoccupata per la sua salute prima dell'inizio della menopausa, la signora sarà in grado di evitare un disturbo così pericoloso.

Cause dell'osteoporosi nelle donne

Con l'inizio della menopausa, il livello del principale ormone sessuale femminile, gli estrogeni, diminuisce. Questo ormone prende parte alla regolazione di molti processi nel corpo, tra cui influenza lo stato del tessuto osseo.

Con una diminuzione dei livelli di estrogeni, il tessuto osseo viene distrutto più velocemente di quanto ne venga formato uno nuovo. Ciò porta al fatto che i tessuti perdono la capacità di trattenere il calcio e viene escreto dal corpo femminile..

Di conseguenza, le ossa diventano più porose e, di conseguenza, fragili. Si rompono facilmente anche con una leggera pressione.

Nelle donne con l'inizio della menopausa, anche altre cause influenzano lo sviluppo dell'osteoporosi:

  • diminuzione dell'attività fisica e, di conseguenza, carico sullo scheletro;
  • subatrofia dell'epitelio intestinale, che porta ad un ridotto assorbimento del calcio.

Durante la menopausa, a una donna può essere diagnosticata l'osteopenia o l'osteoporosi.

L'osteoporosi è una malattia cronica e progressiva dello scheletro. L'osteopenia climaterica è caratterizzata da una diminuzione della densità minerale ossea dopo la menopausa, ma non tanto quanto nell'osteoporosi.

Entrambe le malattie hanno sintomi simili. Se l'osteopenia viene rilevata e trattata in modo tempestivo, sarà possibile evitare fratture nell'anziano.

Varietà della malattia

Esistono 2 gruppi di malattia: primaria e secondaria.

Il gruppo principale ha le seguenti forme:

  1. Menopausa - si sviluppa nelle donne dopo la menopausa.
  2. Senile - si verifica negli anziani.
  3. Idiopatico - caratteristico principalmente degli uomini dai 20 ai 50 anni.
  4. Giovanile: diagnosticato durante l'infanzia e l'adolescenza.

La forma più rara è l'ultima forma della malattia..

L'osteoporosi secondaria si sviluppa a seguito della progressione o della complicazione di un'altra malattia. Molto spesso, è provocato da squilibri endocrini, che derivano da una diminuzione dell'attività del funzionamento della tiroide o delle ghiandole surrenali, nonché da patologie reumatologiche. Ad esempio, l'artrite reumatoide.

Sintomi dell'osteoporosi

Ogni forma di osteoporosi ha i suoi sintomi..

Ecco i sintomi più comuni dell'osteoporosi nelle donne in menopausa:

  1. Stanchezza anche per le normali faccende domestiche.
  2. Crampi alle gambe durante la notte.
  3. Nella regione lombare compaiono sensazioni dolorose regolari, che si intensificano durante il sollevamento di carichi pesanti.
  4. Dolore alle articolazioni per improvvisi cambiamenti del tempo o ipotermia.
  5. L'altezza di una persona è diminuita di 2 cm all'anno o di 4 cm negli ultimi anni.
  6. I capelli e le unghie diventano più fragili.
  7. Cambiamenti di postura: la curva lombare viene raddrizzata e la colonna vertebrale toracica è arrotondata. Tali cambiamenti portano alla sporgenza dell'addome e alla comparsa di pieghe della pelle sui lati del torace..

Dopo aver trovato i segni elencati in se stessa, una donna dovrebbe contattare immediatamente un terapista. I sintomi aiutano a diagnosticare precocemente l'osteoporosi. Con l'inizio della menopausa, il rischio di sviluppare la malattia aumenta in modo significativo.

Diagnosi di osteoporosi

La diagnosi dell'osteoporosi ha diversi obiettivi:

  1. Determina se e di quanto è diminuita la densità ossea. A tale scopo, viene prescritta la densitometria, che è ultrasonica e raggi X. Viene utilizzata anche la tomografia computerizzata quantitativa. La risonanza magnetica non si applica agli esami di base. È prescritto ai pazienti per valutare i cambiamenti che si sono verificati nel tessuto osseo..
  2. Individua la presenza di fratture. Il paziente viene indirizzato alla tomografia computerizzata o alla radiografia normale.
  3. Valutare deviazioni patologiche nel livello degli ormoni sessuali e disturbi del metabolismo minerale nelle fasi del periodo climaterico. A tal fine, la donna riceve una raccomandazione per eseguire esami del sangue per gli ormoni. Viene anche prescritta un'analisi delle urine del mattino e del siero del sangue per determinare il livello di calcio e fosforo..

In presenza di malattie croniche del tratto gastrointestinale e dei reni, il paziente è incaricato di studiare il funzionamento degli organi malati e del corpo nel suo insieme.

Trattamento patologico

L'osteoporosi con menopausa è una malattia complessa che richiede l'uso di trattamenti complessi, inclusa l'assunzione dei farmaci necessari, oligoelementi e vitamine.

Inoltre, la paziente deve necessariamente riconsiderare il suo stile di vita..

Droghe

Per prevenire la lisciviazione del calcio dalle ossa in un contesto di bassi livelli di estrogeni, viene utilizzata la terapia ormonale sostitutiva, o TOS in breve.

Il medico decide cosa accettare per un paziente con osteoporosi diagnosticata solo dopo una visita medica completa, compreso l'esame del sistema scheletrico, le condizioni delle ghiandole mammarie, dei reni e del sistema cardiovascolare, e tenendo conto anche della presenza di malattie croniche.

Possono essere prescritti i seguenti farmaci ormonali:

  1. Medicinali che contengono contemporaneamente estrogeni e progesterone: Cycloproginova, Angelik, Divina, Klymen, ecc..
  2. Preparazioni contenenti solo estrogeni - Proginova, Estroferm. Sono assegnati a pazienti con un utero rimosso.
  3. Rimedi esterni contenenti estrogeni - Divigel, Klimara, Estraderm.
  4. Steroidi che hanno una debole attività estrogenica e gestagenica - Tibalon e Livial.

La medicina moderna ritiene che il periodo ottimale di terapia ormonale sostitutiva per la menopausa sia di 5-7 anni. L'intero corso della terapia viene eseguito sotto regolare controllo medico. Solo un medico può modificare il dosaggio dei farmaci e annullarne l'assunzione.

Nel trattamento dell'osteoporosi non viene utilizzata solo la terapia ormonale sostitutiva. Ai pazienti possono essere prescritti modulatori selettivi del recettore degli estrogeni. Per la loro struttura, non sono ormoni, ma si legano ai recettori degli estrogeni. Questo gruppo di farmaci comprende: Bazedoxifene, Lazoxifene e Raloxifene.

Calcio

In una donna nella fase della menopausa, il fabbisogno giornaliero di calcio è di 1000 mg e nella fase postmenopausale - 1500 mg.

Per trattare l'osteopenia, così come l'osteoporosi durante la menopausa, è necessario aumentare il livello di calcio. Per fare questo, prescrivi farmaci contenenti trifosfato, carbonato di calcio o citrato. Hanno effetti terapeutici simili e effetti collaterali minimi..

Per prevenire l'urolitiasi, i preparati contenenti calcio devono essere assunti durante o dopo i pasti..

I preparati con sali di calcio sono controindicati nelle persone con ipercalcemia o ipercalciuria: una grande quantità di un oligoelemento si trova nel sangue o nelle urine. Prima di prescrivere agenti contenenti calcio al paziente, il medico si rivolge per esami del sangue e delle urine.

Vitamina D

Il calcio viene assorbito nel corpo solo con una quantità sufficiente di vitamina D. Le donne sotto i 50 anni necessitano fino a 400 UI al giorno e, in età avanzata, la dose giornaliera aumenta a 600-800 UI.

Sulla base degli esami del sangue, il medico calcola il dosaggio dei farmaci. Al fine di prevenire lo sviluppo dell'osteoporosi, vengono prescritti agenti che includono vitamina D: Vigantol, Aquacetrin, ecc. La loro assunzione nei corsi aiuta a ridurre il rischio di una diminuzione della densità ossea.

Quando una donna inizia ad avere l'osteoporosi, vengono prescritti farmaci contenenti calcio con una quantità ottimale di vitamina D per il suo assorbimento. I farmaci più popolari di questa composizione includono: Calcium D3 Nycomed, Calcemin Advance, Complivit calcio-D3 e Vitrum osteomag.

Anticorpi monoclonali e teriparatide

La medicina moderna presta sempre più attenzione allo sviluppo di farmaci che includono sostanze simili alle molecole del corpo umano. Questo gruppo di medicinali include anticorpi monoclonali umani. La loro azione è finalizzata esclusivamente ad inibire l'azione delle cellule che distruggono il tessuto osseo.

Questo gruppo di farmaci include un solo farmaco: l'immunoglobulina G2. Viene iniettato ogni sei mesi come iniezione sottocutanea nella coscia, nella spalla o nell'addome.

Una donna sarà in grado di pungersi da sola. Il farmaco può essere prescritto a pazienti con malattie croniche del tratto gastrointestinale e dei reni. Il suo utilizzo può rallentare la distruzione della struttura interna delle ossa.

Teriparatide è un frammento sintetico dell'ormone paratiroideo umano. Il farmaco stimola la formazione del tessuto osseo, mentre l'azione di altri farmaci mira a sopprimere il riassorbimento - la distruzione del tessuto osseo.

Il medico prescrive di assumere il farmaco una volta al giorno alla dose di 20 mcg. Il corso del trattamento non supera 1,5 anni e riduce il rischio di fratture vertebrali del 65%, nonché fratture di altre ossa. Va notato che i farmaci descritti hanno un costo piuttosto elevato..

Bifosfonati

L'effetto dei bifonati ha lo scopo di inibire la formazione di cellule che distruggono il tessuto osseo e ridurre la loro capacità. Il corso del trattamento è piuttosto lungo - 3-5 anni. Il medico interrompe l'assunzione di farmaci dopo l'inizio del miglioramento. I farmaci moderni in questo gruppo di farmaci includono: ibandronato, zoledronato, risedronato, pamidronato e altri.

I farmaci hanno una modalità di somministrazione diversa ed è possibile scegliere l'opzione ottimale per il paziente. Le compresse possono essere assunte quotidianamente o una volta alla settimana e le iniezioni endovenose vengono somministrate una volta all'anno o ogni 3 mesi. La donna che assume bifonati ferma la lisciviazione del calcio e la distruzione delle ossa.

Farmaci di seconda linea

Quando il paziente ha reazioni allergiche, le vengono prescritti farmaci di seconda linea. Questi includono calcitonina e stronzio relalato. Sono prescritti in combinazione con farmaci contenenti calcio e vitamina D..

La calcitonina è prodotta dal salmone. Viene prescritto in diversi corsi di 3 mesi, tra i quali fanno una pausa di 2 mesi. Il relalato di stronzio può provocare un attacco di cuore. Pertanto, è prescritto con cautela e solo nei casi in cui il paziente ha un'intolleranza ad altri farmaci..

Dieta

I pazienti sono incoraggiati a mantenere un peso sano con una dieta che includa una varietà di cibi ad alto contenuto di calcio e vitamina D. Vedere la sezione nutrizione per un elenco di questi..

Con un'attività fisica moderata, una donna in età climaterica non dovrebbe consumare più di 1600 kcal al giorno.

Dieta approssimativa per un giorno della dieta:

  1. Colazione: farina d'avena cotta nel latte con un contenuto di grassi non superiore al 3,6%, un bicchiere di yogurt non zuccherato senza riempitivi e una banana.
  2. Spuntino: 5 pezzi albicocche secche e 2 pz. le prugne. Una tazza di tè debole senza zucchero.
  3. Pranzo: vinaigrette e borsch di manzo, cosparsi di prezzemolo fresco e aneto. Un bicchiere di composta di mele.
  4. Cena: 100 grammi di pollock bollito e casseruola di cavolo bianco. Bicchiere di tè con latte.
  5. Prima di andare a letto, se hai fame, bevi un bicchiere di kefir a basso contenuto di grassi.

Ricetta del pollock bollito

Per porzione: 150 gr. pollock, mezza cipolla media e carota, 1 foglia di alloro, 2 pimento e pepe nero in grani, sale.

Metti una porzione di pesce in una piccola casseruola e raccogli abbastanza acqua per coprirla. Tiriamo fuori il pesce e mettiamo l'acqua sul fuoco. Aggiungere all'acqua le verdure, precedentemente tagliate in 4 parti, le spezie e il sale. Portate a ebollizione e lasciate cuocere a fuoco lento per 10 minuti. Immergere il pesce nel brodo vegetale e cuocere per 10 minuti. Rimuovere il pesce finito dal brodo prima di servire, in modo da non seccare.

Ricetta casseruola di cavolo

Per 1 porzione: 300 gr. cavolo cappuccio bianco, 50 gr fetta o altro formaggio in salamoia, 1 uovo, 1 cucchiaino. latte, 1 cucchiaio. l. semolino, 2 cucchiai. l. olio di girasole, 1 cucchiaio. burro, un mazzetto di foglie di prezzemolo, sale e pepe a piacere.

Tritate finemente la verza e fatela soffriggere in una padella in olio di semi di girasole per 10 minuti, mescolando continuamente. Condire con sale e pepe e aggiungere il prezzemolo tritato. Versare il latte e, mescolando di tanto in tanto, aggiungere il semolino. Portare a ebollizione e togliere dal fuoco. Lascia raffreddare il cavolo e il semolino si gonfia. Preriscalda il forno a 250 gradi.

Aggiungere l'uovo sbattuto al composto e mescolare. Aggiungere il formaggio a dadini. Ungete uno stampo con il burro e spolverizzate con il pangrattato. Mettere il composto e cospargere di pangrattato. Cuocere per circa 15 minuti - fino a doratura.

Esercizio fisico

Camminare è molto utile per l'osteoporosi. Le escursioni all'aria aperta dovrebbero essere fatte ogni giorno.

Sotto la supervisione di un istruttore, puoi padroneggiare i tipi di attività fisica efficaci per questa malattia: camminata scandinava e acquagym. A casa, puoi eseguire semplici esercizi senza movimenti improvvisi e sollevamento pesi.

Modi popolari

Con lo sviluppo dell'osteoporosi, i rimedi popolari vengono utilizzati come trattamento ausiliario.

Le seguenti ricette sono popolari:

  1. Infuso di erbe per ripristinare l'equilibrio ormonale e migliorare l'assorbimento del calcio. 4 cucchiaini di Chernobyl e 2 cucchiaini di asperula e erba del sonno versare 500 ml di acqua bollente, raffreddata a 60-70 gradi, e lasciare fermentare per 1 ora. Bere l'infuso durante la giornata in porzioni pari a 1/4 di tazza. Il corso del trattamento è di 3 mesi.
  2. Infuso di erba medica per migliorare l'assorbimento e l'assorbimento del calcio. 1 cucchiaio da dessert di erba secca viene versato con acqua bollente raffreddata a 60-70 gradi e insistito per 1,5 ore. Assumere piccole porzioni durante la giornata. Un effetto simile ha: zopnik, budra, sciabola, radice di consolida maggiore e bacche di ginepro. Secondo la ricetta sopra descritta, un infuso viene preparato da una delle piante elencate e preso allo stesso modo.

È utile preparare la polvere di guscio d'uovo ricca di calcio e aggiungerla agli alimenti a base di cibi ricchi di vitamina D: pesce, uova, cereali e tutti i latticini. Il guscio deve essere accuratamente lavato, asciugato e quindi tritato in un frullatore.

Come prevenire adeguatamente le malattie

La prevenzione dell'osteoporosi in menopausa è forse il compito principale delle donne dopo i 40 anni. È importante sapere come evitare lo sviluppo della malattia e sopravvivere con calma a tutti i cambiamenti legati all'età che sono inevitabili con l'inizio della menopausa.

Dopo tutto, l'osteoporosi è una malattia piuttosto grave che è più facile da prevenire che da curare. La prevenzione dell'osteoporosi con la menopausa deve essere necessariamente completa..

Stile di vita

Innanzitutto, la prevenzione dell'osteoporosi consiste nel mantenere uno stile di vita attivo, compresa una corretta alimentazione e l'attività fisica quotidiana. Smetti di fumare completamente. La nicotina interferisce con l'assorbimento del calcio. Il consumo di bevande alcoliche dovrebbe essere ridotto al minimo. Migliorano la demineralizzazione ossea.

Dovresti smettere di bere tè e caffè forti. Non puoi bere più di 2 tazze di caffè debole al giorno. È necessario ridurre il consumo di sale da cucina e limitare il consumo di carne. Questi alimenti rimuovono il calcio dal corpo..

Nell'età climaterica, il fabbisogno proteico giornaliero è calcolato dalla formula: 1 grammo per 1 kg di peso corporeo. È preferibile mangiare carne 2-3 volte a settimana e negli altri giorni mangiare pesce e frutti di mare.

Dieta corretta

Una corretta alimentazione gioca un ruolo molto importante nel rafforzamento del tessuto osseo. Nelle donne in menopausa la dieta dovrebbe essere dominata da cibi ricchi di calcio e sostanze che ne favoriscono l'assorbimento: vitamine D, A e C, oltre a magnesio e zinco..

I seguenti alimenti dovrebbero essere inclusi nella dieta quotidiana:

  1. Latticini a ridotto contenuto di grassi e prodotti a base di latte fermentato.
  2. Frutti di mare ricchi di vitamina D e pesce grasso: sgombri, aringhe, sardine e salmone.
  3. Noci e semi. Alto contenuto di calcio in sesamo e mandorle.
  4. Verdi.
  5. Fagioli e tofu - farina di fave.
  6. Frutta.
  7. Verdure, soprattutto cavoli, carote e zucca.

I semi di lino e l'olio di semi di lino dovrebbero essere consumati regolarmente, poiché sono ricchi di fitoestrogeni. La vitamina D è abbondante nel fegato e nelle uova, quindi dovrebbero essere incluse nella dieta, ma con moderazione.

Regole nutrizionali

È importante non solo introdurre nella dieta cibi ricchi di calcio, ma anche prepararli e consumarli correttamente. La carne e il pesce dovrebbero essere cotti al forno o in umido e mangiati con le verdure.

È importante dare la preferenza alla carne bianca: pollo, coniglio. Evita lo zucchero, i dolci e i prodotti da forno bianchi. Bere 1,5 litri di acqua pulita al giorno.

Il Sole

I raggi solari stimolano la produzione di vitamina D, che aiuta l'assorbimento del calcio e di molti altri oligoelementi. Inoltre, i raggi ultravioletti entro limiti ragionevoli dilatano i vasi sanguigni, migliorano la circolazione sanguigna, hanno effetti antibatterici e migliorano l'immunità. Pertanto, prendere il sole è molto benefico per la salute, ma deve essere assunto correttamente..

Il momento più vantaggioso per l'esposizione al sole è dalle 9:00 alle 10:00. In questo momento, puoi essere al sole senza utilizzare dispositivi di protezione. In città, si consiglia di camminare con abiti aperti o di sedersi sul balcone. Durante le vacanze, è consigliabile prendere il sole vicino al mare o al fiume.

Le donne con osteoporosi dovrebbero assolutamente impegnarsi in esercizi di fisioterapia. Dopo l'esame e la diagnosi, il paziente deve consultare un medico di terapia fisica.

Sceglierà una serie di esercizi per lei, tenendo conto del grado di distruzione ossea, dell'età e della forma fisica. L'esercizio fisico regolare rafforzerà i muscoli, migliorando le condizioni della colonna vertebrale e riducendo al minimo il rischio di fratture.

Visita medica regolare

La densitometria è considerata il gold standard per la diagnosi dell'osteoporosi. Questo studio consente di rilevare i disturbi più insignificanti del metabolismo osseo e, quindi, di rilevare la malattia all'inizio del suo sviluppo. Una donna sarà in grado di adottare misure tempestive per prevenire lo sviluppo della malattia e, se necessario, iniziare il trattamento.

Al fine di prevenire la malattia, la densitometria dovrebbe essere eseguita annualmente per le donne dopo i 45 anni di età e necessariamente per quelle che hanno iniziato la menopausa, così come dopo la menopausa.

Le donne con osteoporosi devono sottoporsi a densitometria a raggi X una volta all'anno per monitorare i risultati del trattamento. I medici considerano il trattamento efficace se durante i primi 1,5-2 anni si è verificato un aumento del tessuto osseo e quindi il suo livello si è stabilizzato.

Quali sono le possibili complicanze dell'osteoporosi?

Le complicanze dell'osteoporosi postmenopausale sono fratture che guariscono a lungo e richiedono un lungo periodo di recupero. La complicanza più pericolosa è una frattura dell'anca. Porta alla disabilità nel 40% e alla morte nel 20%. La frattura delle vertebre della colonna vertebrale può in alcuni casi portare alla paralisi degli arti inferiori e talvolta alla completa immobilità.

Come evitare di sviluppare l'osteoporosi con l'inizio della menopausa

Ogni donna può evitare lo sviluppo dell'osteoporosi dopo la menopausa se si prende cura della propria salute in anticipo e avvia misure preventive dopo i 40 anni, senza attendere l'inizio della menopausa. Se ciò non è stato fatto, è importante avviare misure preventive nella fase della premenopausa, che normalmente inizia dopo 45 anni.

È importante abbandonare le cattive abitudini, praticare regolarmente sport praticabili e mangiare bene, fornendo all'organismo vitamine, micro e macro elementi. È necessario iniziare la terapia ormonale sostitutiva in modo tempestivo. Si consiglia di eseguire nei primi 5-7 anni della fase postmenopausale. Dopotutto, è il basso livello di estrogeni che provoca lo sviluppo dell'osteoporosi..

Osteoporosi e menopausa. Quello che ogni donna ha bisogno di sapere?

Secondo le statistiche, l'osteoporosi attacca più spesso le donne anziane e di mezza età. E il rischio principale qui sono i cambiamenti ormonali dopo la menopausa. Fortunatamente, può essere ridotto.

Osteoporosi, tradotto letteralmente dal greco antico, significa "osso poroso" - e questo riflette pienamente l'essenza della malattia. Gli arti, perdendo gradualmente massa ossea, diventano fragili e fragili. Di conseguenza, puoi letteralmente ottenere una frattura dal nulla. Sono noti anche casi di fratture spontanee. Oltre a tutto, il paziente inizia a soffrire di dolori articolari insopportabili.

In molti casi, l'osteoporosi non può essere rilevata fino a quando la persona non ha subito la prima lesione grave. Secondo le statistiche, le persone anziane molto spesso soffrono di fratture dell'anca o delle vertebre lombari.

Perché le ossa diventano fragili con la vecchiaia?

La causa esatta dell'osteoporosi non è nota alla medicina. Ma sappiamo come si sviluppa la malattia e come inizia la malattia..

Le nostre ossa sono fatte di tessuto vivo e costantemente rinnovabile. Il guscio esterno (osso corticale) è denso e duro. Nasconde sotto il tessuto trabecolare, che al contrario sembra una spugna. Il principale "materiale da costruzione" dell'osso è l'idrossiapatite (un composto minerale a base di calcio). Quando l'osso è indebolito dall'osteoporosi, i "fori" in questa "spugna" diventano sempre più grandi, indebolendo la struttura interna dell'osso.

Fino a circa 30 anni di età, il corpo umano rinnova il tessuto osseo più velocemente di quanto lo perda. Gli osteoblasti (cellule che rinnovano le ossa) vengono prodotti più rapidamente degli osteoclasti (cellule che "uccidono" le ossa). Tuttavia, con l'età, diventa più difficile per lui farlo. Una volta che la perdita ossea raggiunge un certo punto, una persona sviluppa l'osteoporosi.

Come l'osteoporosi è correlata alla menopausa?

Direttamente. Durante la perimenopausa (estinzione della funzione ovarica) e la menopausa stessa, il corpo femminile inizia a rallentare la produzione di ormoni femminili - estrogeni (estradiolo, estrone ed estriolo). Tutti e tre svolgono un ruolo chiave nel metabolismo e nella salute delle donne. La menopausa precoce (prima dei 45 anni) o lunghi periodi in cui gli estrogeni sono bassi e le mestruazioni si interrompono, portano alla perdita ossea.

La relazione è semplice: gli estrogeni appartengono alla categoria degli ormoni del metabolismo del calcio. E con una mancanza di calcio, che è così importante per la salute delle ossa, è scarsamente assorbito. Di conseguenza, il tessuto osseo inizia a rigenerarsi più lentamente..

Sintomi dell'osteoporosi in menopausa

L'osteoporosi, come il cancro ovarico, viene spesso definita una "malattia silenziosa". La perdita ossea continua senza sintomi per molto tempo fino a quando un improvviso sforzo, shock o caduta provoca la rottura o il collasso dell'osso. L'osteoporosi può essere sospettata solo da cambiamenti nella postura, pizzicamento dei nervi spinali - a questo punto la malattia è già arrivata abbastanza lontano da deformare la colonna vertebrale.

Principali fattori di rischio per l'osteoporosi

Età. Come abbiamo detto, la densità ossea massima nell'uomo viene raggiunta da circa 30 anni, quindi la massa ossea inizia a diminuire gradualmente. Dopo la menopausa (soprattutto se si trattava di menopausa precoce), questo processo è rapidamente accelerato;

Pavimento. Il maggior rischio di osteoporosi è nelle donne sopra i 50 anni. Per loro, infatti, il pericolo di ammalarsi è quattro volte superiore a quello degli uomini. La fisiologia è in parte da biasimare (nelle donne, le ossa sono più sottili e più leggere), in parte - cambiamenti ormonali nel corpo;

Etnia. Gli studi dimostrano che le donne europee e asiatiche hanno maggiori probabilità di sviluppare l'osteoporosi rispetto ai neri. Secondo le statistiche dei medici americani, le fratture dell'anca sono due volte più comuni nei bianchi rispetto alle donne afro-americane. Tuttavia, il tasso di mortalità nelle donne di colore con questa lesione è significativamente più alto;

Struttura ossea e peso corporeo. Le donne di bassa statura e costituzione astenica hanno un rischio maggiore di osteoporosi, il che è facilmente spiegabile. Costituzione debole e, di conseguenza, perdita ossea più rapida. Allo stesso modo, anche gli uomini naturalmente magri e bassi sono a rischio di sviluppare l'osteoporosi in età avanzata;

Eredità. Secondo le statistiche, se i genitori o una delle nonne soffrivano di osteoporosi (frattura dell'anca, lesioni e deformità della colonna vertebrale), è molto più probabile che una donna riceva una diagnosi simile;

Storia di fratture ossee (soprattutto frattura spinale);

Uso a lungo termine di potenti farmaci. I farmaci steroidei (come il prednisone) aumentano il rischio di osteoporosi;

Malattie di accompagnamento. Un certo numero di diagnosi, tra cui cancro o ictus, sono anche potenziali contributori dell'osteoporosi.

Come riconoscere precocemente l'osteoporosi?

Sfortunatamente, i primi segni di osteoporosi possono essere rilevati solo in ambito clinico. Un test di densità minerale ossea, o densitometria, è un esame a raggi X o ecografico. Ne abbiamo già scritto.

La densitometria almeno una volta all'anno è indicata principalmente per le donne di età superiore ai 65 anni, con malattie concomitanti o dopo la menopausa precoce.

Trattamento ormonale per l'osteoporosi. Ne vale la pena?

Si ritiene che la terapia ormonale sostitutiva sia estremamente utile nella prevenzione della perdita ossea. Tuttavia, i medici raccomandano di assumere farmaci ormonali solo con osteoporosi diagnosticata. In caso contrario, potrebbero esserci gravi effetti collaterali.

Se tuttavia decidi di bere ormoni per la prevenzione, assicurati di consultare il tuo medico. Metodi meno rischiosi possono essere sufficienti.

Dopo la menopausa, non dovresti rinunciare completamente ai farmaci ormonali, tuttavia, dovrebbero essere presi con estrema cautela..

Esiste un'alternativa sicura alla terapia ormonale?

Esistono anche farmaci più innocui che aiutano bene nella prevenzione dell'osteoporosi:

Bifosfonati. Inibiscono la distruzione ossea distruggendo gli osteoclasti.

Evista. Il farmaco è un modulatore selettivo del recettore degli estrogeni. È efficace per la prevenzione e il trattamento dell'osteoporosi e studi clinici dimostrano che, se assunto regolarmente, il rischio di fratture spinali si riduce del 30-50%. Tuttavia, il farmaco aumenta il rischio di trombosi..

Teriparatide (Forteo) è un tipo di ormone usato per trattare l'osteoporosi. Aiuta a riparare le ossa nelle fratture e aumenta la densità minerale ossea. Per iniezione.

Denosumab (Prolia) è un farmaco con i cosiddetti anticorpi monoclonali. Si tratta di anticorpi umani coltivati ​​in laboratorio che inattivano il meccanismo della fragilità ossea. Viene prescritto quando altri trattamenti per l'osteoporosi non hanno funzionato..

Prevenzione dell'osteoporosi nelle donne

È del tutto possibile non portare la situazione all'assunzione di farmaci per l'osteoporosi se conduci uno stile di vita sano. Banale ma vero.

Esercizio e stress. La natura è predisposta affinché una persona si muova costantemente, quindi è necessario un programma di allenamento regolare. Per la prevenzione dell'osteoporosi, l'esercizio aerobico è più adatto (nordic walking, jogging, nuoto, tennis, danza, ecc.). Sono tutti ottimi per mantenere un peso sano. Inoltre, esercitare la coordinazione e la forza può ridurre significativamente il rischio di cadute in età avanzata. Scegli le attività in base all'età e al benessere;

Alimenti ricchi di calcio. L'indennità giornaliera raccomandata per un adulto è di circa 1000 mg di calcio. Per le persone ad alto rischio di osteoporosi, dovrebbe essere aumentato a 1200 mg. Latte e latticini (ricotta, formaggio) sono ottime fonti di calcio, tuttavia, prova a scegliere opzioni a basso contenuto di grassi. Salmone in scatola, sardine e verdure verde scuro (cavoli, broccoli, ecc.).

Integratori con calcio. Con una mancanza di calcio nella dieta, i medici di solito prescrivono complessi vitaminici e minerali, tuttavia, ricorda la tariffa giornaliera! Superiore a 2000 mg. il calcio contribuisce allo sviluppo dei calcoli renali, soprattutto se hai più di 50 anni. Inoltre, prima di assumere il calcio, si consiglia di passare prima un'analisi completa per oligoelementi e minerali;

Vitamina D. È essenziale per l'assorbimento del calcio da parte delle ossa.

È estremamente importante per le donne conoscere i farmaci ad alto rischio per prevenire l'osteoporosi. Questi includono:

farmaci steroidei (spesso usati per trattare il cancro al seno);

farmaci per supportare il funzionamento della ghiandola tiroidea.

Se stai assumendo uno di questi farmaci da molto tempo, assicurati di visitare il tuo medico in modo che elabori un programma di trattamento per compensare la perdita di calcio..

Altre misure preventive saranno ancora più comuni: smettere di fumare e limitare il consumo di alcol. Il fumo inibisce la produzione di estrogeni e l'alcol aumenta il rischio di cadute e fratture.

Cosa fare se sei intollerante al lattosio?

L'allergia al lattosio può essere un problema serio nella prevenzione delle malattie ossee. Per mangiare in modo sicuro i latticini, prova ad assumere farmaci con l'enzima lattasi in parallelo (sono venduti in farmacia sotto forma di gocce o compresse).

Tuttavia, probabilmente dovrai passare a prodotti lattiero-caseari senza lattosio e costruire la tua dieta attorno ad altri alimenti ricchi di calcio..

Come proteggersi dalle cadute con osteoporosi diagnosticata?

Se ti è già stata diagnosticata una diagnosi del genere, il compito principale è proteggerti da cadute accidentali e fratture. Pertanto, prendi precauzioni:

Tieni in ordine la tua casa;

Se possibile, rimuovere tutti gli oggetti interni sciolti;

Montare le maniglie accanto al WC e alla vasca in modo da potervi appoggiare;

Installa la giusta illuminazione nella tua casa;

Indossare scarpe comode con un buon battistrada;

Rimuovi dall'interno i tappeti sciolti e quelli in cui potresti inciampare.

Prevenzione dell'osteoporosi nelle donne dopo i 50 anni

Con l'inizio della maturità nelle donne, aumenta il rischio di varie malattie. L'elenco include l'osteoporosi, una condizione in cui la densità ossea diminuisce e diventa così sottile che anche un debole colpo può portare a una frattura. Prevenire lo sviluppo dell'osteoporosi è più facile che curarla ed eliminarne le conseguenze.

  1. Cause di occorrenza
  2. Sintomi
  3. Forme di osteoporosi
  4. Diagnostica
  5. La densitometria come principale metodo diagnostico
  6. Le principali direzioni della prevenzione
  7. Prevenzione dell'osteoporosi con la menopausa
  8. Droghe
  9. Come mangiare bene per l'osteoporosi
  10. Sostanze che promuovono l'assorbimento del calcio

Cause di occorrenza

Secondo le statistiche dell'OMS, una donna su due che ha attraversato l '"età del balzac" sviluppa l'osteoporosi. Questa malattia è pericolosa e insidiosa perché può portare a disabilità e morte..

A rischio sono le donne dai 45 anni in su che sono entrate nel periodo della "caduta del corpo" (menopausa). La causa principale della patologia è una diminuzione del livello di estrogeni. Circa 10 anni dopo l'inizio della menopausa, la massa ossea può diminuire del 30% o più. Prima di tutto, la densità delle ossa e delle vertebre pelviche e zigomatiche diminuisce. Ciò aumenta il rischio di fratture spinali nelle donne anziane..

I fattori che aumentano la probabilità di sviluppare l'osteoporosi includono:

  1. Artrite reumatoide (precedente o attiva).
  2. Cattive abitudini (alcol, fumo).
  3. La presenza di malattie della ghiandola tiroidea, dell'intestino e delle ghiandole paratiroidi.
  4. Assunzione inadeguata di alimenti contenenti calcio e fosforo.
  5. Carenza di vitamina D..
  6. Predisposizione genetica.
  7. Uso a lungo termine di glucocorticosteroidi.

L'osteoporosi può iniziare nelle giovani donne che hanno subito un intervento chirurgico per rimuovere le ovaie per motivi medici o che sono state prescritte farmaci per abbassare gli estrogeni. A causa della menopausa artificiale, il calcio è scarsamente assorbito nell'intestino, il che porta a una diminuzione della densità ossea.

Sintomi

La malattia è spesso asintomatica e richiede un esame speciale per identificarla. Quando c'è una significativa diminuzione della massa ossea, il paziente lamenta disagio alla colonna vertebrale.

Parallelamente a ciò, l'attività motoria diminuisce e può comparire dolore che si verifica dopo una lunga permanenza in una posizione monotona. La progressione della malattia porta al fatto che la donna diventa più corta e può facilmente diventare vittima di fratture.

Il problema principale è che le ossa crescono insieme molto lentamente e in alcuni casi (frattura dell'anca) c'è il rischio di restare a letto per sempre. Gli elementi più vulnerabili dello scheletro sono:

  • costolette;
  • sacro;
  • ossa pelviche;
  • omero;
  • colonna vertebrale;
  • collo femorale;
  • raggio (carpale);
  • clavicola.

Forme di osteoporosi

In medicina, è consuetudine classificare questa patologia in diversi tipi. L'osteoporosi primaria è la più diffusa. Questa forma si verifica più spesso durante la menopausa e le persone anziane ne soffrono. A sua volta, questa varietà è classificata in 4 sottospecie:

Postmenopausa. Il motivo è l'inizio della menopausa, quando la sintesi degli estrogeni diminuisce, il che provoca fragilità delle ossa. Durante la fase attiva, la concentrazione di fosforo e calcio nel sangue diminuisce e l'urina aumenta. La patologia viene diagnosticata solo dopo che il paziente ha ricevuto una frattura.

Senile. Un processo che si verifica nel corpo delle donne di 70-75 anni ed è accompagnato da una significativa perdita di volume osseo. Il riassorbimento osseo accelerato inizia molto prima, ma raggiunge il massimo precisamente all'età di 70 anni.

Idiopatico. Le cause dell'osteoporosi nelle giovani donne non sono completamente comprese. Questo fenomeno è solitamente associato alla gravidanza e al parto. Il paziente lamenta dolori doloranti agli arti e alla schiena. La malattia raggiunge il suo apice con la vecchiaia.

Giovanile. Questo è un problema comune ai neonati maschi. Il motivo sta nella violazione del metabolismo del calcio nella madre. Con una terapia adeguata, questa forma di osteoporosi infantile scompare entro 7-9 anni.

Per quanto riguarda l'osteoporosi secondaria, questa patologia si sviluppa sullo sfondo dell'uso prolungato di determinati farmaci o della presenza di qualsiasi malattia. Una cattiva alimentazione, la malattia da radiazioni e una posizione supina prolungata possono portare all'osteoporosi secondaria..

Diagnostica

Le indicazioni per un esame speciale sono:

  • Una donna raggiunge i 45 anni.
  • Entrare in menopausa.
  • Un gran numero di gravidanze, comprese quelle che non si sono concluse con il travaglio.
  • Fratture ossee multiple che si verificano in un periodo da tre a cinque anni.
  • Assunzione di corticosteroidi, anticonvulsivanti e tranquillanti.
  • Stile di vita sedentario.
  • Aumento o perdita di peso.
  • Malattie del sistema endocrino.

La densitometria come principale metodo diagnostico

Puoi essere sottoposto a test per l'osteoporosi, ma i risultati degli esami di laboratorio non sempre aiutano a stabilire una diagnosi accurata. Al fine di valutare le condizioni del tessuto osseo, si consiglia al paziente di sottoporsi a densitometria a raggi X..

Questo metodo produce immagini che possono aiutare il medico a determinare la densità ossea. Ma il più informativo è la densitometria ecografica del computer, che implica l'uso di apparecchiature più avanzate. Inoltre, gli ultrasuoni non hanno un effetto negativo sul corpo umano e questo metodo diagnostico non ha controindicazioni.

Le principali direzioni della prevenzione

La salute di una donna che ha raggiunto i 50 anni dipende in gran parte dallo stile di vita che ha condotto durante l'infanzia e la giovinezza. Lo scheletro si forma prima dei 25 anni e questo processo va di pari passo con l'aumento della densità ossea. Le donne con una predisposizione ereditaria all'osteoporosi dovrebbero sapere che l'esercizio fisico, il nuoto, il camminare e qualsiasi attività fisica moderata possono aiutare a rafforzare le ossa..

Inoltre, dovresti prestare attenzione alla qualità del cibo. La dieta quotidiana dovrebbe consistere in cibi ricchi di vitamina D, calcio e fosforo. Per eliminare i fattori di rischio, è necessario condurre uno stile di vita sano!

Prevenzione dell'osteoporosi con la menopausa

Le donne che hanno superato la soglia dei quarant'anni devono, senza dubbio, visitare un ginecologo e un terapista, almeno una volta all'anno. Ed è meglio visitare questi specialisti una volta ogni sei mesi. Questa regola vale anche se le mestruazioni si sono già interrotte completamente o il periodo tra le date delle mestruazioni è aumentato.

Il background ormonale nelle donne entrate in menopausa cambia comunque, anche se i sintomi della menopausa sono lievi. Dopo 50 anni, si consiglia di eseguire i raggi X, e preferibilmente la densitometria ultrasonica, una volta all'anno. Quasi tutte le parti del corpo con le ossa sono soggette a scansione. Particolare attenzione è riservata a: colonna vertebrale, radio e collo del femore.

Con l'inizio della menopausa, una donna dovrà riconsiderare il suo stile di vita, che implica non solo l'esclusione di cibi e bevande indesiderati dalla dieta.

Ad esempio, bere quattro o più tazze di caffè al giorno porta ad un aumento dell'escrezione di calcio. Ma se lo bevi con il latte, neutralizzerà parzialmente il danno della caffeina. Se è impossibile sradicare l'abitudine di bere il caffè, allora puoi trovare un'alternativa degna sotto forma di bevanda d'orzo o cicoria. La prevenzione dell'osteoporosi include anche:

  1. Mantenere il peso nella gamma normale per la tua età e altezza. Le donne eccessivamente magre sono più a rischio di diventare vittime di osteoporosi rispetto alle donne in sovrappeso. Ma i medici consigliano di trovare un "mezzo d'oro".
  2. Smettere di fumare. Secondo le statistiche mediche, i fumatori hanno il 10% in meno di densità ossea rispetto ai non fumatori.
  3. Rifiuto di bevande alcoliche. L'alcol influisce negativamente sul metabolismo osseo e riduce l'assorbimento del calcio.
  4. Attività fisica moderata. L'attività fisica dovrebbe essere ottimale. Ogni organismo umano ha le sue capacità ultime. Pertanto, l'intensità dell'attività fisica dovrebbe essere determinata individualmente..
  5. Assunzione di farmaci speciali che controllano i processi metabolici, assicurando un elevato assorbimento del calcio nel tratto gastrointestinale, garantendo la deposizione di questo minerale nelle ossa.
  6. Mangiare olio di pesce e olio di semi di lino. Si tratta di preparati di acidi Omega-3, 6, 9 di origine naturale. Per facilità d'uso, vengono venduti in farmacia sotto forma di capsule. L'olio di pesce e l'olio di semi di lino sono ricchi di vitamina D, che aumenta l'assorbimento del calcio.

Droghe

I complessi vitaminico-minerali, i bifosfonati devono essere selezionati dal medico curante. I bifosfonati (difosfonati) sono sostanze ottenute artificialmente e costituite da due fosfonati. I preparati basati su di essi aiutano a fermare la distruzione del tessuto osseo. Quando ingeriti, si legano al calcio e lo trattengono nel tessuto osseo. Per la prevenzione e il trattamento dell'osteoporosi, al paziente può essere prescritto:

  1. "Bonefos", "Klobir", "Sindronat", "Clodron" (a base di acido clodronico) Riducono la concentrazione di calcio nel plasma, prevengono lo sviluppo di ipercalcemia.
  2. "Skelid" (a base di acido tiludronico). Il farmaco ha lo scopo di aumentare la densità ossea.
  3. Didronel, Xidiphon, Pleostat (a base di acido etidronico). Farmaci con un ampio spettro d'azione.
  4. Fosamax, Alendronat, Forosa, Alental (a base di acido alendronico). I farmaci sono prescritti per patologie del tessuto osseo e cartilagineo.
  5. Rizophos, Gemfos, Actonel, Atelvia (a base di acido risedronico). Prescritto per tutti i tipi di osteoporosi.

Come mangiare bene per l'osteoporosi

Se la dieta è ricca di alimenti che contengono quantità sufficienti di calcio, vitamina D e fosforo, non è necessario assumere farmaci speciali. Gli alimenti più utili sono:

  • Parmigiano Reggiano (detentore del record assoluto per contenuto di calcio - 1300 mg / 100 g);
  • formaggi a pasta dura e fatti in casa;
  • sesamo;
  • manzo, maiale e fegato di pollo;
  • mandorle, nocciole e altra frutta a guscio;
  • latticini e prodotti a base di latte fermentato;
  • qualsiasi verdura ad eccezione degli spinaci;
  • pesce azzurro;
  • chicchi di grano germinati;
  • cavolo cappuccio bianco e verza;
  • succo d'arancia fortificato con calcio;
  • Granchi;
  • Pane di segale;
  • cioccolato.

Con l'osteoporosi, è necessario seguire una dieta rigorosa, che deve includere alimenti con un contenuto massimo di calcio. Per aumentare la sua digeribilità, è necessario assicurarsi che un pasto ricco di calcio non includa cibi che interferiscono con il suo assorbimento o addirittura espellano i sali di calcio dal corpo.

Prima di tutto, questi sono caffè, crusca, spinaci, verdure acide, frutta e bacche, sale, rabarbaro, acetosa. Parallelamente, si consiglia di ridurre l'assunzione di proteine ​​animali (provoca fermentazione nel tratto digerente e riduce l'assorbimento dei nutrienti), zucchero e carne rossa.

Sostanze che promuovono l'assorbimento del calcio

  • Vitamina D. Contenuto nel fegato di animali e pesce, frutti di mare, pesce azzurro, tuorlo d'uovo.
  • Vitamina K. Si trova in quasi tutte le verdure a foglia verde e a foglia.
  • Rame. Questo minerale è ricco di drupacee: ciliegia, ciliegia di uccello, ciliegia dolce.
  • Magnesio Le fonti principali sono patate, banane, cioccolato fondente, peperoni, arachidi, legumi, grano saraceno.
  • Bor. Si trova in tutti i tipi di noci e legumi.

L'acqua clorata ha un effetto negativo sul metabolismo minerale. Pertanto, si consiglia di utilizzare acqua purificata per cucinare e bere..

Giornata mondiale per la prevenzione dell'osteoporosi

Secondo la decisione dell'OMS, il 20 ottobre è dichiarato il giorno dell'osteoporosi. Questa festa viene celebrata senza celebrazioni speciali, ma ogni anno diventa sempre più evidente. L'osteoporosi è oggi considerata un problema globale. Questa malattia è al quarto posto in termini di prevalenza tra la popolazione femminile. L '"epidemia silenziosa" può essere fermata se ogni donna presta molta attenzione alla sua salute!

Perché l'osteoporosi si sviluppa con la menopausa

Uno dei problemi più eclatanti nel periodo climaterico di una donna è l'osteoporosi: un ammorbidimento (diminuzione del livello di densità) del tessuto osseo, che porta invariabilmente a cambiamenti nella struttura e aumento della fragilità.

Cause dell'osteoporosi in menopausa:

  • diminuzione dei livelli di estrogeni (ormoni femminili);
  • metabolismo lento e, di conseguenza, carenza di minerali e vitamine.

I primi segni di osteoporosi durante la menopausa e la menopausa nelle donne sono:

  • presenza costante di tensione e dolore alla colonna vertebrale, anche a riposo;
  • diminuzione della capacità lavorativa e rapida insorgenza di affaticamento fisico sullo sfondo di piccoli carichi;
  • disagio alle articolazioni, alla colonna vertebrale durante la permanenza prolungata in una posizione.

Se in questa fase dello sviluppo della malattia sono state prese alcune misure terapeutiche, è possibile prevenire complicazioni sotto forma di fratture permanenti e disabilità..

L'osteoporosi dura a lungo senza sintomi pronunciati, quindi viene diagnosticata nel momento in cui si verificano già fratture ossee. Inoltre, questo non è necessariamente preceduto da un forte colpo, una caduta. Ad esempio, una frattura del collo del femore può verificarsi semplicemente a causa di una camminata impropria, posizionamento della gamba con eversione dell'articolazione della caviglia e danni da compressione alle vertebre, sotto il peso del peso corporeo del paziente.

Le fratture tipiche dell'osteoporosi nelle donne sono i danni al femore (compreso il collo), alle vertebre toraciche e lombari. Le lesioni tipiche delle costole, del radio, del collo della spalla vengono spesso diagnosticate, ma non sono significative nel piano medico e sociale e non portano a disabilità.

Diagnostica dello stato:

  • Raggi X: il medico scopre il livello di densità ossea;
  • esame ecografico del sistema muscolo-scheletrico: visivamente, uno specialista può immediatamente capire se ci sono problemi con la densità ossea;
  • esame del sangue biochimico: si scopre quali oligoelementi e vitamine mancano nel corpo;
  • Scansione TC: non solo conferma la diagnosi, ma determina anche il grado di sviluppo del problema.

Nelle grandi cliniche, che sono completamente fornite di una base materiale, possono essere effettuati studi genetici del materiale osseo. Questa analisi è considerata la più informativa, perché consente ai medici non solo di fare una diagnosi immediatamente (senza ulteriori esami), ma anche di scegliere il trattamento più efficace..

Esami del materiale osseo

L'osteoporosi con menopausa dovrebbe essere trattata, anche se molte donne semplicemente non prestano attenzione ai segni primari della malattia. Il problema è che il disagio e il dolore sono inizialmente alleviati piuttosto bene dai farmaci, ma le complicazioni sono inevitabili in assenza di una terapia adeguata. Questi includono:

  • forte dolore costante alla colonna vertebrale - particolarmente pronunciato nella regione lombare e nel torace, nemmeno alleviato da forme iniettabili di analgesici;
  • la massima diminuzione della densità ossea - le fratture possono verificarsi anche senza impatti e influenze fisiche;
  • la fusione del tessuto osseo è una condizione grave in cui l'intervento chirurgico è inevitabile;
  • grave curvatura della colonna vertebrale.

L'obiettivo del trattamento è fermare la progressione attiva del processo patologico. Esistono due modi per risolvere questo problema:

  • accelerazione dei processi di rigenerazione nel tessuto osseo;
  • diminuzione dell'intensità dell'ammorbidimento delle ossa.

Appuntamenti con i farmaci che vengono effettuati dopo la diagnosi:

  • calcio e vitamina D al giorno alla dose di 1000 mg e 800 UI, rispettivamente;
  • Nerindronato, Zoledronato o Rosendronato - farmaci che arrestano il processo di ammorbidimento del tessuto osseo e l'abbassamento della sua densità;
  • androgeni, fluoruri, ormoni paratiroidi: accelerano la formazione ossea;
  • Il ranelato di stronzio è un rimedio che rinforza il tessuto osseo e accelera la sua rigenerazione.

Il trattamento è prescritto rigorosamente su base individuale. Di solito, le donne nel periodo climaterico con osteoporosi diagnosticata non vengono ricoverate in ospedale, gli appuntamenti vengono eseguiti in regime ambulatoriale. Il ricovero è necessario solo per l'osteoporosi grave, ad esempio con fratture frequenti, sullo sfondo di un forte dolore.

Il rosendronato è un farmaco che arresta il processo di ammorbidimento del tessuto osseo

Un'aggiunta al trattamento principale dell'osteoporosi può essere rimedi popolari:

  • Infuso di prezzemolo e aneto. È necessario unire le verdure di queste piante in quantità uguali, quindi prendere 200 g della miscela e versare 500 ml di acqua calda, ma non acqua bollente. Il rimedio viene infuso per 3 ore, quindi filtrato e assunto a 250 ml al giorno per 3-4 dosi.
  • Tintura combinata. Devi prendere 1 parte di erba del sonno e asperula, 2 parti di Chernobyl. Quindi 4 cucchiai. l. la miscela di piante viene versata con 500 ml di acqua calda e infusa per 30 minuti. L'intero volume dell'infusione deve essere bevuto durante il giorno, ma non più di 50 ml alla volta.

I rimedi popolari non possono agire come trattamento principale! Inoltre, il loro utilizzo deve essere concordato con il medico curante..

Tra i metodi di terapia aggiuntivi, vale la pena sottolineare l'uso di corsetti di supporto. Allevia il mal di schiena e il disagio. Ma l'uso costante di corsetti è inaccettabile, perché porta alla fusione del tessuto osseo e alla necessità di un intervento chirurgico.

Corsetto per l'osteoporosi della colonna vertebrale SPINOMED IV Medi

Il trattamento chirurgico è prescritto solo se si sviluppano complicazioni come la fusione ossea, che causa un forte dolore e rende impossibile per una donna muoversi normalmente.

Misure preventive (consigliate a partire dai 40 anni):

  • arricchire la dieta con cibi ricchi di calcio;
  • ridurre la quantità di cibi proteici consumati;
  • prendere complessi multivitaminici, ma solo come indicato da un medico;
  • ridurre la quantità di alcol e caffè consumati o rifiutare queste bevande;
  • sbarazzarsi dell'abitudine al fumo;
  • esercitare regolarmente - i carichi dovrebbero essere estremamente moderati;
  • prendere corsi di vitamina D - il farmaco appropriato sarà prescritto dal medico.

Prevenzione tardiva dell'osteoporosi:

  • farmaci estrogeni;
  • condurre un corso di omeopatia - fitoestrogeni (analoghi degli ormoni sessuali femminili);
  • assunzione periodica (corso) di biofosfonati e complessi vitaminico-minerali.

Maggiori informazioni nel nostro articolo sull'osteoporosi con la menopausa.

Ragioni per lo sviluppo dell'osteoporosi con la menopausa

Il climax è un complesso processo di ristrutturazione del sistema ormonale, quando inizia l'invecchiamento attivo e si manifestano intensamente i segni di decadimento delle funzioni di organi e sistemi. Uno dei problemi più eclatanti nel periodo climaterico di una donna è l'osteoporosi: un ammorbidimento (diminuzione del livello di densità) del tessuto osseo, che porta invariabilmente a cambiamenti nella struttura e aumento della fragilità.

Durante la menopausa, la produzione di una donna dell'ormone estrogeno diminuisce in modo significativo, il che porta all'invecchiamento dei tessuti ossei, una diminuzione della loro densità. Questa è la ragione principale per lo sviluppo della patologia, sebbene i medici identifichino anche i disturbi metabolici come fattore di rischio per lo sviluppo dell'osteoporosi nel periodo postmenopausale..

E in questo caso, nutrienti e minerali non entrano nel corpo nella giusta quantità, anche se la donna osserva rigorosamente una dieta equilibrata..

I medici, sulla base delle loro ricerche e dell'osservazione a lungo termine delle donne nel periodo della menopausa, hanno fatto una conclusione inequivocabile sulle cause dell'osteoporosi.

Ce ne sono solo due:

  • diminuzione dei livelli di estrogeni (ormoni femminili);
  • metabolismo lento e, di conseguenza, carenza di minerali e vitamine.

E qui c'è di più sulla prevenzione dell'osteoporosi.

Sintomi nelle donne

I primi segni di osteoporosi durante la menopausa e la menopausa nelle donne sono:

  • la presenza costante di tensione e dolore alla colonna vertebrale, anche se il paziente è a riposo;
  • diminuzione della capacità lavorativa e rapida insorgenza di affaticamento fisico sullo sfondo di carichi non grandi;
  • disagio alle articolazioni, alla colonna vertebrale durante la permanenza prolungata in una posizione.

Se in questa fase dello sviluppo della malattia sono state prese alcune misure terapeutiche, è possibile prevenire complicazioni sotto forma di fratture permanenti e disabilità..

L'osteoporosi dura a lungo senza sintomi pronunciati e quindi viene diagnosticata nel momento in cui si verificano già fratture ossee. Inoltre, questo non è necessariamente preceduto da un forte colpo, una caduta - ad esempio, una frattura del collo del femore può verificarsi semplicemente con una deambulazione impropria, posizionamento della gamba con eversione dell'articolazione della caviglia e danni da compressione alle vertebre sotto il peso del peso corporeo del paziente.

Le fratture tipiche dell'osteoporosi nelle donne sono i danni al femore (compreso il collo), alle vertebre toraciche e lombari. Le lesioni tipiche delle costole, del radio, del collo della spalla vengono spesso diagnosticate, ma non sono significative nel piano medico e sociale e non portano a disabilità.

Diagnostica delle condizioni

Il trattamento dell'osteoporosi inizia sempre con la diagnosi e anche se una donna nota fratture frequenti e segni primari della malattia, questo non è un motivo per emettere un verdetto e selezionare una terapia appropriata.

Come parte della diagnosi, al paziente viene assegnato:

  • Raggi X: il medico scopre il livello di densità ossea;
  • esame ecografico del sistema muscolo-scheletrico: visivamente, uno specialista può immediatamente capire se ci sono problemi con la densità ossea;
  • esame del sangue biochimico - si scopre quali oligoelementi e vitamine mancano nel corpo (un'attenzione particolare è rivolta a quelli che sono "responsabili" della densità ossea);
  • tomografia computerizzata: non solo conferma la diagnosi, ma determina anche il grado di sviluppo del problema.

Nelle grandi cliniche, che sono completamente fornite di una base materiale, possono essere effettuati studi genetici del materiale osseo. Questa analisi è considerata la più informativa, perché consente ai medici non solo di diagnosticare immediatamente (senza esami aggiuntivi), ma anche di scegliere il trattamento più efficace su base individuale..

Possibili complicazioni

L'osteoporosi con menopausa dovrebbe essere trattata, anche se molte donne semplicemente non prestano attenzione ai segni primari della malattia. Il problema sta nel fatto che il disagio e il dolore vengono inizialmente alleviati da farmaci antidolorifici, ma le complicazioni sono inevitabili in assenza di una terapia completa. Questi includono:

  • forte dolore costante alla colonna vertebrale - particolarmente pronunciato nella regione lombare e nel torace, nemmeno alleviato da forme iniettabili di analgesici;
  • la massima diminuzione della densità ossea - le fratture possono verificarsi anche senza impatti e influenze fisiche;
  • la fusione del tessuto osseo è una condizione grave in cui l'intervento chirurgico è inevitabile;
  • grave curvatura della colonna vertebrale.
Grave curvatura della colonna vertebrale

Trattamento dell'osteoporosi con farmaci per la menopausa

L'obiettivo del trattamento è fermare la progressione attiva del processo patologico. Esistono due modi per risolvere questo problema:

  • accelerazione dei processi di rigenerazione nel tessuto osseo;
  • diminuzione dell'intensità dell'ammorbidimento delle ossa.

È impossibile trattare la malattia con un farmaco particolare. Appuntamenti con i farmaci che vengono effettuati dopo la diagnosi:

  • calcio e vitamina D al giorno alla dose di 1000 mg e 800 UI, rispettivamente;
  • Nerindronato, Zoledronato o Rosendronato - farmaci che arrestano il processo di ammorbidimento del tessuto osseo e l'abbassamento della sua densità;
  • androgeni, fluoruri, ormoni paratiroidi: accelerano la formazione ossea;
  • Il ranelato di stronzio è un rimedio che rinforza il tessuto osseo e accelera la sua rigenerazione.

Il trattamento è prescritto rigorosamente su base individuale: sarà necessario selezionare il dosaggio giornaliero corretto per la durata del corso della terapia. Di solito, le donne nel periodo climaterico con osteoporosi diagnosticata non vengono ricoverate in ospedale, gli appuntamenti vengono eseguiti in regime ambulatoriale. Il ricovero è necessario solo per l'osteoporosi grave, ad esempio con fratture frequenti, sullo sfondo di un forte dolore osseo.

Oltre al principale trattamento farmacologico dell'osteoporosi, i rimedi popolari possono essere:

  • Infuso di prezzemolo e aneto. È necessario unire le verdure di queste piante in quantità uguali, quindi prendere 200 g della miscela e versare 500 ml di acqua calda. In questo caso, l'acqua bollente non può essere utilizzata, perché sotto l'influenza di temperature così elevate, tutte le sostanze utili delle piante perdono la loro forza..

Il rimedio viene infuso per 3 ore, quindi filtrato e assunto in 250 ml al giorno - questa quantità dovrebbe essere divisa in 3-4 dosi.

  • Tintura combinata. Devi prendere 1 parte di erba del sonno e asperula, 2 parti di Chernobyl. Quindi 4 cucchiai della miscela finita di piante vengono versati con 500 ml di acqua calda e infusi per 30 minuti.

L'intero volume dell'infusione deve essere bevuto durante il giorno, ma non più di 50 ml alla volta.

I rimedi popolari non possono agire come trattamento principale! Inoltre, il loro utilizzo deve essere concordato con il medico curante. Tra i metodi di terapia aggiuntivi, vale la pena sottolineare l'uso di corsetti di supporto: questo allevierà il mal di schiena e il disagio. Ma l'uso costante di corsetti è inaccettabile, perché può portare alla fusione ossea e alla necessità di un intervento chirurgico.

Prevenzione della distruzione ossea

Le misure preventive dell'osteoporosi sono essenziali per ogni donna. E devi iniziare tali eventi anche prima dell'inizio della menopausa: i medici raccomandano all'età di 40 anni di iniziare a preoccuparsi della conservazione e del rafforzamento del tessuto osseo. Questa prevenzione "pre-menopausa" dell'osteoporosi è considerata primaria e implica:

  • arricchire la dieta con cibi ricchi di calcio;
  • ridurre la quantità di cibi proteici consumati;
  • prendere complessi multivitaminici, ma solo come indicato da un medico;
  • ridurre la quantità di alcol e caffè consumati o abbandonare completamente queste bevande;
  • sbarazzarsi dell'abitudine al fumo;
  • esercitare regolarmente - i carichi dovrebbero essere estremamente moderati;
  • prendere corsi di vitamina D - il farmaco appropriato sarà prescritto dal medico.

Guarda il video sulla prevenzione dell'osteoporosi:

La prevenzione tardiva dell'osteoporosi è una serie di attività che vengono svolte già durante la menopausa. Il complesso dovrebbe essere concordato con un terapista o un ginecologo e il suo uso dovrebbe essere regolare..

Per evitare l'osteoporosi, si consiglia a una donna di:

  • assumere farmaci estrogeni: tale terapia ormonale aiuta a rendere meno intense le manifestazioni della menopausa;
  • condurre un corso di omeopatia - i fitoestrogeni (analoghi degli ormoni sessuali femminili) migliorano le condizioni generali di una donna e interrompono i processi di ammorbidimento del tessuto osseo;
  • assunzione periodica (corso) di biofosfonati e complessi vitaminico-minerali.

E qui c'è di più sul farmaco Prolia per l'osteoporosi.

L'osteoporosi con la menopausa è un problema per molte donne. Data l'elevata probabilità di complicanze e disabilità, è necessario adottare tutte le misure per prevenirla e, nel caso di una malattia già diagnosticata, per curarla..

È fondamentale che le vitamine siano necessarie per l'osteoporosi. Sono necessari nelle donne in menopausa, con carenza di minerali negli uomini. Per la prevenzione può essere ottenuto dai prodotti. Quali farmaci prendere?

La prevenzione generale dell'osteoporosi può iniziare nei giovani con l'esercizio. Primario nelle donne sono le vitamine, i preparati ormonali. Per gli uomini sopra i 50-60 anni, può essere raccomandata una scuola di prevenzione dell'osteoporosi. Secondaria negli anziani include modi per mantenere i livelli di calcio e misure di sicurezza domestica.

I preparati di calcio sono prescritti sia per la profilassi che per il trattamento dell'osteoporosi già esistente. Soprattutto i preparati contenenti calcio sono importanti per le donne in menopausa e in età avanzata. Come prenderlo bene?

Come Prolia può aiutare con l'osteoporosi. Indicazioni per la prescrizione di farmaci e controindicazioni. Come viene trattata l'osteoporosi di Prolia? Quante volte iniettare e come somministrare Prolia per l'osteoporosi.

Possono esserci sia cause congenite di osteoporosi nei bambini e nei giovani, sia acquisite in donne e uomini. Ad esempio, le cause del danno alle ossa della colonna vertebrale negli adolescenti possono risiedere nell'assunzione di alcuni farmaci..

La dimissione è comune, ma può essere un segnale di avvertimento di una condizione medica. È necessario non solo sapere che tipo di scarica e in che modo differiscono l'una dall'altra, ma anche essere in grado di determinarle.