Compresse PMS: gruppi di farmaci, indicazioni per l'uso

La sindrome premestruale (PMS) è una condizione patologica associata a cambiamenti ciclici nel sistema riproduttivo di una donna. I segni di questo fenomeno si verificano pochi giorni prima delle mestruazioni e scompaiono dopo l'inizio..

Per ridurre le manifestazioni della sindrome premestruale, è necessario normalizzare la routine quotidiana, regolare la dieta e fare esercizio. Dei farmaci, le compresse ormonali, i preparati a base di erbe, le vitamine, gli antidepressivi sono più spesso usati.

  • 1 Manifestazioni e tipi di sindrome premestruale
  • 2 Principi di trattamento della tensione premestruale
    • 2.1 Farmaci per correggere i sintomi
      • 2.1.1 Terapia ormonale
      • 2.1.2 Rimedi omeopatici e rimedi erboristici
      • 2.1.3 Vitamine e minerali
      • 2.1.4 Antidepressivi
      • 2.1.5 Antinfiammatori e nootropici

Le cause della sindrome non sono completamente comprese. Esistono diverse teorie sullo sviluppo della malattia, la principale delle quali è ormonale. Gli ormoni sessuali femminili possono avere un effetto modulante sul sistema nervoso centrale e sul metabolismo. Le fluttuazioni dei loro livelli durante il ciclo mestruale portano alla comparsa dei sintomi della sindrome premestruale.

I seguenti fattori contribuiscono all'insorgenza della sindrome:

  • anoressia o bulimia durante l'adolescenza;
  • depressione postparto;
  • infezione virale;
  • eccesso di cibo, predominanza di cibi salati, piccanti o grassi nella dieta;
  • abuso di caffè;
  • assunzione di alcol;
  • situazioni stressanti;
  • carenza di vitamine e minerali nel corpo - calcio, magnesio, vitamine B6;
  • frequenti cambiamenti climatici.

I reclami di PMS sono molto diversi. Si sviluppano disturbi fisici, comportamentali, emotivi e cognitivi. I sintomi si osservano nella fase luteale del ciclo mensile e scompaiono durante i primi giorni dopo l'inizio delle mestruazioni. Si nota che nelle donne con gravi disturbi premestruali, la menopausa è più grave.

A seconda della predominanza di alcuni segni, si distinguono diverse forme di sindrome premestruale:

Forma della sindromeSintomi prevalenti
Neuropsichico
  • instabilità emotiva;
  • pianto;
  • irritabilità;
  • apatia e depressione;
  • aggressività verso gli altri;
  • debolezza;
  • diminuzione della memoria;
  • affaticabilità veloce;
  • disturbi del sonno;
  • risate o lacrime sfrenate
Cefalico
  • mal di testa pulsante nell'area del tempio, accompagnato da nausea, vomito, diarrea;
  • vertigini;
  • migliore senso dell'olfatto;
  • irritabilità;
  • insonnia;
  • manifestazioni di aggressività;
  • angoscia;
  • cardiopalmus
Edematoso
  • gonfiore del viso, dei palmi delle mani, delle gambe;
  • ingorgo e dolore delle ghiandole mammarie (mastodinia e mastalgia);
  • sete;
  • aumento di peso;
  • sudorazione eccessiva;
  • dolori articolari;
  • disturbi gastrointestinali - disturbi addominali, costipazione, diarrea, flatulenza, nausea;
  • mal di testa;
  • prurito alla pelle
Crisi (i sintomi si manifestano come convulsioni)
  • ipertensione;
  • sensazione di paura;
  • cardiopalmus;
  • angoscia
Specie atipiche
  • un aumento della temperatura corporea fino a 38 ° C;
  • sonnolenza diurna;
  • stomatite ulcerosa e gengivite;
  • reazioni allergiche;
  • iridociclite (infiammazione del corpo ciliare e dell'iride)

Prima di iniziare il trattamento per la sindrome premestruale, è necessario escludere altre malattie con un quadro clinico simile. Si consiglia alle donne di tenere un diario in cui annotare l'ora e la durata dei sintomi. Ciò consentirà di identificare i principali reclami e identificare la loro relazione con il ciclo mestruale..

Principi generali di terapia per la sindrome:

  • cambiamenti dello stile di vita: routine quotidiana, dieta, attività fisica;
  • impatto sulle manifestazioni più inquietanti della malattia;
  • prescrivere farmaci per la sindrome premestruale grave che interrompe l'attività quotidiana;
  • l'uso di farmaci che influenzano il ciclo mensile e bloccano l'ovulazione.

L'esercizio fisico regolare promuove la produzione di endorfine, migliora il benessere generale e lo stato mentale di una donna. Un buon effetto è possibile con la psicoterapia cognitivo-comportamentale.

Particolare attenzione è riservata alla dieta. Cambiare la dieta nella seconda metà del ciclo può migliorare significativamente i sintomi della sindrome premestruale. Il cibo dovrebbe essere consumato in piccole porzioni, 5-6 volte al giorno. Limita il contenuto di latticini e carboidrati ipercalorici. Per ridurre le manifestazioni di ansia e nervosismo, dovresti interrompere l'assunzione frequente di caffè, cioccolato e alcol. Riduci la quantità di sale da cucina consumata per evitare l'edema.

Il trattamento principale per la sindrome premestruale è la somministrazione di farmaci ormonali. La scelta del medicinale viene effettuata dal medico, tenendo conto delle caratteristiche individuali, delle condizioni associate. In presenza di controindicazioni vengono utilizzati rimedi erboristici, integratori vitaminici e minerali per eliminare efficacemente le manifestazioni di patologia.

Con la forma neuropsichiatrica della sindrome, è indicato l'uso di antidepressivi e farmaci che migliorano la circolazione cerebrale. I farmaci antinfiammatori sono consigliati allo scopo di alleviare il dolore e ridurre l'edema nelle forme cefaliche ed edematose.

I contraccettivi orali combinati monofasici sono raccomandati per il trattamento della sindrome premestruale: Jess, Yarina, Diane-35, Zhanin, Belara, Novinet e altri. Sono preferiti i farmaci a basso dosaggio. I loro componenti aiutano a stabilizzare i livelli degli ormoni sessuali ed eliminare i sintomi del disturbo.

L'uso di fondi che includono il drospirenone gestagen - Jess, Angelique - ha ulteriori vantaggi. Sullo sfondo della loro assunzione, la ritenzione di liquidi diminuisce, il che porta alla scomparsa di edema, ingorgo e dolore delle ghiandole mammarie e perdita di peso. È stato notato l'effetto benefico dei farmaci sulla condizione della pelle e dell'umore.

L'omeopatia è ampiamente utilizzata per alleviare la mastalgia e la mastodinia. Tali farmaci come Mastodinon, Remens, Cyclodinone possono combattere con successo il dolore ciclico nelle ghiandole mammarie. Dovrebbero essere presi per almeno 3 mesi per essere efficaci. Su consiglio di un medico, è possibile un secondo corso..

L'olio di enotera ha funzionato bene per le forme cefalgiche ed edematose di sindrome premestruale. È disponibile sotto forma di capsule e contiene acido linoleico essenziale per il corpo, che è spesso carente nelle donne con disturbi ciclici..

L'erba di San Giovanni aiuta a ridurre i sintomi depressivi. Lo zafferano e il ginkgo biloba hanno un effetto positivo sulla sfera emotiva. Per ridurre l'ansia, migliorare l'umore, è possibile assumere i semi di griffonia, che sono una fonte di triptofano - una sostanza che svolge un ruolo importante nella regolazione dei processi mentali.

Il magnesio è un fattore antistress naturale in grado di eliminare efficacemente le manifestazioni della sindrome premestruale. Nel corpo delle persone moderne, si osserva spesso la sua carenza, che è accompagnata da un aumento della pressione sanguigna, tachicardia, instabilità emotiva e disturbi del sonno. Per una migliore assimilazione, si consiglia di assumere preparati contenenti un macronutriente in combinazione con piridossina - vitamina B6. È richiesto un appuntamento per un corso da sei mesi a un anno.

Elenco dei farmaci contenenti magnesio e piridossina:

  • Magnesio Plus.
  • Magnesio Plus B6.
  • Magnelis B6, Magnelis B6 Forte.
  • Magne B6, Magne B6 Forte.
  • Magnerot.
  • Magnesio B6 Evalar.

L'assunzione ciclica di complessi speciali consente di ricostituire l'aumentato fabbisogno di vitamine e minerali, che è caratteristico della seconda metà del ciclo mestruale. La composizione degli integratori alimentari include sostanze come:

  • Vitamine del gruppo B;
  • vitamine liposolubili - A, E, D3;
  • acido folico;
  • acido lipoico;
  • oligoelementi - zinco, selenio, manganese;
  • macronutrienti - magnesio, calcio.

I preparati vitaminici e minerali dovrebbero essere bevuti tenendo conto della fase del ciclo mensile. I prodotti più comunemente utilizzati si chiamano Cyclovita, Time Factor, Ladies formula.

Secondo i risultati di studi clinici, l'assunzione di acidi grassi polinsaturi omega-3 è accompagnata anche da un miglioramento delle manifestazioni fisiche e mentali della sindrome premestruale. L'effetto del loro uso si è intensificato nel tempo ed è stato più pronunciato ad alti dosaggi.

Gli antidepressivi sono prescritti per le donne con disturbi neuropsichiatrici. Ti permettono di alleviare le manifestazioni di ansia, migliorare l'umore.

Il più efficace è un gruppo di farmaci che inibiscono la ricaptazione della serotonina. Alcuni di loro - fluvoxamina (Fevarin), paroxetina (Paxil) - hanno proprietà sedative, altri - fluoxetina (Profluzac, Prozac), sertralina (Zoloft, Stimuloton) - azione stimolante. Il medicinale citalopram (Tsipramil, Tsitol) non deprime il sistema nervoso centrale e non influenza la velocità delle reazioni psicomotorie.

L'uso a lungo termine di antidepressivi è associato alla dipendenza. Il medico seleziona gradualmente la dose minima efficace, che può aumentare nella seconda fase del ciclo. La durata del trattamento è di 4-6 mesi. Terapia di supporto possibile durante tutto l'anno.

Allo scopo di alleviare il dolore per il mal di testa, vengono assunti farmaci antinfiammatori non steroidei: nimesulide (Nimesil, Nise), ketorolac (Ketorol, Ketanov). Il principio attivo di questi farmaci influenza i meccanismi individuali di sviluppo del disturbo premestruale.

Per migliorare la circolazione cerebrale, vengono utilizzati nootropi: piracetam (Nootropil), Phenotropil e acido gamma-amminobutirrico (Aminalon). Il farmaco tofisopam (Grandaxin) ha anche un effetto sedativo.

Pillole Pms per il buon umore

Una donna su due lamenta una sensazione di apatia, nervosismo e dolore nell'addome inferiore prima dell'inizio dei giorni critici. Pillole speciali aiuteranno a far fronte ai sintomi del malessere.

L'assunzione regolare di farmaci previene il pianto e l'irritabilità, lenisce i nervi e allevia i dolori doloranti. Noterai che la sindrome premestruale è più facile da tollerare e ti senti meglio. Quali farmaci possono alleviare la condizione, sollecitare i sintomi.

Pillole per il dolore della sindrome premestruale

Se le sensazioni dolorose con la sindrome premestruale interferiscono con il tuo solito stile di vita, puoi bere droghe con il principio attivo drotaverina o ketoprofene (No-shpa, Ketonal). Hanno un effetto rilassante sull'utero e riducono la frequenza delle contrazioni. L'effetto si ottiene dopo aver utilizzato la prima compressa. I farmaci possono essere assunti secondo necessità, seguendo le istruzioni delle istruzioni. Se il dolore si verifica costantemente, è meglio prendere il medicinale in anticipo..

Le pillole anticoncezionali possono anche aiutare a gestire il sintomo. L'uso regolare di contraccettivi riduce o elimina completamente il dolore. Un ginecologo ti aiuterà a capire quali farmaci sono ottimali per te. È anche utile leggere le recensioni di altre donne sulle conseguenze dell'uso del rimedio scelto..

Come migliorare il tuo umore

Il cattivo umore e la depressione sono compagni comuni della sindrome premestruale. Questa condizione si verifica a causa di un brusco cambiamento nei livelli ormonali. Durante l'appuntamento, il ginecologo può prescrivere al paziente antidepressivi lievi, che aumenteranno la resistenza all'ansia e all'irritabilità. Per un buon umore, tali pillole per la sindrome premestruale dovrebbero essere bevute in un corso, il dosaggio dovrebbe essere determinato dal medico. Tra i farmaci moderni che aumentano l'umore, Fluoxetina e Grandaxin si sono dimostrati efficaci..

Nei casi più gravi vengono prescritti farmaci seri che influenzano l'attività del cervello (nootropici e inibitori). Dopo i test necessari, alla donna possono essere prescritte pillole come Sonapax.

Bere tali farmaci senza consultare un medico è pericoloso per la salute!

Pillole per la sindrome premestruale dai nervi

Il sistema nervoso è uno dei primi a informare il corpo sull'imminente inizio delle mestruazioni. Molte donne sperimentano una maggiore irritabilità e ansia in questo momento. Tra i sedativi che aiuteranno a mettere in ordine i nervi, si possono distinguere i seguenti gruppi.

Contiene magnesio

La diminuzione dei livelli di magnesio nel corpo riduce la resistenza del corpo all'ansia. Di conseguenza, qualsiasi insignificante squilibrio. Puoi far fronte ai nervi se bevi un integratore di magnesio (ad esempio, Magne B6).

Pillole omeopatiche

Hanno la proprietà di migliorare la condizione durante la sindrome premestruale. Il vantaggio di questi farmaci è che possono essere interrotti improvvisamente se necessario. Per ottenere l'effetto, le compresse devono essere assunte per diverse settimane di seguito..

Un buon rimedio di questo gruppo è Remens. Da diversi anni aiuta con successo le donne a far fronte ai disturbi. Puoi leggere di più su Remens sui forum delle donne.

Verdura

Influenzano leggermente il sistema nervoso, riduce l'eccitabilità ed elimina la sensazione di ansia. I componenti naturali che compongono la composizione hanno un effetto benefico sul corpo nel suo insieme. Se assunti regolarmente, ripristinano la calma e il buon umore durante la sindrome premestruale. La foto mostra popolare lenitivo a base di erbe.

Ricorda che l'assunzione di farmaci senza la raccomandazione di un medico può causare gravi allergie. Prima di acquistare pillole in farmacia, dovresti visitare un medico e fare i test necessari.

Linee guida generali per l'accettazione di fondi da PMS

Le recensioni sulle pillole per la sindrome premestruale hanno confermato che i preparati omeopatici ed erboristici (ad esempio Remens) non hanno effetti meno benefici sul corpo rispetto ai rimedi forti. Nei forum, le donne spesso fanno domande su quali pillole bere per la sindrome premestruale. Si consiglia di scegliere medicinali composti da erbe ed estratti naturali.

Il successo del trattamento dei sintomi della sindrome premestruale dipende dall'agente scelto. Prima di acquistare, dovresti visitare il tuo medico, leggere recensioni su di lui e ascoltare il tuo corpo. Una buona medicina può alleviare il disagio una volta per tutte..

Pillole e medicinali per la sindrome premestruale (PMS)

La sindrome premestruale (o sindrome premestruale) è un complesso di disturbi psicosomatici che compaiono 2-14 giorni prima dell'inizio del sanguinamento mestruale e scompaiono completamente da soli nei primi giorni.

La sindrome si manifesta solo nella fase luteale del ciclo. È ciclico. In genere, viene testato da donne tra i 20 ei 40 anni di età. La sindrome premestruale è più pronunciata nelle donne che vivono nelle grandi città e nelle donne coinvolte nel lavoro mentale.

Molto spesso, si verifica in una forma lieve che non richiede una visita da un medico. In forma grave, appare in circa il 3-8% delle donne. Se i sintomi della malattia progrediscono con ogni ciclo, è necessario scoprire cosa prendere per curarla con il medico.

Sintomi della sindrome premestruale (PMS)

Le manifestazioni private della sindrome premestruale sono diverse e individuali per ogni donna. Esistono circa 150 variazioni di segni mentali e fisici. Possono essere suddivisi condizionatamente in 3 gruppi:

  • disturbi neuropsichiatrici (pianto, depressione, irritabilità, aggressività, affaticamento);
  • disturbi del sistema nervoso autonomo (testa e mal di cuore con sindrome premestruale, vertigini, vomito, insufficienza cardiaca, picchi di pressione);
  • disturbi ormonali che causano febbre, sete, edema, aumento della produzione di gas, mancanza di respiro, compromissione della vista.

Diagnostica

Il principale criterio diagnostico per la sindrome premestruale è la manifestazione ciclica. Studi di laboratorio sugli ormoni nel sangue consentono di stabilire la forma della malattia e determinare quale medicinale o il loro complesso è necessario per la terapia.

La forma edematosa è caratterizzata da una diminuzione del livello di progesterone nella seconda fase del ciclo. Le forme cefaliche, neuropsichiche e di crisi sono accompagnate da un aumento dei livelli di prolattina. Con queste forme, è importante condurre un'elettroencefalografia per una diagnosi più accurata della condizione..

Con forti mal di testa, vertigini e svenimenti, viene prescritta una risonanza magnetica o una TC del cervello. In caso di forma edematosa, si consiglia di condurre test per studiare la funzione escretoria dei reni (test di Zimnitsky, test di Reberg). In caso di ingorgo doloroso delle ghiandole mammarie, sono necessari un esame mammologico e un'ecografia del seno.

Le principali forme di sindrome premestruale:

  1. Neuropsichico. È caratterizzato da irritabilità, depressione, aggressività. Possibile aumento della sensibilità ai suoni e agli odori, intorpidimento delle mani, aumento della produzione di gas, ingorgo delle ghiandole mammarie.
  2. Edematoso. Si manifesta chiaramente edema del viso, dita, ingorgo toracico, gonfiore, ritenzione di liquidi.
  3. Cefalico.Compaiono mal di testa, irritabilità, nausea, vomito, sensibilità a odori e suoni, vertigini.
  4. Krizovaya.Si manifesta in crisi acute, a partire da un aumento della pressione, l'emergere di una sensazione irragionevole di paura della morte, intorpidimento degli arti, tachicardia.

Trattamento PMS

I metodi di trattamento sono piuttosto vari. La scelta di un corso di terapia da parte del medico dipende dalla forma e dal decorso della sindrome. Spesso questa è una terapia complessa, che include metodi di correzione del comportamento, sollievo psico-emotivo e farmaci per ridurre la sindrome premestruale. Non esiste un unico rimedio efficace per tutti i sintomi della malattia..

Il trattamento sintomatico comprende l'uso di sedativi, analgesici, diuretici, farmaci antiallergici. Quali pillole prendere sono prescritte solo da un medico, tenendo conto delle principali manifestazioni della sindrome premestruale. La terapia per la sindrome premestruale è un processo a lungo termine che richiede alla donna una seria autodisciplina e l'adesione a tutte le prescrizioni del medico per ottenere un risultato positivo stabile..

Terapia ormonale

Il trattamento per la sindrome premestruale con ormoni è più efficace. La natura della malattia è associata all'attività delle ovaie, pertanto i farmaci utilizzati mirano a normalizzare gli ormoni steroidei sessuali nel sangue. Tra questi, i farmaci analoghi del progesterone svolgono un ruolo chiave..

I principali gruppi di farmaci utilizzati nella terapia includono i seguenti.

  1. Gestagens. Il trattamento viene effettuato con progesterone micronizzato ("Utrozhestan") e analoghi sintetici ("Dydrogesterone", "Noretisterone", "Medrossiprogesterone", "Danazol").
  2. Contraccettivi orali combinati Questi farmaci sono più popolari per il trattamento della sindrome premestruale nelle donne, non solo in Russia, ma anche in Occidente. Sono bravi a ripristinare l'equilibrio estrogeno / gestageno e hanno un minimo di effetti collaterali. Dai mezzi moderni il più delle volte si ricorre al drospirenone, che ha un'elevata attività antimineralocorticoide e antiandrogenica. I contraccettivi monofasici "Janine", "Logest", "Yarina" sono ben tollerati dai pazienti. Per le forme complesse di sindrome premestruale, prescrivere "Jess", "Rigevidon" e altri contraccettivi.
  3. I derivati ​​androgeni ("Danazol") sono usati per il dolore della sindrome premestruale, fortemente sentito nelle ghiandole mammarie.
  4. Gli agonisti del GnRH e i farmaci antigonadotropi sono usati solo nelle forme gravi di sindrome premestruale e hanno una serie di effetti collaterali ("Buserelin", "Goserelin", "Leiprorelin"). Sopprimono il lavoro delle ovaie e sono in grado di fermare completamente la sindrome premestruale..
  5. Gli agonisti dell'ormone di rilascio della gonadotropina sono prescritti alle donne in premenopausa per bloccare la funzione ovarica.
  6. Gli inibitori della prolattina sono necessari quando la secrezione di prolattina da parte della ghiandola pituitaria aumenta (Dostinex, Parlodel).

Terapia non ormonale

  1. Complessi vitaminici e minerali. Il carbonato di potassio provoca una diminuzione delle manifestazioni affettive e un appetito eccessivo. L'orotato di magnesio riduce il gonfiore e il gonfiore. Le vitamine del gruppo B sono molto efficaci nell'alleviare i disturbi psicoemotivi.
  2. I preparati a base di erbe contro la sindrome premestruale sono attraenti in assenza di effetti collaterali dovuti agli ingredienti naturali. Questi prodotti includono "Cyclodinone" e "Lady's formula". Normalizzano il ciclo, alleviano il dolore, riducono il malessere.
  3. Preparati per la regolazione dell'afflusso di sangue, del metabolismo e dello stato funzionale del sistema nervoso centrale ("Piracetam"). Aiutano a stabilizzare la sintesi degli ormoni legati alla sindrome premestruale provocante.
  4. Farmaci vasoattivi ("pentossifillina", estratto di gingko-biloba, preparati di acidi grassi polinsaturi, multivitaminici). Lo scopo di questi farmaci è fluidificare il sangue, proteggere i vasi sanguigni e migliorare l'afflusso di sangue agli organi. Tutto ciò porta a una diminuzione della sindrome del dolore..
  5. Diuretici Con la forma edematosa e cefalica, è consigliabile la terapia diuretica. Molto spesso vengono prescritte compresse PMS, come Veroshpiron, che è un antagonista dell'aldosterone con proprietà antiandrogene pronunciate. Sopprime bene l'irritabilità, normalizza l'umore.
  6. Farmaci metabolici, immunocorrettori e adattogeni (Erbisol, Ubichinone) migliorano i processi nutrizionali, aumentano l'immunità.
  7. Sedativi e farmaci psicotropi, eliminano lo stato di ansia ("Rudotel", "Seduxen", "Sonapax", "Adaptol").
  8. I farmaci antinfiammatori non steroidei ("Nimesulide") hanno effetti antinfiammatori e analgesici.

Di regola, il trattamento viene effettuato in cicli di 3-6 mesi con interruzioni. Durante il corso della terapia per la sindrome premestruale, si consigliano passeggiate all'aria aperta, attività fisica moderata, buon sonno e una dieta equilibrata. È importante bere più liquidi per purificare il corpo..

Come sopravvivere alla sindrome premestruale per una donna: raccomandazioni di medici, recensioni

Il concetto di sindrome premestruale e come affrontarlo

Sin dai tempi antichi, gli scienziati hanno discusso sull'origine di questa diagnosi. Alcuni lo associano a cambiamenti legati all'età, altri sostengono che sia giustificato da uno stile di vita, mentre altri dicono che è un'eco di varie malattie. Esperti domestici aderiscono alla "media aurea", caratterizzando la sindrome premestruale come un complesso di sintomi che si manifesta ciclicamente nelle donne in età riproduttiva nel periodo successivo all'ovulazione fino alle mestruazioni (da 2 a 10 giorni precedenti).

Il suo aspetto è associato a una combinazione di fattori quali qualità nutrizionale, età, stato del sistema nervoso e di altri sistemi del corpo, stress fisico ed emotivo, condizioni ambientali. Ma l'aspetto principale che si verifica nella maggior parte di coloro che soffrono di disturbo ciclico è lo squilibrio ormonale. Ciò è particolarmente vero per l'eccessiva produzione di estrogeni nella fase luteale. Spesso il gruppo a rischio comprende pazienti che hanno subito aborti, parto, operazioni ginecologiche, malattie infettive e anche donne over 40.

Questo problema si fa sentire con sintomi estesi, che possono essere suddivisi condizionatamente in classi:

  1. Psico-emotivo. Questi includono nervosismo, aggressività, irritabilità, sbalzi d'umore, depressione, sentimenti di solitudine, disturbi del sonno.
  2. Anomalie vegetative-vascolari. Questi sono mal di testa e mal di cuore, vertigini, spasmi muscolari, picchi di pressione sanguigna, nausea, intorpidimento delle estremità. Scoprilo nell'articolo che segue il link perché mal di testa prima delle mestruazioni.
  3. Scambio endocrino. Manifestato da cambiamenti nella temperatura corporea, gonfiore, ingorgo delle ghiandole mammarie, disturbi gastrointestinali.

Con l'inizio di questo periodo, le malattie croniche possono peggiorare, il che porta anche a un peggioramento della condizione..

Vitamine per la sindrome premestruale

Per il normale funzionamento del sistema riproduttivo ed endocrino, una donna ha bisogno di un apporto sufficiente di vitamine liposolubili (Aevit 1 capsula una volta al giorno, o assunzione di multivitaminici o correzione dietetica). È necessario considerare più in dettaglio un oligoelemento così importante come il magnesio..

Sono stati scritti molti lavori sul suo effetto positivo sul decorso della sindrome ciclica, è stato condotto un numero sufficiente di studi in modo che i farmaci basati su di esso siano ampiamente utilizzati nella pratica di un ginecologo. È vero, tutti gli studi esistenti sono stati condotti in Russia, il che riduce in qualche modo l'ottimismo di una persona sana di mente..

Va tenuto presente che stiamo parlando di sali organici di questa sostanza, come citrato, lattato, orotato, pidolato. I sali inorganici (solfato di magnesio) sono utilizzati nella pratica ostetrica e ginecologica per il trattamento della preeclampsia e dell'eclampsia, correzione della pressione sanguigna.

La massima digeribilità è posseduta dal citrato di magnesio in combinazione con la vitamina B6. Questi requisiti sono pienamente soddisfatti dal farmaco "Magne B6 Forte" prodotto da Sanofi (Francia).

Immagine 1 - Magne B6 forte (citrato di magnesio + piridossina cloridrato)

È possibile affrontare la sindrome premestruale

Poiché l'etimologia della sindrome premestruale non è stata completamente compresa e non esiste un'opinione assoluta sulle sue cause, non esiste nemmeno una risposta specifica alla domanda su come sbarazzarsi della sindrome premestruale in modo permanente..

La maggior parte degli esperti afferma che è impossibile curare questo disturbo, ma è possibile alleviarne il decorso e ridurre al minimo tutte le manifestazioni spiacevoli anche a casa. Ma devi ricorrere a questo solo dopo aver coordinato le tue azioni con il medico..

Alcune donne sopportano il disagio, altre sono completamente messe fuori combattimento. Tutto dipende dalla gravità della violazione ciclica.

Come affrontare i sintomi della sindrome premestruale? È molto importante mantenere le risorse emotive e fisiche del corpo osservando alcune regole:

  1. Segui una dieta sana. Una dieta equilibrata con molta frutta e verdura aiuterà il corpo a reintegrare le sue riserve vitaminiche ed energetiche.
  2. Il consumo di cibi salati, fritti, affumicati, dolci, alcol, caffè forte e bevande gassate dovrebbe essere ridotto al minimo il più possibile..
  3. Per un po ', vale la pena escludere gli alimenti che causano la fermentazione, contribuendo al gonfiore, che spesso colpisce l'utero, che è particolarmente sensibile durante tale periodo..
  4. Bere molte bevande, compresi i tè lenitivi, aiuta a rimuovere le tossine e le tossine e ad alleviare lo stress aggiuntivo sul corpo.
  5. È importante rinunciare all'alcol e al fumo. Le cattive abitudini che hanno un effetto dannoso sulla salute delle donne aggravano il decorso di questa sindrome..
  6. Sonno sano. È lui la principale fonte di forza, energia e buon umore, e aiuta anche a evitare lo stress, a cui il gentil sesso è particolarmente suscettibile in questi giorni..
  7. Il supporto psicologico e fisico dei tuoi cari ti permetterà di superare un periodo difficile.

No. 2. Cambia la dieta

Molto spesso puoi sbarazzarti della sindrome premestruale senza ricorrere ai farmaci. Per fare ciò, è sufficiente astenersi da abitudini alimentari dannose almeno 10-7 giorni prima dell'inizio delle mestruazioni:

  • Limita il consumo di zucchero, sale, caffè, tè forte e non superare la quantità giornaliera richiesta di liquido - 1,5 litri al giorno (è meglio se si tratta di acqua minerale e succhi non zuccherati)! Un eccesso di liquido nel corpo porta a gonfiore e gonfiore dolorosi al seno.
  • Anche l'alcol è dannoso. Aumenta la fame, il mal di testa, l'irritabilità.
  • Dimentica gli alimenti che contengono additivi e aromi artificiali.
  • Attenzione alle grandi quantità di grassi animali, in quanto sono la principale fonte di colesterolo, il cui eccesso contribuisce ad una ridotta circolazione sanguigna. Ma i piatti a base di pesce, pollame o manzo magro torneranno utili.
  • Sostituisci il burro con l'olio vegetale. Non limitarti a frutta e verdura fresca, poiché contengono le vitamine, i minerali e le fibre necessarie. A proposito, le vitamine dei gruppi A e D migliorano le condizioni della pelle e prevengono la comparsa di acne durante la sindrome premestruale. E la vitamina E allevia le sensazioni dolorose nelle ghiandole mammarie e allevia la depressione.

Come alleviare i sintomi individuali

La sintomatologia di questo fenomeno è associata a molti fattori, in particolare alla presenza di malattie in vari sistemi corporei. Quando ci sono disturbi nel sistema nervoso, lo squilibrio psicoemotivo sarà pronunciato. Le interruzioni nel tratto gastrointestinale si faranno sentire con flatulenza, vomito, diarrea. Le malattie vascolari influenzeranno i picchi di pressione, il cuore e il mal di testa.

Come alleviare l'insorgenza della sindrome premestruale dipende dalle condizioni specifiche e dalla loro terapia. Non esiste un unico rimedio per tutti i sintomi della sindrome premestruale.

Esistono diverse forme di trattamento:

  1. Patogenetico: farmaci volti ad eliminare o ridurre lo sviluppo di una malattia specifica.
  2. Sintomatici: medicinali e altri farmaci che aiutano a combattere un gruppo specifico di sintomi.
  3. Non farmacologico: rimedi popolari, vitamine, erbe, le regole di uno stile di vita sano elencate in precedenza e altri metodi che possono superare il disagio temporaneo.

Cause della condizione

Il ciclo premestruale precoce o tardivo può dipendere sia dalla personalità fisiologica della donna che da agenti patogeni esterni.

  • avitaminosi,
  • un eccesso di sale nel corpo, consumato con il cibo,
  • alcol,
  • fumare,
  • caffeina,
  • fatica,
  • stile di vita sedentario,
  • mancanza di sostanze di origine minerale, ecc..

Se è difficile ridurre gli effetti dei sintomi della sindrome premestruale a livello fisiologico, mangiare il cibo giusto, abbandonare le cattive abitudini e condurre uno stile di vita sano può semplificarti la vita durante la sindrome premestruale..

Cosa può e non può donare il sangue durante le mestruazioni Il rapporto sessuale è possibile durante le mestruazioni? Posso bere alcolici durante le mestruazioni?

Farmaci per la sindrome

C'è un enorme elenco di farmaci per la sindrome premestruale: ormonali e non ormonali - sintetici e omeopatici (naturali).

Alcuni aiutano ad alleviare o ridurre contemporaneamente più manifestazioni di una condizione dolorosa, altri vengono presi per sbarazzarsi di un sintomo specifico. Alcuni hanno un effetto immediato, altri - cumulativo.

Ecco i principali gruppi di pillole per la sindrome premestruale:

Antidolorifici

Il sintomo principale di questo problema, che preoccupa le donne alla vigilia delle mestruazioni, è il dolore nell'addome inferiore, che a volte si irradia alla parte bassa della schiena. La natura del dolore premestruale per ogni caso è individuale: qualcuno è in grado di sopportarli, mentre altri hanno bisogno di prendere un analgesico. Queste sensazioni sono spiegate da intense contrazioni dell'utero con l'obiettivo di rigetto dell'endometrio, che a volte provoca un grave disagio che non può essere tollerato senza l'aiuto di antidolorifici. Ogni donna assegna il titolo di miglior analgesico per le mestruazioni a un farmaco separato da sola, ma i ginecologi raccomandano quanto segue: (No-shpa, Drotaverin, Papaverine), farmaci non steroidei (Ibuprofen, Paracetamol, Aspirin, Ketolong), analgesici (Analgin, Acelysin, Drotaverine, Baral).

Ormonale

Non possono essere definiti una cura per la sindrome premestruale da soli, poiché hanno un effetto a un livello più profondo rispetto all'eliminazione della sindrome. Tali farmaci sono progettati per correggere il background ormonale, compensare la carenza o interrompere l'eccessiva produzione di alcuni ormoni. La maggior parte degli esperti è incline a credere che questo problema femminile sia direttamente correlato allo squilibrio ormonale, che colpisce principalmente il ciclo mestruale e il sistema degli organi femminili. Ciò si verifica spesso nelle ragazze dopo il menarca e nelle donne dopo i 40 anni. Nel primo caso, i disturbi sono causati dall'inizio della stabilizzazione di fondo e nel secondo dall'estinzione della funzione riproduttiva. Nelle donne di età di Balzac, il disagio è più attivo nei primi mesi della menopausa, prima della menopausa.

Usa i farmaci ormonali con estrema cautela e solo come indicato dal tuo medico. Molto spesso, tale terapia implica l'uso di contraccettivi, ma ce ne sono altri che simulano l'azione di alcuni ormoni o del loro complesso.

Ecco un piccolo elenco di quelli:

  1. Duphaston. Le recensioni sui siti Web di medici e pazienti sull'efficacia di queste pillole per la sindrome premestruale sono più comuni rispetto ad altri farmaci per il trattamento della sindrome premestruale. È prescritto per livelli elevati di estrogeni e per carenza di progesterone. Il principio attivo del farmaco è un analogo sintetico dell'ormone progesterone, una quantità insufficiente del quale porta a interruzioni del ciclo, salute psicoemotiva e altri sistemi corporei.Le irregolarità mestruali con Dufaston devono essere trattate per 6 mesi. Sono necessari da 11 a 25 giorni di ogni ciclo..
  2. Utrozhestan. Un altro comune farmaco di tipo ormonale che può prevenire o ridurre i sintomi della sindrome premestruale correggendo i livelli di progesterone. Disponibile in compresse orali e capsule intervaginali.
  3. Janine, Yarina e altri medicinali correlati a una serie di contraccettivi ormonali mostrano anche efficacia nel sopprimere o alleviare il decorso della sindrome premestruale.

Omeopatia

I rimedi omeopatici sono considerati efficaci per la sindrome premestruale. Molti di loro contengono interi complessi di sostanze attive che alleviano una condizione grave prima delle mestruazioni. Ciò comprende:

  1. Mastodinon è un medicinale omeopatico di composizione complessa su base naturale. Aiuta a normalizzare la sintesi degli ormoni ipofisari. È usato per vari disturbi del ciclo mestruale, aiuta ad alleviare i sintomi spiacevoli della sindrome premestruale. L'effetto si avverte dopo 5 settimane di utilizzo del medicinale.
  2. I Remens sono gocce omeopatiche testate nel tempo che consentono di far fronte a malfunzionamenti del sistema riproduttivo femminile, anche durante la menopausa e la sindrome premestruale, dovuti alla regolazione del sistema ipotalamo-ipofisi-ovaio. Ha un effetto complesso: riduce il dolore, aiuta a calmare i nervi, allevia il gonfiore prima delle mestruazioni.

Preparati a base di erbe

L'uso di preparati a base di erbe per la sindrome premestruale è un'ottima via d'uscita per gli oppositori dei farmaci sintetici e per coloro che hanno determinate controindicazioni per prenderli..

Uno dei più famosi può essere chiamato Cyclodinone - una base vegetale (estratto di frutto di canna) aiuta a normalizzare i livelli ormonali e, di conseguenza, combatte contro gravi manifestazioni di disturbo premestruale.

Sedativi

La base di una buona salute in un tale periodo è uno stato psicoemotivo stabile, poiché la psicosomatica è spesso la base per lo sviluppo di gravi disturbi di altri sistemi corporei.

L'uso di sedativi per la sindrome premestruale aiuta ad eliminare irritazioni irragionevoli, cattivo umore, depressione, alleviare la tensione nervosa, prevenire aggressioni e comportamenti inappropriati, sfogo emotivo.

Esistono molti nomi e varietà di questi medicinali:

  1. L'afobazolo è un farmaco del gruppo degli antidepressivi che consente di evitare le nevrosi premestruali.
  2. La glicina è un rappresentante dei sedativi, la cui azione è volta a regolare il metabolismo nel cervello. Rimuove lo stress psico-emotivo anche in casi molto gravi.
  3. La grandaxina è un farmaco di una serie di tranquillanti, che viene utilizzato per la distonia vegetativa-vascolare, disturbi psico-emotivi. Può essere utilizzato sia indipendentemente che in combinazione con altri medicinali per le irregolarità della menopausa e mestruali.
  4. L'estratto di valeriana medicinale, tintura di valeriana allevia irritabilità, nervosismo, ma a differenza di altri farmaci sedativi, provoca letargia e sonnolenza, quindi è meglio berlo prima di coricarsi o in piccole quantità.

Vitamine e minerali

L'uso di vitamine per la sindrome premestruale, come in qualsiasi altro periodo della vita, ha un effetto benefico sul corpo umano. I moderni complessi vitaminici e minerali consentono di eliminare la carenza di alcune sostanze e reintegrare le loro riserve per lungo tempo, riducendo i problemi di salute ei loro sintomi spiacevoli. Alcuni esperti sostengono che sia la mancanza di vitamine che causa cattiva salute durante la sindrome femminile e rende doloranti e scomodi i giorni critici.

In questi casi si consigliano preparati vitaminici contenenti magnesio, come Magnesium B6, Magnelis B6. Aiutano nella lotta contro dolori, spasmi, vertigini, disturbi nervosi. I medici dicono che quei pazienti che hanno consumato vitamine o cibi ricchi di magnesio per un mese almeno una volta al giorno hanno il 42% in meno di probabilità di soffrire di malattie cardiovascolari e le donne hanno anche maggiori probabilità di avere disturbi mestruali..

Il complesso vitaminico-minerale di origine vegetale "Ladies Formula" ha molteplici effetti sui sintomi dei disturbi premestruali.

Metodi di trattamento di base

I moderni metodi di terapia sono in grado di correggere tutte le manifestazioni esistenti della sindrome premestruale a causa di un'ampia selezione di gruppi di farmaci.

  1. 1 Terapia non farmacologica (dieta, psicoterapia, correzione dello stile di vita, attività fisica, assunzione di vitamine, ecc.).
  2. 2 La terapia patogenetica comprende i seguenti gruppi di farmaci per la sindrome premestruale:
      Agonisti del GnRH;
  3. farmaci antigonadotropi;
  4. antiestrogeni;
  5. contraccettivi orali combinati monofasici;
  6. gestagens;
  7. estrogeni.
  8. 3 La terapia sintomatica è fornita dai seguenti gruppi di farmaci:
      farmaci psicotropi (ansiolitici, antidepressivi);
  9. farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS);
  10. diuretici;
  11. dopaminomimetici;
  12. medicinali a base di erbe e omeopatici;
  13. adattogeni.

Rimedi popolari per la sindrome premestruale

La salvezza dai disturbi premestruali può essere trovata non solo in farmacia. La sindrome premestruale può anche essere trattata con rimedi popolari. Ma l'effetto può essere ottenuto se la sua manifestazione non è grave e non è associata a disturbi gravi o ormonali..

  1. Fai un bagno caldo alle erbe per rilassarti e sciogliere la tensione. La temperatura dell'acqua non dovrebbe essere superiore a 37 gradi.
  2. Bere molta bevanda calda, latte con cannella e miele, aiuterà a migliorare la circolazione sanguigna durante questo periodo. È meglio bere un cocktail del genere dopo i pasti..
  3. Alcuni medici consigliano di bere più liquidi durante questo periodo. Ma vale la pena ricordare che se si verifica gonfiore, questo consiglio non è applicabile.
  4. L'aromaterapia, utilizzando oli aromatici con timo, menta, patchouli aiuterà a rallegrare le giornate difficili.
  5. Non dimenticare il ruolo delle erbe nella sindrome premestruale. Infusi, the alla melissa, menta, valeriana, motherwort, biancospino hanno un effetto calmante e analgesico. Ma a volte le erbe possono prudere e irritare la pelle, poiché le reazioni allergiche tendono ad apparire prima delle mestruazioni..

La sindrome premestruale è generalmente tollerata dalle donne senza particolari problemi, ma non è raro che venga colta di sorpresa con estesi sintomi di disagio. Solo un medico può determinarne l'origine. Non è consigliabile trattare da soli in questi casi, poiché le cause si trovano sia in superficie che in profondità all'interno, che possono essere rivelate solo da una diagnosi approfondita. essere sano!

Cause della condizione

Il ciclo premestruale precoce o tardivo può dipendere sia dalla personalità fisiologica della donna che da agenti patogeni esterni.

  • avitaminosi,
  • un eccesso di sale nel corpo, consumato con il cibo,
  • alcol,
  • fumare,
  • caffeina,
  • fatica,
  • stile di vita sedentario,
  • mancanza di sostanze di origine minerale, ecc..

Se è difficile ridurre gli effetti dei sintomi della sindrome premestruale a livello fisiologico, mangiare il cibo giusto, abbandonare le cattive abitudini e condurre uno stile di vita sano può semplificarti la vita durante la sindrome premestruale..

Farmaci per ridurre le manifestazioni della sindrome premestruale (PMS)

Caratteristiche: i farmaci vengono prescritti a seconda della forma e della gravità delle manifestazioni della sindrome premestruale.

In casi difficili, a volte vengono prescritti 'href =' https: //aif.ru/health/life/gormonalnye_preparaty_stoit_li_boyatsya_pobochnyh_effektov '> farmaci ormonali, antidepressivi, diuretici e antidolorifici dal gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei.

Il trattamento delle forme gravi di sindrome premestruale viene effettuato solo come indicato e sotto la supervisione di un medico.

Effetti collaterali più comuni: reazioni allergiche.

Principali controindicazioni: intolleranza individuale.

Nome commerciale del farmacoFascia di prezzo (Russia, sfregamento)Caratteristiche del farmaco importanti da conoscere per il paziente
Principio attivo: lattato di magnesio e piridossina cloridrato
Magne-B6 (Sanofi-Aventis) Magnelis B6 (Pharmstandard)285.47-373.13
205-764.5
Ricarica le riserve di magnesio nel corpo. Aiuta a ridurre irritabilità, ansia, lievi disturbi del sonno, palpitazioni cardiache, affaticamento, dolore e spasmi muscolari. Negli studi, ha mostrato un'elevata efficienza nella sindrome premestruale: l'intensità e la frequenza del mal di testa, il dolore nell'addome inferiore è diminuito nei pazienti, l'umore e il sonno sono migliorati e il gonfiore è diminuito..
Principio attivo: preparato omeopatico di composizione complessa
Mastodinon
(Bionorica)
206.9-519Normalizza la produzione di ormoni ipofisari, che porta a un miglioramento del benessere in caso di irregolarità mestruali e mastopatia fibrocistica. L'effetto di solito si verifica dopo 6 settimane di somministrazione. Con la sindrome premestruale, riduce la labilità mentale, la stipsi, l'edema, il mal di testa, l'emicrania, la tensione dolorosa delle ghiandole mammarie. Gli effetti collaterali sono molto rari, a volte ci sono dolori di stomaco, nausea, leggero aumento di peso e altri effetti indesiderati. Controindicato nei bambini di età inferiore ai 12 anni.
Principio attivo: estratto secco di comune barnacle
Cyclodinone
(Bionorica)
221-549Preparato a base di erbe, i cui componenti hanno un effetto normalizzante sul livello degli ormoni sessuali. È usato per irregolarità mestruali, dolore alle ghiandole mammarie, sindrome premestruale. Gli effetti collaterali sono rari.
Principio attivo: preparato omeopatico di composizione complessa
Remens
(gocce, compresse) (Richard Bittner)
30-636Regola l'equilibrio del sistema ipotalamo-ipofisi-ovaie, normalizza il ciclo mestruale, regola l'intensità del sanguinamento. Riduce il gonfiore, il dolore durante le mestruazioni, allevia la sindrome da tensione premestruale (irritabilità, aggressività, depressione, pianto). Allevia anche le manifestazioni psicoemotive e altre manifestazioni della sindrome del climaterio. A volte provoca un aumento della salivazione. Controindicato nei bambini di età inferiore ai 12 anni.
Principio attivo: morfolinoetiltioetossibenzimidazolo dicloridrato
Afobazol (Pharmstandard)221-468Ha un effetto anti-ansia e blando stimolante. Può essere utilizzato per varie condizioni di ansia, nonché per la sindrome da tensione premestruale. Controindicato in gravidanza, allattamento e bambini sotto i 18 anni di età.
Principio attivo: glicina
Glicina
(Biotici)
26–37È un regolatore del metabolismo nel cervello, riduce lo stress psico-emotivo che accompagna la sindrome premestruale, migliora il sonno, ma non provoca letargia.
Principio attivo: rizoma medicinale valeriano con radici
Valeriana
tintura
(vari
produttori)
Valeriana
estratto
(vari
produttori)
Valeriana
forte (ozono)
Ha un effetto calmante e può essere utilizzato per lo stress sia acuto che cronico. Ha anche un leggero effetto coleretico e antispasmodico. Facilita l'inizio del sonno naturale. Nella sindrome premestruale, viene utilizzato principalmente per ridurre l'irritabilità. Possibili effetti collaterali: letargia, debolezza, soprattutto se usato a dosi elevate, quindi non è auspicabile che i conducenti utilizzino il farmaco.
Principio attivo: Peonia che sfugge a erba, rizomi e radici
Estratto di peonia (diverso
produttori)
53-96,8Ha un effetto calmante, rende più facile addormentarsi, allevia la tensione nervosa e aiuta a far fronte all'ansia che spesso accompagna la sindrome premestruale. Durante il trattamento, non è consigliabile guidare veicoli, nonché eseguire lavori che richiedono una reazione rapida e una maggiore concentrazione di attenzione.
Principio attivo: Tofisopam
Grandaksin (Egis)138.5-359Un potente farmaco del gruppo di tranquillanti, che non provoca sonnolenza e letargia. Viene utilizzato per stress emotivo, distonia vegetativo-vascolare, apatia, esperienze ossessive, per disturbi da stress post-traumatico, nonché nel complesso trattamento della sindrome menopausale e premestruale nelle donne. Ha molte controindicazioni ed effetti collaterali, quindi viene utilizzato solo come prescritto da un medico, ed è dispensato dalle farmacie su prescrizione.
Principio attivo: paracetamolo + caffeina + propifenazone
Saridon
(Bayer)
Novalgin
(Styrolbiopharm)
Contiene due ingredienti che hanno effetti analgesici, antipiretici e antinfiammatori e caffeina, che riduce l'affaticamento e aumenta la pressione sanguigna. Più potente del paracetamolo convenzionale. Adatto per il trattamento del dolore addominale inferiore associato al ciclo mestruale.
Principio attivo: complesso vegetale vitaminico-minerale
Mensile personale
formula fortificata del sistema Formula della signora
(PharmaMed)
431-533Normalizza il ciclo mestruale, abbrevia la durata delle mestruazioni e riduce il dolore, riduce l'ingorgo e la tenerezza delle ghiandole mammarie, allevia i sintomi della sindrome premestruale, regola l'appetito e previene l'aumento di peso nei giorni "critici". Riduce debolezza e malessere.

Ricorda, l'automedicazione è pericolosa per la vita, consulta il tuo medico per un consiglio sull'uso di eventuali farmaci.

Compresse PMS: sedativi e antidolorifici, recensioni

La sindrome premestruale (PMS) è solitamente chiamata una condizione patologica del corpo femminile, manifestata da sintomi mentali e fisici. Inoltre, i segni della sindrome premestruale possono essere sia sottili (sfocati) che pronunciati. Poiché non esiste un elenco specifico delle cause della manifestazione della malattia stessa e della sua ciclicità, l'uso di farmaci per le manifestazioni della sindrome premestruale dovrebbe essere sotto la supervisione di un medico..

I farmaci utilizzati possono differire nel tipo, ma hanno lo scopo di normalizzare il funzionamento del sistema nervoso o sono utilizzati per alleviare sensazioni dolorose fastidiose e migliorare le condizioni generali del corpo. L'assunzione di droghe, di regola, viene effettuata durante la preparazione del corpo femminile per l'inizio della successiva mestruazione e dovrebbe influenzare solo i sintomi di disturbo osservati nelle donne, poiché c'è una grande differenza con una maggiore irritabilità e un aumento del dolore nell'addome inferiore.

Sintomi

Non esiste un unico insieme di sintomi che caratterizzano la sindrome premestruale; ogni donna vive questa condizione in modo diverso. Alcuni sopportano forti sensazioni di dolore di varia origine, altri provano disagio mentale e altri ancora sono soggetti a entrambi i gruppi di sintomi. Ma alcuni non conoscono le sensazioni spiacevoli prima dell'inizio delle mestruazioni..

La sindrome di Cushing ciclica ha quattro forme, che differiscono per le caratteristiche predominanti:

  1. Neuropsicologico con ampia predominanza di patologie comportamentali ed emotive.
  2. Cefalico - caratterizzato da mal di testa, nausea, vomito, vertigini, fino alla perdita di coscienza.
  3. La forma edematosa è caratterizzata dalla comparsa di edema delle gambe, delle dita, del viso, della debolezza, del gonfiore delle ghiandole mammarie.
  4. La forma di crisi è caratterizzata da un aumento della pressione sanguigna, dolore al petto, palpitazioni cardiache, attacchi di panico.

Esistono forme atipiche di sindrome premestruale, che sono accompagnate da un aumento della temperatura corporea, un costante desiderio di dormire e un indebolimento unilaterale dei muscoli del corpo. Quali pillole per la sindrome premestruale esistono per il buon umore?

Trattamento PMS

I metodi di trattamento sono piuttosto vari. La scelta di un corso di terapia da parte del medico dipende dalla forma e dal decorso della sindrome. Spesso questa è una terapia complessa, che include metodi di correzione del comportamento, sollievo psico-emotivo e farmaci per ridurre la sindrome premestruale. Non esiste un unico rimedio efficace per tutti i sintomi della malattia..

Il trattamento sintomatico comprende l'uso di sedativi, analgesici, diuretici, farmaci antiallergici. Quali pillole prendere sono prescritte solo da un medico, tenendo conto delle principali manifestazioni della sindrome premestruale. La terapia per la sindrome premestruale è un processo a lungo termine che richiede alla donna una seria autodisciplina e l'adesione a tutte le prescrizioni del medico per ottenere un risultato positivo stabile..

Il trattamento per la sindrome premestruale con ormoni è più efficace. La natura della malattia è associata all'attività delle ovaie, pertanto i farmaci utilizzati mirano a normalizzare gli ormoni steroidei sessuali nel sangue. Tra questi, i farmaci analoghi del progesterone svolgono un ruolo chiave..

I principali gruppi di farmaci utilizzati nella terapia includono i seguenti.

Di regola, il trattamento viene effettuato in cicli di 3-6 mesi con interruzioni. Durante il corso della terapia per la sindrome premestruale, si consigliano passeggiate all'aria aperta, attività fisica moderata, buon sonno e una dieta equilibrata. È importante bere più liquidi per purificare il corpo..

Medicinali

La terapia è prescritta a seconda della forma, dei segni e della gravità della malattia. Con un grado lieve e segni lievi, i complessi vitaminico-minerali, le medicine naturali omeopatiche, lenitive, le medicine al magnesio aiutano.

Tra questi ci sono gocce e pillole per la sindrome premestruale dai nervi:

  1. Magne B6. Elimina la tensione nervosa, elimina il mal di testa, così come il dolore nella parte inferiore dell'addome, stabilizza il sonno, l'umore, "rimuove" gonfiore e spasmi muscolari.
  2. "Mastodinon" - medicina omeopatica, normalizza il ciclo mestruale, allevia lo stress mentale, edema, mal di testa.
  3. Cyclodinone. Il principio attivo è un estratto secco del comune frutto di cirripede. Il farmaco regola il livello degli ormoni femminili, è prescritto per il trattamento di un ciclo mestruale irregolare, dolore delle ghiandole mammarie.
  4. "Remens". Rimedio omeopatico sotto forma di compresse o gocce. Regola il ciclo, riduce il sanguinamento nei periodi pesanti, riduce l'intensità delle manifestazioni psicoemotive durante la sindrome premestruale e durante la menopausa.

Rimedi popolari semplici ma efficaci

Di seguito elencherò 5 trattamenti PMS che hanno sempre funzionato per me e, a giudicare dalle recensioni su Internet, per altre donne. Ma prima di utilizzarli, consiglio comunque di visitare la clinica e di sottoporsi agli esami necessari per non confondere con la diagnosi.

Metodo numero 1: bagno con sale marino

Fare un bagno di sale è una procedura piacevole che ha un effetto complesso sul corpo durante la sindrome premestruale. L'acqua calda calma la psiche, allevia la tensione muscolare e migliora la circolazione sanguigna. E il sale marino rimuove i liquidi in eccesso e normalizza il metabolismo..

Per un effetto più pronunciato, aggiungo al bagno (nella quantità di 7-10 gocce) oli essenziali lenitivi:

  • lavanda;
  • ylang-ylang;
  • melissa.

Con uno stato d'animo depresso e un'efficienza ridotta, gli agrumi sono più adatti per la procedura: arancia, mandarino, bergamotto. E per il mal di testa - olio di menta piperita.

Un bagno caldo al sale marino dovrebbe essere fatto per 15-20 minuti. Quindi è necessario risciacquare e strofinare accuratamente la pelle con un asciugamano duro.

Attenzione! L'acqua dovrebbe essere esattamente calda, non calda!

Metodo numero 2: agopuntura

L'agopuntura (agopuntura) è un metodo non tradizionale efficace per il trattamento della sindrome premestruale nelle donne di età superiore ai 40 anni. Aiuta particolarmente bene con le forme disforiche e di crisi della malattia..

Durante una sessione di agopuntura, uno specialista inserisce gli aghi più sottili nelle sedi dei punti biologicamente attivi sulla pelle. La procedura dura in media 1 ora.

I sentimenti differiscono da persona a persona. Non ho sentito né dolore né fastidio. Ma alla fine dell'agopuntura - beatitudine. I muscoli si rilassano, il dolore scompare, l'umore è alto. L'unico inconveniente è che dopo 1-2 giorni non ti senti bene.

Opinione di esperti: “Per una seduta di agopuntura, dovresti scegliere una clinica o un centro medico. Credo che i migliori specialisti in questo campo siano quelli formati direttamente in Cina. Un medico non dovrebbe solo conoscere bene l'anatomia umana, ma anche comprendere tutti i processi interni che avvengono nel corpo quando influenzano determinati punti. ”Il dottor Zhang Yusheng di medicina tradizionale cinese.

Metodo 3: tè antidolorifico

Esistono molte tisane per il trattamento della sindrome premestruale in ragazze e donne molto giovani dopo i 30 anni. Queste bevande aiutano ad alleviare i crampi muscolari, il mal di testa e a normalizzare gli ormoni..

Puoi usare le seguenti piante:

  • fireweed;
  • valeriana;
  • melissa;
  • menta;
  • camomilla;
  • Erba di San Giovanni;
  • origano;
  • blu fiordaliso;
  • biancospino;
  • achillea.

Appena prima di usare questa o quell'erba per il tè, devi assicurarti che non ci siano controindicazioni. Dopotutto, le piante contengono componenti che possono, in particolare, aumentare o diminuire la pressione sanguigna, aumentare la secrezione di succo gastrico e avere un effetto lassativo.

Di solito riempio 1 cucchiaino. cucchiaio di fiori di camomilla e foglie di menta piperita con un bicchiere di acqua bollente e lasciare agire per 15-20 minuti. Bevo 2 volte al giorno tra i pasti principali. Questo tè calma la psiche e allevia il dolore..

Metodo numero 4: infusione diuretica

Per trattare la forma edematosa della sindrome premestruale, puoi bere un infuso di fiordaliso. Questa pianta contiene anche molti flavonoidi che proteggono il corpo dagli effetti negativi delle tossine e degli agenti cancerogeni..

Brew 1 tavolo. un cucchiaio di fiori di fiordaliso freschi tritati con un bicchiere di acqua bollente. Lasciare in posa 20 minuti, quindi filtrare. Bere mezz'ora prima dei pasti 3 volte al giorno.

Metodo numero 5: tinture tonificanti

Se non vuoi scherzare con la preparazione di tè e decotti a casa, puoi semplicemente acquistare un prodotto già pronto in farmacia. Le tinture di ginseng, vite di magnolia cinese ed eleuterococco tonificano la psiche, aiutano a far fronte a letargia e stanchezza eccessiva nella sindrome premestruale.

Opinione di esperti: “L'irritabilità e l'aggressività possono essere rimosse con l'aiuto dell'erba di San Giovanni. Se ansia e loquacità ti impediscono di vivere durante la sindrome premestruale, sono adatti tinture e decotti di radice di valeriana, erba madre e peonia. I biostimolanti - ginseng, eleuterococco, citronella - aiuteranno a far fronte all'apatia e alla debolezza. Per sbarazzarsi di borse e borse sotto gli occhi, bere infusi e decotti da una foglia di betulla, coda di cavallo, una serie "ginecologa Inna Apolikhina.

Il trattamento della sindrome premestruale avrà successo se non solo usi rimedi popolari, ma conduci anche uno stile di vita sano. L'equilibrio degli ormoni è impensabile senza un sonno adeguato, una corretta alimentazione e la capacità di far fronte allo stress. Ed è anche importante non essere pigri per andare dai medici in tempo e fare i test necessari. Mi prendo cura della mia salute e ho imparato come affrontare tutti i sintomi della sindrome premestruale e te?

Ekaterina Mironova

Farmaci sedativi

Con maggiore nervosismo, ansia, irritabilità, le compresse sedative della sindrome premestruale vengono utilizzate prima delle mestruazioni:

  1. "Glycine". Un rimedio per migliorare il funzionamento del cervello, eliminando la tensione nervosa, aiuta a normalizzare il sonno senza provocare uno stato di letargia.
  2. Preparati a base di valeriana. Tale medicinale elimina l'irritabilità, normalizza il sonno e ha un effetto sedativo. Con l'uso prolungato di grandi dosi, i farmaci riducono l'attenzione, quindi sono vietati ai conducenti.
  3. L'estratto di peonia è un sedativo, aiuta a far fronte all'ansia e alla paura nella sindrome premestruale, è vietato alle persone il cui lavoro richiede maggiore attenzione e una buona reazione.
  4. Sedavit è un medicinale a base di erbe che contiene erbe e vitamine. Elimina la sensazione di paura, normalizza il sonno, ha un lieve effetto antispasmodico.
  5. "Relaxil" - un sedativo naturale che elimina l'ansia, l'eccitazione nervosa, aiuta con la perdita di sonno.

Come scegliere un sedativo per curare la menopausa?

L'aumento dell'irritabilità a volte ti spinge ad azioni avventate e in un impeto di rabbia vuoi prendere la prima pillola che incontri per riprenderti e calmarti. Una decisione così avventata è irta di spiacevoli conseguenze. Innanzitutto, quasi tutti i sedativi sono cumulativi, quindi il sollievo arriverà in pochi giorni. Solo i farmaci forti di prescrizione hanno un effetto rapido e richiedono un calcolo accurato del dosaggio. L'acquisto di un farmaco sulla base dei consigli di amici o di frasi casuali nei forum è almeno imprudente e pericoloso per la salute.

Analgesici

Per eliminare il dolore nella sindrome premestruale, vengono utilizzati farmaci analgesici, che includono paracetamolo, ibuprofene, aspirina o antispastici.

I nomi degli antidolorifici della sindrome premestruale:

  1. "Naprossene".
  2. Nurofen.
  3. Diclofenac.
  4. "Piroxicam".
  5. "Indometacina".
  6. "No-shpa".
  7. "Drotaverin".
  8. "Papaverine".

Questi farmaci vengono assunti una o due compresse fino a quattro volte al giorno per non più di quattro o cinque giorni. Se la sindrome del dolore persiste, un'ulteriore terapia deve essere concordata con il medico. Farmaci antinfiammatori non steroidei e antispastici non devono essere utilizzati in caso di malfunzionamento dei reni, fegato, sanguinamento gastrico, ipertensione, insufficienza cardiaca.

Gli agenti analgesici aiutano anche contro la sindrome del dolore: "Analgin", "Baralgin", "Novalgin", "Menalgin".

PMS: come affrontarla

Prima di chiederti come affrontare la sindrome premestruale per una donna o una ragazza, devi consultare un medico.

Dopo l'esame, il medico prescriverà una terapia, che è complessa e si compone di quanto segue:

  • Agenti ormonali. Lo scopo dell'applicazione è la normalizzazione dei livelli ormonali.
  • Farmaci lenitivi. Se la domanda sorge con la sindrome premestruale, come affrontare il nervosismo, i sedativi e gli psicofarmaci aiuteranno. La durata di utilizzo è di almeno due mesi.
  • Diuretici. Prescritto in presenza di edema che si manifesta prima delle mestruazioni.
  • Farmaci antipertensivi. Indicazioni: aumento della pressione sanguigna.
  • Terapia sintomatica. È un'aggiunta alla terapia principale, finalizzata all'eliminazione delle manifestazioni concomitanti. Questi includono antidolorifici, farmaci antiallergici, complessi vitaminici.
  • Omeopatia. Mezzi non meno efficaci che possono eliminare il dolore al petto, migliorare lo stato psico-emotivo. Si basano su rimedi erboristici.

"Drotaverin"

Il farmaco appartiene al gruppo degli antispastici miotropici e viene utilizzato per eliminare gli spasmi di varie eziologie..

Il farmaco è identico per struttura ed effetto sulla muscolatura liscia alla "papaverina", ma ha un effetto farmacologico più pronunciato. Quando una pillola viene assunta per via orale, una persona può sperimentare una diminuzione del tono della muscolatura liscia. Sotto l'azione del farmaco, i capillari si espandono, il farmaco non agisce direttamente sul sistema nervoso centrale autonomo.

Con l'aiuto della sua influenza farmacologica, un medicinale può essere prescritto alle persone come agente analgesico e antispasmodico in presenza di divieti sull'uso di medicinali del gruppo di anticolinergici.

Nurofen

Il farmaco "Nurofen" appartiene al gruppo dei farmaci antinfiammatori non steroidei e ha un pronunciato effetto analgesico e antipiretico sul corpo. Con l'aiuto del principio attivo incluso nella struttura, le compresse aiutano a fluidificare il sangue e ad evitare che le piastrine si attacchino le une alle altre.

Quando il farmaco penetra negli organi digestivi, viene rilasciato il principio attivo, che agisce selettivamente nelle lesioni, bloccando la produzione di prostaglandine.

Il farmaco viene utilizzato per eliminare il dolore di varia intensità, nonché nelle infezioni virali respiratorie acute come farmaco antipiretico..

Farmaci contraccettivi

Per una donna che soffre di un grado da moderato a grave di malattia ciclica, si consiglia di utilizzare farmaci contraccettivi con ormoni sessuali femminili, che sono efficaci per i sintomi della sindrome premestruale di natura fisica, ma non affrontano assolutamente i disturbi psicoemotivi. I migliori contraccettivi orali per eliminare la sindrome premestruale sono:

  1. "Yarina".
  2. "Janine".
  3. "Logest".
  4. "Femoden".
  5. "Lindinet".
  6. "Novinet".
  7. "Rigevidon".

I farmaci ormonali portano il ciclo mensile a uno stato stabile e regolano anche l'intensità del sanguinamento mestruale, alleviano il gonfiore, il dolore all'addome.

Dieta e stile di vita

Quando si risponde alla domanda: cos'è la sindrome premestruale e come affrontarla, è necessario conoscere la dieta e lo stile di vita consigliato necessari per un recupero più rapido.

Le raccomandazioni sono le seguenti:

  • Nutrizione. È importante escludere caffè e cibi salati dalla dieta. Verdure sane, frutta, pesce, legumi, latticini.
  • Stile di vita. È necessario osservare la veglia e la modalità di sonno, cercare di evitare lo stress e lo sconvolgimento emotivo.
  • Attività fisica. L'esercizio fisico regolare può aumentare il livello di endorfine nel sangue. Ma non dovrebbero essere troppo intensi, questo può aggravare la gravità della malattia..

Come aiuto, puoi usare rimedi popolari - la cosiddetta erboristeria:

  • decotto caldo di fiori di camomilla;
  • tè alla menta;
  • tintura di motherwort.

Come distinguere i primi segni di gravidanza dalla sindrome premestruale? Leggi l'articolo sui giorni favorevoli per il concepimento, i sintomi dell'inizio della gravidanza, i metodi di diagnosi.

Quali sono i sintomi di una gravidanza extrauterina? Dettagli sul collegamento.

"Lindinet"

La struttura del farmaco comprende due sostanze, la cui combinazione fornisce un effetto contraccettivo affidabile: etinilestradiolo e gestodene. Le compresse PMS provocano la soppressione del rilascio di gonadotropine. Lo spettro d'azione è che i suoi oligoelementi interferiscono con la maturazione dell'uovo per impedirne la fecondazione..

L'effetto estrogenico è provocato da una sostanza efficace: l'etinilestradiolo, che è un agente ormonale della serie estrogenica prodotta dalle ovaie e dalle ghiandole surrenali.

Il farmaco aiuta a regolare il ciclo mestruale, può provocare divisione e moltiplicazione dell'endometrio, attivare lo sviluppo dell'utero e segni secondari del corpo femminile in caso di loro fallimento, mitigare ed eliminare il risultato della disfunzione delle ghiandole sessuali.

Complicazioni e misure preventive

La mancanza di un trattamento di qualità per la sindrome premestruale contribuisce alla transizione della patologia a una forma scompensata. La conseguenza può essere:

  • eccesso costante di indicatori di pressione sanguigna;
  • angoscia;
  • problemi con i vasi sanguigni;
  • grave depressione.

Nel tempo, in assenza di cure mediche, il numero di giorni asintomatici tra i cicli mestruali diventa significativamente inferiore al numero di giorni in cui compaiono i sintomi della sindrome premestruale.

Le misure di prevenzione aiuteranno ad evitare lo sviluppo della sindrome o la comparsa delle sue complicanze:

  • vita sessuale regolare;
  • l'uso della contraccezione ormonale;
  • rifiuto di alcol, nicotina;
  • attività fisica;
  • prevenzione dello stress.

Nel video sulla sindrome

"Novinet"

Secondo le recensioni, le pillole PMS sono considerate un farmaco contraccettivo monofasico. Contengono principi attivi, derivati ​​chimici degli ormoni sessuali estrogeni e gestagen. Quando questa combinazione di composti si verifica nel corpo, la produzione di ormone gonadotropico nella ghiandola pituitaria diminuisce e l'ovulazione viene inibita.

Il farmaco ha un effetto positivo sul metabolismo lipidico del corpo di una donna, aumentando il contenuto di lipoproteine ​​ad alta densità, che riducono la probabilità di aterosclerosi. Inoltre, dopo aver preso le pillole, la gravità del sanguinamento mestruale uterino diminuisce in modo significativo, il ciclo mestruale si stabilizza, lo stato funzionale della pelle migliora e la quantità di acne diminuisce..

Cause

La causa della sindrome premestruale nella maggior parte dei casi è un cambiamento nell'equilibrio ormonale nel corpo di una donna durante il ciclo mestruale e la risposta del corpo.

Inoltre, ci sono altri fattori che causano sintomi non molto piacevoli:

  • predisposizione genetica;
  • dieta scorretta, che porta a ritenzione di liquidi, edema, mal di testa e altre manifestazioni.

PMS e pillole per il cattivo umore

La comparsa di cattivo umore, così come ansia, ansia, tensione nervosa durante le mestruazioni viene eliminata dai sedativi con una composizione a base di erbe. Senza prescrizione medica in farmacia, è possibile acquistare "Deprim", "Novo-Passit", "Persen".

Le malattie gravi che sono accompagnate da gravi disabilità mentali e disforia premestruale richiedono cure mediche.

Il medico determinerà l'adeguatezza dell'uso di farmaci neurolettici, tranquillanti e nootropici. È severamente vietato usare tali farmaci da soli, poiché il loro uso improprio porta alla dipendenza, nonché una diminuzione dell'attività del corpo, disturbi del sonno e un aumento dello squilibrio psico-emotivo.

Le ragioni per la comparsa di nevrosi durante la menopausa

L'irritabilità è sempre irta di spiacevoli conseguenze dalla perdita di amici a problemi di salute. È sul terreno nervoso che si formano molti disturbi somatici, vegetativo-vascolari, attacchi di emicrania, insonnia. Ma nel periodo di avvicinamento alla menopausa, questi sintomi peggiorano molto. Il motivo principale è lo squilibrio ormonale, a cui reagisce principalmente il sistema nervoso. Una diminuzione della concentrazione di ormoni sessuali acuisce la percezione e un piccolo fastidio si trasforma in una tragedia di scala universale. Con questo approccio, non bisogna sorprendersi che varie nevrosi si sviluppino in breve tempo..

Oltre ai disturbi ormonali, direttamente o indirettamente, l'aspetto delle nevrosi può essere influenzato da:

  • una diminuzione della produzione di melatonina, che influisce sulla qualità del sonno e porta al superlavoro del corpo;
  • i disturbi causati dalla sindrome climaterica aggravano l'instabilità psicologica;
  • la percezione della menopausa come una grande disgrazia, che spesso porta ad apatia, depressione ed è motivo per prescrivere un ciclo di antidepressivi.

Importante! Il nervosismo e l'irritabilità nelle donne in menopausa richiedono un trattamento, se agisci al primo segno, allora è del tutto possibile farlo con preparati a base di erbe e rimedi popolari. I farmaci calmanti per la menopausa alleviano lo stress emotivo, stabilizzano l'umore, ripristinando la capacità di un dialogo costruttivo.

La natura ha dotato le donne di molti misteri e miracoli. Tutti dovrebbero sapere cos'è il ciclo mestruale, perché è grazie a lui che puoi calcolare i giorni prima dell'ovulazione e rimanere incinta in sicurezza, o, al contrario, salvarti da una gravidanza indesiderata.